Jump to content
PLC Forum


pressione caldaia


LUDIK1976
 Share

Recommended Posts

LUDIK1976

Buongiorno, ho una caldaia Wolf fgb k28 kw a condensazione. A impianto freddo, la pressione è 1.3, a impianto caldo arriva a 2,2/2,3. La caldaia è nuova. Non è mai intervenuta la valvola di scarico, ma mi chiedo se sia normale... Ho notato che in uno dei 3 termosifoni che ho (è un bilocale) si forma aria. Ne ho appena fatta uscire un po', per l'ennesima volta. La caldaia funziona bene, non è mai andata in blocco, ma io sapevo che la pressione, in accensione, non deve superare i 2 bar. Sul manuale utilizzatore dice che la pressione deve essere compresa tra 1,5 e 2.(non si capisce se a freddo). Sul manuale tecnico utilizzatore dice (in fase di carico dell'impianto): la pressione equivale a 1,5/2,00 (scritto proprio così, riporto). Sul manuale in spagnolo (che era dentro la confezione perché forse la caldaia è destinata ai due mercati italiano e spagnolo), dice : la presion de la instalacion es de 1.2 1.6 bar (la pressione dell'impianto è di 1.2/1.6). E già e' una barzelletta.... siccome parlo il tedesco, ho trovato il manuale in lingua originale e dice che la pressione A FREDDO deve essere impostata a 2,0. Che ne pensate?

Edited by LUDIK1976
Link to comment
Share on other sites


https://www.bosch-thermotechnology.com/it/it/residenziale/informazioni/lo-sapevi-che/consigli-e-manutenzione/pressione-caldaia/

 

dai un occhio al sito sopra

 

 

Pressione caldaia: quanto deve essere

La caldaia riscalda l’acqua che circola nelle tubature e nei termosifoni, permettendo di raggiungere la temperatura desiderata all’interno dell’ambiente e di produrre acqua calda sanitaria. Uno degli elementi che incide maggiormente sulle performance della caldaia è la pressione.

La pressione della caldaia viene misurata dal manometro, uno strumento collocato all’interno dell’apparecchio. Il valore ottimale per la pressione della caldaia è tra 1 e 1,5 bar.

a freddo...

Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976
12 minuti fa, venue2 ha scritto:

immagine.thumb.png.76fef6eb9c2672df8106701e318578c9.png

Esatto, ti ringrazio di aver confermato quello che credevo, da profano. Al di la' delle sciocchezze che ho trovato scritte sul manuale, in accensione raggiungere 2.2/ 2,3 è troppo?

Link to comment
Share on other sites

Ivan Botta
Quote

Il valore ottimale per la pressione della caldaia è tra 1 e 1,5 bar.

Concordo.

Mi sembra eccessiva una caldaia da 28 Kw per soli 3 caloriferi.

Se a freddo hai 1,3 bar, con soli 3 caloriferi non deve salire di un bar, ma meno, e rimanere indicativamente non oltre i 1,8/2 bar a caldo.

Per avere una differenza così fra caldo e freddo, mi verrebbe da pensare al vaso d'espansione, ma strano su una caldaia nuova.

Forse la cosa migliore è chiamare un tecnico.

Edited by Ivan Botta
Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976
16 minuti fa, Ivan Botta ha scritto:

Concordo.

Mi sembra eccessiva una caldaia da 28 Kw per soli 3 caloriferi.

Se a freddo hai 1,3 bar, con soli 3 caloriferi non deve salire di un bar, ma meno, e rimanere indicativamente non oltre i 1,8/2 bar a caldo.

Per avere una differenza così fra caldo e freddo, mi verrebbe da pensare al vaso d'espansione, ma strano su una caldaia nuova.

Forse la cosa migliore è chiamare un tecnico.

Domani avviso il tecnico che me l'ha installata, vediamo che dice, sembra strano anche a me, ma caspita ha un mese.... ha fatto così dall'inizio, l'hanno installata male?

Link to comment
Share on other sites

23 minuti fa, LUDIK1976 ha scritto:

Esatto, ti ringrazio di aver confermato quello che credevo, da profano. Al di la' delle sciocchezze che ho trovato scritte sul manuale, in accensione raggiungere 2.2/ 2,3 è troppo?

io a freddo la tengo ad 1 e a regime arriva a 1.5

Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976

Praticamente nel mio caso tra freddo e caldo 1 bar di differenza... Vaso di espansione caricato male forse dall'inizio?

Link to comment
Share on other sites

Ivan Botta
Quote

io a freddo la tengo ad 1 e a regime arriva a 1.5

Idem la mia.

Parrebbe il vaso d'espansione che lavora male.

Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976

ho chiamato l'installatore, ha detto che è il vaso di espansione che va regolato, oggi vengono....

Link to comment
Share on other sites

Ivan Botta
Quote

ha detto che è il vaso di espansione che va regolato

Va caricato alla giusta pressione di un bar in modo che aspanda correttamente.

Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976

L'installatore è venuto su mia insistenza, perché diceva che è una cosa normale. Più che altro è venuto per l'aria che si forma nel termosifone. Ha scaricato la caldaia, ha agito anche sul vaso di espansione, ricaricato la caldaia.... risultato: a caldaia spenta la pressione è scesa a 0.7... l'ho caricata a 1.2. stamattina di nuovo a 0.7, ricaricata a 1.2. tornato dal lavoro alle 17, a termosifoni spenti, pressione era a 1.0.. l'ho messa a 1.2. ora a caldaia accesa ho 2.4. gliel ho detto, ha detto di stare tranquillo che è normale. Boh

Link to comment
Share on other sites

Stefano Dalmo

Che tipo di termosifoni e quanti ne hai in casa ?

Il volume dell'acqua   nei termo potrebbe essere  superiore  a quello  per cui è previsto  il vaso nella caldaia . 

Se il vaso della caldaia è precaricato  come dovrebbe  e la pressione a freddo è in regola  e  con acqua a temperatura 65 / 70 ° la pressione sale a  2,5 + o - 

Identifica un vaso insufficiente .o giusto nei limiti da non far aprire la valvola di pressione .

Altrimenti si dovrebbe attestare  a 2 - 2,2.

2,4  a che temperatura ?

 

Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976

Ciao. Abito in un bilocale, 3 termosifoni.. la temperatura massima della caldaia è 65 gradi. E la caldaia una Wolf nuova di un mese.

Link to comment
Share on other sites

Stefano Dalmo

Allora niente di quanto ho ipotizzato.

 Credo che  dipenda dalla caldaia. 
vaso di espansione.

Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976

Grazie Stefano. Stamattina era (a freddo) a 1.0. L'ho acceso ed è passato a 1.7, ma riscaldando fino a 65 gradi è arrivato poi a 2.3.- A quel punto sono uscito, lasciandolo acceso. Di solito rimane a 2.3, solo ieri in realtà ha raggiunto 2,4, ma la valvola di sicurezza non è mai intervenuta. Beh, io se il tecnico installatore mi dice che è normale non ho molte alternative, faccio un altro mestiere, come la risolvo....?

Link to comment
Share on other sites

Stefano Dalmo
38 minuti fa, LUDIK1976 ha scritto:

era (a freddo) a 1.0. L'ho acceso ed è passato a 1.7,

Questo passaggio non l'ho mica capito !

 Cioè nello stesso istante che accendi , la pressione passa da  1 a 1,7 ?

 

 Però alcune cose non quadrano ,  sul libretto che ho scaricato , riporta che la pressione di carica impianto deve essere di 2 bar ,  devo dire , una cosa insolita , per me .

 

 Quindi  mi domando ,  ma se tu caricassi  la pressione a due, come dice la casa  ,a quanto arriverebbe la pressione  a pieno regime di riscaldamento ? 

Onestamente non ci capisco niente ,  neanche il tecnico ti ha ricaricato la caldaia a 2 bar , come prevede il manuale ! Ne tantomeno a 1,5   che  è la pressione a freddo di moltissime case costruttrici .

A questo punto  il mio dubbio è  , a quanto sta precaricato il vaso ?  Visto che la casa prevede una pressione  di  carica impianto  di 2 bar ?  E che questa pressione  deve essere leggermente più alta di quella di precarica del vaso ? , diciamo di un  20% .

Diciamo che con un vaso precaricato a 0,8 bar   pressione impianto a 1 bar , 

Precarica a 1,2   impianto a 1,5 . Ecc 

 Se si riporta  questa proporzione sulla tua caldaia e  la casa prevede una ricarica impianto a 2 bar  , mi porta a pensare che come minimo il vaso è ricaricato  a  1,5  o pure di più  , ma  se  fosse così è normale che la pressione   si alzi oltre  le normali  condizioni che conosciamo ,  2 , o 2,2   o  giù di lì , perchè l'alta pressione di precarica  diventa controproducente  , non permette l'espansione   fino a quando la pressione dell'impianto non supera quella di precarica .

 Non so se mi sono spiegato .

 Visto che hai pochi termo  , bisognerebbe  precaricare il vaso  ad 1,2 bar  e caricare l'impianto ad 1,5   ,  poi vedere cosa succede .

Altrimenti fai andare avanti così  come dice il CAT . Perchè senza dati del vaso  risulta tutto campato in aria .

 

Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976

Ciao Stefano, sì, a freddo era 1,0, appena "parte" la caldaia, si alza la pressione, ma questo è sempre successo anche con le vecchie caldaie che avevo, in questo caso è andata, come detto, da 1,00 a 1,7, per poi salire come spiegato con l'aumento della temperatura. 

Per quanto riguarda il libretto, è tutto un mistero... come detto nel post iniziale, esistono varie cose diverse scritte sui libretti. Ho trovato anche libretti della stessa caldaia, stesso modello, che indicano come pressione di esercizio 2-2.5. Ed è vero che si parla di carica impianto a freddo a 2. Se l'impianto fosse caricato a freddo a 2,00, supererei abbondantemente il massimo consentito di 3. E difatti, ho cercato tra i post del forum: ad un forumista, l'hanno scorso, è stata caricata la stessa caldaia, stesso modello a 2, e si lamentava proprio su questo forum, del fatto che aveva perdite dalla valvola di sicurezza (suppongo che quindi anche li' lo sbalzo era quindi maggiore di un atmosfera, andava magari a 3,3 in esercizio). Non si capisce poi come abbia risolto.

Link to comment
Share on other sites

LUDIK1976

Io non so a quanto ha caricato il vaso di espansione, veramente, non ho idea. E' tutto molto confuso. Inoltre, sul manuale che ho io, allegato alla caldaia, riporta che la pressione deve essere ricompresa tra 1,5 e 2 (quindi suppongo freddo/caldo). 

Posso dire che il "mio" installatore dice che è ok. La caldaia è in garanzia ovviamente... posso andare avanti così, se si rompe qualcosa me la cambieranno gratis, voglio sperare. Oppure posso chiamare un altro tecnico della stessa marca, se non altro per chiedere cosa ne pensa, insomma almeno avere una sua opinione. 

Link to comment
Share on other sites

Il valore indicato sul manuale è quello a freddo, va bene qualsiasi valore tra 1,5 e 2.

Il "salto" all'accensione potrebbe dovuto essere all'impianto piccolo: tubi sottili la pompa regolata alta e la pressione sale. Se la pompa fosse "vecchio stile" ti direi di provare a metterla uno scatto in meno rispetto a come è adesso. Con le pompe nuove va regolata la portata massima in riscaldamento dal menu caldaia.

 

Un aumento freddo(20°)-caldo(70°) di circa 0,7 bar è accettabile.

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, DavideDaSerra ha scritto:

Il valore indicato sul manuale è quello a freddo, va bene qualsiasi valore tra 1,5 e 2.

Il "salto" all'accensione potrebbe dovuto essere all'impianto piccolo: tubi sottili la pompa regolata alta e la pressione sale. Se la pompa fosse "vecchio stile" ti direi di provare a metterla uno scatto in meno rispetto a come è adesso. Con le pompe nuove va regolata la portata massima in riscaldamento dal menu caldaia.

 

Un aumento freddo(20°)-caldo(70°) di circa 0,7 bar è accettabile.

Io ora ho freddo 1 bar. Caldo 2.4, che rimane stabile durante esercizio a 60/70 gradi. Questo dopo l'intervento del tecnico. Francamente più di questo, da profano, non posso fare. Non so come regolare portata massima, né vaso di espansione

Link to comment
Share on other sites

Anche nel mio impianto, che è completamente differente, la pressione a freddo sale istantaneamente da 1 ad 1.4 appena parte la pompa, per poi arrivare ad un max di 1.9 a 70 gradi di mandata. 

 

Nel tuo caso verrebbe da pensare che hai un impianto abbastanza "strozzato" o, come ti hanno già detto, la portata settata troppo alta.

 

Riguardo alla potenza della caldaia (28kW), hai per caso fatto richieste particolari riguardo all'uso dell'acqua calda sanitaria ?  

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...