Jump to content
PLC Forum

Andrea Salvetti

Salva vita da cambiare?

Recommended Posts

Andrea Salvetti

Buongiorno, ho il salva vita generale Fm (prese) che salta sempre una volta al giorno. Sotto questo ho due magnetotermici che fanno: uno il piano terra e l’altro il primo piano. 
attaccati assieme fanno saltare corrente una volta al giorno, tenendoli attaccati singolarmente non si stacca però facendo così un piano non ha corrente. 
cosa posso fare? E cosa sarà il problema? 
grazie 
 

Link to post
Share on other sites

reka

lo fa indifferentemente staccando un piano o l'altro?

 

una volta al giorno sempre allo stesso orario?

Link to post
Share on other sites
agos1969

Ciao Andrea, ciao a tutti. 

Andrea potresti inviare la foto degli interruttori in questione oppure marca e modello, così si ha una situazione più completa. 

La mia richiesta la giustifico per comprendere se l'interruttore differenziale ha anche una componente Magneto termica, mi riferisco a quello che tu identifichi come salva vita, ma che tecnicamente io e tanti altri nel forum riteniamo un indetificazione scorretta. 

A presto 

Agos

Edited by agos1969
Link to post
Share on other sites
Andrea Salvetti
3 ore fa, reka ha scritto:

lo fa indifferentemente staccando un piano o l'altro?

 

una volta al giorno sempre allo stesso orario?

Salta solo se i due magnetotermici sono tutti attaccati al differenziale (salva vita) 

se io attacco il magnatotermico del piano terra e quello del primo piano è staccato funziona sempre e la stessa cosa viceversa... per quello non capisco. 

Link to post
Share on other sites
Andrea Salvetti
1 ora fa, agos1969 ha scritto:

Ciao Andrea, ciao a tutti. 

Andrea potresti inviare la foto degli interruttori in questione oppure marca e modello, così si ha una situazione più completa. 

La mia richiesta la giustifico per comprendere se l'interruttore differenziale ha anche una componente Magneto termica, mi riferisco a quello che tu identifichi come salva vita, ma che tecnicamente io e tanti altri nel forum riteniamo un indetificazione scorretta. 

A presto 

Agos

 

266E2A96-8B09-4CEB-8F76-701069903DF2.jpeg

Link to post
Share on other sites
agos1969

Ok, il dispositivo da te indicato in foto è un interruttore magneto termico differenziale, per capire meglio quale componente interviene dovresti confermare se dopo l'intervento di distacco sulla finestrella compare il cartellino di colore giallo

A presto 

Agos

Link to post
Share on other sites
Andrea Salvetti
Posted (edited)
24 minuti fa, agos1969 ha scritto:

Ok, il dispositivo da te indicato in foto è un interruttore magneto termico differenziale, per capire meglio quale componente interviene dovresti confermare se dopo l'intervento di distacco sulla finestrella compare il cartellino di colore giallo

A presto 

Agos

Si esce il cartellino giallo.

grazie

Edited by Andrea Salvetti
Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Ogni differenziale ha la sua soglia di fatto, potrebbe scattare già a 20mA come a  25mA, la norma lo prevede..forse un immune potrebbe aiutarti, così come sapere il valore di dispersione sul CT.

Per caso hai dei nuovi elettrodomestici come macchina caffè o qualcosa di particolare come un boiler elettrico..?

Link to post
Share on other sites
PAOLO147

Direi che' interviene per somma di corrente di dispersione per le 2 linee inserite ,  dovresti usare uno strumento ( Pinza Amperometrica per correnti 10..100mA )

e misurare le singole correnti , vedrai che' la somma supera i 27 mA ( valore di sgancio teorico )

Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Io se fossi in te sostituirei entrambi i MT di piano con dei MTD (per un piano tieni quello che hai, per l'altro ne prendi uno nuovo: AC-16A), facendo così distribuisci le dispersioni minime ma sempre presenti a un livello tale da non far intervenire a ufo il MTD.

Link to post
Share on other sites
PAOLO147
2 minuti fa, DavideDaSerra ha scritto:

facendo così distribuisci le dispersioni minime 

certo ! ottima soluzione teorica , ma' sarebbe il caso di  individuarle e farle sparire ..anche solo 15 mA che' girano per casa ( si fa' per dire ) Non sono proprio una bella cosa..

 

Link to post
Share on other sites
Andrea Salvetti
10 minuti fa, DavideDaSerra ha scritto:

Io se fossi in te sostituirei entrambi i MT di piano con dei MTD (per un piano tieni quello che hai, per l'altro ne prendi uno nuovo: AC-16A), facendo così distribuisci le dispersioni minime ma sempre presenti a un livello tale da non far intervenire a ufo il MTD.

Infatti negli altri due appartamenti ho questi. Non so perché da una parte hanno fatto una cosa è dall’altra questo.

image.jpg

Link to post
Share on other sites
Andrea Salvetti
1 ora fa, Elettroplc ha scritto:

Ogni differenziale ha la sua soglia di fatto, potrebbe scattare già a 20mA come a  25mA, la norma lo prevede..forse un immune potrebbe aiutarti, così come sapere il valore di dispersione sul CT.

Per caso hai dei nuovi elettrodomestici come macchina caffè o qualcosa di particolare come un boiler elettrico..?

No di nuovo non c’è niente attaccato.

È sempre stato così l’impianto è ha sempre funzionato. È da poco che fa i capricci 

Link to post
Share on other sites
irudoid
9 ore fa, Andrea Salvetti ha scritto:

tenendoli attaccati singolarmente non si stacca

Riusciresti a tener staccato uno dei due? Le dispersioni, se non si hanno gli attrezzi che ti attrezzando, sono sempre rognose.

Link to post
Share on other sites
irudoid

P.s. quando viene giù il MTD per dispersioni, riesci a riarmare subito?

Link to post
Share on other sites
PAOLO147

...credimi poco cambia ai fini del problema , quel differenziale NON deve intervenire , occorre trovare il problema .. hai per caso delle pompe di calore di tipo inverter su entrambi i piani  e che' utilizzi in contemporaneo  ? , questo : a secondo della marca qualche volta puo' generare il problema !

Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra
19 minutes ago, PAOLO147 said:

certo ! ottima soluzione teorica , ma' sarebbe il caso di  individuarle e farle sparire ..anche solo 15 mA che' girano per casa ( si fa' per dire ) Non sono proprio una bella cosa..

Teoricamente, in pratica siamo sempre più pieni di apparecchi elettronici con filtri che generano correnti verso terra.

Senza considerare il fatto che in caso di guasto si resta al buio solo parzialmente.

Link to post
Share on other sites
agos1969
56 minuti fa, PAOLO147 ha scritto:

Direi che' interviene per somma di corrente di dispersione per le 2 linee inserite

condivido!

 

32 minuti fa, PAOLO147 ha scritto:

hai per caso delle pompe di calore di tipo inverter su entrambi i piani  e che' utilizzi in contemporaneo  ? , questo : a secondo della marca qualche volta puo' generare il problema !

quoto anche questo. 

Devi riuscire ad individuare se il problema è presente nelle apparecchiature ed elettrodomestici che sono collegati all'impianto elettrico dei due piani, riuscendo  a scollegare elettricamente tutte gli utilizzatori elettrici ove possibile e verificare se interviene il differenziale. Se ovviamente il problema periste allora la ricerca andrà eseguita sull'impianto elettrico. 

Saluti 

Agos

Edited by agos1969
Link to post
Share on other sites
Andrea Salvetti
1 ora fa, irudoid ha scritto:

P.s. quando viene giù il MTD per dispersioni, riesci a riarmare subito?

No

Link to post
Share on other sites
Andrea Salvetti
1 ora fa, agos1969 ha scritto:

condivido!

 

quoto anche questo. 

Devi riuscire ad individuare se il problema è presente nelle apparecchiature ed elettrodomestici che sono collegati all'impianto elettrico dei due piani, riuscendo  a scollegare elettricamente tutte gli utilizzatori elettrici ove possibile e verificare se interviene il differenziale. Se ovviamente il problema periste allora la ricerca andrà eseguita sull'impianto elettrico. 

Saluti 

Agos

Nel piano terra alle prese non c’è attaccato nulla e adesso questo piano è staccato da tre giorni e non salta nulla. 
Quindi il problema potrebbe essere il 1 piano anche se adesso che è attaccato solo lui funziona? 
 

Link to post
Share on other sites
Pappardella
3 ore fa, PAOLO147 ha scritto:

e misurare le singole correnti , vedrai che' la somma supera i 27 mA ( valore di sgancio teorico )

Ciao Paolo, scusa una domanda l'argomento mi incuriosisce. Mi risulta che le norme di prodotto indichino per i differenziali oltre alla corrente differenziale di intervento Idn, la corrente differenziale nominale di non intervento, che sarebbe il massimo valore di corrente differenziale per il quale certamente l'interruttore non interviene. Normalmente questo valore è Idn/2, quindi un interruttore con Idn da 30 mA come il nostro, sicuramente non apre per una corrente minore di 15 mA... dai 15 ai 30 potrebbe intervenire come no. Da quello che so normalmente i costruttori si tarano al centro di questo valore sui 22/23 mA, perchè parli di 27 mA?

Grazie e buona serata!

 


...

 

Link to post
Share on other sites
PAOLO147

Ciao..27mA   + / -    e' il valore che' ho sempre o quasi , riscontrato con gli strumenti per la prova dei differenziali , unica cosa che' cambia e' il tempo di intervento in m-Secondi.

Link to post
Share on other sites
irudoid

Individuato il piano in cui è presente il problema, dovresti sezionare parte del piano agendo sulle cassette di derivazione; magari posizionandosi alla mezzeria del suddetto piano, e scollegare i morsetti che alimentano la linea FM.

Link to post
Share on other sites
agos1969
2 ore fa, irudoid ha scritto:

Individuato il piano in cui è presente il problema, dovresti sezionare parte del piano

Condivido, ma non è detto che sia il primo piano, 

 

12 ore fa, Andrea Salvetti ha scritto:

Quindi il problema potrebbe essere il 1 piano

in quanto come detto all'origine della discussione la situazione d'intervento del dispositivo di protezione differenziale interviene quando sono collegati ambe due i piani!

 

12 ore fa, Andrea Salvetti ha scritto:

Nel piano terra alle prese non c’è attaccato nulla e adesso questo piano è staccato da tre giorni e non salta nulla. 

Per conferma ti chiedo: l'interruttore del piano è disinserito?

Link to post
Share on other sites
Andrea Salvetti
22 minuti fa, agos1969 ha scritto:

Condivido, ma non è detto che sia il primo piano, 

 

in quanto come detto all'origine della discussione la situazione d'intervento del dispositivo di protezione differenziale interviene quando sono collegati ambe due i piani!

 

Per conferma ti chiedo: l'interruttore del piano è disinserito?

Si è disinserito. E funziona solo il primo piano e non salta. 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...