Jump to content
PLC Forum
Informazione di servizio:
Questa versione del forum si basa su una installazione non completa in quanto a seguito dell'incendio del datacenter di Strasburgo avvenuto il 10 marzo.
Stiamo attendendo di avere accesso agli ultimi backup siti nello stesso datacenter. Appena disponibili provvederemo all’integrazione dei dati.
Tutti i malfunzionamenti che potreste riscontrare (mancanza di file, immagini, messaggi privati, discussioni, post e funzionalità del sito) sono dovuti al ripristino ancora in versione parziale dei database, file e pagine web.
Per chi volesse fare delle segnalazioni può scrivere a segnalazioni@plcforum.it o attraverso la nostra sezione di assistenza disponibile su ticket.plcforum.it

Vi ringraziamo anticipatamente per la pazienza e l'attesa a cui, nostro malgrado, vi stiamo sottoponendo.

Grazie
L'amministrazione di PLC Forum.



smashzen

Sezioni cavo aumento KW

Recommended Posts

smashzen

Ciao a tutti, scusate ma sono abbastanza incapace nel settore¬†ūüėĄ. Volevo aumentare il carico massimo del contatore da 4,5kw oppure 6kw, questo semplicemente in vista ad un secondo forno che ho acquistato.

 

Al momento ho una cucina freestanding che assorbe max 2,25kw

e il futuro forno che ha un assorbimento max di 3kw

 

Il problema è che l'impianto che ho in casa, che non è nemmeno troppo vecchio (20 anni), è stato sostanzialmente fatto da cani. Molte prese (anche quelle in cucina) sono alimentate da cavi da 2,5mm e non dai 4mm consueti.

Considerando che vorrei poter utilizzare sia forno sia cucina contemporaneamente (quindi un ipotetico assorbimento max di 5,25Kw), entrambi sarebbero collegate nella linea prese pian terreno, che esce dal quadro con un cavo da 4mm, per poi andare nelle varie scatole differenziali e riuscire con i vari cavi da 2,5mm per alimentare le varie prese.

Il forno ha la fortuna di trovarsi vicino al quadro, per questo per evitare di sovraccaricare la linea prese pian terreno avevo pensato di collegare il forno direttamente al quadro collegandomi alla linea prese delle camere da letto (dove non abbiamo nessun elettrodomestico, quindi assorbimento quasi 0).

 

ha senso il mio ragionamento?

 

 

Link to post
Share on other sites

max.riservo
15 minuti fa, smashzen ha scritto:

Il problema è che l'impianto che ho in casa, che non è nemmeno troppo vecchio (20 anni), è stato sostanzialmente fatto da cani. Molte prese (anche quelle in cucina) sono alimentate da cavi da 2,5mm e non dai 4mm consueti ....

.... Il forno ha la fortuna di trovarsi vicino al quadro, per questo per evitare di sovraccaricare la linea prese pian terreno avevo pensato di collegare il forno direttamente al quadro collegandomi alla linea prese delle camere da letto (dove non abbiamo nessun elettrodomestico, quindi assorbimento quasi 0).

 

Forse l'impiantistica è stata realizzata da dei cani (forse), sicuramente la modifica da te ipotizzata lo renderebbe tale (un impianto realizzato / modificato da dei cani) ...

Vista la tua non conoscenza dell'argomento (come da te ammesso) è ragionevole che tu ti rivolga a chi ha la conoscenza e l'esperienza giusta per adeguare l'impianto alle nuove esigenze.

Comunque, giusto per cominciare, dovresti verificare se la sezione del montante (la linea dal contatore al quadro/centralino di casa) è adeguata alla potenza che andrai a richiedere (e se corrisponde a quanto previsto dalla normativa attuale (ovvero 6 mm2).

 

PS - Sia chiaro, il tono del mio intervento, sebbene sia un po' 'ruvido' non ha nulla di personale e non ha lo scopo/volontà  di 'irritare' chi ha aperto il post ma vuole, nel limite del possibile, rimarcare che in un forum tecnico non è facilmente accettabile, almeno non da me, che chi non conosce l'argomento (per propria ammissione) possa sentenziare come se nulla fosse sull'operato di chi, si presume e spera, dovrebbe avere le capacità lavorative per le quali è stato pagato ...

Poi ovviamente tutti sappiamo che, in tutti i settori esistono i cani.

Link to post
Share on other sites
smashzen
10 minuti fa, max.riservo ha scritto:

Forse l'impiantistica è stata realizzata da dei cani (forse), sicuramente la modifica da te ipotizzata lo renderebbe tale (un impianto realizzato / modificato da dei cani) ...

Vista la tua non conoscenza dell'argomento (come da te ammesso) è ragionevole che tu ti rivolga a chi ha la conoscenza e l'esperienza giusta per adeguare l'impianto alle nuove esigenze.

Comunque, giusto per cominciare, dovresti verificare se la sezione del montante (la linea dal contatore al quadro/centralino di casa) è adeguata alla potenza che andrai a richiedere (e se corrisponde a quanto previsto dalla normativa attuale (ovvero 6 mm2).

 

PS - Sia chiaro, il tono del mio intervento, sebbene sia un po' 'ruvido' non ha nulla di personale e non ha lo scopo/volontà  di 'irritare' chi ha aperto il post ma vuole, nel limite del possibile, rimarcare che in un forum tecnico non è facilmente accettabile, almeno non da me, che chi non conosce l'argomento (per propria ammissione) possa sentenziare come se nulla fosse sull'operato di chi, si presume e spera, dovrebbe avere le capacità lavorative per le quali è stato pagato ...

Poi ovviamente tutti sappiamo che, in tutti i settori esistono i cani.

 

mi son spiegato male... ho detto che l'impianto è stato realizzato da cani perché non è stato realizzato da professionisti pagati, ma da mio nonno (affetto dalla sindrome del "so tutto io") che dava ordini ad altrettante persone, tutto fuorché professionisti.

non era di certo mio intento quello di criticare l'operato gli esperti del settore che sia chiaro.

 

Comunque la sezione del montante è di 6mm, con una distanza tra centralina Enel e contatore abbastanza bassa (saranno 2/3 metri max).

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
click0

le sezioni dei cavi sono "giuste", se l'interruttore le protegge...

poi

si "protegge" anche la presa (per consuetudine), presa che solitamente pi√Ļ di 16A non sopporta...

Link to post
Share on other sites
antoniopev

se la linea montante è da 4 mm e poi alle varie prese arriva il 2,5 ed infine la parte che va al grippo di misura e da 6 mm non è fatto proprio da Cani

anzi devi ringraziare il NONNO che sapeva tutto lui

credimi c'è molto di peggio in giro e anche fatto da patentati

dovresti spiegare meglio come è stato eseguito il quadro di casa, in questo caso vediamo se il NONNO anche qui ci ha azzeccato 

poi sicuramente qualcuno ti darà una mano

Link to post
Share on other sites
ivano65

il forno sarebbe meglio in questo caso che abbia un interruttore  nel quadro a lui dedicato, visto il lavoro poco impegnativo per arrivarci.

come ti hanno gia' detto le sezioni sono giuste. DA QUANDO   si arriva col 4mmq  a una presa da 16A?

 

Link to post
Share on other sites
smashzen

Ah okok, vi ringrazio, √® solo che mi sembrava strano come ci siano elettrodomestici che assorbono molto di pi√Ļ di quanto possa supportare un 2,5mm (non mi riferisco al forno), ma per esempio ad una cucina che alla fine non abbiamo preso che aveva un assorbimento di 5300W.¬†

 

Quindi, la meglio sarebbe appunto entrare diretto sul salvavita collegando un nuovo magnetotermico che allaccia solo forno?

 

Per quanto riguarda il quadro, posto una foto:

 

IMG_7655.thumb.jpg.456d502f4a0cdd2a8b98177205336e3b.jpg

 

Link to post
Share on other sites
smashzen

Preso il magnetotermico da 16 per la linea forno, a questo punto visto che il differenziale/generale è da 20A, pensavo di spostarlo a protezione delle linee luce, prese piano di sopra, bagno ecc.. (dove non c'è un alto assorbimento) e sostituirlo a monte del contatore con un differenziale da 32A che mi possa supportare un 6kw.

 

IMG-7714.jpg

 

Cosi da avere una protezione in pi√Ļ "riciclando" l'attuale differenziale.

 

Può andar bene questo modello?

 

https://www.emmebistore.com/magnetotermici-differenziali/interruttore-automatico-magnetotermico-differenziale-2p-32a-bticino-gc8230ac32-8005543458310-15797.html

 

Oppure questo?

https://www.emmebistore.com/blocchi-differenziali/blocco-differenziale-2-poli-2-moduli-32a-03-tipo-ac-bticino-g24ac32-8005543462911-4353.html

+ questo

https://www.emmebistore.com/interruttori-automatici-2-moduli/interruttore-automatico-magnetotermico-1pn-32a-45ka-bticino-fc810nc32-8005543534663-1292.html

 

Grazie

 

Link to post
Share on other sites
smashzen
4 minuti fa, smashzen ha scritto:

 

IMG-7714.jpg

il secondo differenziale, da 20, che protegge le linee luci e prese piano di sopra, meglio collegarlo direttamente al contatore Enel o può andar bene come ho fatto nello schema?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...