News

Reti elettriche sostenibili: il Consiglio approva conclusioni

in collaborazione con mcTER News

Il Consiglio ha approvato oggi le conclusioni sull'infrastruttura della rete elettrica dell'UE. Le conclusioni propongono una serie di misure per una rete elettrica interconnessa e resiliente in Europa, per garantire la sicurezza energetica e realizzare la decarbonizzazione nell'UE. La quota delle energie rinnovabili nella produzione di elettricità è più che raddoppiata dal 2004 fino a raggiungere quasi il 40%. Le conclusioni del Consiglio sono in linea con questo sviluppo e riflettono l'ambizione dell'Unione europea di diventare più verde, competitiva e resiliente nel settore energetico, sottolineando la necessità di realizzare una superrete europea per incorporare più energie rinnovabili, sostenere l'elettrificazione, stabilizzare i prezzi e aumentare la sicurezza energetica.

Tinne Van der Straeten, ministro belga dell'Energia

Rete elettrica europea coordinata, interconnessa e integrata
L'UE mira a realizzare un sistema energetico pienamente integrato, interconnesso e sincronizzato in Europa. Le conclusioni del Consiglio evidenziano la necessità di una pianificazione coordinata e a lungo termine delle infrastrutture della rete elettrica a livello europeo , soprattutto in considerazione della crescente sfida della congestione della rete.

Questa pianificazione dovrebbe essere combinata con il coordinamento dal basso verso l'alto dei piani nazionali a livello regionale e tenere conto delle specificità delle regioni che non sono interconnesse o non sufficientemente interconnesse.

In questo contesto il Consiglio ha ricordato le conclusioni del Consiglio europeo sulla realizzazione di un'autentica Unione dell'energia e l'importanza delle interconnessioni per realizzarla. La Commissione è invitata a proporre un quadro rafforzato che garantisca che la pianificazione e l'implementazione della rete siano conformi agli obiettivi climatici ed energetici dell'UE. L'obiettivo è aumentare la trasparenza e la tracciabilità dell'intero processo di pianificazione e sviluppo della rete di trasmissione.

Le conclusioni invitano inoltre la Commissione a valutare e individuare le lacune e a sviluppare misure, se necessario, per migliorare il quadro di governance a livello dell'UE per quanto riguarda la pianificazione, la selezione e la realizzazione delle infrastrutture transfrontaliere, al fine di garantire un'infrastruttura europea e regionale sufficientemente integrata approccio.

Sicurezza e resilienza del sistema energetico europeo
L'Unione Europea ha bisogno di una serie coordinata di misure di sicurezza energetica in risposta alle nuove minacce che deve affrontare dal 2022, compresi i rischi per la sicurezza informatica . Secondo le conclusioni del Consiglio, la Commissione dovrebbe aiutare gli Stati membri a migliorare la sicurezza dell'approvvigionamento elettrico, concentrandosi sulla preparazione ai rischi e tenendo conto dei rischi specifici connessi ad alcune frontiere esterne dell'UE.

Al fine di rafforzare la resilienza delle infrastrutture , gli Stati membri sono inoltre invitati a rafforzare la cooperazione con entità a tutti i livelli, con particolare attenzione alle minacce ibride e alle infrastrutture critiche.

Colmare il divario negli investimenti nella rete elettrica
Le conclusioni riconoscono la necessità di investimenti senza precedenti nelle reti elettriche sia a livello di trasmissione che di distribuzione al fine di garantire un sistema energetico europeo altamente interconnesso, integrato e sincronizzato, necessario per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione, competitività e sicurezza dell'approvvigionamento dell'UE.

Pertanto, le Conclusioni invitano la Commissione, tra gli altri, a fornire informazioni sulle effettive necessità di investimenti in relazione alle reti elettriche - rispetto ai fondi ad esse stanziati - e a cercare modi per aumentare gli investimenti complessivi per le infrastrutture della rete elettrica. Anche la Banca Europea per gli Investimenti è chiamata a sostenere l'ulteriore espansione e modernizzazione delle reti attraverso iniziative di finanziamento.

Le reti ibride collegate a diversi Stati membri diventano sempre più importanti per sviluppare la produzione di energia offshore in modo economicamente vantaggioso. Il Consiglio invita pertanto la Commissione a valutare le sfide e le lacune rimanenti legate all'uso di reti ibride a maglia oltre alle connessioni radiali.

Distribuzione della griglia più rapida e design inclusivo della natura
Il Consiglio invita la Commissione a individuare misure per accelerare le procedure di autorizzazione delle reti per uno sviluppo più rapido delle reti elettriche, garantendo nel contempo il coinvolgimento del pubblico.

Le conclusioni sottolineano inoltre la necessità di accelerare la standardizzazione delle infrastrutture elettriche al fine di ridurre al minimo le perturbazioni nella catena di approvvigionamento e garantire la disponibilità dei componenti della rete in Europa. La Commissione è invitata a esplorare le possibilità di agevolare la visibilità a livello regionale o dell'UE sugli appalti di componenti della rete. Ciò invierà i giusti segnali all'industria locale per aumentare le capacità produttive. In questo contesto, la Commissione è inoltre invitata a valutare l'opportunità di adattare le norme dell'UE sugli appalti pubblici.

Sfondo
La guerra di aggressione della Russia in Ucraina ha provocato una crisi energetica in Europa. Per eliminare gradualmente la dipendenza dai combustibili fossili russi e garantire la sicurezza energetica, i leader dell'UE hanno firmato la Dichiarazione di Versailles nel marzo 2022. Hanno concordato di migliorare l'interconnessione delle reti europee di gas ed elettricità e di sincronizzare completamente le reti elettriche in tutta l'UE.

La presidenza belga ha organizzato in aprile una riunione ministeriale informale per discutere su come rafforzare e sviluppare le reti elettriche dell'UE.

Inoltre, nelle sue conclusioni dell'aprile 2024, il Consiglio europeo ha invitato a portare avanti i lavori sull'energia come motore di competitività, al fine di realizzare un'autentica unione energetica che persegua il duplice obiettivo di perseguire la sovranità energetica europea e la neutralità climatica, realizzare un ambizioso passaggio all'energia elettrica e investire in reti, stoccaggio e interconnessioni.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 30 maggio 2024
News

Emerson migliora il software del sistema di controllo per garantire una perfetta integrazione dei dati e un incremento delle prestazioni operative

L'aggiornamento del sistema di controllo distribuito DeltaV si caratterizza per una connettività estesa mediante protocolli basati su Ethernet e...

Edison e Webuild: alleanza industriale per lo sviluppo dei pompaggi idroelettrici in Italia

I due gruppi si impegnano a sviluppare in modo congiunto i progetti di accumulo idroelettrico nel Sud Italia di titolarità di Edison. Obiettivo:...

I nuovi compressori Danfoss per pompe di calore industriali e per il comfort riducono le emissioni e il consumo energetico

Danfoss presenta tre nuovi compressori per refrigeranti naturali e a basso GWP: VZN inverter scroll, PSH scroll e BOCK® semiermetico alternativo...

CER: bene tariffa premio e contributo in conto capitale, meno bene le regole complesse e i vincoli presenti.

La forma giuridica delle Comunità di Energia Rinnovabile (CER) più impiegata è quella dell'associazione, seguita dalla cooperativa Molti gli...

Compatti e facili da installare: i gruppi di pompaggio di REHAU si rinnovano con la nuova gamma Compact

REHAU aggiorna la gamma di accessori per la distribuzione con Compact Group, i nuovi gruppi premontati di rilancio e miscelazione per la gestione e la...

Andrea Bianchi riconfermato alla Presidenza di ANIE Automazione per il biennio 2024-2026

Digitalizzazione e sostenibilità rappresentano un volano per la crescita del comparto che nel 2023 ha superato gli 8 miliardi di euro di mercato...

Sostenibilità ambientale: riduzione delle emissioni CO2 e dei consumi di metano nella produzione di acqua calda di processo

Da Atlas Copco prodotti e soluzioni d'avanguardia per il recupero dell'energia termica dei compressori Al giorno d'oggi, per garantire la...

Rohde & Schwarz si conferma leader nei test di conformità dei dispositivi per i servizi mission critical del 3GPP

Rohde & Schwarz ha validato con successo i casi di test di conformità del protocollo push-to-talk per i servizi mission-critical definiti da Global...

Energia: Pichetto firma decreto per "condizionalità green" imprese energivore

Si completa il quadro delle regole per le agevolazioni rivolte alle aziende a forte consumo di energia elettrica. Il Ministro: "Garantiamo...

Siemens e Osai GreenTech per l'economia circolare - il meglio delle tecnologie di automazione industriale nel recupero dei metalli preziosi

Nell'economia lineare l'estrazione, la lavorazione e lo smaltimento dei metalli preziosi comportano un consumo smisurato di risorse naturali, generano...

ABB celebra il 90° anniversario dell'iconico marchio SACE

90 anni di innovazione e visione nell'elettrificazione Fondata nel 1934, SACE con le sue persone ha guidato lo sviluppo di tecnologie innovative per...