Sign in to follow this  
Followers 0

Usare Un Transistor Come Interruttore

24 posts in this topic

Posted

Salve a tutti

Mi chiamo luca sono un tecnico di macchine elettromedicali ma ho la passione di costruirmi piccoli oggetti di vario tipo e ora sto lavorando su una torcia da sub.

In questo progetto il prototipo è realizzato con pvc un vecchi faro antinebbia e una lampada h1 a led.

Il mio problema e applicare un transistor come interruttore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

perchè complicarsi la vita? Quanto assorbe la lampada? Qual'è la tensione di alimentazione?

Un semplice interruttore ,no eh? :smile:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Se, come penso, il problema e' di tenuta stagna, potresti porre all'interno della torcia una ampolla reed collegata tra base e collettore del transistor, l'alimentazione positiva sul collettore, il + del Led sull'emettitore e il - del Led sul - della batteria.

Avvicinando un magnete esterno all'ampolla Reed, la torcia si accende ed allontanandolo si spegne.

Mi viene in mente anche una applicazione più simpatica:

Una ampolla reed normalmente chiusa, o con deviatore (a 3 contatti),in modo da porre il magnete sul supporto della lampada a riposo (per esempio legata alla gamba)

Quando prendi la torcia, si accende e quando la riponi si spegne (così non corri il rischio di perdere il magnete...

Non è consiglabile usare solo l'ampolla reed, i contatti si brucerebbero in breve tempo, invece, con il transistor, nell'ampolla scorrerebbe solo la corrente di base.

Nell'esempio il Transistor deve essere NPN e sopportare la corrente del carico (per esempio un Tip 33, Bdx 53, 2N3055)

Edited by patatino666

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

tutto ok,ma esistono interruttori stagni che non assorbono alcuna energia dalle batterie,come invece accadrebbe per un circuito elettronico a meno di utilizzare relè,e sott'acqua può sempre servire avere una carica più duratura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Le torce sub hanno l'interruttore di accensione comandato da un reed. La levetta dell'interruttore fa scorrere il magnete in posizione per attivare il reed. Poi dipende dalla corrente richiesta dall'elemento illuminante.

Un transistor che la vorida interruttore consuma praticamente solo la corrente di base. Usando un FET o, meglio, un MOSFET la corrente consumata dovrebbe essere a livelli infinitesimali rispetto a quella di alvoro delle lampade.

lucabr dovrebbe però specificare la corrente assorbita dalla lampada.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Scusa Riccardo ma un relè ha una bobina che consuma molto di più che la corrente utile a saturare un transitor o mosfet ...

Edited by tesla88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

in effetti è vero,anche se i reed relè assorbono pochissimo,per questo per me l'interruttore classico stagno è la soluzione più semplice

Edited by Riccardo Ottaviucci

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Qui non si parla di RELE' reed, ma solo della ampollina.

L'azionamento avviene tramite calamita esterna, quindi senza avvolgimento elettrico.

http://www.anteipaolucci.it/prodimglow/35-1210.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

si,ma l'ampollina deve poi pilotare un circuitino elettronico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Attenzione a non far confusione.

La corrente che scorre nel transistor (BJT o MOSFET che sia non cambia) è la medesima che scorre nella lampada. Gli unici consumi aggiunti sono: la potenza dissipata dal transtor che essendo saturo consuma una piccola frazione della potenza dissipata dalla lampada, la corrente di polarizzazione della base o del gate che è trascurabile se confrontata con la corrente circolante nella lampada.

Da una ventina di anni a questa parte la quasi totalità delle lampade da sub hanno il comando tramite reed (parlo per esperienza diretta ...nell'acqua :P ).

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Grazie a tutti

Io infatti ho pensato di usare un contatto per finestre che ha due opportunità “nc o na” .

Il consumo della lampada a led non lo so mi deve ancora arrivare so solo che ha 16 led ad alta efficienza + - di 1 W per led .

Da ignorante il mosfet viene portato a saturazione con correnti molta basse e non consuma troppo.

Mi potete consigliare il tipo di componente più opportuno con scema elettrico ho paura di fare dei danni.

Ringrazio a tutti per la cortese attenzione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Dimenticavo di dire che l’alimentazione è a 12V

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Salve a tutti

Vi ringrazio ancora per i suggerimenti dati che mi hanno dato lo spunto.

Ho trovato questo circuito e non so se può andare bene.

Rimango in attesa di una vostra cordiale risposta.

scusate ma non so come inserire delle immagini mi potete insegnare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

scusate ma non so come inserire delle immagini mi potete insegnare?

Leggi le FAQ (trovi il link in tutte le firme dei moderatori). La FAQ n.o 11 spiega la procedura per inserire un'immagine nella risposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Buona sera signor Livio

La ringrazio per l’aiuto sull’utilizzo del forum ora provo subito cosi posso far vedere lo schema fatta da me

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Signor Livio

Ho seguito la procedura di google ma alla fine visualizzo l’immagine e mi chiede di commentare l’immagine ma poi non capisco come devo fare per visualizzarla i un altro momento e non capisco dove devo prendere l’url mi potrebbe dare una mano?

La ringrazio in anticipo cordiali saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Non è che si possa far molto di più per aiutarti; la procedura è quella e devi eseguirla esattamente come è descritta; il commento puoi anche non metterlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

fai prima a caricarlo su imageshack e postare il link,se poi copi direttamente il secondo link proposto da imageshack sei a cavallo.

Ricorda di dimensionare max 800x600 pixel altrimenti viene fuori un poster ;)

Edited by Riccardo Ottaviucci

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

http://saperlo.stbm....1cb5000525d.jpg

Qui è spiegato bene...

Se l'interruttore lo metti tra collettore e base la resistenza non serve.

Edited by patatino666

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Salve a tutti

Grazie per la cortese attenzione che avete.

In questo schema posso applicare i transistor NPN descritti sopra nei primi messaggi.

Ora non posso inviarvi l’immagine con lo schema che ho trovato in una mia vecchia ricerca penso che possa andare bene cosi utilizzo gli stessi componenti. :smile:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Penso che non funzioni. O si brucia il diodo 1N4007, o si brucia ilmosfet oppure entrambi. :smile:

Questo quando il Mosfet va in conduzione.

Dovresti invertire la polarità del diodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

oppure toglierlo,non c'è mica la bobina di un relè

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

:smile: Salve a tutti

Infatti lo schema prevedeva la tromba di una macchina.

Quindi se tolgo il diodo pensate che funziona!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0