Sign in to follow this  
Followers 0

Scaldabagno Esterno - installazione senza certificazione

41 posts in this topic

Posted

Quando si sostituisce uno scaldabagno con uno di marca e modello differenti, l' installatore dovrebbe rilasciare anche la dichiarazione di conformità?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Ciao, si anche se uguale identico. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

la verità tutta la verità e nient'altro che quella

con un pò di copia e incolla sembro un genio pure io:

A partire dal Settembre 2003 sono entrati in vigore i nuovi libretti di impianti e di centrale approvati dal Decreto MAP del 17 marzo 2003. I libretti esistenti devono pertanto essere allegati ai nuovi modelli resi disponibili dal manutentore.

Il Libretto di impianto è obbligatorio per tutti gli impianti termici con potenza termica del focolare nominale inferiore a 35 kW, sia esistenti sia di nuova installazione (art. 11, comma 9, DPR 26 agosto 1993, n° 412 e successive modificazioni).

E' prescritta l'adozione di un nuovo Libretto di impianto in caso di nuova installazione o di ristrutturazione di impianti termici, ed anche in caso di sostituzione del generatore di calore (art. 11, comma 11, DPR 26 agosto 1993, n° 412 e successive modificazioni).

Il Libretto di impianto deve essere conservato presso l'unità immobiliare in cui è collocato l'impianto termico (art. 11, comma 11, DPR 26 agosto 1993, n° 412 e successive modificazioni).

La compilazione iniziale (schede 1, 4, 5, 6 e 7), comprensiva dei risultati della prima verifica del rendimento di combustione, deve essere effettuata all'atto della prima messa in servizio dalla ditta installatrice; per impianti già esistenti al 29/10/1993 la compilazione iniziale deve essere effettuata dal responsabile dell'esercizio e della manutenzione (art. 11, comma 11, DPR 26 agosto 1993, n° 412 e successive modificazioni).

ergo: supponendo che il Conduttore sia tu medesimo, sbrigati a procurarti il libretto di impianto

TP

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

....ma il libretto è richiesto anche per lo "scaldino" (caldaia a gas solo per acqua sanitaria)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Grazie, "i furbi ci sono sempre". Io sarei per la decapitazione :rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Anche per lo scaldino bisogna rilasciare Dichiarazione di Conformità, compilazione Libretto Impianto e allegato G (rapporto di controllo tecnico).

Poi ci sono i furbetti che non lo fanno !!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Grazie Mimmo 59 :thumb_yello:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

che io sappia non ci vuole il libretto d'impianto.

stranamente nelle caldaie lo trovo e negli scaldini nuovi non lo allegano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

si puo' fare anche il furbo pero'.....

i controlli sembra vengano fatti.

se non si e' in regola si rischia che fermino l'apparecchio in questione.

COL GAS NON SI SCHERZA.

ivano65

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

dalle mie parti la provincia non effettua controlli su scaldini, termocamini ecc. ma solo su caldaie, quindi il libretto ed il classico bollino non va fatto se si possiede uno scaldino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

I controlli non vengono effettuati agli scaldini, ma è sempre una fiamma che brucia gas e andrebbe fatta l'analisi di combustione "dove la trascrivi l'analisi" ? sul libretto.!!

La legge in merito è poco chiara, come quando vado ad installare una cucina a gas metano, devo fare la piantina, dichiarazione e altre cavolate.

Quando si sostituisce una bombola non si rilascia un bel niente, considerando che il gpl è un gas più pericoloso del metano.Se si rompe un regolatore di pressione, questa schizza al massimo e va sulle chiavette che non riescono a reggere e sfiatano gas.

Intanto la maggior parte delle tragedie avviene proprio con le bombole. " Su questo nessuno si preoccupa"!!!!!!!!!!!!!!! :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

mai fatta una analisi ad uno scaldino, mai aver sentito tecnici (dalle mie parti) fare analisi di combustioni agli scaldini, mai aver sballato uno scaldino ed aver trovato un libretto d'impianto. tutto l'opposto con le caldaie.

Edited by Flavio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Flavio trovami un regolamento che esclude lo scldino a gas, che magari non inquina pure,che non habbia obbligo di manutenzione.

In caso di manutenzione, dove annoti gli interventi ?

Io per uno scaldino installato in un ristorante ho rilasciato la stessa documentazione, che di solito si rilascia per le caldaie, richiesta dall'ingegnere progettista.

Mi hanno fatto analizzare anche lo scarico cond. della canna fumi collocato in fogna.

Da noi sia l'ufficio igiene, che l'ufficio sicurezza degli impianti alla Provincia, non tollerano un bel niente, se ti beccano ti raddrizzano le ossa. :lol:

Edited by Mimmo 59

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Flavio trovami un regolamento che esclude lo scaldino a gas

Mi piacerebbe sapere dove è il regolamento che non esclude lo scaldacqua unifamiliare (il classico scaldino) dall'obbligo di manutenzione e analisi.

Mi piacerebbe saper anche quale libretto impianto si usa per trascrivere i dati della manutenzione e analisi combustione (quello solito, di libretto impianto, è solo per gli impianti termici, lo scaldacqua unifamiliare non è compreso).

In Lombardia l'obbligo di trasmissione della "dichiarazione di avvenuta manutenzione" non comprende scaldacqua unifamiliari, con potenza nominale anche uguale o maggiore di 15 kw.

?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Idem in Campania, mettiamoci tutte le certificazioni del mondo ma il libretto d'impianto non esiste per lo scaldino.

Dalle tue parti fate anche il libretto ai termocamini o ai piani di cottura mettendo lo strumentino nella cappa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

L'analisi del nero fumo serve solo per il gasolio? Il termo camino non è sempre uma caldaia a legna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

mai visto un termocamino a gas? come mai nelle caldaie trovo il libretto d'impinato con tutto il resto della documentazione e negli scaldini manca il libretto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Flavio quello che non capisco perchè vuoi trovare nel termocamino e nello scaldino il libretto impianto, io nelle caldaie che installo non trovo il libretto impianto ," perchè la dobbiamo mettere sempre sul piano di Fantozzi" Anche se non sono un moderatore dello Staf ti prego vogliamo dare una risposta, ed una buona impressione a chi fa domande sensate. :lol:

Se dalle tue parti quella è la consuetudine, non puoi dire che e la Legge Nazionale. Informati e fammi sapere.

Il Termo camino è un generatore di calore,con il suo circolatore, valvola di sicurezza o vaso di espansione, centralina ecc. Cambia solo il combustibile rispetto la Caldaia a gas. :angry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

io nelle caldaie che installo non trovo il libretto impianto ,
io c'è l'ho sempre trovato e gli scaldini sono della stessa marca delle caldaie, ho verificato anche con altre marche.

Se dalle tue parti quella è la consuetudine, non puoi dire che e la Legge Nazionale. Informati e fammi sapere.

potrebbe essere anche il contrario :huh::blink:

Poi se vogliamo passare il resto delle giornate a dire si e no, me lo fai sapere.

Edited by Flavio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Flavio non voglio passare la serata a dire si e no, pensavo di stimolare la conversazione traendo qualcosa di concreto a questo punto va bene lostesso. Ciaooooooooooooo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

.....mistero scaldino! :blink:

Occorre o non occorre, questo è un problema. :wacko:

Ai prossimi post :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Flavio non voglio passare la serata a dire si e no, pensavo di stimolare la conversazione traendo qualcosa di concreto a questo punto va bene lostesso. Ciaooooooooooooo

volevo fare lo stesso anche io, ma purtroppo la legge non è chiara quindi non credo che arriviamo ad una conclusione. nella mia provincia non vogliono, gli enti di verifica, che si faccia il libretto ed il famoso bollino, però in altre province si fà, così come da te si così come da me no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Peccato chiuderla qui... comunque se posso fare una considerazione....

Grazie, "i furbi ci sono sempre". Io sarei per la decapitazione --> Non l'ho capita

Poi ci sono i furbetti che non lo fanno !!!!!! --> Non l'ho capita

si puo' fare anche il furbo pero'..... --> Idem come sopra

Se c'è l'obbligo di manutenzione e analisi combustione periodica anche per lo scaldacqua unifamiliare (nota: specifico unifamiliare, perché per quello centralizzato la cosa cambia), la cosa ben venga, ne sarei felice come tutti quelli che operano nel settore della manutenzione, perché naturalmente porta lavoro assicurato in più... quindi non riesco a capire il fatto di "fare il furbo" ????

Io consiglio sempre al cliente che hanno lo scaldabagno una manutenzione periodica, sopratutto a quelli che l'hanno in cucina (anche per evitare che mi chiamino in pieno inverno perché non stà accesa la spia pilota, con già tutto il lavoro che c'è).

Ma non posso dire al cliente che è obbligato a fare la manutenzione e l'analisi di combustione (almeno qui in Lombardia).

Quando è stata pubblicato il Decreto 195/2005 che ha creato una confusione sul periodo che deve essere effettuata la manutenzione e analisi combustione, si parlava anche che gli scaldabagni di potenza superiore ai 15 kw vengono assimilati agli impianti termici, cioè ai medesimi obblighi di manutenzione periodica, verifica dei fumi e rendimento minimo.

La cosa però al momento è finita li, cioè in tutte le ricerche che ho fatto non ho trovato da nessuna parte quali sono i limiti che devono rientrare i valori dell'analisi di combustione, sono gli stessi per le caldaie ?

Il punto di prelievo per l'analisi di combustione è lo stesso per le caldaie?

Negli scaldabagni a tenuta stagna da dove prendo i fumi?

Il costruttore dell'apparecchio deve dire dove si deve effettuare il foro di prelievo e fornire un kit per poterlo fare (es. fascette con fori di prelievo) per lo scaldabagno che ne è sprovvisto, e la marca per cui lavoro non ha fatto comunicazioni a riguardo (le vostre marche si?)

Non posso decidere io di mia iniziativa dove fare il foro, e non posso installare accessori non omologati dal costruttore, è la legge che lo vieta, il costruttore di apparecchi a camera stagna è responsabile anche per i raccordi aria/fumi partendo da dove preleva l'aria comburente fino all'imbocco in canna fumaria, per questo bisogna installare raccordi prescritti dal costruttore e di conseguenza bisogna usare su questi raccordi kit forniti dalla casa costruttrice.

Un'altra considerazione è sulle circolari delle varie regioni e province, in quelle che ho trovato non si parla di obbligo di manutenzione e analisi per gli scaldacqua, anzi citano esenti.

Da questo posso solo dedurre che la normativa c'è (non ben chiara e confusa, come al solito) ma al momento non è applicata o applicabile, forse in futuro.

Infatti il DPR n 412 del 26/08/1993 (dove si chiariva e specificava come doveva essere fatta l'analisi di combustione) metteva in pratica una legge già pubblicata nel gennaio 1991 (IN ATTUAZIONE DELL'ART. 4, COMMA 4, DELLA LEGGE 9 GENNAIO 1991, N. 10.), quasi 3 anni dopo.

Ribadisco che sono più felice che mai se c'è l'obbligo di manutenzione e analisi anche per lo "scaldino"

Sicurezza%20ambiente%20lombardia.jpg

pignocco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

ENI --> Italgas

Edited by pignocco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0