Jump to content
PLC Forum

pierodibe

Relè: Richiesta Informazioni

Recommended Posts

pierodibe

Buongiorno,

avrei bisogno di sapere se esiste in commercio un relè da circuito stampato, ad uno o più scambi, la cui bobina possa essere pilotata da un segnale audio.

Grazie,

Piero.

Link to post
Share on other sites

tesla88

La tua richiesta è troppo generica, spiega meglio cosa vuoi fare...

Link to post
Share on other sites
pierodibe

Hai ragione, scusa.

Sto cercando di far funzionare un sistema vivavoce tramite l'autoradio e utilizzando un auricolare bluethoot, quindi non specifico per kit vivavoce.

In pratica l'uscita delle cuffie del trasmettitore bluethoot l'ho collegata ai pin tel + e tel- dell'autoradio, e la massa del filo alla relativa massa corrispondente dell'autoradio.

Devo trovare il modo di silenziare la radio tramite il filo " telefono mute" quando arriva la chiamata sul cellulare. Considerando che per "zittire" la radio bisogna mettere a massa il filo mute dell'autoradio stesso, avevo pensato di utilizzare, se fosse possibile, un relè che attivato dal segnale audio in uscita dal bluethoot, mi desse la possibilità di chiudere il contatto tra una massa e il filo mute dell'autoradio.

Come premesso, non essendo il trasmettitore bluethoot specifico per telefonia cellulare, non ha il filo da collegare alla radio per farla "tacere".

Link to post
Share on other sites
pierodibe

Allora, dopo varie ricerche ho trovato uno schema che consente di fare quello che volevo. Però il relè scatta solo se il volume è alto. Evidentemente il normale volume della chiamata non riesce a generare un segnale tale da far modificare lo stato del transistor e quindi far chiudere il relè.

Comunque allego lo schema che ho trovato on- line. In realtà gli schemi sono due, uno nella versione originale, che però non funziona, e l'altro modificato che funziona ma ad un volume troppo alto.

E' possibile aumentare l'amplificazione del segnale? Non so sostituendo il tip 122 con altro transistor, oppure variando i valori dei componenti?

post-56106-0-09951900-1391163986_thumb.j

post-56106-0-24901900-1391164000_thumb.j

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Buon giorno a tutti !

Prova sostituire il transistor Darlington con uno normale;è probabile che ''zitisca'' la radio per tropo poco tempo , dipende che hFE ha il transistore.Se non va bene , dovrai usare un PNP per il relè con un altro transistor NPN a comandarlo .

P.S. tutto detto per lo schema modificato , l'altro non va bene a basso livello in ingresso .

Link to post
Share on other sites
pierodibe

Grazie gabri-z, seguirò i tuoi consigli e poi faccio sapere.

Ciao.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Per me quel transistore è comunque mal pilotato.

Un resistore tra base ed emitter ci vuole sempre, a maggior ragione in questo caso dove non cìè chiusura alcuna in continua. Rischi che lo squelch funzioni anche in modo improprio per disturbi ed altro.

Un resistore da 6800, valore a spanne, tra base ed emitter dovrebbe risolvere il problema.

Mettere un transistor con minor Hfe è una brutta toppa che non risolve il problema.

Edited by Livio Orsini
Link to post
Share on other sites
pierodibe

Buonasera,

e grazie Livio per la soluzione proposta. L'ho provata, ma purtroppo senza successo. Ho sia aumentato che diminuito il valore di resistenza consigliato ma sempre con lo stesso risultato: Funziona sempre e solo a volume alto.

Visto che mi sconsigli di utilizzare due transistor (per lo meno mi sembra di aver capito questo, chiedo scusa se mi sbaglio) come potrei modificare il circuito?

grazie,

Piero.

Link to post
Share on other sites
patatino59

un relè attivato dal segnale audio in uscita dal bluetooth

Bisogna prima amplificare il segnale BF, e poi collegarlo al circuito raddrizzatore-integratore-rele'

Col ponte di diodi ed il transistor pilotato in base occorrono circa 3 V PP di bassa frequenza perche' funzioni.

Basta un modulino amplificatore da 1 w, con una resistenza di carico da 100 Ohm al posto dell'altoparlante, prima del circuito col rele.

http://www.nuovaelettronica.it/prodotti/kit/audio-frequenza-amplif-radio-frequenza-amplif-finali-bf-preamplificat-/amplificatore-con-tda-7052-1-1306

Naturalmente questo e' solo un esempio di amplificatore.

Oppure dovresti intercettare nel telefono la tensione del vibracall (motorino a 2 o 3 volts) ed inviarla ad un fotoaccoppiatore la cui uscita pilotera' senza problemi il rele'.

Link to post
Share on other sites
SPAXIO

Scusate l'OT,

non riesco ad inviare un messaggio privato a patatino666, sono un suo vecchio compagno di scuola e vorrei contattarlo,

ho provato con un messaggio privato ma non viene accettato, come posso fare?

Grazie

Francesco

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Funziona sempre e solo a volume alto.

Avevo capito che silenziava sempre, non avevo notato questo. Fermo restando quanto ho scritto in ordine al pilotaggio del transistore, concordo con Patatino. Se tela cavi con il saldatore ed i componenti ti posso anche mettere uno schema (con un poco di calma).

non riesco ad inviare un messaggio privato...

Se il destinatario non ha abilitato la ricezione degli MP o ha la casella piena, non c'è niente da fare se non sperare che legga il tuo messaggio.

Link to post
Share on other sites
pierodibe

Avevo capito che silenziava sempre, non avevo notato questo. Fermo restando quanto ho scritto in ordine al pilotaggio del transistore, concordo con Patatino. Se tela cavi con il saldatore ed i componenti ti posso anche mettere uno schema (con un poco di calma).

Te ne sarei molto grato Livio. Ma comunque, seguendo il consiglio di Patatino, che naturalmente ringrazio, ho trovato uno schema che forse potrebbe andare bene. Lo allego così, se non ti dispiace, potresti dargli uno sguardo e dirmi cosa ne pensi.

Vi ringrazio nuovamente e vi auguro una buona giornata.

Piero.

post-56106-0-44467300-1391250640_thumb.j

Link to post
Share on other sites
GiRock

Scusate l'OT,

non riesco ad inviare un messaggio privato a patatino666, sono un suo vecchio compagno di scuola e vorrei contattarlo,

ho provato con un messaggio privato ma non viene accettato, come posso fare?

Grazie

Francesco

Ahahahah!!! :roflmao:

Un altro compagno di scuola, ma non sarà mica l'ennesina bufala???

Patatino non è mica il suo vero nome, quindi come lo hai riconosciuto, dal cappello da ferroviere??? :superlol:

Io ho chiesto a tutti i miei ex compagni di scuola di iscriversi su PLC, strano, ma avevano troppo da fare e poi la loro faccia parlava da sola, eppure mi ricordo che in classe alcuni erano molto più afferrati di me, cosa sarà successo in tutti questi anni???

Ah, forse ho capito, è facile che mi odiavano anche allora, uno poi abita al tuo paese Livio, non ti racconto quando gli ho detto che tu sei uno dei Moderatori, è calato il silenzio glaciale, ma spaventi sempre così questi poveri tecnici???

Non disturbarti troppo, Patatino non risponde quasi mai a nessuno in privato, già è tanto se ti degna pubblicamente della sua Ilea Grazia!!!

A prescindere chi tu sia ovviamente, non ci sono purtroppo al momento sconti speciali per nessuno... :toobad:

Per me sei ancora SIMBA DARIO, chi ha esperienza in rete sa che che non si scrivono i nick-name tutti in maiuscolo, chi lo fa, denota la sua scarsa conoscenza nel settore, quindi di che scuola parli, delle elementari??? :roflmao:

LX1306.gif

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Lo sporco lavoro necessario lo fanno entrambi gli amplificatori.

Quello trovato in rete guadagna 10 e dovrebbe essere sufficiente, quello del kit NE guadagna anche di più.

Osservardo lo schema dello squelch, vedo che l'ingresso è disaccoppia per la continua su entrambi i poli per evitare pericolosi "fraintendimenti" sulle alimentazioni; forse sarebbe il caos di amntenere questo disaccoppiamento anche sul preampli.

La soluzione migliore però sarebbe un rivelatore ideale tramite amplificatore operazionale. Con un cip doppio AO fai tutto, compreso il comparatore a soglia impostabile e tarabile.

Gio, l'ho già scritto almeno una volta. Sarebbe meglio non pubblicare sul forum schemi di NE, son molto permalosi in fatto di copyrigth. ;)

Edited by Livio Orsini
Link to post
Share on other sites
GiRock

OK Livio,

se mi dici che è una vostra scelta, la rispetterò senza batter ciglio, ma sappi che questo argomento è spesso fonte di discussione su parecchi siti, qualcuno ha contattato NE in merito, a parte gli schemi più recenti ancora coperti da COPYRIGHT, per il resto non ci sono grossi problemi, a patto di non pubblicare l'intera rivista si intende, mi sembra che è stata anche depositata una richiesta fallimentare ultimamente presso il tribunale di Bologna, ma non è ancora molto chiaro cosa succederà...

Qui c'è un ulteriore schema che rende meglio l'idea:

bf_gsm.gif

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
se mi dici che è una vostra scelta,

E' una scelta per minimizzare le grane. Quelli di NE hanno sempre avuto una "sensibilità" notevole tanto da dimenticare che pubblicare lo schema di un kit è anche pubbliictà gratuita. Da quando sono in acque agitate sembra che i nervi siano ancora più sensibili, quindi meglio evitare.

Link to post
Share on other sites
SPAXIO

GiRock,

di patatino666 sul forum appare la fotoquindi è stato facilissimo riconoscerlo,

stamattina ho provato a mandargli un messaggio ma era OFFLINE quindi il messaggio non partiva, ma ora è ONLINE e riprovato il messaggio è partito

sul fatto di tutte le maiuscole del nickname non so cosa dirti, mi sono iscritto e frequentato altri forum e blog ma nessuno ha mai avuto da ridire su questo

comunque se hai fatto tutta la filippica perchè non ho salutato, come primo messaggio, mi scuso e riparo subito:

GRAZIE delle risposte, delle domande, di tutto, GRAZIE a chi mantiene vivo il forum

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Ho dato un'occhiata più approfondita allo schema riportato da GiRock, quello di Crapella.

C'è una cosa che non riesco a capire: il non voler polarizzare i transistor come si deve, magari per rispiarmare un rsistore e, in questo caso, anche un condensatore.

In assenza di segnale, o anche con segnale inferiore alla soglia del diodo, Q2 ha la base flottante quindi immunità ai disturbi praticamente inesistente.

Bastava un bel resistore da 10 k tra base ed emitter, ridurre il valore della 5k6 a 1k8 con in parallelo una capacità 10nF, per avere commutazioni sicure e veloci, ed un'immunità ai disturbi decente. La velocità di commutazione è una cosa da non trascurare, perchè così come è ora il povero BC547 rischia di condurre si, ma non sufficientemente da attirare il relè, così si trava a lavorare male lui ed il relè.

Il tutto per rispiarmare un resistore ed un condensatore; costo irrisorio e spazio sul cs praticamente nullo. :thumbdown:

PS i valori che ho citato sono messi così al volo, a sensazione e per esperienza, non sono calcolati finemente.

Link to post
Share on other sites
pierodibe

Buongiorno,

ringrazio GiRock per gli schemi suggeriti, ma non avendo la componentistica non ho potuto realizzarli.

Lo sporco lavoro necessario lo fanno entrambi gli amplificatori.

Quello trovato in rete guadagna 10 e dovrebbe essere sufficiente, quello del kit NE guadagna anche di più.

Ho realizzato quello trovato in rete, ma non funziona. Ho controllato e ricontrollato i circuiti, ma non riesco a capire il perchè non vada.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

In uscita che tensione misuri quando il volume è ad un livello medio alto?

Link to post
Share on other sites
pierodibe

Ai capi del condensatore messo dopo il ponte diodi, la tensione a volume medio è zero!!!

Edited by pierodibe
Link to post
Share on other sites
pierodibe

Dopo diversi controlli e prove, non essendo riuscito a risolvere il problema, ho deciso di cercare un altro schema. Ho trovato questo

post-56106-0-80304200-1391387821_thumb.j

Fortunatamente avevo tutti i componenti e l'ho realizzato. Devo dire che funziona. Il relè scatta appena arriva la chiamata o la si effettua.

L'ho trovato su un forum, e a proposito del circuito si diceva che è uno schema sui generis perchè sia l'LM393 che il pc123 sono usati in modo non ortodosso e che ci sarebbero delle migliorie da fare. Tipo aggiungere un condensatore e una resistenza verso massa e togliere sia il diodo D2 che il fotoaccoppiatore.

Sinceramente non so in cosa possa migliorare il circuito facendo le modifiche suggerite, voi che ne dite?

Link to post
Share on other sites
patatino59

Sinceramente non so in cosa possa migliorare il circuito facendo le modifiche suggerite

L'unica stranezza e' l'ingresso BF disegnato con un cerchio direttamente sul piedino 3 dell' operazionale.

Se funziona perche' lo devi modificare ?

Hai forse problemi di ridurre il numero di componenti per contenere la spesa e produrne su vasta scala ?

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Lo LM293 è un doppio AO e qui è usato in modo canonico con guadagno pari a 100. A mio avviso concordo con Patatino: sarebbe meglio disaccoppiare l'ingresso dalla continua tramite una capacità.

per lo stadio finale valgono le stesse con siderazioni che ho espresso in precedenza: non è ben fatto.

Ma è mai possibile che mette gli schemi a transistro sui vari forum non abbaia mai letto un libro di circuitistica a transistors? Tutti i testi dal celeberrimo Milman all'italianissimo Barbagiovanni, ma anche i manuali divulgativi dei produttori di trnasistors come i Philips (bellissimi) come priam cosa insegnano come si deve polarizzare un transistore e come non lo si deve polarizzare. La topologia di questi schemi potrebbe essere un buon esempio di come non si polarizza un transistore.

Link to post
Share on other sites
pierodibe

Se funziona perche' lo devi modificare ?

Hai forse problemi di ridurre il numero di componenti per contenere la spesa e produrne su vasta scala ?

Come idea non sarebbe male realizzare circuiti da qualche euro e rivenderli!!!!!

Scherzi a parte, non ho alcuna intenzione di modificarlo. Visto la mia ignoranza in materia volevo solo capirci qualcosa in più.

Sto iniziando a leggere qualcosa sulla componentistica e sui circuiti, ma per chi ha non basi solide di elettronica, come me, non è semplice.

Lo LM293 è un doppio AO e qui è usato in modo canonico con guadagno pari a 100. A mio avviso concordo con Patatino: sarebbe meglio disaccoppiare l'ingresso dalla continua tramite una capacità.

per lo stadio finale valgono le stesse con siderazioni che ho espresso in precedenza: non è ben fatto.

Sempre per curiosità, perchè si deve disaccoppiare l'ingresso dalla continua ?

RIngrazio entrambi per la cortesia e la pazienza mostratami, e spero di non essere andato oltre con le richieste. Se così fosse mi scuso.

Buona giornata,

Piero.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...