Jump to content
PLC Forum


Attuatore: Controllo In Forza


birkof
 Share

Recommended Posts

ciao a tutti,

sto per iniziare la progettazione di un attuatore che impiega un motore brushless e una vite a ricircolo per muovere un pistone di cui si vuole controllare, mediante cella di carico, la forza su un pistone idraulico. Questo attuatore servirebbe per "ricreare" il piede di un automobilista che preme il freno ad es. in condizioni di panico. Sto raccogliendo un po' di idee dato che non ho mai affrontato un problema del genere. Avrei alcune domande..

E' meglio realizzare un controllo in forza o in posizione (ho la caratteristica forza-posizione)? supponendo di usare un azionamento con costanti di tempo molto basse, non mi basterebbe retroazionare la posizione del pistone che preme sul master cylinder dei freni?

Grazie dell'attenzione

Link to comment
Share on other sites


Ma non puoi semplicemente utilizzare un cilindro idraulico con encoder lineare incorporato (per misurare lo spostamento) e comandarlo tramite elettrovalvola proporzionale (ti permette di cambiare la pressione, semplicemente cambiando la tensione).

Potresti addirittura mettere in relazione le due variabili (spostamento- forza), tra loro.

Ciao

Link to comment
Share on other sites

Ciao MABE, grazie della risposta.

Sto valutando anche la soluzione oleodinaminca ma non so quali siano le prestazioni che si possono ottenere *mi mandano maggiori info tra qualche giorno..) e poi non so se il mio cliente abbia una centralina idraulica. Potresti essere piu- preciso quando dici "potresti metter in relazione pressione-forza" .

saluti

Link to comment
Share on other sites

Con un cilindro idraulico spenderesti sicuramente di più tra elettronica ed oleodinamica ed inoltre non raggiungeresti neanche lontanamente la ripetibilità, dinamicità, flessibilità e facilità di analisi dati che avresti con un brushless. Fai due conti e ragiona su come regolare le grandezze fisiche e vedrai che non conviene assolutamente. Occhio inoltre al fatto che le prestazioni dei componenti idraulici sono date in condizioni ottimali molto difficili da realizzare all'atto pratico mentre un brushless,dimensionabile con maggiore semplicità, fà sempre quello che gli dici e sopratutto sempre uguale.

Link to comment
Share on other sites

Mario Maggi

Caro birkof,

oggi avevo giusto in mano un brushless hollow shaft dove si puo' far passare la vite all'interno del rotore, con spostamento assiale sull'asse del motore. Soluzione elegantissima.

Ciao

Mario

Edited by Mario Maggi
Link to comment
Share on other sites

effettivamente non so se riesco a ottenere prestazioni e ripetitivita' con un controllo oleodinamico..questo lo supponevo..

Vorrei pero' fare un passo indietro e avere qualche consiglio in piu' su come si possa realizzare un controllo in forza e quali siano le problematiche da considerare. Con una sola misura di forza potrei realizzare il controllo oppure mi servirebbe anche un anellodi velocita' e/o posizione? Qualcuno mi puo' indicare link, libri, tutorial ecc.?

Un'altra domanda..scusate se non riguarda il controllo in forza..ho notato che gli azionamenti (inverter+motore) hanno una retroazione di velocita' e anche una di posizione. Almeno e' quello che ho notato tra le configurazioni che mi sono state proposte qualche tempo fa.. c'e' un motivo? Non basta far inseguire all'attuatore un profilo di posizione posizione?

Scusate se le domande sono un po' banali ma sto cercando di farmi un'idea

Grazie dell'attenzione

Edited by birkof
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...