Jump to content
PLC Forum

Fabmire

Giri motore elettrico.

Recommended Posts

Fabmire

Buongiorno, come faccio a sapere quanti giri al minuto fa questo motore?

L'unica sigla che ho trovato é: N1B-JY-40.

É un motore 220v di un arieggiatore per prato.

IMG_20200412_192343.jpg

IMG_20200412_193123.jpg

Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Questo è un motore universale con collettore abbastanza usato.

 

Queste sono le uniche notizie certe ricavabili dalla fotografia.

 

Se non ci sono targhe o altri dati, magari dal libretto di istruzione della macchina, l'unico modo di conoscere la velocità è alimentare il motore alla tensione nominale e misurarne la velocità con un contagiri.

Altrimenti bisogna chiedere al mago Otelma se dispone ancora della sfera di cristallo.:smile:

Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao

 

Dalle foto si vede chiaramente che il "rotore" è stato danneggiato su entrambe le estremità e che il pacco lamelle ha penetrato in forte misura le varie matasse dell'avvolgimento che presumibilmente (anche se nella foto non si vede nulla di concreto) sarà rimasto interrotto. Si potrebbe supporre che abbia ceduto il cuscinetto a sfere che sta dalla parte del Collettore a lamelle

 

Anche i due ingranaggi (sempre nella foto) risultano in parte danneggiati ma presumibilmente ancora utilizzabili.

 

Non è chiaro il motivo della tua domanda sui giri del motore. Magari potresti chiarire..........

--------------------------------------------------------------

 

Comunque e stando sulle generali :

 

Solitamente si tratta di motori con un altissimo numero di giri compresi tra 20.000 e 30.000 al minuto.

Questo spiega l'incredibile Potenza che tali motori possono erogare (rispetto al loro peso). Nel tuo caso nella targhetta si leggono 1600 Watt.

 

Molto spesso sono intorno ai 20.000 -22000  giri/minuto che poi, ridotti di 3/1 - 3,2/1, fanno i classici (circa) 6600- 6800 giri delle Smerigliatrici a disco grande (diametro disco  9" = 230 mm)

 

Il reale e preciso numero di giri dipende da una serie di fattori costruttivi elettrici che possono essere conosciuti solo da chi progetta tali motori.

 

In via inversa si può tentare di risalire ai giri motore (dato che appartiene ad un "Arieggiatore per prato") valutando, ma meglio controllando con un contagiri, i giri finali dell'albero con le punte arieggiatrici.

 

Ovviamente, ora, per te la cosa non è fattibile ma potresti magari ricordare di aver visto che il tutto faceva un certo numero di giri che potresti cercare di valutare, a memoria, secondo il tuo "occhio clinico".

 

Dato che poi si può facilmente rilevare il valore di trasmissione del riduttore (sarà presumibilmente un riduttore composito con una coppia di ingranaggi cilindrici + riduzione finale a Vite Senza Fine) sarà possibile risalire ai giri del motore.

 

Per fare un esempio : la riduzione totale potrebbe essere  (8/25) x (1/45) = 1/140 (meglio dire 140 /1).

Se il tuo "Arieggiatore" gira a 150 giri/minuto allora il motore girerà a 150 x 1140 = 21.000 giri/minuto.

 

 

Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Fabmire

 

P.S. 

 

Vedo ora un intervento pubblicato mentre stavo scrivendo il mio.

L'idea di fare concorrenza al mago Otelma (senza averne mai avuta l'intenzione) è veramente entusiasmante !

 

Link to post
Share on other sites
Fabmire

Grazie mille, l'arieggiatore effettivamente si é rotto ( proprio il cuscinetto).

L'ho riparato ma ora si sono rovinati gli ingranaggi.

Volevo provare a costruirne uno magari usando un vecchio motore di un'autoclave da 1cv.

Volevo capire i giri in modo da poter capire come rapportarlo.

In realtà è un arieggiatore che viene venduto con un rullo/spazzola per spazzolare l'erba sintetica.

Se i giri sono circa 20000 dovrei riuscire ad arrangiarmi.

Grazie ancora.

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
12 ore fa, Fabmire ha scritto:

Se i giri sono circa 20000 dovrei riuscire ad arrangiarmi.

 

Fai attenzione a certe ipotesi ... un po' troppo fantasiose.;)

 

Cerca piuttosto le caratteristiche del dispositivo arieggiatore; magari, se citi marca e modello del dispositivo, si può cercare di avere qualche dato certo sul motore.

 

Questi attrezzi hanno motori che, nei tipi economici, hanno potenze dell'ordine dei 600W per arrivare ai tipi semi professionali che hanno potenze dell'ordine dei 2kW.

 

Ad esempio un arieggiatore-sacrificatore discreto monta un motore da 1400W da 3200 rpm ( un ordine inferiore all'ipotesi fantasiosa di Semplice 1 :D).

 

 

Edited by Livio Orsini
Link to post
Share on other sites
Fabmire

Buongiorno, il modello é: Garland Comber 502 E

230V - 50Hz.       1600W.

La macchina funziona bene ma di ė rotta dopo pochi utilizzi.

La mia idea era di rifarlo da zero utilizzando il rullo spazzola originale e ricostruendomi tutto.

L'incognita erano appunto i giri della spazzola e che motore utilizzare.

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Da un'analisi veloce non ho trovato dati sulla velocità del motore, però dalle caratteristiche della macchina dichiarate, si può ipotizzare che non si discosti da quelli simili, quindi circa 3000 rpm.

Invece di un motore universale (a spazzole) potresti usare un asincrono a 2 poli. Io ho ancora un vecchio aspiratore per "pulire il prato" che per azionare la ventola usa proprio un 2 poli asincrono monofase. Un motore di questo tipo ha una velocità di targa di circa 2840 rpm, è un motore robustissimo, al contrario dei motori universali che hanno il difetto congenito delle spazzole e collettore.

Link to post
Share on other sites
Fabmire

 

Quindi un motore asincrono 2 poli monofase da circa 3000 giri/min. lo rapporterei 1/1 con la spazzola.

Mi dà indicare dove potre acquistarne uno?

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Scusa ma la spazzola con che rapporto era collegata al motore precedente?

Se vuoi usare la meccanica della macchina attuale avrai dei problemi di dimensione tra quelli di un asincrono e quelli di un universale.

Comunque cerca in rete "Motore asincrono monofase 2 poli" e vedi i cataloghi dei vari costruttori, così ti fai un'idea delle dimensioni e delle forme costruttive; come potenza orientisi potenze >= 1600W

Link to post
Share on other sites
Fabmire

 

Non uso nulla della macchina che si é rotta tranne il rullo.

Ho trovato un sito che vende motori asincrono monofase due poli dove si può scegliere in base ai giri e alla potenza in CV.

Quello che fa più giri ne fa 2800, e probabilmente và bene.

1600watt a quanti CV corrispondono.

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
11 ore fa, Fabmire ha scritto:

1600watt a quanti CV corrispondono

 

Invece di regalarti un pesce ti insegno a pescare:smile:

 

Fai una ricerca chiedendo "corrispondenza kW HP" e ti compariranno calcolatori automatici, tabelle e d altro.

 

11 ore fa, Fabmire ha scritto:

Quello che fa più giri ne fa 2800,

 

Tutti i motori asincroni a 2 poli hanno una velocità di circa 2800 - 2860 rpm. la velocità di sincronismo è 3000 rpm, da cui bisogna sottrarre lo scorrimento.

Link to post
Share on other sites
Fabmire

Grazie mille.

 

Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Fabmire

 

Lasciamo da una parte tutto quanto detto su di me e cerchiamo di finire il lavoro almeno dal punto di vista tecnico!

 

Ti chiedo la cortesia di visionare lo schema della trasmissione che ho preparato e di confermare / correggere / completare tutti i dati che vi troverai scritti.

 

c9ae08c5eae9b137cbe358793ca22ff4.jpg

 

 

Link to post
Share on other sites
Fabmire
Posted (edited)

Buongiorno, mi scuso se sono sparito ma pensavo che la discussione fosse finita e non ero più rientrato nel forum.

Ora sono entrato e ho notato il messaggio.

Ho visto il disegno, ora la spazzolatrice è montata ( le foto sono del primo problema avuto) ma tra circa una settimana sono a casa in ferie e la smonto cosi posso mettere tutti i dati.

La mia mail è *****

Ho trovato un collega che mi presta un contagiri per motori, e penso che a fine agosto dovrei fare la prova.

Saluti Fabio

Edited by Livio Orsini
Tolta email personale; cfr punto w del regolamento.
Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Fabmire

 

La tua risposta, quando ti sarà possibile darla, mi sarà utilissima.

Sarà ancora più utile per chiarire certe cose rimaste in sospeso nella discussione .....

Link to post
Share on other sites
Fabmire

Buongiorno, finalmente ho avuto tempo per smontare il tutto. 

Mi sono anche procurato un misuratore di giri.

La lettura variava tra i 22000 e i 23000.

La prima rapportatura é 7 / 23 la seconda rapportatura é 17 / 34.

La spazzola dovrebbe girare a circa 3500 g/Min.

Il rotore del motore attuale misura 51mm di diametro e 53mm di lunghezza.

La spazzola é come nel fisegno, 60mm il diametro della parte centrale più 30mm di spazzola per un totale di 120mm di diametro.

Visto che vorrei rifarmi la spazzolatrice ho visto in vendita motori asincrono monofase 2 poli da 2.5cv a circa 150 euro. (Motore consigliato in precedenti risposte).

Questo motore fa 2800 g/Min. Quindi lo rapporterei 1/1 con la spazzola.

Saluti.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
1 ora fa, Fabmire ha scritto:

La lettura variava tra i 22000 e i 23000.

Ma sei sicuro della misura? Soprattutto la variazione di 1000 rpm, circa 4.5%, mi sembra tanta.

Con quale tipo di contagiri hai effettuato la misura?

Però tutto può essere, anche far funzionare quel tipo rotore a questa velocità. Questo spiegherebbe molto bene i danni riscontrati.

Link to post
Share on other sites
Fabmire

Non so perché la lettura non era precisa, il contagiri funzionava appoggiandolo in asse all'albero del motore.

Però il motore ha qualcosa che non va perché ad orecchio non era costante e una spazzola faceva molte scintille.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Ho dei dubbi seri perchè, dalle caratteristi evidenziate dalla fotografia, non mi sembra un motore adatto per quelle velocità

Ci sono motori con queste caratteristiche di velocità, con potenza nell'intorno dei 1000W, si usano per la molitura dei cereali.

Qui trovi il catalogo e, come puoi vedere, le caratterstiche meccaniche sono un poco differenti.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
23 minuti fa, Fabmire ha scritto:

il contagiri funzionava appoggiandolo in asse all'albero del motore.

 

Se è del tipo che credo la bisura è abbastanza precisa se fai concidere la punta in gomma del contagiri, con la cava tonda in testa all'albero; se la pressione è costante ed il contagiri viene mantenuto ben in asse con l'albero la misura risulta abbastanza precisa.

 

25 minuti fa, Fabmire ha scritto:

Però il motore ha qualcosa che non va

 

Non è che lo stai sovra alimentando?

Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Fabmire

 

Era da un bel po' che ti stavo attendendo......

Ti avevo anche fatto un Messaggio Personale (M.P.) in data 01/Ottobre chiedendo notizie ma pare che tu non lo abbia mai letto.

Comunque vedo che alla fine mantieni le promesse!

-----------------------------------------------

 

Per i giri del tuo motore originale : tutto come già da me detto

 

Il 15/7/2020 alle 18:21 , Semplice 1 ha scritto:

 

Solitamente si tratta di motori con un altissimo numero di giri compresi tra 20.000 e 30.000 al minuto.

Questo spiega l'incredibile Potenza che tali motori possono erogare (rispetto al loro peso). Nel tuo caso nella targhetta si leggono 1600 Watt.

 

Molto spesso sono intorno ai 20.000 -22000  giri/minuto che poi, ridotti di 3/1 - 3,2/1, fanno i classici (circa) 6600- 6800 giri delle Smerigliatrici a disco grande (diametro disco  9" = 230 mm)

 

Il reale e preciso numero di giri dipende da una serie di fattori costruttivi elettrici che possono essere conosciuti solo da chi progetta tali motori.

 

Le mie affermazioni sono state derise da chi sicuramente non ha mai eseguiti controlli di fatto sulle "macchinette" hobbistiche  commerciali (ma anche industriali) che usano tali motorini ma io i controlli li ho fatti e so di che parlo.

 

Comunque, da altre fonti, avevo saputo che la spazzola doveva fare circa 2800 n/1' e anche di come era realizzata concettualmente la trasmissione tra il Motore e la Spazzola.

 

Ora tu fai sapere i dati della trasmissione che hai rilevati :

 

7 ore fa, Fabmire ha scritto:

Buongiorno, finalmente ho avuto tempo per smontare il tutto. 

Mi sono anche procurato un misuratore di giri.

La lettura variava tra i 22000 e i 23000.

La prima rapportatura é 7 / 23 la seconda rapportatura é 17 / 34.

La spazzola dovrebbe girare a circa 3500 g/Min.

Il rotore del motore attuale misura di 51mm di diametro e 53mm di lunghezza.

La spazzola é come nel fisegno, 60mm il diametro della parte centrale più 30mm di spazzola per un totale di 120mm di diametro.

 

Visti i tuoi dati reali mi sono anche chiesto : Come previsione delle cose potevo essere più vicino al vero di così?

Sul Sito, in una altra discussione di altra natura, mi ero definito scherzosamente come "Mago Otelma" nell'indovinare la natura dei problemi e le giuste risposte ma la cosa non era stata compresa ....

 

In realtà, prima di avventurarmi in certe risposte/affermazioni, faccio moltissime valutazioni incrociate (anche con calcoli di varia natura), oltre che di conoscenze generali.

 

Ora, con i dati precisi in mano e tenendo conto che tu i giri del Motore li hai misurati a vuoto, rifacendo i calcoli a ritroso partendo dalla Spazzola che quando lavora farà meno giri che, come già detto, dovrebbero essere 2800 n/1' si ricava che i giri Motore (sotto sforzo di lavoro spazzola) sarebbero : 2800 x (23/7) x (34/17) = 2800 x 6,571 = 18.400 n/1'.

--------------------------------------------------------

 

Per la trasformazione che vuoi fare tu utilizzando un motore Monofase (2 Poli - 2800 n/1' - Rapporto di trasmissione 1:1) la vedo dura dato il tipo della struttura portante della macchina (tutta in plastica ed estremamente ingegnerizzata nella sua conformazione) e della quantità e natura delle parti di adattamento che dovrai realizzare.

 

Comunque se proprio vuoi fare la modifica allora tieni presente alcune cose :

 

I 1600 W di Potenza dichiarati non sono quelli RESI dal Motore ma quelli  da lui ASSORBITI sulla linea elettrica di alimentazione, come si legge di solito scritto solo nei Libretti di Istruzione.

 

I Costruttori  mettono sempre, nella loro pubblicità, sulle Targhette e sugli scatoloni dell'imballo macchina, la Potenza più grossa (indicata come P1, scritto molto piccolo, o nemmeno indicata) per fare effetto sul Compratore.

 

Questo vuole dire che il Motore Originale (che quando funziona scalda almeno come una stufetta "Handy Heater" da 400 Watt) in realtà fornisce al massimo  qualcosa come 1200 W.

 

Dunque un Motore Monofase commerciale (2 Poli - 2800 n/1', venduto per la sua reale Potenza Erogata) che farebbe al caso tuo potrebbe essere da 1,1 kW (peso circa16 kg) oppure, esagerando, da 1,5 kW (peso circa18 kg).

 

Motori pesanti come macigni rispetto al motorino originale che può pesare al massimo 2 kg. (il rapporto di peso è 16/2 = 8) .

Anche l'elemento peso  porta a considerare, seppure con grossolana valutazione orientativa, che i giri del Motorino Originale a Spazzole sarebbero indicativamente di : 2800 x (16kg / 2kg) = 22.400 n/1'.....

------------------------------------------------------

 

Salvo ulteriori sviluppi del caso penso di aver detto tutto quello che poteva interessare !

 

Link to post
Share on other sites
Fabmire

Ciao, intanto grazie per la risposta.

Scusa per il messaggio privato ma non capisco come fare a leggerlo dovrei forse provare con il PC.

No ho molta confidenza con l'informatica.

La mia idea era di rifare di sana pianta tutta la macchina.

Il corpo verrebbe fatto di alluminio spesso 1cm. ( Per la parte portante)

 Userei la spazzola di quella rotta visto che si trova anche come ricambio.

Davanti metterei un monoruota pivotante con regolazione dell'altezza.

Il motore verrebbe messo sopra, esterno e il collegamento con due pulegge dentate con relativa cinghia. Protette da un coperchio per sicurezza.

Di lavoro faccio il meccanico e ho accesso a qualche macchina utensile.

Come motore potrebbe andare bene questo?

Saluti

Screenshot_2020-10-07-16-14-52-870_com.mi.globalbrowser.jpg

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

La mia idea che 20000rpm e più fosse una velocità fantasiosa deriva dall'osservazione delle fotografie del rotore!

Per dirla in maniera classicheggiante: res ipsa loquitur!

Lo si vede dallo stato del rotore che quella macchina, da come è costruita, sopporterebbe a malapena un quarto della velocità misurata.

 

Ci sono motori che hanno velocità di targa molto superiori. Io, ad esempio, ho un mandrino che arriva a 36000 rpm.

Ho visto motori da oltre 10kW di potenza, con velocità di targa di di oltre 20000 rpm, lavorare 24h/24h senza accusare problemi di sorta, ma la costruzionie di questi motori e abbastanza differente.

Quel motore è adatto ad un macina caffè, macchina che, al massimo, lavora per pochi minuti consecutivi, non ore.

 

Poi di porcate se ne fanno, e se ne vendono, tante, quindi ci può stare che si usi un motore di tal fatta.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
9 minuti fa, Fabmire ha scritto:

Come motore potrebbe andare bene questo?

 

Tieni conto che il motore originale, sebbene di qualità ... non eccelsa, sviluppava 1.2kW; considerando una velocità di 23000 rpm si ottiene una coppia di 0.05kgm Riducendo la velocità a 3500 rpm otterresti, senza contare le perdite dei riduttori, otterresti un fattore di moltiplicazione di 6.57, che porterebbe la coppia all'utenza a 0.328kgm, sempre trascurando il rendimento dei riduttori.

 

Il motre da 1,5 kW, 2800 rpm sviluppa una coppia pari a 0.521 kgm, però dovrai moltiplicare per 1.25 per ottenere la medesima velocità sull'attrezzo. la coppia si ridurrà, sempre senza contare le perdite di trasmisisone, a  circa 0,417 kgm, valore che, considerando le minori perdite di trasmissione, è sicuramente superiore a quello della precedente motorizzazione.

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...