Articolo

Analisi dei rischi in ambiente ospedaliero

Le strutture ospedaliere, pubbliche e private, rientrano nell'ambito della normativa relativa ai luoghi di lavoro.

In questo articolo si descrive l'analisi dei rischi condotta sull'impianto di produzione di vapore sterile del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, seguendo il percorso del vapore, dalle prime fasi della sua produzione sino al suo utilizzo come agente sterilizzante in Centrale di Sterilizzazione. La procedura per la valutazione dei rischi si articola in diverse fasi: l'individuazione dei pericoli presenti in azienda e originati da infrastrutture, attrezzature di lavoro e modalità operative e organizzative; l'analisi dei rischi associati ai pericoli precedentemente individuati; l'individuazione delle misure di prevenzione e protezione adottate che devono abbassare il rischio almeno a un livello accettabile; la stima o ponderazione del rischio residuo; il giudizio finale di valutazione cui si perviene che può essere espresso in varie maniere.

La fase di analisi dei rischi, in cui possiamo senz'altro comprendere l'individuazione dei pericoli, è la parte più propriamente tecnica della valutazione del rischio. La norma tecnica UNI ISO 31000:2018 [2] considera l'analisi dei rischi come un processo di comprensione della natura del rischio e di determinazione del corrispondente livello. Essa fornisce la base per la ponderazione del rischio e per le decisioni orientate alla riduzione ed è relativa anche alla misurazione del rischio.

In questo articolo si descrive l'analisi dei rischi condotta sull'impianto di produzione di vapore sterile del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, seguendo il percorso del vapore, dalle prime fasi della sua produzione sino al suo utilizzo come agente sterilizzante in Centrale di Sterilizzazione. Il presente lavoro si riferisce alle attività di ricognizione degli impianti, di analisi del DVR e di analisi dei rischi, effettuate presso l'area tecnica del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico di Roma nei primi cinque mesi del 2020. Le attività di indagine hanno riguardato il funzionamento di ciascuna attrezzatura e il ruolo di ciascun operatore coinvolto nel processo di produzione, distribuzione e utilizzo del vapore sterile. L'analisi del percorso del vapore è articolata nelle due fasi successive, una riguardante esclusivamente l'impianto di produzione del vapore e una rivolta all'utilizzo del vapore in Centrale di Sterilizzazione. I pericoli inerenti la prima fase di produzione sono essenzialmente legati alla presenza di vapore a elevate pressione e temperatura all'interno delle attrezzature. Le norme di riferimento sono contenute nel D.Lgs. 81/08 [1], per ciò che concerne la tutela della sicurezza degli operatori presenti nei locali tecnici, e nella Direttiva 2014/68/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio (PED) [3] sulle attrezzature a pressione, per quanto riguarda i controlli e le verifiche alle quali sottoporre l'impianto ai fini di una mitigazione del rischio.

Successivamente, ci si è concentrati sulla valutazione del rischio vapore nelle sterilizzatrici. Per la fase di utilizzo all'interno della Centrale di Sterilizzazione, i pericoli sono anche legati alle condizioni del vapore nelle sterilizzatrici (pressione, temperatura e titolo del vapore saturo) da cui sostanzialmente dipende l'efficacia nell'eliminazione dei microrganismi dai dispositivi medici durante la fase di sterilizzazione (rischio clinico). Si è pertanto fatto ampio riferimento al Regolamento 2017/745/UE [4] sui dispositivi medici, così come al Testo Unico e alla Direttiva PED, in relazione alla tutela degli operatori addetti alla sterilizzazione e al controllo delle sterilizzatrici in quanto macchine a pressione.
Annunziata D'Orazio - La Sapienza - Università di Roma - https://www.uniroma1.it/it/
Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Ultimi articoli e atti di convegno

Caldaia a tubi d'acqua con camera radiante e sezione convettiva

Il lavoro su commissione è stato studiato in base alle esigenze dell'azienda e la caldaia è stata consegnata e collaudata in sede.

Perché la sostenibilità dovrebbe essere il tuo vantaggio competitivo

Oggi la sostenibilità è diventata centrale nelle operazioni aziendali, emergendo come elemento essenziale di una strategia di successo. I CEO stanno...

Rilanciare il gas nazionale e le rinnovabili, per ridurre sensibilmente la nostra dipendenza energetica. Lasciandoci alle spalle il Nimby

La strategia energetica dovrebbe partire dalle comunità locali promuovendo pratiche sostenibili dal punto di vista sociale, capaci di prevenire...

Analisi tecnico-economica di sistemi Power-to-Methane alimentati con idrogeno da fonti rinnovabili e CO2 da impianti di upgrading del biogas

Questo lavoro analizza dal punto di vista tecnico-economico un sistema Power-to-Methane basato su un processo di metanazione biologica, sfruttando la...

Il sodio come termovettore nei reattori nucleari di IV generazione

- Nucleare di IV generazione - Raffreddamento con metalli liquidi - Le reazioni chimiche da evitare - Studi italiani recenti - L'impianto...

Nuove opportunità per le pompe di calore elettriche

- Processo di digitalizzazione - Smart Grid e Smart Heat Pump - Il piano nazionale integrato per l'energia e il clima - Apertura verso il...

Lo storage idroelettrico in Italia: un contributo alla transizione ecologica

- Situazione energetica nel settore elettrico - Obiettivi di sviluppo nella transizione ecologica (Fit for 55) - Adeguatezza del sistema...

Sicurezza dei serbatoi per il trasporto e lo stoccaggio di liquidi infiammabili

La sicurezza dei serbatoi di sostanze pericolose è sempre stata una priorità dell'industria chimica e di processo. Sin dall'inizio del secolo scorso...

Gestione e contabilizzazione dell'energia termica più facili grazie a un unico dispositivo

- Indoor Air Quality & Belimo: oltre 45 anni di esperienza - I 7 fattori essenziali per una sana qualità dell'aria in ambiente - Belimo per la...

mcTER 2022 mette il turbo! Oltre 900 i partecipanti all'evento di riferimento per Cogenerazione, Idrogeno, Bioenergie e Smart Efficiency

Lo scorso 23 giugno a Milano si è svolta in presenza la nuova edizione di mcTER, evento leader in Italia per le tematiche della cogenerazione,...

Tubazione preisolata per applicazioni termiche

FLEXSTAR è la tubazione preisolata, flessibile e al contempo stabile ideale per il comparto termico. L'efficiente potenza calorifica la rende...