Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
ing.bennyp

16ennne In Coma, Impianto Elettrico Ok - ......sono a dir poco allibito

Recommended Posts

geoline

Quello che mi dispiace è che alla fine chi subirà il danno peggiore sarà proprio la ragazzina.

In italia, essendo la repubblica delle Banane e degli avvocati, tra 15 anni finirà tutto in prescrizione e bon. :-(

Credo che Livio abbia acceso il filone corretto, ma che se fosse vero che 'Enel non ha avuto interruzioni, è anche vero che è sufficiente un sub-sub-sub appaltatore della telecozz che ha rotto un cavo mentre apre una buca per la riparazione di un'altro cavo che aveva rotto mentre faceva una buca per piantare un palo.

Sarei però curioso di sapere come sarebbe andata se in quella sala operatoria ci fosse stata la figlia di livia turco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

******************Nota del moderatore***********************

Prego tutti i partecipanti alla discussione di attenersi esclusivamente ad argomenti riguardanti "normative e sicurezze". Gli argometi filosofici possono essere interessanti, ma non riguardano questo forum.

La discussione è stata aperta da Benny per cercare di capire come può succedere che in un blocco operatorio possa mancare energia elettrica, soprattutto per un tempo così lungo (15'). Si discute anche come può capitare che ci sia un arresto cardiaco causato da "scarica elettrica" in un ambiente dove devono essere presenti solo apparati elettromedicali che rispondono a norme ben precise e stringenti dal punto di vista della sicurezza.

Tutti i post chiaramente OT saranno rimossi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piero Azzoni

francamente, dopo che mi sono andato a rileggere il primo post, non la penso come te

sentiamo benny cosa dice ......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Del_user_23717
Sarei però curioso di sapere come sarebbe andata se in quella sala operatoria ci fosse stata la figlia di[un personaggio pubblico, una carica importante o di spicco giusto per non fare nomi e contravvenire alle regole del forum più di quanto sto per fare].

Livio, scusami se preciso poi se vuoi rimuovi il mio messaggio..

E' PURTROPPO EVIDENTE (E PARLO ANCHE PER ESPERIENZA PERSONALE) CHE IN ITALIA (ma anche altrove) LA LEGGE O MEGLIO IL TRATTAMENTO PUBBLICO E PRIVATO NON SONO UGUALI PER TUTTI I CITTADINI...

Ma forse è qulacosa di insito nella nostra cultura, forse il fatto che il debole non venga tutelato è dovuto alla teoria darwiniana e all' evoluzione della specie??

Mi scuso per l'assoluto OT, so che non siamo in un forum di attualità o di ideologie, ma non sono riuscito a non condividere lo spunto di Geoline...

Edited by attilio fiocco

Share this post


Link to post
Share on other sites
ing.bennyp
sentiamo benny cosa dice ......
Eccomi. dunque vediamo di fare qualche precisazione in più...... :rolleyes:

Ho aperto questo topic poichè la giustificazione che si vuole dare all'incidente mi è sembrata strana fin dall'inizio.

Da un punto di vista strettamente tecnico trovavo e trovo molto strano che nella sala operatoria propriamente detta vi fossero prese alimentata a ridondanza diversa, infatti credo che quello che ci sia stato mostrato in TV non sia la sala operatoria vera e propria, ma uno dei locali a servizio della sala operatoria (sala lavaggio chirurghi, sala risveglio pazienti, etc) dove tale coesistenza è oltre che possibile, normativamente corretto.

Devo confessare che ho sorriso alla prima replica di quel diavolo di Piero :) leggendo nella parte iniziale del post di risposta:

scusa benny ma stavolta non la penso come te

Poi continuando la lettura Piero affermava:

allora mi chiedo .... questo indecoroso cinema sulla presa sbagliata non e' che copra un asinata ben piu' colpevole

non essersi accorti PER 12 minuti che la macchina era ferma .... per poi, al tredicesimo, in 20 secondi ... spostare la spina

che devo confessare è stato il mio pensiero iniziale, infatti come dice Andreotti: "a pensare male si fa peccato, però, ci si azzecca" ;)

Infatti, mi spiegate quale sarebbe la funzione di un ventilatore polmonare in una delle zone su indicate? :o

Allora, ribadisco,l'idea che mi sono fatto è la seguente: nel corso dell'operazione qualcosa non è andata per il verso giusto, si è cercato in qualche modo di coprire il misfatto spostando la macchina per la ventilazione in una zona dove la coesistenza dei due sistemi a ridondanza diversa è possibile e questo, li rende doppiamente colpevoli :huh:

Livio, mi dispiace, ma non ho mai pensato che in sala operatoria potesse mancare l'alimentazione a un gruppo di prese per 15', infatti qualcuno si è preso anche la briga di andare sul quadro del blocco operatorioe e aprire l'interruttore.

Ovviamente è il mio pensiero......

Ciao, Benny

Edited by ing.bennyp

Share this post


Link to post
Share on other sites
Piero Azzoni

effettivamente voglio sottolineare che anche se il mio punto di vista e' scostato da quello di benny le due argomentazioni non solo non vanno in contradizione ma si completano a vicenda

inevitabile pero' dire che ORA non posso che contestare

Tutti i post chiaramente OT saranno rimossi
secondo me non sono ot neanche un po'

-------------------------------------------------------------

ANZI .... diciamola tutta

BENNY !

visto che ci conosciamo

non e' che hai messo l'intevento in questa sezione perche' PURTROPPO il cestino degli sfoghi e' stato censurato e il forum "altri argomenti" e' stato spostato nella parte meno visibile ???

se hai voglia di rispondere ... naturalmente

fatta questa precisazione mi autosegnalo al moderatore, ovviamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
ing.bennyp
BENNY !

visto che ci conosciamo

non e' che hai messo l'intevento in questa sezione perche' PURTROPPO il cestino degli sfoghi e' stato censurato e il forum "altri argomenti" e' stato spostato nella parte meno visibile ???

PIERO!!!!

mi chiedi un outing :D

Per onestà intellettuale devo dire che è forse è così, anche se non l'ho fatto proprio con l'intenzione di...... ;)

Però, è un argomento da CESTINO DEGLI SFOGHI (quello vero, cioè il vecchio, non il surrogato appezzottato del forum2) già fin dal titolo del mio topic.

Ciao, Benny

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Livio, mi dispiace, ma non ho mai pensato che in sala operatoria potesse mancare l'alimentazione a un gruppo di prese per 15', infatti qualcuno si è preso anche la briga di andare sul quadro del blocco operatorioe e aprire l'interruttore.

Qui mi sembra di essere alla fiera del non volersi capire. Benny ci sei o ci fai? (tu quoque)

Io ho cercato di rimettere la discussione su di un binario che fosse, almeno in apparenza, strettamente tecnico. I presupposti per una discussione su temi tecnico-normativi, senza sconfinamenti filosofico - ideologici, c'erano e ci sarebbero stati se non ci fosse stato...... l'auting di Benny :) .

Questo è un argomento che può essere discusso dal punto di vista puramente tecnico-normativo con i risvolti filosofici-ideologici che traspaiono in modo naturale.

L'amministrazione di PLCforum e lo staff hanno deciso in un certo modo in ordine alla sezione "altri argomenti" e "sfoghi". Piaccia o meno chi ha la responsabilitù del forum ha deciso così.

Cercare un modo surrettizio di aprire una discussione da "cestino degli sfoghi" in una sezione tecnica non è corretto. Potrebbe anche passare se mantenuta entro un binario ben preciso.

A questo punto, anche alla luce degli ultimi post, ritengo sia meglio chiudere la discussione prima che degeneri. Per il momento si sono toccati temi OT ma in modo abbastanza corretto, però per esperienza so che siamo su di un piano inclinato.

Quindi chiudiamo la discussione.

Peccato, poteva essere interessante. :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...