Jump to content
PLC Forum
Informazione di servizio:
Questa versione del forum si basa su una installazione non completa in quanto a seguito dell'incendio del datacenter di Strasburgo avvenuto il 10 marzo.
Stiamo attendendo di avere accesso agli ultimi backup siti nello stesso datacenter. Appena disponibili provvederemo all’integrazione dei dati.
Tutti i malfunzionamenti che potreste riscontrare (mancanza di file, immagini, messaggi privati, discussioni, post e funzionalità del sito) sono dovuti al ripristino ancora in versione parziale dei database, file e pagine web.
Per chi volesse fare delle segnalazioni può scrivere a segnalazioni@plcforum.it o attraverso la nostra sezione di assistenza disponibile su ticket.plcforum.it

Vi ringraziamo anticipatamente per la pazienza e l'attesa a cui, nostro malgrado, vi stiamo sottoponendo.

Grazie
L'amministrazione di PLC Forum.



borserg

Comando Pneumatico Indiretto Di Una Valvola 3/2 Con... Vavole Logiche?, Trasduttori Di Pressione?

Recommended Posts

borserg

Buoan sera,

Premetto che non sono un progettista di impianti pneumatici e per lavoro mi trovo a dover far fronte a questo problema.

Ho gia dimensionato e selezionato parte dell'impianto pneumatico per una macchina di montaggio semiautomatico, ma oggi mi si è presentato un nuovo elemento da risolvere.

Mi scuso, ma al momento non ho da fornire uno schema pratico/pneumatico, spero con le sole parole di riuscire a farmi comprendere.

Elementi:

- Impianto aziendale di aria compressa, deumidificata e filtrata a 6.5bar.

- Parte meccanica

Disco rotante (tramite mozzo) con montati radialmente una serie Nr.xx Fermi per dadi meccanici.

Ogni fermo è composto da: 1 perno solidale e al di sopra del disco e 1na chiave a bussola bloccata al vertice del perno. Dentro la chiave a bussola viene inserito un dado esagonale.

- Nr.2 utensili avvitatori pneumatici/meccanici (frizione con regolazione coppia di serraggio).

Questi utensili non sono di tipo "massa battente" ma restituiscono tutta la coppia di serraggio al polso dell'operatore e per questo sono forniti di braccio meccanico anti rotazione.

Il consumo d'aria per avvitatore è di 10-13l/min.

Premessa:

Il disco rotante è sempre in folle, può ruotare attorno al suo asse centrale.

A mano, posso farlo girare e mettermi nella posizione più comoda e con l'avvitatore incominciare a serrare di volta in volta le viti con i rispettivi dadi (ovviamente con gli elementi intermedi interposti che devono essere bloccati).

Compito:

Alla pressione del grilletto di uno dei 2 utensili avvitatori per il serraggio vite/dado, essi devono comandare indirettamente una valvola 3/2 che deve azionare un cilindro (o dispositivo) che blocca il disco (mozzo) non permettendogli più di ruotare.

Ipotesi:

Quando l'avvitatore entra in funzione, dovrebbe crearsi all'interno del tubo di alimentazione aria una certa depressione in quanto direttamente in scarico ( tenendo a mente però che l'aria deve fuori uscire dalla frizione).

Se cosi fosse, l'intenzione e di sfruttare questa depressione e utilizzarla con delle valvole logiche per comandare una valvola a comando diretto di un cilindro.

Risoluzione:

Studiare nel dettaglio un circuito con valvole logiche OR, AND...etc etc.

Nutro dubbi sull'immediatezza del comando indiretto che deve essere immediato onde evitare che il disco ruoti per via di eventuali isteresi e che quindi l'operatore si faccia male.

Essendo che si dovrà installare un PLC (di cui non conosco ne modello ne marca)...

Non conviene montare sulle rispettive linee di alimento degli avvitatori dei trasduttori di pressione?

I trasduttori manderebbero immediatamente un segnale in tensione o in corrente al PLC che comanderà con alltrettanta immediatezza le bobine di una elettrovalvola.

Quale strada percorrere?

Grazie

Sergio

Edited by borserg
Link to post
Share on other sites

miguelinho

Buonasera,

io ho partecipato alla realizzazione di diversi sistemi di avvitatura tempo indietro per diverse aziende... Sono del parere che utilizzare un plc sia la soluzione migliore.... Nel tuo caso, se ho capito bene il funzionamento, devi evitare che il disco rotante giri durante la fase di avvitatura... Io credo una soluzione possa essere questa:

Montare sugli avvitatori delle valvole pilota ovvero dei raccordi in cui arriva l'aria a monte ma non passa se non mandi un segnale pilota.... questo segnale arriverà solamente quando andrai ad azionare la valvola 3/2 che comanda il tuo cilindro blocca tavola... In questo caso se l'operatore aziona la leva dell'avvitatore senza aver prima bloccato il disco il motore non gira....

Altrimenti devi lavorare con il segnale del cilindro blocca tavola... quando il cilindro è avanti e blocca la tavola si accende il micro che andrà ad azionare la valvola che da l'alimentazione al tuo avvitatore...

spero di esserti stato di aiuto buon lavoro...

Link to post
Share on other sites
MABE

Ciao

Esistono avvitatori pneumatici, che quando raggiungono la coppia e si fermano ti danno un segnale pneumatico; quando sono in fase di avvitatura ovviamente questo segnale pneumatico non c'è.

Oppure addirittura adesso con gli avvitatori elettrici hai direttamente un segnale elettrico.

Prova a valutare questa possibilità

Link to post
Share on other sites
miguelinho

Ciao ,

ha ragione Mabe, io di solito uso gli avvitatori della Fiam o Desoutter... possono lavorare con la coppia inviando al raggiungimento di essa un segnale al pressostato oppure lavorare con la vite alta...

buon lavoro :smile:

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...