Jump to content
PLC Forum


Baldo Signori

Picco pressione gas su contatore casa

Recommended Posts

Baldo Signori

Un saluto a tutti. Il quesito è: una valvola di sfioro malfunzionante e difatti poi sostituita, che è posta nel muro di cinta del palazzo e quindi A MONTE, ripeto A MONTE (non a valle) del singoli contatori, può in linea di principio aver provocato dei picchi di pressione nell'impianto? E questi cosidetti "colpi di ariete" potrebbero scaricarsi sul contatore di casa, per esempio provocando un anomalo funzionamento del totalizzatore? Tipo un effetto di trascinamento sui numeri del tamburo, spingendo a saltare di botto da un 2 ad un 4, senza che via stato un effettivo consumo del gas?

Edited by Baldo Signori
Refuso
Link to post
Share on other sites

Baldo Signori

La valvola di sfioro si trova all'ingresso del palazzo, in un vano del muro di cinta. Da qui partono i tubi che portano fino ai singoli contatori negli appartamenti. Non mi pare che in questo percorso, o vicino al contatore, vi sia ulteriore riduttore di pressione. Il contatore adesso è nuovo, modello elettronico. Ma quello sostituito era vecchio di 30 anni, a membrana: al momento della sostituzione è stata rilevata una folle lettura conguaglio di 20 mila mc in più, e che sarebbero stati consumati nel giro di pochi mesi!!! Io sempre consumato 1.000 mc anno, casa 80 mq, due persone. Ecco, può essere stato un picco di pressione, il "colpo di ariete" a spostare un numero nel tamburo, senza che il gas sia stato effettivamente erogato?

 

 

Link to post
Share on other sites
robertice

Buongiorno, nelle fatture c'era scritto ogni tanto "lettura rilevata" tra le varie lettura stimata? 

Link to post
Share on other sites
Baldo Signori

Sì c'era scritto lettura rilevata in alcune fatture, altre  invece stimate. Ma le rilevate devono essere le autoletture. Perchè mi fai questa domanda, pensi a qualcosa da poter contestare? Se avete una dritta giusta...

Link to post
Share on other sites
robertice

Le stimate sono i presunti consumi

Le rilevate sono quando passa l'addetto a leggere, anche perché non possono fare un conguaglio ogni 10 anni

Cerca l'ultima fattura con lettura rilevata e controlla la differenza con la lettura al momento della sostituzione 

 

Link to post
Share on other sites
DavideDaSerra

Certo: 

1> lo storico del consumo

2> il contatore non era più attendibile, secondo la legge, da 15 anni (occorre una verifica metrologica almeno ogni 15 anni) per cui il tuo contatore era guasto.

 

Scrivi un reclamo al fornitore dicendo che il valore letto è palesemente errato e che richiedi una rifatturazione in base al consumo storico. Finchè c'è una controversia attiva no sei tenuto a pagare e aspetta risposta (o il tempo massimo di attesa indicato in carta servizi)

Se ti rispondono negativamente o non rispondono  manda il medesimo reclamo all'ARERA (ex AEEGSI) in cui descrivi la situazione (vecchi contatore, contatore sostituito e lettura errata) e chiedigli di intervenire.

 

 

Edited by DavideDaSerra
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...