Jump to content
PLC Forum


Massyyy

Piegare foglio di plexiglass

Recommended Posts

Massyyy

Ciao a tutti,

vorrei realizzare uno strumento per poter scaldare e piegare un foglio di plexiglass.

Dopo aver visto alcuni video ho acquistato un filo di cromo 20% nichel 80% da 0.5 mm ho provato ad alimentarne un metro con un alimentatore 12V c.c. 5A ma non è sufficientemente caldo.

R= 5.5 ohms/metro

V=12v

I=5A

 
Su cosa devo agire considerando che vorrei tenere la lunghezza e spessore del filo che posseggo?
 
Grazie

 

 

Link to comment
Share on other sites


Francesco_54

Devi aumentare la tensione. Meglio se con alimentatore a tensione variabile di almeno 30V,  5A

A 12V la resistenza pari a 5,5 ohm lascia passare una corrente di 2,18 A

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi

Con il filo incandescente rischi di tagliarlo, anzichè piegarlo.

La soluzione che abbiamo sempre adottato rimane quella della pistola ad aria calda.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
10 ore fa, Maurizio Colombi scrisse:

La soluzione che abbiamo sempre adottato rimane quella della pistola ad aria calda.

👍

Link to comment
Share on other sites

Kurtzisa

sono in ritardo con la riposta ma ho visto una macchina fatta in questo modo:

 

due pezzi di legno con una cerniera nel mezzo, regolabile , dove viene fatta la piega è stato messo un inserto in alluminio, dentro c'è un cavetto riscaldante, non mi ricordo se da acquario o preso apposta, accendi, aspetti che si scaldi, metti il plexy e appena diventa possibile pieghi. 

 

l'ho visto 15 anni fa quindi vado a memoria. 

Link to comment
Share on other sites

massimomassimo
il 3/5/2021 at 12:56 , Francesco_54 scrisse:

Devi aumentare la tensione. Meglio se con alimentatore a tensione variabile di almeno 30V,  5A

A 12V la resistenza pari a 5,5 ohm lascia passare una corrente di 2,18 A

Grazie Francesco per la risposta e per il chiarimento, penso che mi procurerò un alimentatore per procedere in questo modo.

 

 

il 3/5/2021 at 21:12 , Maurizio Colombi scrisse:

Con il filo incandescente rischi di tagliarlo, anzichè piegarlo.

La soluzione che abbiamo sempre adottato rimane quella della pistola ad aria calda.

Il filo incandescente inserito in un profilo di alluminio non è a contatto con il plexiglass ed è un ottimo modo per far si che il calore sia uniformemente distribuito al plexiglass.

Avevo provato con la pistola ad aria calda ma non sono stato mai molto bravo, si scalda troppo da una parte e si raffredda da un altra e cosi via e il risultato è stato che il plexiglass si è come "incrudito", cioè in prossimità della piega il materiale non è più elastico e perfettamente trasparente, per pezzi corti e di 2 mm di spessore non ho avuto problemi ma per dimensione 60cm e spessore 5 mm non mi veniva un bel risultato.

 

Grazie per i consigli

 

il 13/5/2021 at 11:19 , Kurtzisa scrisse:

sono in ritardo con la riposta ma ho visto una macchina fatta in questo modo:

 

due pezzi di legno con una cerniera nel mezzo, regolabile , dove viene fatta la piega è stato messo un inserto in alluminio, dentro c'è un cavetto riscaldante, non mi ricordo se da acquario o preso apposta, accendi, aspetti che si scaldi, metti il plexy e appena diventa possibile pieghi. 

 

l'ho visto 15 anni fa quindi vado a memoria. 

Si ho intenzione di utilizzare proprio questo metodo, grazie.

20210427_133056.jpg

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54
2 ore fa, massimomassimo scrisse:

Grazie Francesco per la risposta e per il chiarimento, penso che mi procurerò un alimentatore per procedere in questo modo.

Con un alimentatore variabile puoi impostare il valore di corrente esatta ed eventualmente correggerla quando la temperatura ambiente varia di molto

tipo se lavori in un garage/cantina.

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

massimomassimo
12 ore fa, Francesco_54 scrisse:

Con un alimentatore variabile puoi impostare il valore di corrente esatta ed eventualmente correggerla quando la temperatura ambiente varia di molto

tipo se lavori in un garage/cantina.

 

Okay, inoltre con un alimentatore variabile posso variare anche la lunghezza del filo a mio piacimento.

 

Grazie per la risposta e grazie a tutti.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...