Jump to content
PLC Forum


Blocco Unitá Esterna Mitsubishi


lucaze
 Share

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

Mi rivolgo a voi per un problema che sto avendo in questi giorni di grande caldo con l'unitá esterna Mitsubishi del sistema di condizionamento di casa mia.

L'impianto lo scorso maggio é stato spostato, da personale assistenza Mitsubishi, nella mia nuova abitazione dalla mia precedente dove ha sempre funzionato correttamente.

Questi i dettagli dell'impianto:

Unitá Estena:

Mitsubishi MUX -A19WV E1

year 2003.02

s/n 3002366

Refrigerant R410A

Unitá Interne:

n*1 MSC-A12WV per la sala

n*1 MSC-A9WV per la camera da letto

L'unitâ esterna é stata posizionata come da disegno originale architettonico e come da predisposizione sul balconcino della cucina (circa 2 x 2 mt) sotto la caldaia Baxi e ovviamente con la ventola che non spinge l'aria fuori dal balcone ma sul muro opposto.

Come potrete facilmente immaginare una volta acceso il sistema di condizionamento la temperatura del balconcino della cucina diventa altissima e dopo circa 2/3 ore, soprattutto la sera quando il sole batte sull'unitá esterna, lo splitter posizionato in sala non butta fuori piú aria fredda ma a temperatura ambiente.

Quello posizionato in camera invece continua senza problemi il suo lavoro di raffreddamento della camera.

Ho contattato l'assistenza e mi ha spiegato che a causa dell'alta temperatura del balcone l'unitá esterna va in blocco e impedisce quindi all'unitá interna di raffreddare l'ambiente.

Vi chiedo se sia coreto che ció accada solo per uno dei due splitter.

Ho provato a mettere un ventilatore in maniera da far defluire all'esterno del balcone l'aria calda e a posizionare del ghiccio in piccoli sacchetti sopra l'unitá esterna.

La situazione migliora, il sistema ritirna a funzionare ma prima o poi ritona in blocco (ieri sera 4 volte nonostante ventilatore e ghiaccio).

Ho provato durante i momenti di blocco dell'unitá esterna a togliere corrente e ridarla dopo alcuni minuti ma il blocco rimane.

Ovviamente la soluzione al problema sarebbe quella di spostare l'unitá esterna ma in questo momento non é fattibile per molti motivi.

Chiedo a tutti voi dunque consigli e suggerimenti su come poter migliorare la situazione soprattutto in questi giorni di grande caldo.

Ha senso spostare l'unitá esterna con la ventola rivolta verso l'estrno del balcone?

Sevono sacchetti di ghiaccio piú capienti?

Oppure secondo voi è un guasto della scheda visto che succede solo su uno dei due splitter.

Aiutatemi a capire come posso migliorare la situazione

Grazie infinte

Luca

bd73066e35dad9f08fe201bd8efd23c0.jpg

Link to comment
Share on other sites


Quel ventilatore aggiuntivo l'hai messo in posizione sbagliata, perché l'aria calda prodotta dal condizionatore tende a salire e ad uscire fuori dalla parte alta del balconcino, mentre l'aria esterna, più fredda di quella del balconcino, tende ad entrare nel balconcino dalla sua parte bassa. Con il ventilatore aggiuntivo tu ostacoli questa circolazione dell'aria, perciò dovresti mettere quel ventilatore aggiuntivo più in alto in modo da favorire la circolazione dell'aria. Inoltre lo dovresti mettere, se ci riesci, più verso l'esterno del balconcino, sempre, come ho detto, in posizione più alta possibile.

Edited by waNKV4
Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx

Non vedo bene la foto ma mi sembra semincassata nel muro.

I limiti di funzionamento aria ambiente esterna sono +46 gradi ma incassata non respira, distanza dalla parete posteriore?

La 35 che non lavora bene è anche la più lontana?

Se si di quanti metri?

I filtri son puliti?

Link to comment
Share on other sites

Come giustamente fa notare Xxxxbazookaxxxx, allontanando l'unità esterna di una decina di centimetri dal muro, spostandola perciò più verso il centro del balconcino, dovresti ottenere un miglioramento del suo funzionamento.

Edited by waNKV4
Link to comment
Share on other sites

Grazie infinite per le vostre risposte

Noto ora che la foto é all'incontrario... Scusate..

@xxxxbazookaxxxx

L'unitá esterna dista circa 10/15cm dal muro, non é incassata nel muro stesso.

L'unitá interna che non funziona correttamente é quella piú vicina ma essendo quella della sala é anche quella piú grande.

I filtri sono puliti e al momento dello spostamento del sistema entrambe le unitá intene sono state pulite e effettuata manutenzione da tecnico.

La distanda dello splitter con problemi e l'unitá esterna non supera i 10 metri.

Cosa faccio, provo ad allontanare l'unitá esterna dal muro? Lo posso fare io senza problemi?

Ma é normale che abbia problemi solo uno dei due splitter?

@waNKV4

Grazie infinite anche a te oer il consiglio sul ventilatore.

Pensa che me lo ha consigliato l'installatore di posizionarlo in quel punto...

In effetti dopo avere messo in funzione il ventilatore la situazione era leggermente migliorata almeno a livello di temperatura del balconcino...

Provo a vedere di posizionarlo come dici...

Scusate la domanda scema...l'aria fresca viene pescata dal retro dell'unità esterno, corretto!

Grazie ancora dei preziosi consigli...

Edited by lucaze
Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx

No non è normale e no non spostarla tu.

La distanza dal muro va bene probabilmente quel balcone diventa un forno per mandarla in protezione.sempre che vada in protezione per quel motivo e non per altri.

Quando va in blocco fai la diagnosi anomalia.

Link to comment
Share on other sites

L'assistenza Mitsubishi che ho contattao mi dice che sono due sistemi separati e si comportano diversamente e quindi puó essere ma a me a logica e da profano mi sembra strano.

Come faccio a fare la diagnosi anomalia?

Confermo coumuque che il balconcino con l'impianto acceso diventa un forno in maniera eccessiva.

Edited by lucaze
Link to comment
Share on other sites

La posizione più semplice e più efficace dove mettere quel ventilatore aggiuntivo è sul balconcino in basso, sul bordo esterno del balconcino e orientato in modo da mandare l'aria verso la finestra. In questo modo aspirerebbe l'aria più fredda dall'esterno del balconcino e la manderebbe sul balconcino favorendo la circolazione dell'aria e il suo ricambio. Prova, vedrai la differenza di temperatura sul balconcino.

Edited by waNKV4
Link to comment
Share on other sites

Grazie infinite a tutti voi per i preziosi consigli.

Ho giá posizionato il ventilatore come suggerito e per il momento funziona tutto correttamente.

Nel pomeriggio verifico il libretto di istruzione per la diagnosi anomalia.

Vi faccio sapere eventuali miglioramenti o meno...

Nel frattempo potrebbe aiutare mettere sopra o sotto l'unitá esterna ghiaccio e quei pannetti da mettere nelle borse del ghiaccio per abbassare ulteriormente la temperatura?

C'é altro che posso fare per godermi un po'di fresco in una giornata bollente come questa?

A lungo termine cosa mi suggerite di fare?

In caso sia un problema di temperatura del balconcino, esistono unitá esterne piú recenti che lavorano a temperature piú alte?

Vi ringrazio nuovamente per tutti i suggerimenti

Luca

Link to comment
Share on other sites

Nel frattempo potrebbe aiutare mettere sopra o sotto l'unitá esterna ghiaccio e quei pannetti da mettere nelle borse del ghiaccio per abbassare ulteriormente la temperatura?

E' una soluzione da fumetto di Topolino, che non funziona neanche a piangere in cinese.

esistono unitá esterne piú recenti

Si può sapere perché la soluzione più gettonata deve essere sempre quella che prevede di buttare tutto e comprare roba nuova nella convinzione che sia meglio??

Visto che il problema è la posizione, tu puoi mettere anche un condizionatore talmente recente che la Mitsubishi ancora ce l'ha solo come prototipo ma ti scontrerai sempre con lo stesso problema, ossia che non c'è circolazione di aria.

Piuttosto che ingranare la quarta con il buttabutta, studia con il tuo installatore un diverso posizionamento di quella ue oppure un sistema per canalizzare l'aria in modo che prenda quella più fresca che sta fuori, oppure cerca qualcosa (tipo un grosso tubo in pvc) da piazzare davanti alla ventola in modo che l'aria calda venga espulsa fuori dal balcone e non vada a rimbalzare contro il muro.

Certo anche una foto dritta avrebbe aiutato, ci ho messo venti minuti a capire che l'ue era a pavimento e non a soffitto, e solo perché ad un certo punto ho visto la base del ventilatore.

Edited by Darlington
Link to comment
Share on other sites

Xxxxbazookaxxxx

La soluzione è fare in modo che ci sia un ricambio d'aria continuo, non so come è fatto il balcone ma se puoi smontare qualche vetrata fallo.

Strano che l'installatore soprattutto essendo cat abbia permesso un installazione simile.

Inizia col levare quella griglia dalla ringhiera e se messa per sicurezza sostituiscila con qualcosa a maglie più ampie.

Fa da filtro al ricircolo d'aria

Link to comment
Share on other sites

per me non ci sono 15 cm sul retro e poi proverei a toglire quella specie di zanzariera sulla ringhiera puoi provare anche con un cartone a convogliare laria in uscita verso il lato aperto in maniera che la macchina non respiri la stessa aria che espelle

Link to comment
Share on other sites

Strano che l'installatore soprattutto essendo cat abbia permesso un installazione simile.

Più che l'installatore credo sia da prendere a sberle l'architetto o chicchessia che ha deciso che la predisposizione doveva andare lì... metterla nello sgabuzzino delle scope sarebbe stato uguale

Edited by Darlington
Link to comment
Share on other sites

Frigorista modena

Il fatto è che gli architetti non sanno come funzionano gli impianti.

Esattamente come i progettisti di banchi refrigerati spesso incassano le unità motocondensanti in posti dove non c'è ricambio d'aria, per due motivi: il primo è che qualsiasi impianto va venduto, a prescindere.

Il secondo è che il cliente NON vuole sentirsi dire che l'impianto non funzionerebbe, quindi prima si fa l'impianto anche se (come in questo caso) su sa benissimo che non funzionerá, poi quelli dopo vedranno il da farsi.

Li dico proprio per esperienza personale perché essendo io riparatore di cose simili ne vedo continuamente, e quando devo installare, se dico che una cosa in un certo modo poi non funzionerà, non vi dico l'incredulità della gente, che a fronte di un possibile male funzionamento e a fronte di una soluzione drastica ( tipo raffreddare ad acqua) più costosa, piuttosto sentono altri pareri di colleghi più furbi che dicono che io l'ho fatta tragica, il cliente si sente più sollevato perché NON VUOLE sentirsi raccontare tragedie, LORO fanno l'impianto e IO devo tornare dopo perché non funziona.

È un film già visto, e non è tutta colpa dell'architetto o impiantista, dice un vecchio detto " porta il bue dove vuole il padrone"...

Link to comment
Share on other sites

Mah in realtá a me non hanno detto nulla e io da profano in materia mai avrei immaginato un problema del genere.

Avendo poi effettuato lo spostamento del sistema di aria condizionata dalla casa vecchia a quella nuova a fine maggio, probabilmente, a saperlo, c'era tutto il tempo per analizzare e gestire meglio la situazione e non effettuare solo il semplice spostamento del sistema.

In pratica se me lo avessero detto prima avrei accettato soluzioni alternative.

Da quanto mi dicono in condominio poi in molti hanno lo stesso tipo di problema di surriscaldamento dell'unitá esterna.

Vedo dal balcone che in molti hanno girato l'unitá compeltamente verso l'esterno del balcone.

La distanza dal retro é circa una spanna e ho cercato di distanziarla ancora un pochino dal muro..

Nel pomeriggio tolgo la protezione sperando di dare maggiore aria fresca al balconcino.

Cosa é meglio fare quindi: incanalare l'aria con cartoni verso l'esterno o cercare di abbassare la temperatura con il ventilatore che spara aria dalla finestra all'esterno o come suggerito qui, dall'esterno all'interno?

Grazie ancora a tutti e chiedo scusa per la foto postata all'incontrario ma da ipad non sono riuscito a fare di meglio.

Luca

Edited by lucaze
Link to comment
Share on other sites

Frigorista modena

Ecco appunto tu rientri nella categoria a cui bisogna vendere a prescindere, come diceva Totò.

Invece di scrivere qui perché non chiami i fenomeni che hanno fatto quella porcata che non funziona?

Link to comment
Share on other sites

Mah sinceramente non capisco cosa intendi quando dici che faccio parte della cetegoria a cui bisogna vendere a prescindere..

Mi sembra che stiamo parlando di un sistema di aria condizionata datato 2003 che ho spostato dalla vecchia casa alla nuova.

Non ho mai detto che era meglio prenderne uno nuovo o che ne voglio prendere uno nuovo per risolvere il problema, da profano in argomento non so giudicare e ho chiesto a voi esperti un consiglio.

Ció non toglie che mi sarei aspettato che al momento del sopralluogo prima dello spostamento (ho interpellato tre aziende e due erano assistenza ufficiale Mitsubishi) venisse almeno mezionasse il possibile problema termico dell'unitá esterna e avrei ascoltato soluzioni alternative (che non vuol dire comprare un nuovo sistema ma posizionare l'unitá esterna in una locazione diversa da dove era stata predisposta).

Poi se ti da fastidio che chiedo suggerimenti in questo forum semplicemente non rispondermi.

É chiaro che ho giá contattato chi ha effettuato l'installazione e, come ho scritto in un precedente post, mi é stato detto che l'unitá esterna va posizionato in un luogo diverso.

Comunque grazie anche a te per i tuoi suggerimenti.

Edited by lucaze
Link to comment
Share on other sites

Da quanto mi dicono in condominio poi in molti hanno lo stesso tipo di problema di surriscaldamento dell'unitá esterna.

Se hanno la predisposizione per la ue sullo stesso punto, non mi stupisco...

Cosa é meglio fare quindi: incanalare l'aria con cartoni verso l'esterno o cercare di abbassare la temperatura con il ventilatore

Il ventilatore è un mero paliativo. Forse aiuterebbe di più una ventola a parete, cioé un vero estrattore d'aria ma bisognerebbe anche capire come metterlo per migliorare la situazione e non peggiorarla.

La soluzione migliore è spostare la ue in modo che possa prendere aria fresca e scaricare la calda, anziché riaspirare la sua stessa aria "esausta".

Questo lo deve venire a fare il cat perché c'è bisogno di scaricare l'impianto e quasi di certo allungare i tubi.

I cartoni sono una soluzione provvisoria, se vuoi farti un "tubo" di cartone che incanali l'aria calda in uscita verso l'esterno per provare puoi farlo a costo pari a 0 ma poi dovresti studiare una soluzione definitiva, come appunto un tubo in pvc di dimensioni adeguate.

Dimenticavo di aggiungere che in caso optassi per canalizzare lo scarico dell'aria, quella grata fitta in basso sulla ringhiera, è una ostruzione non indifferente al flusso.

Edited by Darlington
Link to comment
Share on other sites

Frigorista modena

Ma figurati se mi dà fastidio, non mi sono spiegato, ho detto che se i fenomeni che l'hanno messo lì dovrebbero venire LORO a metterlo a posto, era una frase provocatoria non rivolta a te ma a loro.

Se io monto una macchina sapendo che non va, forse non hai capito il senso del mio messaggio rileggilo, poi mi posso aspettare che il cliente incazzato mi richiami o no?

Altrimenti dovrei dire che il tuo clima messo dov'è non funziona, infatti non funziona, e allora secondo te perché l'hanno messo lì?

Perché andava montato a prescindere, tutto qui.

Link to comment
Share on other sites

Ah ok ora ho capito...

In effetti sono molto deluso dalla poca professionalitá dimostrata non solo da chi ha effettuato lo spostamento ma anche dagli altri due cat che ho contattato e che hanno effettuato il sopraluogo.

Per ora risolvo con i metodi che mi avete suggerito poi lunedi contatteró nuovamente l'installatore

Link to comment
Share on other sites

ovvio che la soluzione con i cartoni è provvisoria fino allo spostamento dell'unita da chi lo ha installato e oserei dire anche gratis in maniera che butti l'aria verso l'esterno pero per superare questi giorni

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...