Jump to content
PLC Forum


Sostituzione trasformatore amplificatore Nikko TRM 600?


Emanuele16
 Share

Recommended Posts

Emanuele16
2 ore fa, j-man ha scritto:

Temo di aver esaurito i suggerimenti. Per capirne qualcosa in più dovrei averlo sul banco del laboratorio e fare delle prove con la strumentazione necessaria.

sei stato molto disponibile e ti ringrazio, ti chiedo solo un'ultima cosa, ci sono dei condensatori ceramici verdi marcati yamato, sopra c'è scritto yamato 50k 100nf, quel 50k cosa significa? 50V?

Link to comment
Share on other sites


Non saprei. Hai provato a guardare sul manuale di servizio? Abbastanza spesso si può trovare la lista dei componenti utilizzati.

Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
1 ora fa, j-man ha scritto:

Non saprei. Hai provato a guardare sul manuale di servizio? Abbastanza spesso si può trovare la lista dei componenti utilizzati.

si ma anche li c'è scritto uguale c'è scritto CAP 50K 

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, Emanuele16 ha scritto:

sopra c'è scritto yamato 50k 100nf

Dunque, 50 sta per 50V e K per il 10 % di tolleranza.

Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
14 ore fa, REDCAT2 ha scritto:

Dunque, 50 sta per 50V e K per il 10 % di tolleranza.

Ok, perfetto, grazie mille.

Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
Il 14/1/2022 alle 21:57 , j-man ha scritto:

Non saprei. Hai provato a guardare sul manuale di servizio? Abbastanza spesso si può trovare la lista dei componenti utilizzati.

Salve, torno a rompere le scatole dopo un po di tempo, forse potrei aver individuato il problema, potrebbe essere proprio il potenziometro o comunque il reparto mixing amp a provocare questo fruscio, mi sono reso conto che se attacco un microfono, o anche solo un cavo jack con niente attaccato, l'ampli si mette a fare un fruscio molto forte e se ruoto il potenziometro mixing level gracchia tantissimo, c'è un disturbo enorme, non si sente nemmeno il mic, quindi potrebbe essere lui, io avevo staccato i cavi collegati al circuito mixing amp e anche dal potenziometro tempo fa ma il fruscio restava, però non credo che basti staccarli per eliminare in modo corretto tutta la parte relativa al mic, forse bisogna fare qualche ponte tra i cavi?

Link to comment
Share on other sites

I cavi da scollegare sono quelli che vanno agli emettitori dei transistor Q621 e Q622, uscendo dal circuito preamplificatore del microfono (quello con i due transistor Q721 e Q722).

Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
17 ore fa, j-man ha scritto:

I cavi da scollegare sono quelli che vanno agli emettitori dei transistor Q621 e Q622, uscendo dal circuito preamplificatore del microfono (quello con i due transistor Q721 e Q722).

fatto, ho eliminato anche il potenziometro del mixing level, ho lasciato solo la funzione switch che serve per far funzionare lo switch tape. il fruscio è migliorato leggermente, è migliorato anche grazie al fatto che ho sostituito tutti i condensatori elettrolitici, comprati nuovi da mouser questa volta sono di alta qualità, i due condensatori grossi da 6800uf 35v li ho sostituiti con due condensatori Nippon da 10000uf 56v, li ho messi da 10000uf perchè i suoi anche se vengono dichiarati da 6800uf in realtà hanno una capacità di circa 8800uf... La situanzione fruscio è leggermente migliorata ma non risolta...

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, Emanuele16 ha scritto:

La situanzione fruscio è leggermente migliorata ma non risolta

Dipende dall'obiettivo. Se hai la certezza che il tuo amplificatore fosse più silenzioso e vuoi farlo tornare com'era, allora capisco e ammiro l'impegno e la testardaggine. Se hai la sensazione che il fruscio sia eccessivo, la domanda é "rispetto a cosa? Qual é il riferimento?"

Abbiamo appurato che lo stadio finale non sembra avere problemi, e che il fruscio é nella sezione pre. A questo punto però andrebbero analizzati ad uno ad uno i vari stadi di preamplificazione, con l'attrezzatura adeguata: sostituire i componenti serve relativamente, e in certi casi può perfino essere controproducente.

Hai scritto che il fruscio é uguale su entrambi i canali: a mio parere é molto improbabile che si siano guastati contemporaneamente due componenti sul percorso audio. Può darsi invece che qualcosa non funzioni nell'alimentazione, magari alterando la polarizzazione di alcuni transistor. Purtroppo la mia competenza a livello progettuale é scarsissima, hai bisogno dei consigli di un esperto.

Link to comment
Share on other sites

una domanda: ma questo fruscio in quale condizioni lo misuri o ascolti?

è un ampli vintage con un S/N tra i 60 e gli 80dB non meglio specificato se pesati o meno, comunque adeguati alla qualità delle sorgenti di quel tempo.

per effettuare le misure ti serve un buon oscilloscopio e uno strumento tipo questo:

Leader, LAV 192

Se metti il volume al massimo è normale che fruscia.

nikki600.thumb.png.93773b64aeb9e027efa7f652bbbbb1b6.png

Edited by venue2
Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
12 ore fa, venue2 ha scritto:

una domanda: ma questo fruscio in quale condizioni lo misuri o ascolti?

è un ampli vintage con un S/N tra i 60 e gli 80dB non meglio specificato se pesati o meno, comunque adeguati alla qualità delle sorgenti di quel tempo.

per effettuare le misure ti serve un buon oscilloscopio e uno strumento tipo questo:

Leader, LAV 192

Se metti il volume al massimo è normale che fruscia.

nikki600.thumb.png.93773b64aeb9e027efa7f652bbbbb1b6.png

il fruscio si sente anche con il volume a zero

Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
16 ore fa, venue2 ha scritto:

una domanda: ma questo fruscio in quale condizioni lo misuri o ascolti?

è un ampli vintage con un S/N tra i 60 e gli 80dB non meglio specificato se pesati o meno, comunque adeguati alla qualità delle sorgenti di quel tempo.

per effettuare le misure ti serve un buon oscilloscopio e uno strumento tipo questo:

Leader, LAV 192

Se metti il volume al massimo è normale che fruscia.

nikki600.thumb.png.93773b64aeb9e027efa7f652bbbbb1b6.png

Si sente che è un fruscio troppo esagerato, poi sentendo quello che dicono altri posessori di questo ampli dicono che non ha nessun rumore

Link to comment
Share on other sites

beh dalle specifiche non è poi così silenzioso come dicono...

rimane sempre il fatto che dovresti farci capire come ascolti questi fruscii, imcolli l'orecchio alla cassa o li senti anche a 3 metri di distanza?

Senza strumenti puoi fare ben poco, non si tratta di cambiare i componenti tanto per farlo, magari i finali originali erano perfetti e migliori degli "equivalenti" che hai trovato.

Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
1 ora fa, venue2 ha scritto:

beh dalle specifiche non è poi così silenzioso come dicono...

rimane sempre il fatto che dovresti farci capire come ascolti questi fruscii, imcolli l'orecchio alla cassa o li senti anche a 3 metri di distanza?

Senza strumenti puoi fare ben poco, non si tratta di cambiare i componenti tanto per farlo, magari i finali originali erano perfetti e migliori degli "equivalenti" che hai trovato.

stanza silenziosa, distanza dai diffusori di circa un metro e trenta si percepisce a fatica il fruscio, i finali non erano perfetti, quelli del canale destro si quelli del sinistro no, avevano problemi, il tecnico da cui lo avevo portato all'inizio aveva visto che i finali del canale sinistro avevano problemi, si sentiva a volume più basso e si sballavano continuamente le tensioni sul sinistro... i finali equivalenti suonano benissimo come gli originali... ora comunque ho rimediato i suoi finali originali e sto usando quelli, ora è tutto originale l'ampli tranne i condensatori elettrolitici e 6 ceramici sul circuito main amp...

Link to comment
Share on other sites

insomma stai facendo un bel lavoro, questo mostra che ci metti passione!

23 minuti fa, Emanuele16 ha scritto:

stanza silenziosa, distanza dai diffusori di circa un metro e trenta si percepisce a fatica il fruscio

ecco, a me sembra abbastanza normale per un ampli di quell'epoca... considera che si usavano i vinili e i deck a cassetta, quest'ultimi avevano una gamma dinamica di 60dB scarsi e senza Dolby B che miglorava di circa 9 dB il rapporto segnale/rumore il fruscio del nastro si sentiva eccome...

se tu può interessare il link sui sistemi di riduzione del rumore Dolby:

https://en.wikipedia.org/wiki/Dolby_noise-reduction_system

 

insomma da come dici a me sembra abbastanza in linea con la qualità di quell'epoca.

Link to comment
Share on other sites

cerco di spiegarmi meglio, se hai un registratore a cassette funzionante e una cassetta da mettere in riproduzione, durante le pause di silenzio anche con il Dolby B inserito si sente il soffio. Quel rumore è a circa -70dB dal livello massimo indistorto. Un ampli con delle caratteristiche simile, con un rapporto segnale/rumore tra i 60 e gli 80 dB a secondo dell'ingresso, un minimo di hiss ce l'ha. Non è un ampli recente che deve gestire segnali da sorgenti come CD e deve avere una dinamica pari se non superiore a 90dB e quindi non avrà quel soffio.

Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
16 ore fa, venue2 ha scritto:

cerco di spiegarmi meglio, se hai un registratore a cassette funzionante e una cassetta da mettere in riproduzione, durante le pause di silenzio anche con il Dolby B inserito si sente il soffio. Quel rumore è a circa -70dB dal livello massimo indistorto. Un ampli con delle caratteristiche simile, con un rapporto segnale/rumore tra i 60 e gli 80 dB a secondo dell'ingresso, un minimo di hiss ce l'ha. Non è un ampli recente che deve gestire segnali da sorgenti come CD e deve avere una dinamica pari se non superiore a 90dB e quindi non avrà quel soffio.

 

20 ore fa, venue2 ha scritto:

insomma stai facendo un bel lavoro, questo mostra che ci metti passione!

ecco, a me sembra abbastanza normale per un ampli di quell'epoca... considera che si usavano i vinili e i deck a cassetta, quest'ultimi avevano una gamma dinamica di 60dB scarsi e senza Dolby B che miglorava di circa 9 dB il rapporto segnale/rumore il fruscio del nastro si sentiva eccome...

se tu può interessare il link sui sistemi di riduzione del rumore Dolby:

https://en.wikipedia.org/wiki/Dolby_noise-reduction_system

 

insomma da come dici a me sembra abbastanza in linea con la qualità di quell'epoca.

Si la passione per queste cose non mi manca, mi piace troppo cercare di capire e imparare queste cose, la piastra e le cassette ce l'ho, la uso spesso, comunque ho capito, grazie per la spiegazione, una volta che so che è un fruscio normale per questo ampli posso mettermi il cuore in pace 😅😂

Link to comment
Share on other sites

Il 10/2/2022 alle 14:31 , Emanuele16 ha scritto:

Il fruscio si sente anche con il volume a zero

Questo non é assolutamente normale, in qualunque amplificatore di qualunque epoca. Men che meno in questo tipo di circuito: il potenziometro del volume (se non vedo male R20 e R21 nello schema) in posizione chiusa manda a massa il segnale audio, non dovrebbe quindi esserci alcun fruscio. Secondo me qualcosa non funziona a valle dei controlli.

 

Per fare ulteriori verifiche in assenza della strumentazione adeguata, puoi fare questo tentativo:

- collega la piastra di registrazione ad un altro ampli, il Denon di cui parlavi va benissimo: meglio ancora se usi una cuffia, collegata alla piastra (se ha la presa) o al Denon.

- collega il PRE OUT del Nikko agli ingressi della piastra, come se dovessi registrare da lì. Regola il REC LEVEL a livello intermedio e metti la piastra in REC-PAUSE (o in INPUT se é a tre testine): dovresti già sentire il fruscio con il Nikko a volume zero, giusto?

- a questo punto collega una sorgente audio affidabile (tipo lettore CD) ad un ingresso LINE del Nikko per verificare se il fruscio rimane uguale o cambia. Se vuoi prova a bypassare il Nikko collegando la sorgente all'ingresso della piastra, tanto per aver un vago termine di paragone del fruscio.

- ricollega il Nikko e aziona TUTTI i suoi commutatori e deviatori prendendo nota di anormali cambiamenti nel fruscio (escludendo quindi il normale intervento dei controlli di tono e dei filtri).

 

Facci sapere i risultati di questa prova.

Link to comment
Share on other sites

Emanuele16
11 ore fa, j-man ha scritto:

Questo non é assolutamente normale, in qualunque amplificatore di qualunque epoca. Men che meno in questo tipo di circuito: il potenziometro del volume (se non vedo male R20 e R21 nello schema) in posizione chiusa manda a massa il segnale audio, non dovrebbe quindi esserci alcun fruscio. Secondo me qualcosa non funziona a valle dei controlli.

 

Per fare ulteriori verifiche in assenza della strumentazione adeguata, puoi fare questo tentativo:

- collega la piastra di registrazione ad un altro ampli, il Denon di cui parlavi va benissimo: meglio ancora se usi una cuffia, collegata alla piastra (se ha la presa) o al Denon.

- collega il PRE OUT del Nikko agli ingressi della piastra, come se dovessi registrare da lì. Regola il REC LEVEL a livello intermedio e metti la piastra in REC-PAUSE (o in INPUT se é a tre testine): dovresti già sentire il fruscio con il Nikko a volume zero, giusto?

- a questo punto collega una sorgente audio affidabile (tipo lettore CD) ad un ingresso LINE del Nikko per verificare se il fruscio rimane uguale o cambia. Se vuoi prova a bypassare il Nikko collegando la sorgente all'ingresso della piastra, tanto per aver un vago termine di paragone del fruscio.

- ricollega il Nikko e aziona TUTTI i suoi commutatori e deviatori prendendo nota di anormali cambiamenti nel fruscio (escludendo quindi il normale intervento dei controlli di tono e dei filtri).

 

Facci sapere i risultati di questa prova.

ho usato la cuffia collegata alla piastra, il fruscio non subisce nessuna variazione, solo quando aumento o diminuisco gli alti o attivo il filtro alti o muto, per il resto qualunque cosa faccio resta sempre uguale

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, j-man ha scritto:

Questo non é assolutamente normale, in qualunque amplificatore di qualunque epoca

 

Se non ho capito male, Emanuele parla di un fruscio che ascolta anche col volume al minimo accostando l'orecchio allo speaker e riesce a malapena a percepirlo a distanza:

Il 10/2/2022 alle 21:25 , Emanuele16 ha scritto:

stanza silenziosa, distanza dai diffusori di circa un metro e trenta si percepisce a fatica il fruscio

 

Quindi a me è chiaro che si tratta di un Hiss naturale del circuito finale adeguato alla dinamica delle sorgenti di quell'epoca. Parliamo di un valore dichiarato massimo di 80 dB di S/N.

Non è un'amplificatore per audiofili con s/n oltre i 100dB

 

Io ho un piccolo rotel del 1990 di seguito le caratteristiche:

immagine.png.70e07679b213b9f4f8e207a09bb29f0a.png

 

Questo vi assicuro che al minimo col l'orecchio sullo speaker l'hiss non lo senti.

 

Prima di recuperare questo, avevo un sintoampli Sony di potenza anche superiore ma con una dinamicadi 82dB, l'ho tolto in favore del Rotel.

immagine.png.529bf35e94baa1e248ae9858bdf62593.png

 

Direi con certezza ad Emanuale che il suo Hiss è normale.

Edited by venue2
Link to comment
Share on other sites

Nella pagina precedente Emanuele scriveva che separando le sezioni pre e finale tramite l'apposito switch CONNECT il fruscio diminuiva moltissimo, per cui gli avevo suggerito di cercare il guasto nel pre (e soprattutto nel circuito microfono, dato che il fruscio era uguale sui due canali).

Poi siamo d'accordo che senza un riferimento preciso é difficile giudicare... e ad essere sincero in certi giorni lo stesso fruscio mi dà più fastidio che in altri 😀

Purtroppo questo é il limite del forum: non poter usare le proprie orecchie e i propri occhi, limitandoci al solo cervello che deduce il più possibile, aiutato solo dalla memoria... che però spesso e volentieri  lo tradisce 🙄

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, j-man ha scritto:

suggerito di cercare il guasto nel pre (e soprattutto nel circuito microfono

con 65dB di S/N sugli ingressi peggiori (mic e phono) cè poco da cercare, il fruscio cè.

Separandolo dal pre è normale che il fruscio diminuisca ma se sono dichiarati 80dB sui migliori ingressi non puoi pensare che quel soffio appena percepito a 130cm di distanza scompaia per magia..

devi salire oltre i 90 (diciamo 96) per iniziare a non percepire soffi non desiderati.

 

Edited by venue2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...