Jump to content
PLC Forum


mgaproduction

Il mio impianto FV : considerazioni tecniche, economiche, amministrative ecc ecc

Recommended Posts

mgaproduction

Su suggerimento di @Semplice 1 apro questo 3D dove poter parlare di qualunque cosa inerente il mio impianto FV.

L'impianto è tecnicamente composto da 9 pannelli Panasonic VBHN325SJ53, ciascuno abbinato ad un ottimizzatore di potenza SolarEdge P500-5RM4MFM.

L'inverter è un SolarEdge HD Wave SE3000H (senza display esterno).

Il sistema di accumulo è della Aton Storage ATZ-3K-AC con 2 batterie Pylontech US2000 da 2,4 Kwh ciascuna per un totale teorico di 4,8 Kwh.

L'impianto è totalmente a sud (circa 170°) e l'inclinazione dei pannelli è di circa 30°.

Il tutto acquistato da enelx.

In casa, per mia comodità, il contatore è da 5 Kw contrattuali, quindi fino a 5,5 regge.

 

La prima cosa che ho voglia di approfondire è il lato economico relativo non all'impianto stesso ma a quanto risparmio e guadagno con lo ssp.

Ad oggi la bolletta di casa leggo che 1 singolo Kwh mi costa intorno ai 21 centesimi (€/kwh consumati).  In realtà c'è una forchetta che va dai 20 ai 23 in base ai periodi ed ai consumi. Per comodità diciamo che mediamente 21 centesimi è il normale prezzo fatto e finito. Essenso un privato, mi devo pagare tutto : tasse, balzelli, iva e cavolate varie che portano inevitabilmente ma soprattutto incontestabilmente a quel prezzo. Non mi interessa sapere se la materia prima mi costa 6 centesimi...tanto poi devo aggiungerci tutti i balzelli vari per cui QUELLO dei 21 centesimi è il mio costo.

Questo è il mio punto di partenza e ritengo sia del tutto incontestabile. La matematica mi conforta in questo. Se tolgo 1 Kwh alla bolletta, nonostante il prezzo della materia prima sia sempre di 6 centesimi, la mia bolletta non si abbassa di 6 centesimi ma di 21...

Ovviamente le spese fisse ci sono sempre e rappresentano una congrua fetta della bolletta, per cui più Kwh sottraggo alla bolletta perchè me li autoconsumo dal mio impianto, più il costo del singolo Kwh sale. Al momento la prima bolletta utile per tale conto è l'ultima del bimestre Feb/Mar dove ho solo 258 Kwh comprati e quindi il singolo Kwh mi viene a costare 29,8 centesimi.

 

Questo lato economico fa si che io sia deciso a comprare un'ulteriore batteria per portare il sistema di accumulo da 4,8 a 7,2 Kwh (sempre teorici) visto che ad oggi ciò che mi viene riconosciuto dallo ssp è una miseria. Contrariamente a quanto ho scritto in altro 3D in merito, ad oggi sul sito GSE vedo in pagamento una cifra di 23,88€ che mi verrà accreditata il 22 giugno ma non specificano un bel nulla di dettaglio su ciò che mi pagano.

Ovviamente aspetto questo primo pagamento per valutare in via definitiva l'acquisto della terza batteria.

Onestamente poi poco mi importa se il periodo di ammortamento sarà di 6 o 8 anni o li x li...tanto la storia delle mie bollette parla chiaro : il prezzo del sigolo Kwh da 13 anni a questa parte è in crescita, anche se molto lenta. Sono partito da 19 centesimi sempre con lo stesso gestore, quando ho provato a cambiarlo mi sono trovato addirittura molto peggio con prezzi promessi mai applicati per via dell'aumento delle spese fisse. Siamo sempre al solito discorso : non mi interessa il costo della materia prima se poi tutte le altre voci in bolletta fanno si che il singolo Kwh mi costi comunque uno sproposito...

 

Per oggi basta così :)

 

Link to comment
Share on other sites


Semplice 1

Ciao mgaproduction

 

Per memoria diciamo che la discussione, da te ora aperta, deriva da una precedente visionabile all'indirizzo : 

https://www.plcforum.it/f/topic/287109-fv-3-kw/?tab=comments#comment-2102653

---------------------------------------------------

 

La Prospettazione Tecnica Generale del tuo impianto (come la hai pubblicata in questa apertura di discussione) non contiene tutti i dati necessari per poter eseguire la elaborazione di tutti gli aspetti sui quali chiedi chiarimenti.

Solo a titolo indicativo, ma poi c'è molto altro : Manca la Potenza Impianto e anche il Costo dello stesso.

 

Diciamo che io possiedo molti dei tuoi dati in ordine sparso e quindi li ordinerò e poi li pubblicherò nella presente Discussione.

Tu li visionerai e, dove necessario, mi preciserai i punti da correggere.

 

Una volta stabiliti in via definitiva tutti dati necessari si potrà passare a valutare tutto quanto è di tuo interesse.

-----------------------------------------------------

 

Lasciamo per un momento da parte il grosso delle tue Domande & Valutazioni per cercare di risolvere almeno la più semplice di queste. Tu dici :

 

23 ore fa, mgaproduction scrisse:

........ad oggi ciò che mi viene riconosciuto dallo ssp è una miseria. Contrariamente a quanto ho scritto in altro 3D in merito, ad oggi sul sito GSE vedo in pagamento una cifra di 23,88€ che mi verrà accreditata il 22 giugno ma non specificano un bel nulla di dettaglio su ciò che mi pagano.

 

Andiamo avanti a piccoli passi, mettendo alcuni punti fermi di riferimento, altrimenti si fa un pastone dal quale non se ne esce.

 

Per stabilire una Base Tecnica alla quale fare riferimento e per cercare di capire (impresa non facile) tutta la Normativa in base alla quale il GSE esegue i calcoli delle Spettanze per gli Impianti FV :

 

NUOVA NORMATIVA 2019 PER IL CALCOLO “C:S.” (Edizione N° 4 - Maggio 2019)

https://www.gse.it/documenti_site/Documenti GSE/Servizi per te/SCAMBIO SUL POSTO/Regole e procedure/Regole Tecniche Scambio sul Posto_2019.pdf

Ti consiglio di stampare le pagine che possono interessarti (ma sarebbe meglio stampare tutto il fascicolo).

 

Inoltre vedi anche la "Circolare di Aggiornamento" del GSE :

https://www.gse.it/servizi-per-te/news/ssp-aggiornate-le-regole-tecniche-per-il-calcolo-del-contributo-in-conto-scambio

Questa riguarda sia il valore numerico del Cs medio (passato dal precedente valore 0,16 valido fino a tutto il 2018 a quello ancora attuale di 0,13, e si tratta di €/kWh), che il valore numerico delle "ore sole equivalenti" (che è passato dalla serie 1100-1200-1300 alla nuova serie 1000-1100-1200). 

 

Con riferimento al tuo specifico 1° pagamento, che ti è stato calcolato dal GSE e del quale non ti danno nessuna motivazione, puoi vedere a pag. 21 e 22 del "testo" che potrai scaricare dal primo indirizzo più sopra menzionato.

 

Risolvendo la Formula Generale a pag. 21 (che non riesco a scrivere come fanno loro, ma che scrivo in modo equivalente) :

Cs sem.= ((P impianto x h ore solari equivalenti x Alfa x Cs medio) / 2) x (N giorni attivi semestre / N giorni del semestre).

 

Dove i dati numerici da inserire nella formula sono :

 

P impianto = 2,925 kWp (nel caso del tuo impianto)

h ore solari equivalenti per Zona Nord = 1000 ore (dato a pag 22)

Alfa = (Beta x Gamma) = (0,40 x 0,35) = 0,14 (dati a pag. 22)

Cs medio = 0,13 (Dato Fisso. Aggiornato con la "circolare" richiamata più sopra).

 

La seconda parte della formula assume sempre il valore 1 salvo che l'Impianto vada in avaria per parecchio tempo e che tu lo abbia comunicato al GSE.

 

Risolvendo la Formula per un Impianto qualsiasi installato in Zona Nord (come la tua) :

Cs sem = (P impianto x 1000 x 0,14 x 0,13) / 2 ) x (183 / 183) = P impianto kWp x 9,10 €/kWp

 

Per il tuo specifico Impianto che risulta essere da 9 Pannelli x 325 W = 2925 Wp = 2,925 kWp

 

Cs sem = 2,925 kWp x 9,10 €/kWp  = 26,6175 €/semestre, arrotondato a 26,62 €/semestre.

 

La cifra che tu menzioni ora come "messa in pagamento" dici che è 23,88 €, ma non risulta giusta dato che dovrebbe essere di 26,62 €.

--------------------------------------------------------

 

Per verificare quale è la cifra esatta che ti è stata calcolata dovresti entrare nel tuo "Conto" presso il GSE, non come presumibilmente hai fatto tu nel settore "Pagamenti e Fatture", ma nel settore "Corrispettivi".

Il percorso da fare è : Corrispettivi --> Ricerca --> Tabella risultati.

 

 

Nella "Tabella risultati", nel tuo caso, avrai presumibilmente una sola voce (leggi con attenzione tutto quanto vi è scritto) e devi cliccare sulla icona rappresentante un foglietto con una X che si trova all'estrema destra nella colonna indicata come "dettaglio".

 

Cliccando sulla detta icona caricherai in memoria del computer un "Foglio di Calcolo" in formato csv.

Aprendo il detto Foglio forse questo ti si aprirà immediatamente oppure ti si presenterà una maschera dove dovrai cambiare il modo di lettura del File togliendo la marcatura dal quadratino virgola e marcare quello del  punto e virgola.

 

Il Foglio di Calcolo dice pochissimo ma controlla che cosa trovi scritto alle "colonne" C , J , P .

Dovresti trovare :

Alla C : Semestre 1

Alla J : Contributo CS (Euro) 26,62

Alla P : Potenza Totale 2,925

 

Se alla J o alla P non trovi i valori che ti ho indicati allora fammi sapere quelli che trovi realmente scritti.

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction

Ciao e grazie delle spiegazioni. Come sempre ottime e abbondanti.

Il percorso seguito nel sito GSE è quello giusto (partenza dai corrisspettivi) ma le cifre in gioco sono un pochino diverse e forse ho anche capito il perchè...

Ti confermo la cifra di 23,88 (scritta anche nella colonna J) e credo che sia perchè l'impianto è partito ufficialmente il 21 gennaio.

Centesimo più, centesimo meno, dividendo la cifra che tu indichi per 180 gg (ovvero 6 mesi) e sottraendo quindi i primi 21 giorni, ci siamo con la cifra di 23,88€

 

Quello che mi fa incazsare onestamente è che non mi indicano i Kwh che ho immesso in rete...possiamo stare a fare tutti i calcoli arzigogolati che vogliamo, ma alla fine io immetto in rete X Kwh e non una "supposizione di Kwh" calcolata in base alla zona, ai giorni di sole, ecc ecc

 

Ma ci vuole tanto a dire quanti Kwh ho immesso? Se non me li indicano, io posso stare a controllare tutti i dati che voglio dal mio portale, ma non c'è possibilità di verifica e di eventuale contestazione...

 

 

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction

Una precisazione a quanto sopra : probabilmente quello è solo un mero acconto. Se è così, francamente non ne capisco proprio l'utilità.

In base a quanto mi hanno risarcito per il mancato funzionamento dell'impianto per 1 anno e mezzo, estrapolando la sola quota di indennizzo relativa al mancato guadagno dello ssp, 1 singolo Kwh immesso in rete mi frutta 10 centesimi.

Vediamo...

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto
14 ore fa, mgaproduction scrisse:

 

Quello che mi fa incazsare onestamente è che non mi indicano i Kwh che ho immesso in rete

Ecco questa è una inquietante osservazione che mi fa dubitare di tutte queste novità.

Se manca questo dato crolla tutto come un castello di carte in mezzo ad un uragano.

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction

Sono fiducioso che verranno segnati da qualche parte.

Per intanto stavo buttando giù 2 dati : da quando ho acceso l'impianto (1 anno fa) e ho quindi iniziato a risparmiare Kwh, il costo medio del singolo Kwh in bolletta è tondo tondo di 30 centesimi.

Le bollette parlano chiaro...

Quindi se viene confermato il prezzo di 10 centesimi dello ssp, vuol dire che il divario tra i Kwh comprati e quelli immessi in rete è di ben 20 centesimi.

Ho quindi questi dati :

- acquisto di 1 batteria in più da 2,4 Kwh (che considero solo 2,2 utili per le varie tolleranze e rendimenti) pagandola al netto delle detrazioni 600€ (e ancora non considero l'indennizzo che mi è stato riconosciuto per la ritardata attivazione dell'impianto)

- n° di giorni nei quali la batteria mi consente un vero risparmio di consumi di 2,2 Kwh (prendendolo dal mio portale di accumulo) 220 giorni all'anno

Ne deduco che 600€ (costo finale batteria)/0,20€ (delta tra Kwh consumato e Kwh venduto) = 3000 Kwh per andare in pari

3000Kwh a 2,2 Kwh al giorno vogliono dire 1363 giorni durante i quali non consumo (leggi : non compro) 2,2 Kwh perchè li autoconsumo dal mio sistema di accumulo

1363 giorni a 220 giorni all'anno durante i quali non compro i famosi 2,2 Kwh significa 6,2 anni di tempo per ammortizzare il prezzo della nuova batteria.

Da li in avanti è tutto guadagno puro.

 

Bello sarebbe se per ogni X Kwh immessi, il gestore me ne riconoscesse altrettanti da non pagare in bolletta...allora non ci sarebbe nemmeno più bisogno di avere un sistema di accumulo...

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

La faccenda mi ricorda un po’ l’autovettura dei contatori, come mai adesso è tutto elettrico ecc e il calcolo lo fanno sempre sul consumo presunto, fino a che non si fa autolettura?

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao mgaproduction

 

Nella Discussione di partenza ( https://www.plcforum.it/f/topic/287109-fv-3-kw/?tab=comments#comment-2102653 ) dalla quale hai derivata quella presente avevi detto :

---------------------------

Sui dati di produzione non ti posso essere di aiuto in quanto ufficialmente l'impianto è partito a gennaio.

Prima lo tenevo acceso io staccandolo quando iniziava a riversare corrente in rete e in tutto ciò il sistema di accumulo è stato veramente una chicca fantastica per gli ovvi motivi dandomi la possibilità di evitare di riversare corrente a babbo morto...oltre che dandomi la possibilità di consumare ciò che veniva prodotto con tutta calma quando più mi serve.

---------------------------

Per me il generico "l'impianto è partito a gennaio"  poteva voler dire "dal 1° di gennaio" dato che, altrimenti, io avrei detto "verso la fine di gennaio".

 

Pertanto ti avevo detto :

---------------------------

I 29 € ai quali accenni rappresentano il 1° Anticipo Semestrale per il 2021 e ti verranno pagati effettivamente alla data del 21-22 Giugno p.v. .

Secondo la "regola generale", successivamente, verso il 21-22 di Novembre ti dovrebbero pagare il 2° Anticipo Semestrale che sarà dello stesso identico importo (29 €).

 

Comunque,andando più nello specifico del tuo Impianto i 29 € dei quali dici dovrebbero in realtà essere 26,62.

Il valore del tuo 1° Ant. Sem. deriva dal calcolo 2,925 kWp x 9,10 €/kWp = 26,6175.

----------------------------

 

Diamo per dato di fatto acquisito che la modalità di presentazione dei "conti" che il GSE esegue per i suoi "Amministrati" fa veramente pena ....

 

Se avessi saputo che, in realtà, la data di Avviamento Impianto era il 21 gennaio ti avrei segnalato che, per questo primo pagamento, ti sarebbe stata fatta una decurtazione proporzionale ai giorni mancanti del Semestre. Come hai poi intuito e calcolato da te

 

Poi, in questa attuale Discussione, ti avevo spiegato per filo e per segno la Formula Generale dettagliata attraverso la quale il GSE ti calcola il detto Anticipo Semestrale.

 

Mi sembrava chiaro che la Formula tiene solo conto della Potenza dell'Impianto (kWp) e la Produzione riversata in Rete (IMMISSIONI) non ha nessuna importanza.

 

In pratica vengono dati 2 Anticipi Semestrali ogni anno (sulla fiducia e rapportati alla dimensione dell'Impianto) e il Consuntivo dell'Annata, che tiene anche conto di tutto il Bilancio Energetico ed Economico, viene fatto solo l'anno dopo e pagato verso il 21-22 di giugno.

 

L'anno dopo viene pagato quanto di Spettanza per l'anno precedente defalcando i 2 Anticipi Semestrali già percepiti.

Qualora la somma dei 2 Anticipi Semestrali, già percepiti, superi il Totale di Spettanza allora il di più percepito verrà defalcato dal 1° Anticipo Semestrale del nuovo Anno di Gestione.

 

Queste modalità di calcolo e le date dei pagamenti hanno le loro motivazioni (più o meno valide) ma non così assurde come potrebbe sembrare.

Io le conosco abbastanza ma sarebbe troppo lungo spiegarle e comunque non cambierebbe nulla nel concreto.

------------------------------------

 

Nella mia qualità di "Fotovoltaista mio malgrado" mi permetto una battuta che però rappresenta la reale condizione di tutti i Piccoli Fotovoltaisti Italiani :

"A nessuno dovrebbe essere permesso di mettersi sulla testa un Impianto FV senza aver prima conseguita la Patente di Consapevolezza."

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction

Quindi, riassumendo, io gli immetto corrente, loro se la usano (per carità, poca roba...non parlo di impanti da MWh...), nel frattempo mi danno 2 miserie di anticipo e poi forse finalmente dopo ben 1 anno, un conguaglio...

Sempre di più sono deciso a mettermi una batteria in più nel sistema di accumulo!!!

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao mgaproduction

 

7 ore fa, mgaproduction scrisse:

Quindi, riassumendo, io gli immetto corrente, loro se la usano (per carità, poca roba...non parlo di impanti da MWh...), nel frattempo mi danno 2 miserie di anticipo e poi forse finalmente dopo ben 1 anno, un conguaglio...

Sempre di più sono deciso a mettermi una batteria in più nel sistema di accumulo!!!

 

Dice il Saggio 1 : Il cammino della CONSAPEVOLEZZA è lungo. Chi ben comincia e già avanti !

Dice il Saggio 2 : Prima di prendere le GRANDI DECISIONI aspetta di aver raggiunta la PIENA CONSAPEVOLEZZA.

Dice il Saggio 3 : Se sei un semplice appassionato del FV allora divertiti tranquillamente e INCONSAPEVOLMENTE.

 

Per la tua "voglia di Batteria"  magari attendi ancora qualche giorno, tanto per arrivare a concludere (bene o male lo si vedrà poi) il discorso che è stato intavolato.

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao mgaproduction

 

Provo ad inviare l'identikit del tuo Impianto che tu hai già visionato come MP e confermato come corretto/accettabile.

Ho già fatto delle prove di invio in precedenza, nei 2 giorni scorsi ma sono fallite. Ora ci riprovo.

Qualora anche questo ultimo tentativo fallisse ti prego di fare un tentativo di pubblicazione da parte tua.

Poi vediamo che succede.

----------------------------------------------

 

Anche questo ultimo tentativo non ha avuto esito e il "sistema" non da nessuna segnalazione del perché.

Provaci tu !

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction

Riporto i dati mancanti.

Prezzo all'epoca dell'acquisto : 480€ la linea vita del tetto e 10.890€ l'impianto.

La potenza di picco è di 2,925 Kw.

Il sistema di accumulo è espandibile fino a 9,6 Kwh.

 

La sk tecnica dei pannelli si può trovare qui

https://www.solarenergypoint.it/immagini/pdf/download/fotovoltaico/moduli-fotovoltaici/panasonic/vbhn-sj53/panasonic-hit-vshn-sj53-modulo-fotovoltaico-325-330-w-scheda-tecnica.pdf

 

La sk tecnica dell'inverter SolarEdge si può trovare qui https://www.solaredge.com/it/products/pv-inverter/single-phase#/

 

La sk tecnica degli ottimizzatori di potenza si può trovare qui https://www.solaredge.com/it/search-results#?cludoquery=P500-5RM4MFM&cludopage=1&cludorefurl=https%3A%2F%2Fwww.solaredge.com%2Fit&cludorefpt=SolarEdge | Un leader globale nelle tecnologie Smart Energy

 

La sk tecnica del sistema di accumulo si può trovare qui

https://www.atonstorage.com//manuali/Z.Store%20-%20Manuale%20per%20l'installazione%20v1.03%20(2018-07-09).pdf

 

Direi che ora c'è tutto

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao mgaproduction

 

Riporto i dati di Produzione da te rilevati sul tuo impianto e come li hai pubblicati nella precedente discussione

 

 

I dati si riferiscono al corrente anno 2021

 

Gennaio : Kwh totali 328, da FV 140, venduti 20 (*)

Febbraio : Kwh totali 276, da FV 120, venduti 50

Marzo : Kwh totali 311, da FV 230, venduti 180

Aprile : Kwh totali 310, da FV 225, venduti 153

Maggio : Kwh totali 240, da FV 200, venduti 200 (**)

Giugno : (***)

 

NOTE :

(*) L'Impianto è stato avviato il 21 gennaio ma, in precedenza, il Sistema di Accumulo è stato inserito/disinserito manualmente in attesa della posa del Contatore Bidirezionale. I dati, riferiti al mese di gennaio intero sembrano validi ed accettabili.

(**) I dati sono riferiti solo sino al 27 di Maggio e devono essere estesi con proporzione matematica sino alla fine del mese.

(***) Per il mese di Giugno (30gg), che statisticamente è molto simile a Maggio (31gg), verranno utilizzati gli stessi dati del mese di Maggio parametrati ai giorni reali.

------------------------------------------------------

 

Tabella dati completa ed estesa per il 1° semestre ; 2° Semestre ; Anno completo 2021

 

Gennaio -------- : Utenza 328 – da FV 140 – Ecced. 020 – Prod. FV 160 – Autocons. 87,5 %

Febbraio ------- : Utenza 276 – da FV 120 – Ecced. 050 – Prod. FV 170 – Autocons. 70,6 %

Marzo ----------- : Utenza 311 – da FV 230 – Ecced. 180 – Prod. FV 410 – Autocons. 56,1 %

Aprile ------------ : Utenza 310 – da FV 225 – Ecced. 153 – Prod. FV 378 – Autocons. 59,5 %

Maggio ---------- : Utenza 275 – da FV 230 – Ecced. 230 – Prod. FV 460 – Autocons. 50,0 %

Giugno ----------- : Utenza 266 – da FV 222 – Ecced. 222 – Prod. FV 444 – Autocons. 50,5 %

 

Totale 1° Sem. - : Utenza 1776 – da FV 1167 – Ecced. 855 – Prod. FV 2022 – Autocons. 57,7 %

 

2° Semestre ---- : Utenza 1776 – da FV 1050 – Ecced. 770 – Prod. FV 1820 – Autocons. 57,7 %

 

Anno completo- : Utenza 3552 – da FV 2217 – Ecced. 1625 – Prod. FV 3842 – Autocons. 57,7 %

 

NOTE :

--- Solitamente la produttività del 2° Semestre risulta essere il 90% di quella del 1° Semestre.

--- Pertanto tutti i dati (supposti) per il 2° Semestre risultano il 90% di quelli del 1° Semestre.

--- La sommatoria dei dati dei 2 Semestri fornisce i dati per l'anno di esercizio intero.

 

La stima della produttività annuale del tuo Impianto eseguita con il Programma di Calcolo Europeo “PV-GIS” ( https://re.jrc.ec.europa.eu/pvg_tools/it/tools.html ) risulta di 3794 kWh/anno e dunque molto prossima ai 3842 kWh/anno che risultano dalle mie valutazioni basate sui dati mensili parziali che hai forniti.

----------------------------------------------------------------

 

Questo è il calcolo abbastanza preciso dell'andamento Energetico Annuale che ci si può attendere dal tuo Impianto.

I dati verranno utilizzati, così come li ho configurati per tutte le successive valutazioni che tu hai richieste.

 

Comunque, in mancanza dei tuoi dati specifici e basandomi solo sui tuoi dati di Impianto, avrei fatta

una mia valutazione complessiva che si sarebbe avvicinata moltissimo.

 

Avrei detto :

--- Per Impianto da 3 kWp : Produzione annua 3,00 x 1300 = 3900 kWh/anno.

--- Autoconsumo senza Batterie : 35 % max = 0,35 x 3900 = 1365 kWh/anno (immessi in Rete 2535 kWh/anno).

--- Autoconsumo con Batterie ( da 4,8 kWh nominali ; 0,8 x 4,8 = 3,84 kWh effettivi) :

60% max = 0,60 x 3900 = 2340 kWh/anno (immessi in Rete 1560 kWh/anno).

--- Maggiore Autoconsumo reso possibile dall'impiego delle Batterie :

2340 – 1365 = 975 kWh.

--- Giorni Equivalenti /Anno di piena carica delle Batterie : 250 gg/anno.

--- Verifica di congruità : 250 x 3,84 = 960 kWh/anno (OK rispetto ai 975 di stima).

-------------------------------------------------

 

In base alle tue ultime precisazioni circa il reale costo della”Linea Vita” (480 €) e dell'insieme Impianto (11.370 €) ho riparametrato il costo del FV e quello del Accumulo.

Prendiamo le nuove cifre per definitive perché altrimenti ci areniamo !

 

FV = 7.000 – 480 = 6.520 € (recupero 3.260€ da Gestione e 3260€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

Accumulo = 4.370 € (recupero 2.185€ da Gestione e 2.185€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

Linea Vita = 480 € (recupero 240€ da Gestione e 240€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

TOTALE = 11.370 € (recupero 5.685€ da Gestione e 5.685€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

-----------------------------------------------------

 

Su queste premesse, che spero tu potrai accettare come sufficientemente realistiche, vedremo poi come potrà configurarsi il Prospetto Economico d'Impianto.

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao mgaproduction

 

Riporto per praticità i dati del tuo Impianto sui quali verranno impostati i calcoli della Gestione Economica che ti interessano.

 

COSTI DELL'IMPIANTO

 

FV = 7.000 – 480 = 6.520 € (recupero 3.260€ da Gestione e 3260€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

Accumulo = 4.370 € (recupero 2.185€ da Gestione e 2.185€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

Linea Vita = 480 € (recupero 240€ da Gestione e 240€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

TOTALE = 11.370 € (recupero 5.685€ da Gestione e 5.685€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

 

BILANCIO ENERGETICO ANNUALE PREVISTO

 

--- Produzione totale del FV 3842 kWh (100 %)

--- Consumi complessivi di Utenza 3552 kWh

--- Autoconsumo con l'impiego della Batteria 2217 kWh (57,7 % della prod. FV)

--- Immissioni complessive in Rete 3842 – 2217 = 1625 kWh (42.3 % della prod. FV)

--- Immissioni lasciate alla Rete 3842 – 3552 = 290 kWh (7,55 della prod. FV)

--- Scambio 1625 – 290 = 1335 kWh (34,75 della prod. FV)

 

--- Consumi fatturati in Bolletta 3552 – 2217 = 1335 kWh (esattamente quelli dello “Scambio”).

 

CALCOLI ECONOMICI SU BASE ANNUA

(dal calcolo di ammortamento viene scorporato il costo sostenuto per la “Linea Vita” in quanto, anche se è bene farla, la maggiore parte degli Impianti ne è sprovvista.).

 

 

--- Nella tua Nuova Bolletta 2021 ti troverai fatturati solo1335 kWh anziché i 3552 kWh che avresti trovati senza il FV+Accumulo.

In pratica, tenuto conto del fatto che tu insisti a dire di pagare 0,21 €/kWh, avrai un “risparmio in Bolletta” di (3552 kWh – 1335 kWh) x 0,21 €/kWh = 465,57 €/anno.

 

Dal GSE ti verranno riconosciute le tue Spettanze Annuali:

 

--- Per l'Energia Scambiata 1335 kWh x 0,07 €/kWh = 93,45 €/anno

--- Per l'Energia lasciata alla Rete 290 kWh x 0,04 = 11,6 €/anno (*)

--- TOTALE 93,45 + 11,6 = 105,05 €/anno.

 

(*) Il valore dell'Energia lasciata alla Rete viene considerato tassabile IRPEF e quindi messo in Dichiarazione dei Redditi dove sarà applicata l'aliquota dello “Scaglione” di tua appartenenza.

 

Alla fine il Totale Risparmio risulta 465,57 + 105,05 = 570,62 €/anno.

 

 

Per ripagarti il 50 % dei Costo d'Impianto (11.370 € dai quali scorporiamo i 480 € della Linea Vita) che sono 5445 € saranno necessari 5445 / 570,62 = 9,54 anni.

-----------------------------------------------------------------

 

ORA PROVIAMO A RIFARE I CONTI PER IL TUO IMPIANTO SENZA BATTERIE

 

FV = 7.000 – 480 = 6.520 € (recupero 3.260€ da Gestione e 3260€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

Linea Vita = 480 € (recupero 240€ da Gestione e 240€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

TOTALE = 7.000 € (recupero 3.500€ da Gestione e 3.500 € da Sgravio IRPEF in 10 anni).

 

BILANCIO ENERGETICO ANNUALE PREVISTO

 

--- Produzione totale del FV 3842 kWh (100 %)

--- Consumi complessivi di Utenza 3552 kWh

--- Autoconsumo max possibile1344 kWh (35 % della prod. FV)

--- Immissioni complessive in Rete 3842 – 1344 = 2498 kWh (65 % della prod. FV)

--- Immissioni lasciate alla Rete 3842 – 3552 = 290 kWh (7,55 della prod. FV)

--- Scambio 2498 – 290 = 2208 kWh (57,47 della prod. FV)

 

--- Consumi fatturati in Bolletta 3552 – 1344 = 2208 kWh (esattamente quelli dello “Scambio”).

 

CALCOLI ECONOMICI SU BASE ANNUA

(dal calcolo di ammortamento viene scorporato il costo sostenuto per la “Linea Vita” in quanto, anche se è bene farla, la maggiore parte degli Impianti ne è sprovvista.).

 

--- Nella tua Nuova Bolletta 2021 ti troverai fatturati solo 2208 kWh anziché i 3552 kWh che avresti trovati senza il FV+Accumulo.

In pratica, tenuto conto del fatto che tu insisti a dire di pagare 0,21 €/kWh, avrai un “risparmio in Bolletta” di (3552 kWh – 2208 kWh) x 0,21 €/kWh = 282,24 €/anno.

 

Dal GSE ti verranno riconosciute le tue Spettanze Annuali:

 

--- Per l'Energia Scambiata 2208 kWh x 0,07 €/kWh = 154,56 €/anno

--- Per l'Energia lasciata alla Rete 290 kWh x 0,04 = 11,6 €/anno (*)

--- TOTALE 154,56 + 11,6 = 166,16 €/anno.

 

(*) Il valore dell'Energia lasciata alla Rete viene considerato tassabile IRPEF e quindi messo in Dichiarazione dei Redditi dove sarà applicata l'aliquota dello “Scaglione” di tua appartenenza.

 

Alla fine il Totale Risparmio risulta 282,24 + 166,16 = 448,40 €/anno.

 

Per ripagarti il 50 % dei Costo d'Impianto (7.000 € dai quali scorporiamo i 480 € della Linea Vita) che sono 3260 € saranno necessari 3260 / 448,40 = 7,27 anni.

----------------------------------------------------

 

CONFRONTO ECONOMICO TRA IMPIANTO SEMPLICE E CON BATTERIE

 

--- Senza Batterie : Investimento 3260 € ; Ammortamento 7,27 anni ; Risparmio annuo 448,40 € abbastanza sicuro per i primi 10 anni di vita Impianto e che può continuare sino ai 25 anni con un degrado annuale comunque minimo stimabile a non oltre il - 2 %.

 

--- Con Batterie : Investimento 5445 € ; Ammortamento 9,54 anni ; Risparmio annuo 570,62 € per i 10 anni di Vita Garantita delle Batterie (*).

 

(*)

Il detto risparmio è molto aleatorio nel tempo in quanto, nei 10 anni di “Vita Garantita”, le Batterie subiscono un progressivo degrado di prestazioni.

 

Allo stato attuale delle informazioni disponibili: Al 10° anno, e quindi anche alla loro Fine di Garanzia, le Batterie PYLONTECH vengono garantite solo per il 60 % di Capacità di Carica rispetto al Nominale Iniziale del 100 %.

 

Poi, forse, le Batterie possono durare ancora qualche anno dopo i 10 garantiti e dunque potrebbe essere possibile recuperare economicamente ancora qualcosa di quello che si è perso rispetto al teorico nei primi 10 anni.

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction

Nel tuo conteggio non tieni conto, nella versione senza batterie, degli orari di consumo.

Questi, per quelle che sono le abitudini di vita di casa mia, sono concentrati alla sera o comunque dal tardo pomeriggio in poi (sabati e domeniche a parte).

Quindi potrebbe essere un calcolo molto aleatorio dove ci potrebbe essere uno sbilanciamento molto più elevato a favore dello SSP che vedrebbe quindi un continuo comprare dalla rete per via degli orari...Non solo : senza accumulo, questo calcolo sarebbe corretto farlo secondo x secondo...

Questa considerazione, di cui mi rendo conto che sia molto difficile quantificare a livello matematico i numeri interessati, è la principale che mi ha portato a prendere in considerazione senza alcun esito un impianto CON accumulo.

Inoltre tu ti basi su un costo del solo impianto fv di cui abbiamo solo una stima. In fattura infatti non viene riportato il costo del singolo impianto senza accumulo ma solo il costo totale di 10.890€.

Ai prezzi di OGGI presi dal sito, il solo impianto fv costa 7990€ e il solo sistema di accumulo costa 4990€.  All'epoca non ricordo...

 

Il tuo conto quindi sarebbe da rifare con una base di partenza di 7990 (nel caso del solo impianto fv) e non di 7000 a cui comunque sommare e non detrarre il costo della linea vita in quanto a tutti gli effetti è un componente del contratto, ovvero una SPESA. Per cui deve essere aggiunto e non sottratto. Se tale spesa avessi dovuto farla senza impianto fv, diciamo per i cavoli miei, tale spesa sarebbe stata divisa per i 3 condòmini invece me la sono pagata tutta io.

 

Diciamo quindi che tengo buono il conto che hai fatto CON sistema di accumulo e tralascio il conto fatto senza.

 

Analizzando quindi tale conto e arrotondando per comodità a 10 anni tondi la cifra di ammortamento, credo sia un periodo più che accettabile per sostenere tale spesa. Il fatto che si dica che le batterie dopo 10 anni abbiano solo più il 60% di "buono" è tutto ancora da dimostrare. Diciamo che il produttore garantisce, nelle sue specifiche, 15 anni di vita progettuale e più di 6000 cicli. Peccato non dichiari, dopo i 15 anni e/o i 6000 cicli, quale sia il rendimento residuo, anche se ricordavo di aver letto da qualche parte un 80%...ma non ricordo bene.

 

10 anni di ammortamento impianto, dopo devo cambiare le batterie? E' un prezzo accettabile poichè, se l'elettronica regge, con circa 2000€ a prezzi attuali, andrei avanti ancora altri 10 anni. Mi pare più che buona come soluzione economica

 

 

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao mgaproduction

 

Per i Costi di Impianto dovresti prima di tutto metterti d'accordo con te stesso....

I dati dei Costi Impianto, sui quali ho eseguiti i Calcoli Economici me li avevi confermati, dopo una mia prima stesura, con un MP che diceva :

Direi tutto giusto.

Perfino troppo preciso con le % di suddivisione dei prezzi..

 

Ora sembra che tu preferisca non i prezzi del tuo Impianto ma quelli attuali delle nuove offerte di ENEL-X

Mi sembra inutile andare avanti in un discorso che non ha ne capo ne coda.

 

Se vuoi diffondere il concetto "Io mi sono fatto un FV con Accumulo che, oltre a funzionare bene come previsto, è anche conveniente" puoi farlo benissimo pubblicando i tuoi conteggi personali.

 

Dovresti, però, giustificare le tue convinzioni presentando i tuoi Calcoli e non semplicemente dicendo "secondo i miei calcoli ...."

------------------------------------------------

 

QUALCHE ULTERIORE CONSIDERAZIONE SULLE BATTERIE

 

Per le caratteristiche delle Batterie ti avevo già rimandato, in precedenti discussioni, a quanto dice il Manuale di Installazione di ATON (vedi a pag 64)

https://www.atonstorage.com//manuali/Z.Store - Manuale per l'installazione v1.03 (2018-07-09).pdf 

Dove, a pag. 64, viene detto :

--Modello SBATLIT94A-48V

--Batteria Tipo batteria LiFePO4 Marca Pylontech Modello US2000B

--Tensione nominale [V] 48 Capacità nominale [kWh] 2,4 Massima corrente di carica [A] 35* Massima corrente di scarica [A] 35* --DoD [%] 80%

--Numero minimo di cicli di lavoro @ 25°C, DoD 80% 4000

 

e anche all'indirizzo

https://www.vpsolar.com/download/catalog/Storage/Pylontech/Pylontech_Battery_US2000_IT.pdf

dove potrai vedere Life Cycles >6000 60% EOL - 90% DoD  (dove EOL = End Of Life).

 

Come si può facilmente notare i dati sulle "prestazioni/vita" sono fortemente discordanti.

In particolare, nel tuo caso specifico, l'assemblatore "ATON" ti accorda una sua Garanzia molto più limitata e restrittiva.

Si immagina che avrà le sue buone ragioni ...

--------------------------------------------------------------

 

ORA PROVIAMO A RIFARE I CONTI PER IL TUO IMPIANTO SENZA BATTERIE TENENDO CONTO CHE NELLE ORE LAVORATIVE DELLA SETTIMANA IN CASA NON C'E' NESSUNO

 

FV = 7.000 – 480 = 6.520 € (recupero 3.260€ da Gestione e 3260€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

Linea Vita = 480 € (recupero 240€ da Gestione e 240€ da Sgravio IRPEF in 10 anni).

TOTALE = 7.000 € (recupero 3.500€ da Gestione e 3.500 € da Sgravio IRPEF in 10 anni).

 

BILANCIO ENERGETICO ANNUALE PREVISTO

 

--- Produzione totale del FV 3842 kWh (100 %)

--- Consumi complessivi di Utenza 3552 kWh

--- Autoconsumo minimo normale 960 kWh (25 % della prod. FV) (A)

--- Immissioni complessive in Rete 3842 – 960 = 2882 kWh (75 % della prod. FV)

--- Immissioni lasciate alla Rete 3842 – 3552 = 290 kWh (7,55 % della prod. FV)

--- Scambio 2882 – 290 = 2592 kWh (67,46 % della prod. FV)

 

--- Consumi fatturati in Bolletta 3552 – 960 = 2592 kWh (esattamente quelli dello “Scambio”).

 

CALCOLI ECONOMICI SU BASE ANNUA

(dal calcolo di ammortamento viene scorporato il costo sostenuto per la “Linea Vita” in quanto, anche se è bene farla, la maggiore parte degli Impianti ne è sprovvista.).

 

--- Nella tua Nuova Bolletta 2021 ti troverai fatturati solo 2592 kWh anziché i 3552 kWh che avresti trovati senza il FV+Accumulo.

In pratica, tenuto conto del fatto che tu insisti a dire di pagare 0,21 €/kWh, avrai un “risparmio in Bolletta” di (3552 kWh – 2592 kWh) x 0,21 €/kWh = 201,60 €/anno.

 

Dal GSE ti verranno riconosciute le tue Spettanze Annuali:

 

--- Per l'Energia Scambiata 2592 kWh x 0,075 €/kWh = 194,40 €/anno (AA)

--- Per l'Energia lasciata alla Rete 290 kWh x 0,04 = 11,6 €/anno (*)

--- TOTALE 194,4 + 11,6 = 206 €/anno.

 

(*) Il valore dell'Energia lasciata alla Rete viene considerato tassabile IRPEF e quindi messo in Dichiarazione dei Redditi dove sarà applicata l'aliquota dello “Scaglione” di tua appartenenza.

 

Alla fine il Totale Risparmio risulta 201,60 + 206 = 407,60 €/anno (Invece dei precedenti 448,40 €/anno che non ti vanno bene per il tuo caso specifico).

 

Per ripagarti il 50 % dei Costo d'Impianto (7.000 € dai quali scorporiamo i 480 € della Linea Vita) che sono 3260 €saranno necessari 3260 / 407,60 = 7,998 anni (Invece dei precedenti 7,27 anni).

 

(A) : Perché il 25% di Autoconsumo Garantito ?

Mediamente tutte le Utenze  (salvo quelle delle case abbandonate) presentano un Consumo di Base di 0,25 kWh

Facendo la media di "ore di Inverter attivo al livello di produzione non inferiore ai 0,25 kW", che sia di 10 ore/giorno, il Consumo di Base dell'Utenza, sostenuto dal FV, risulta di 10 x 365 x 0,25 = 912 kWh/anno.

Di norma, comunque, nel fare i Calcoli Previsionali (per Impianti da 3 kWp siti al Nord) si assegna un valore pari al 25% della Produzione Annuale FV.

Nel tuo caso  specifico risulta : 3842 kWh/anno x 0,25 = 960 kWh/anno.

 

(AA) : Perché 0,075 €/kWh anziché 0,070 €/kWh ?

Senza le Batterie, e senza presenze in Casa nelle ore lavorative, si immettono in Rete più kWh proprio nella fascia F1 nella quale l'Energia ha un maggior valore.

Per questo motivo mi sono permesso di aumentare il Valore Medio del kWh che ti verrà riconosciuto dal GSE.

-----------------------------------


 

 
Edited by Semplice 1
Link to comment
Share on other sites

mgaproduction

Cerco di rispiegarmi.

Quando ho visto i conti in pvt, ti ho detto che erano giusti in quanto andavo a memoria. Soltanto dopo sono andato a rivedere i costi dell'impianto sul sito e li ho quindi riportati, precisando chiaramente che sono i prezzi "di OGGI". Quelli di 2 anni fa non li ricordo e non sono specificati in fattura, dove ci sono solo 2 prezzi : impianto FV comprensivo di accumulo e linea vita del tetto.

Quindi non è che preferisco i prezzi attuali, semplicemente li riporto.

 

I calcoli che tu fai quindi (per i quali ti ringrazio pubblicamente), dovrebbero tener conto del solo conteggio con sistema di accumulo e linea vita compresa, visto che è la cifra che io ho speso per fare l'impianto. Per fare un paragone senza sistema di accumulo, è sicuramente più corretto basarsi sul prezzo di 7990 del solo FV a cui aggiungere i famigerati 480€ per la linea vita, la qual spesa è stata indispensabile per la realizzazione dell'impianto FV stesso. Quindi un totale nemmeno di 7990 ma di 8470€...

 

Tu insisti nel detrarre il costo della linea vita...io insisto per l'esatto opposto. Come ho già scritto, è stata una spesa legata indissolubilmente all'impianti FV.

 

E' anche ben noto che spesso, in qualunque campo commerciale, se si fanno dei pacchetti (come nello specifico : FV + accumulo), i prezzi vengono scontati. Un pò come se quando compri una macchina, metti dentro i cerchi in lega maggiorati (per fare un esempio) che ti verranno fatti pagare di meno che comprarli a parte successivamente.

 

Ciò detto veniamo a un "tassello" importante : QUANTO risparmio e perchè!

In effetti io insisto nel conto matematico che ho più volte riportato : 1 singolo Kwh mi costa 21 centesimi in bolletta.

Io la bolletta la pago fino in fondo, tasse, iva e balzelli inclusi. Da qui, convincimi del contrario..., ne deduco un conto matematico molto ma molto semplice e preciso che è quello appena espresso : 0,21€ per 1 singolo Kwh comprato da rete SE compro TUTTA l'energia consumata da rete.

 

Se non consumo 10 Kwh, non pago 0,21*10=2,1€...ergo se prelevo dal FV 10 Kwh, non li compro da rete ovvero risparmio in bolletta 2,1€...

In realtà questo conteggio è errato nella misura in cui più Kwh non compro da rete poichè li prelevo dal mio FV, più il singolo Kwh che pago in bolletta ha un prezzo sempre più caro. Tutto ciò causato ovviamente dalle spese fisse della bolletta.

 

Poco mi importa se la voce della sola materia prima è molto più bassa (nello specifico 5,9 centesimi in fascia blu e 7,9 in fascia arancione) se poi ci sono un sacco di balzelli di contorno che mi aumentano il prezzo finale.

Esattamente al pari di quando vai a fare il pieno alla macchina : il costo di 1 singolo L di benzina o gasolio, E' quello che paghi alla pompa maggiorato da 27mila balzelli e sono sicuro che quando fai i conti (se li fai) dei vari consumi/costi ecc ecc NON scorpori dal costo finale del singolo L di carburante i vari balzelli, ma prendi il prezzo "fatto e finito".

O mi sbaglio? Se si, dimmi dove... 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao mgaproduction

 

Veramente mi attendevo che tu presentassi, nero su bianco, i tuoi Conti dato che questo ti avevo chiesto.

 

Vedo invece che riproponi le solite e già note disquisizioni, che io dovrei ulteriormente interpretare per poi fare altri conti che, presumo, sicuramente non ti darebbero soddisfazione.

 

Potremmo fare così:

 

Io ti ho già impostato una procedura di calcolo e la ho sottoposta alla tua valutazione.

Sulla validità della Procedura non ti sei espresso! Forse non va bene nemmeno quella ? Allora dovresti dire il perché e il dove!

 

La Procedura potrebbe anche andarti bene ma certi valori da me impostati non ti paiono adeguati?

Va bene. Allora li sostituisci con quelli di tuo gradimento, arrivi in fondo al procedimento di calcolo già tracciato e pubblichi il tutto nella Discussione.

--------------------------------------------------------

 

PER LA "LINEA VITA"

Avevo già precisato il motivo dello "scorporo"

-------

CALCOLI ECONOMICI SU BASE ANNUA

(dal calcolo di ammortamento viene scorporato il costo sostenuto per la “Linea Vita” in quanto, anche se è bene farla, la maggiore parte degli Impianti ne è sprovvista.).

--------

Questo per rendere comparabile il tuo Impianto con la generalità di tutti gli altri che ne sono sprovvisti.

Comunque, nel tuo caso specifico, puoi tranquillamente tenerne conto e questo farà semplicemente aumentare di un poco il tempo di Ammortamento Impianto.

------------------------------------------------------

 

PREZZI DEGLI IMPIANTI (chiavi in mano)

 

Ti segnalo comunque alcuni Prezzi per gli Impianti "chiavi in mano" che sono abbastanza comuni (qui da noi al Nord, dato che al Sud sembra siano alquanto più bassi).

Sulla base di questi prezzi, di solito, si fanno le valutazioni di Convenienza Economica / Ammortamento estesa a tutta la "Platea  FV Nordica".

 

Impianto FV tradizionale da 3 kWp : da 2000 a 2500 €/kWp secondo la qualità/tipologia dei Componenti = 6000 - 7500 €.

Impianto Accumulo Li-Ion per post produzione : da 1000 a 1250 €/kWh NOMINALE (praticamente il 50% dell'impianto di Produzione FV).

La dimensione in genere consigliabile dell'Accumulo  va dal 1,5 FV  al 2,5 FV .

Nel tuo caso sarebbe da 1,5 x 3 kWp = 4.5 kWh sino a 2,5 x 3 kWp = 7,5 kWh (si parla sempre di kWh NOMINALI a nuovo che poi, per avere una vita sufficiente vengono utilizzati con carica/scarica al 80% del nominale).

 

Come caso a parte ci sono poi i Sistemi Tesla che prevedono solo due "taglie" di Batteria e che sono molto più convenienti (almeno sulla carta)

--- Tipo POWERWALL 1 da 6.5 kWh reali (carica & scarica al 100%); Prezzo indicativo chiavi in mano 5500€ (846 €/kWh REALE).

--- Tipo POWERWALL 2 da 13,5 kWh reali (carica & scarica al 100%); Prezzo indicativo chiavi in mano 9500 € (703 €/kWh REALE).

-----------------------------------------------------------

 

PER IL COSTO DEL kWh IN BOLLETTA

 

Io, nei Calcoli, per evitare discussioni e vedere dove si andava a parare ti avevo assegnato il valore di 0,21 €/kWh  e dunque avevo soddisfatto quello che per te è un "punto fermo".

 

La dicitura, ricorrente nei calcoli, è sempre stata del tipo :

----------

In pratica, tenuto conto del fatto che tu insisti a dire di pagare 0,21 €/kWh, avrai un “risparmio in Bolletta” di (3552 kWh – 2592 kWh) x 0,21 €/kWh = 201,60 €/anno.

----------

 

Ora, visto che insisti a giustificare questa tua visione del kWh, ti devo fare presente che è sbagliata.

Si tratta di una presentazione che viene fatta di Prassi da chi vende gli Impianti allo scopo di falsare la percezione del risparmio/guadagno da parte del possibile acquirente.

 

Io non posso vedere le tue Bollette ma vedo benissimo le mie ...

(io ho il Contatore da 6 kW che mi pesa per 218 €/anno ossia 36,33 €/Bolletta)

(tu hai il Contatore da 5 kW che ti pesa per 194 €/anno ossia 32,33 €/Bolletta ; comunque puoi fare da te il calcolo preciso passando in rassegna il dettaglio di tutte le voci dei Costi Fissi che dovrebbero essere elencate nelle tue Bollette). 

 

--- Prima Bolletta di quest'anno : 223,11 € / 1158 kWh = 0,1927 €/kWh ; il costo reale del kWh risulta (223,11 - 36,33) / 1158 = 0,1613 €/kWh.

 

--- Seconda Bolletta di quest'anno : 129,92 € / 578 kWh = 0,2248 €/kWh ; il costo reale del kWh risulta (129,92 - 36,33) / 578 = 0,1619 €/kWh.

 

Come ti risulterà facile da vedere anche a me il costo del kWh con la "tara dei costi fissi" varia (più o meno come nelle tue Bollette) da 20 a 23 centesimi di € (come avevi detto in apertura di Discussione).

 

Su questa base di confronto non mi pare di vedere rilevanti differenze tra le tue e le mie Bollette e, dunque, le tue lamentele circa il tuo Contratto di Fornitura Energia (tu dici che è esoso, ma non hai trovato nulla di meglio) non mi sembrano nemmeno tanto fondate.

 

Quello che io, e anche tu, possiamo contabilizzare attualmente come "Risparmio in Bolletta" sono solo 0,1613 / 0,1619 €/kWh.

 

Se poi tu preferisci contabilizzare altri più alti valori puoi farlo tranquillamente ma ti crei una illusione contabile, precisamente come è nell'intento dei Venditori di Impianti.

 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Mi fate sentire ignorante come mai mi sono sentito in vita mia, giuro, io più vi leggo meno capisco, mi sforzo anche perché devo in quanto moderatore ma niente, non riesco a trovare il punto di rottura dei vostri ragionamenti, e di solito modestamente sono bravo in quello.

Io ho capito solo che Mg non riesce a stabilire l’esatto importo di quello che cede, secondo me non ne usciamo se entrambi non cambiate strategia di calcolo, sempre ce ne sia un altra.

Se non c’è siamo

messi male.

Link to comment
Share on other sites

max.riservo
1 ora fa, Alessio Menditto scrisse:

Io ho capito solo che Mg non riesce a stabilire l’esatto importo di quello che cede ...

A me sembra che mga stia cercando di autoconvircersi di aver fatto un ottimo investimento ... e magari lo è sia chiaro (non ho interesse né la capacità né gli argomenti per dimostrare il contrario).

Per contro mi sembra che Semplice1 stia approcciando più il discorso su aspetti economico/finanziari tipici di chi è abituato a valutare la convenienza degli investimenti in un modo rigoroso (e meno emotivo).

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction
11 ore fa, Alessio Menditto scrisse:

Mi fate sentire ignorante come mai mi sono sentito in vita mia, giuro, io più vi leggo meno capisco, mi sforzo anche perché devo in quanto moderatore ma niente, non riesco a trovare il punto di rottura dei vostri ragionamenti, e di solito modestamente sono bravo in quello.

Io ho capito solo che Mg non riesce a stabilire l’esatto importo di quello che cede, secondo me non ne usciamo se entrambi non cambiate strategia di calcolo, sempre ce ne sia un altra.

Se non c’è siamo

messi male.

 

Guarda Alessio che questa discussione l'ho fatta nascere apposta per poter chiacchierare liberamente del mio impianto e dei mie conti senza dover per forza incorrerre in un moderatore che freni i pensieri. Fatto salvo discorsi di educazione dei famosi "leoni da tastiera" 😂

Ciò detto, è molto vero che AD OGGI non capisco nulla di quanto guadagnerò dalla corrente che vendo in rete...i calcoli mi sono stati prospettati con tanto di formule precise, ma sono al limite della teoria della relatività (almeno per me...)

 

 

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction
10 ore fa, max.riservo scrisse:

A me sembra che mga stia cercando di autoconvircersi di aver fatto un ottimo investimento ... e magari lo è sia chiaro (non ho interesse né la capacità né gli argomenti per dimostrare il contrario).

Per contro mi sembra che Semplice1 stia approcciando più il discorso su aspetti economico/finanziari tipici di chi è abituato a valutare la convenienza degli investimenti in un modo rigoroso (e meno emotivo).

 

Se intendi che la cifra che ho speso sia stata OTTIMA, non ne ho idea precisa. Da quello che ho visto quando mi sono fatto fare qualche preventivo, direi che è in linea con il mercato. 

Non credo quindi di aver fatto un "OTTIMO" investimento dal punto di vista meramente economico/matematico.

Sono però sicuro di aver fatto una scelta di spesa che mi soddisfa e mi aggrada molto. Poi se ci vorranno 10 anni per ammortizzare il tutto o 12 o 8 (faccio chiaramente solo degli esempi), la vita non mi cambia : ho deciso di investire alcuni soldini in quella direzione e non me ne pento.

Quindi in linea generale, sono sicuro di aver speso bene una parte dei miei soldi.

 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

No no non fraintendermi, a parte che lo dico sempre che sono benvenute queste discussioni “libere”, io non voglio frenare niente ma mi piacerebbe capire, dato siamo qui per questo.

Ora, ripeto, il mio compito è cercare un punto di contatto tra i vostri due ragionamenti, qui chi frena non sono io ma secondo me dovete cambiare qualcosa nell approccio alla questione, tu stai facendo delle valutazioni, Semplice dice che stai facendo degli errori e io non riesco (da lettore, NON moderatore) a capire chi ha ragione (o più ragione) tra voi due, perché uno dei due sta sbagliando (o sta UN PO’ sbagliando).

Io ho capito che tu non capisci QUANTO stai cedendo, e per me fare i conti su ipotesi è frustrante, mi fido però di Semplice ma nonostante tutto appunto vorrei capire di più, tutto qui, non voglio frenare nulla ma almeno CONSIGLIARE altri punti di vista che non siano i soliti sarebbe interessante.

Figurati che io devo ancora capire come mai nel mio condominio, dopo aver sostituito tutte le lampadine ad incandescenza (che consumavano 400 watt ogni accensione) con quelle a led che ne consumano 20, continuiamo ancora a pagare la stessa cifra di prima, e non ho capito per quale motivo con tutti i sofisticati contatori elettronici, se voglio una tariffa precisa devo fare auto lettura altrimenti continuano a fare un calcolo presunto, e allora che cazzo serve il contatore elettronico che dovrebbe dare una lettura precisa all omino che periodicamente viene a leggere i contatori?

Che cosa viene a fare se aspettano la MIA lettura?

Queste non sono domande OT e non voglio una risposta, ma se poi voi fate calcoli con la precisione di quelli serviti per l’allunaggio del 1969 e poi le società fanno conti che non sappiamo e che non possiamo confrontare, che senso ha?

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
19 minuti fa, mgaproduction scrisse:

Guarda Alessio che questa discussione l'ho fatta nascere apposta per poter chiacchierare liberamente del mio impianto e dei mie conti senza dover per forza incorrerre in un moderatore che freni i pensieri.

 

Forse dovresti leggere bene il regolamento del forum.

Nessuno può frenare i tuoi pensieri, ma i tuoi scritti su questo forum (ma anche su altri forum) sono soggetti al controllo ed all'approvazione di un moderatore.

 

In particolare richiamo latua attenzione sui punti "b", "g" e sulle note

 

b) Divieto di aprire discussioni prive di costruttivita' dove si riempie inutilmente lo spazio bianco delle discussioni. Andranno subito chiuse le discussioni che verranno aperte con queste caratteristiche e comunque quando il loro peso, in termini di numero di discussioni, dovesse assumere dimensioni fuori dell'ordinario. (I forum non sono delle chat).

 

g) Piena discrezione, da parte dei moderatori, di escludere comunque dal forum quegli utenti che risultino in qualche modo elementi non graditi e che, pur non infrangendo nessuna regola, siano elementi comunque destabilizzanti.

 

Note sui moderatori

........

I moderatori hanno la facoltà di chiudere o cancellare una discussione ogni qual volta lo ritengano opportuno così come censurare un messaggio (modificandolo o cancellandolo) di un utente.
I moderatori possono chiudere o rimuovere discussioni non ritenute idonee allo spirito del forum.

.........

Link to comment
Share on other sites

mgaproduction
12 ore fa, Semplice 1 scrisse:

Ciao mgaproduction

 

Veramente mi attendevo che tu presentassi, nero su bianco, i tuoi Conti dato che questo ti avevo chiesto.

 

Vedo invece che riproponi le solite e già note disquisizioni, che io dovrei ulteriormente interpretare per poi fare altri conti che, presumo, sicuramente non ti darebbero soddisfazione.

 

Potremmo fare così:

 

Io ti ho già impostato una procedura di calcolo e la ho sottoposta alla tua valutazione.

Sulla validità della Procedura non ti sei espresso! Forse non va bene nemmeno quella ? Allora dovresti dire il perché e il dove!

 

La Procedura potrebbe anche andarti bene ma certi valori da me impostati non ti paiono adeguati?

Va bene. Allora li sostituisci con quelli di tuo gradimento, arrivi in fondo al procedimento di calcolo già tracciato e pubblichi il tutto nella Discussione.

--------------------------------------------------------

 

PER LA "LINEA VITA"

Avevo già precisato il motivo dello "scorporo"

-------

CALCOLI ECONOMICI SU BASE ANNUA

(dal calcolo di ammortamento viene scorporato il costo sostenuto per la “Linea Vita” in quanto, anche se è bene farla, la maggiore parte degli Impianti ne è sprovvista.).

--------

Questo per rendere comparabile il tuo Impianto con la generalità di tutti gli altri che ne sono sprovvisti.

Comunque, nel tuo caso specifico, puoi tranquillamente tenerne conto e questo farà semplicemente aumentare di un poco il tempo di Ammortamento Impianto.

------------------------------------------------------

 

PREZZI DEGLI IMPIANTI (chiavi in mano)

 

Ti segnalo comunque alcuni Prezzi per gli Impianti "chiavi in mano" che sono abbastanza comuni (qui da noi al Nord, dato che al Sud sembra siano alquanto più bassi).

Sulla base di questi prezzi, di solito, si fanno le valutazioni di Convenienza Economica / Ammortamento estesa a tutta la "Platea  FV Nordica".

 

Impianto FV tradizionale da 3 kWp : da 2000 a 2500 €/kWp secondo la qualità/tipologia dei Componenti = 6000 - 7500 €.

Impianto Accumulo Li-Ion per post produzione : da 1000 a 1250 €/kWh NOMINALE (praticamente il 50% dell'impianto di Produzione FV).

La dimensione in genere consigliabile dell'Accumulo  va dal 1,5 FV  al 2,5 FV .

Nel tuo caso sarebbe da 1,5 x 3 kWp = 4.5 kWh sino a 2,5 x 3 kWp = 7,5 kWh (si parla sempre di kWh NOMINALI a nuovo che poi, per avere una vita sufficiente vengono utilizzati con carica/scarica al 80% del nominale).

 

Come caso a parte ci sono poi i Sistemi Tesla che prevedono solo due "taglie" di Batteria e che sono molto più convenienti (almeno sulla carta)

--- Tipo POWERWALL 1 da 6.5 kWh reali (carica & scarica al 100%); Prezzo indicativo chiavi in mano 5500€ (846 €/kWh REALE).

--- Tipo POWERWALL 2 da 13,5 kWh reali (carica & scarica al 100%); Prezzo indicativo chiavi in mano 9500 € (703 €/kWh REALE).

-----------------------------------------------------------

 

PER IL COSTO DEL kWh IN BOLLETTA

 

Io, nei Calcoli, per evitare discussioni e vedere dove si andava a parare ti avevo assegnato il valore di 0,21 €/kWh  e dunque avevo soddisfatto quello che per te è un "punto fermo".

 

La dicitura, ricorrente nei calcoli, è sempre stata del tipo :

----------

In pratica, tenuto conto del fatto che tu insisti a dire di pagare 0,21 €/kWh, avrai un “risparmio in Bolletta” di (3552 kWh – 2592 kWh) x 0,21 €/kWh = 201,60 €/anno.

----------

 

Ora, visto che insisti a giustificare questa tua visione del kWh, ti devo fare presente che è sbagliata.

Si tratta di una presentazione che viene fatta di Prassi da chi vende gli Impianti allo scopo di falsare la percezione del risparmio/guadagno da parte del possibile acquirente.

 

Io non posso vedere le tue Bollette ma vedo benissimo le mie ...

(io ho il Contatore da 6 kW che mi pesa per 218 €/anno ossia 36,33 €/Bolletta)

(tu hai il Contatore da 5 kW che ti pesa per 194 €/anno ossia 32,33 €/Bolletta ; comunque puoi fare da te il calcolo preciso passando in rassegna il dettaglio di tutte le voci dei Costi Fissi che dovrebbero essere elencate nelle tue Bollette). 

 

--- Prima Bolletta di quest'anno : 223,11 € / 1158 kWh = 0,1927 €/kWh ; il costo reale del kWh risulta (223,11 - 36,33) / 1158 = 0,1613 €/kWh.

 

--- Seconda Bolletta di quest'anno : 129,92 € / 578 kWh = 0,2248 €/kWh ; il costo reale del kWh risulta (129,92 - 36,33) / 578 = 0,1619 €/kWh.

 

Come ti risulterà facile da vedere anche a me il costo del kWh con la "tara dei costi fissi" varia (più o meno come nelle tue Bollette) da 20 a 23 centesimi di € (come avevi detto in apertura di Discussione).

 

Su questa base di confronto non mi pare di vedere rilevanti differenze tra le tue e le mie Bollette e, dunque, le tue lamentele circa il tuo Contratto di Fornitura Energia (tu dici che è esoso, ma non hai trovato nulla di meglio) non mi sembrano nemmeno tanto fondate.

 

Quello che io, e anche tu, possiamo contabilizzare attualmente come "Risparmio in Bolletta" sono solo 0,1613 / 0,1619 €/kWh.

 

Se poi tu preferisci contabilizzare altri più alti valori puoi farlo tranquillamente ma ti crei una illusione contabile, precisamente come è nell'intento dei Venditori di Impianti.

 

 

Non ho mai scritto che tu hai sbagliato i calcoli di ammortamento.

Ho invece ben scritto chiaramente i calcoli che io faccio per arrivare a vedere quanto mi costa 1 singolo Kwh.

Quei calcoli, che tu dici essere molto semplicisti ed errati, non li faccio perchè qualche venditore di impianti FV mi ha convinto che si fanno così. Li faccio perchè ho 2 parametri ben precisi che tengo sott'occhio dal lontano 2011 ad oggi su una banale tabellina excel : € (che spendo per ogni bolletta) e Kwh (che consumo ogni bimestre).

 

Facile, no?

Per te, ovviamente la risposta è NO. E l'hai dimostrato quando vai a scorporare i costi fissi e calcoli quindi il singolo Kwh detraendo questi ultimi.

 

Diciamo che @max.riservoda una parte ha correttamente scritto che tu analizzi in modo rigoroso i conti. Il che non è affatto sbagliato, ma diciamo che come ho scritto diverse volte, non mi formalizzo se l'ammortamento matematico avviene in 10 o 12 o 8 anni e da li in avanti c'è il puro guadagno.

 

Se mi fossi basato su calcoli meramente matematici, non avrei di sicuro speso 11mila€ in un impianto FV aspettando di ammortizzarlo in un tempo, come minimo, di 10 anni. Mi tenevo quei soldi e me li godevo in altro modo (anche solo banalmente con microinvestimenti bancari/assicurativi di vario genere...).

Nessuno di noi OGGI sa che cosa accadrà tra 10 anni nel mercato dell'energia : se questa aumenterà di prezzo nel tempo, ecco che anche i tuoi conti rigorosi si saranno verificati errati a mio favore. Se il prezzo dell'energia scenderà, ecco che sia io che tu (e tutti quelli che avranno comprato un impianto FV senza i favolosi incentivi che c'erano fino a qualche anno addietro) avremo forse buttato via dei soldi.

Dico forse perchè magari potrebbe pure essere che il nostro caro Stato interviene a favore degli impianti FV così come sta intervenendo a gamba tesa contro i motori diesel delle auto come se questi fossero gli unici colpevoli dell'inquinamento nel mondo.

 

Insomma, come spero tu abbia capito, non ne faccio una mera questione matematica, ma una "scelta di vita". Credo nel FV, ci ho investito e spero di non rimmetterci le mutande.

 

Sicuramente una frase tua mi fa ragionare : scorporare i costi fissi dalle bollette per vedere quanto mi costa il singolo Kwh.

Ma anche qui sono poi passato da un csto di 21 centesimi al Kwh quando avevo il contratto da 3 Kw a 23 centesimi con il contratto da 5 Kw. In ogni caso la mia vita è migliorata perchè in famiglia non stiamo più attenti a cosa c'è di acceso in casa con il rischio che salti il contatore perchè ci sono 3 elettrodomestici accesi insieme per sbaglio...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...