Jump to content
PLC Forum


batisgrulla

Boiler - come è possibile? (cena per dritta)

Recommended Posts

batisgrulla

Ciao ragazzi,

sarò breve e conciso. A casa abbiamo il teleriscaldamento (TR) ed abbiamo installato un annetto fa' il boiler termoelettrico nuovo che vedete in figura. Funziona in modalità termica di norma, ma quando il  TR non funziona (come oggi) chiudiamo le tubazioni del TR e accendiamo la parte elettrica.

Ora il problema che mi sta facendo impazzire è questo:  in modalità elettrica non scalda o meglio scalda MOLTO lentamente (sempre fatto fin dalla installazione). Il termostato funziona perché l'ho testato, quando deve attaccare attacca e la lucetta si accende. Il termostato non è al minimo (vedi foto). Oggi l'ho acceso con acqua a 45 gradi e l'ho ritrovato dopo 8 ore con acqua a 30 gradi :(. L'ultima volta che l'avevo testato però dopo 24 ore l'acqua era solo tiepida, ma dopo 48 era arrivata a 60 gradi!

Inoltre, emette costantemente un leggero gorgoglio, come quello che fanno gli scaldacqua elettrici da cucina (ma poi non scalda!).

Ho contattato la casa che mi dice che non dovrebbe essere impossibile; loro dicono o scald o no, impossibili le vie di mezzo.  

 

Secondo voi esperti come cavolo è possibile? 

 

Grazie in anticipo per idee/pareri

 

 

 

 

 

 

 

Capture.JPG

IMG_20200514_083129.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alessio Menditto

Quanti watt è la resistenza?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo-53

Dai dati è un 1200 W dovrebbe arrivare a 50° in 3 ore e 20 minuti

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

la soluzione più banale, consumi acqua calda (o la linea del teleriscaldamento non è effetivamente chiusa)...

per verificare se la resistenza "funziona", basta misurare l'assorbimento, con una pinza amperometrica e vedere se corrisponde ai "dati" del bolier

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo-53

Provato a impostare il termostato al massimo?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lorenzo-53

Perchè se la regolazione massima è di 50° o 60° se lo metti circa a metà corsa si presume sia impostato a 35° o giù di lì

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

la seconda foto è reale?

cioè quello è il tuo boiler (il termostato del tuo boiler)

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla
38 minuti fa, click0 ha scritto:

la soluzione più banale, consumi acqua calda (o la linea del teleriscaldamento non è effetivamente chiusa)...

per verificare se la resistenza "funziona", basta misurare l'assorbimento, con una pinza amperometrica e vedere se corrisponde ai "dati" del bolier

Ciao, sono sicuro che la linea è chiusa perché l'ho chiusa io dalla valvola della linea di acqua calda in ingresso al boiler. Ed ho anche verificato che alla centrale di piano il tubo di ritorno dal boiler è effettivamente freddo. 

Acqua calda non ne ho consumata. 

Edited by batisgrulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla
37 minuti fa, Lorenzo-53 ha scritto:

Provato a impostare il termostato al massimo?

 

Si certo, stesso risultato.

35 minuti fa, Lorenzo-53 ha scritto:

Perchè se la regolazione massima è di 50° o 60° se lo metti circa a metà corsa si presume sia impostato a 35° o giù di lì

Giusto, ma ho provato anche al max e in più ho controllato spesso il boiler e la luce rossa era sempre accesa 

32 minuti fa, click0 ha scritto:

la seconda foto è reale?

cioè quello è il tuo boiler (il termostato del tuo boiler)

Si è quello. Potrebbe dipendere da linee invertite (io sapevo di no)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

bolier.jpg.360336e355cdb3932ddc5277647779af.jpg

quella vite tiene il filo elettrico?

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla
1 minuto fa, click0 ha scritto:

 

quella vite tiene il filo elettrico?

Ciao, domani controllo per sicurezza ma: 

1) la luce rossa si accende quindi energia arriva 

2) ho già smontato il termostato una volta, mi farebbe strano averlo collegato male due volte. Ora che mi ricordo nello smontarlo ho perso la sua vite originale e l'ho sostituita con quella brutta che vedi. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

serve una misura di assorbimento...

(con pinza amperometrica)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington

provato a vedere che non sia sepolta sotto chili di calcare??

 

una resistenza di norma o funziona oppure è interrotta, mai sentito di resistenze che "funzionano poco"

Share this post


Link to post
Share on other sites
THE CAT
5 ore fa, Darlington ha scritto:

provato a vedere che non sia sepolta sotto chili di calcare??

 

una resistenza di norma o funziona oppure è interrotta, mai sentito di resistenze che "funzionano poco"

esatto

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla
7 ore fa, Darlington ha scritto:

provato a vedere che non sia sepolta sotto chili di calcare??

 

una resistenza di norma o funziona oppure è interrotta, mai sentito di resistenze che "funzionano poco"

E questo è quello che sostiene anche il produttore.

 

1 ora fa, THE CAT ha scritto:

esatto

Grazie a entrambi per i contributi, ma il difetto l'ho rilevato la prima volta che ho dovuto utilizzarlo in modalità elettrica dopo pochi mesi (o forse settimane) dall'installazione (prodotto nuovo). Va bene che l'acqua di Roma è molto calcarea però mi sembra troppo..... Questa notte in 8 ore avrà guadagnato qualche grado.

Edited by batisgrulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Magari mi sbaglio, ma quella resistenza è solo un “rinforzino” all’altro impianto, in altre parole se vuoi uno scaldabagno elettrico ne devi prendere uno classico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

Alessio...

non cambia nulla

i termoboiler sono fatti apposta per sfruttare una fonte di calore esterna, per scaldare e l'eventuale resistenza elettrica in sostituzione (quindi va bene anche in solo elettrico)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Ah ok come non detto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington
3 ore fa, batisgrulla ha scritto:

E questo è quello che sostiene anche il produttore.

 

è quello che sostiene anche la fisica...

 

un resistore elettrico è un lungo filo in sostanza, quindi se è stato calcolato per 1000W a 230V, scarica in calore 1000W applicandogli 230V - punto e basta. Per la legge di Ohm per poter "scaldare di meno" dovrebbe aumentare la sua resistenza elettrica e quindi il filo che c'è dentro dovrebbe allungarsi, e ciò è ovviamente impossibile. Al massimo si può interrompere ed a quel punto non scalda poco o tanto, bensì non scalda proprio.

 

Calcare a parte le variabili in un sistema composto da un termostato meccanico ed un resistore elettrico sono molto poche.

 

Il calore non viene "rubato" da circolazione inversa altrimenti sentiresti i tubi del serpentino caldi.

 

Il termostato funziona perché altrimenti si spegnerebbe la spia con acqua ancora fredda.

 

Quel che puoi fare è misurare la tensione che arriva al termostato e verificare che non sia eccessivamente bassa per un qualche problema di natura impiantistica, anche se sarebbe abbastanza strana come cosa, vorrebbe dire che è stato collegato qualcosa in serie al boiler.

 

Un'altra possibilità, ma qui siamo ancora più sull'assurdo è che per errore non sia stato montato un riscaldatore da 1200W ma di potenza inferiore. Però dico che siamo all'assurdo perché resistori da boiler sotto quella potenza non credo di averne mai visti, forse qualche modello da 5 litri ha un resistore da 1000W però anche con 1000W l'acqua non può essere ancora fredda dopo 48 ore di marcia

Share this post


Link to post
Share on other sites
PAOLO147

Buongiorno..sull'impianto , hai una pompa di ricircolo acua calda ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
batisgrulla
3 ore fa, Darlington ha scritto:

 

Calcare a parte le variabili in un sistema composto da un termostato meccanico ed un resistore elettrico sono molto poche.

 

Il calore non viene "rubato" da circolazione inversa altrimenti sentiresti i tubi del serpentino caldi.

 

Il termostato funziona perché altrimenti si spegnerebbe la spia con acqua ancora fredda.

 

Quel che puoi fare è misurare la tensione che arriva al termostato e verificare che non sia eccessivamente bassa per un qualche problema di natura impiantistica, anche se sarebbe abbastanza strana come cosa, vorrebbe dire che è stato collegato qualcosa in serie al boiler.

Grazie, ottima spiegazione. Ti confermo che acceso da ieri sera piano piano la temperatura sta salendo ora è arrivata a circa 40 gradi.

 

Non mi resta che fare le verifiche elettriche. Avevo anche pensato: è possibile che una cattiva installazione abbia influito? Ma non trovo spiegazioni. Onestamente calcare non credo, troppo poco tempo. Sono arrivato a pensare che magari la serpentina è ricoperta da una protezione che non è stata tolta al momento dello sballo .... Se sbrocco smonto la borchia e controllo la serpentina.

 

1 ora fa, PAOLO147 ha scritto:

Buongiorno..sull'impianto , hai una pompa di ricircolo acua calda ?

Ciao no, in modalità elettrica è un normale boiler.

Edited by batisgrulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0
15 minuti fa, batisgrulla ha scritto:

in modalità elettrica è un normale boiler

il modalita teleriscaldamento?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Alessio Menditto

Ma al netto di tutte le nostre considerazioni, non potresti vuotare il boiler ed estrarre la resistenza per vedere come è mesa?

Perchè c’è un momento che bisogna smettere di fare ipotesi e cominciare a smontare qualcosa, altrimenti arriveremo a tre pagine entro lunedì .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington
1 ora fa, batisgrulla ha scritto:

è possibile che una cattiva installazione abbia influito

 

ripeto: a parte un madornale errore impiantistico no, un cavo lento si sarebbe manifestato con altri sintomi, del tipo che avrebbe preso fuoco 

 

1 ora fa, batisgrulla ha scritto:

una protezione che non è stata tolta

 

mai viste... comunque come ha detto anche Alessio ti conviene svuotarlo e sflangiare

Share this post


Link to post
Share on other sites
PAOLO147

Ok..ma come è fatto il circuito idraulico..puoi disegnare lo schema ?

altrimenti si va per indovinelli..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...