Jump to content
PLC Forum


Settaggo GEFRAN 1000


sterock77
 Share

Recommended Posts

Buon giorno, nel presentarmi come nuovo in questo forum in quanto molto interessato a quanto riguarda telecomunicazioni , radiotecnica , Pc ed altro e ringraziando anticipatamente chiedo consiglio in merito ad una  problema per me molto grande.

Per uso lavorativo aziendale utilizzo un forno per essicazione controllato dal suddetto Gefran 1000.

Ultimamente questo forno mi stà dando problemi in quanto da quello che risulta da chi trattava questo macchinario il problema risiede nel Gefren 1000 che è l'unico sistema che controlla la temperatura di funzionamento.

Detto questo dovrei sostituire questo controllore ma per quanto sia immediata la sostituzione non lo è il settaggio di cui dal manuale non sono riuscito a capire molto a parte le basi ed i collegamenti. 

Qualcuno sa darmi qualche dritta in  merito alla programmazione , come viene effettuata , se solo con interfaccia pc  od anche manualmente ecc. Non posso contattare l' assistenza del macchinario perché l' azienda non esiste più . 

Ringrazio anticipatamente per il prezioso aiuto se possibile .

Link to comment
Share on other sites


SandroCalligaro
Quote

Non posso contattare l' assistenza del macchinario perché l' azienda non esiste più .

Quale azienda non esiste più, quella che ha fatto il macchinario?

Perché Gefran è viva e vegeta, per lo meno lo era fino a pochi giorni fa! :)

Loro potrebbero aiutarti, credo.

Link to comment
Share on other sites

Grazie! buona idea ! Si Gefran è viva e vegeta ma la ditta del macchinario no , quindi i parametri non è facile reperirli anche se semplicemente intuibili per chi conosce questo controller, ma purtroppo non è il mio caso !

Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi

dovresti chiarire che tipo di regolazione richiede il macchinario.

set point fisso da mantenere, oppure set variabile con frequenza manualmente,

rampa di regolazione, uso di allarmi, ecc, ecc.

in genere i regolatori hanno una modalità per entrare nel modo "impostazione" e poi si impostano i parametri, se non li conosci puoi impostare dei valori base e poi li ottimizzi in fase di messa a punto. la regolazione di temperatura è una cosa in se facile ma anche difficile se non conosci esattamente la dinamica termica di comportamento del macchinario.

in genere i regolatori una volta impostati, o vanno bene o si guastano drasticamente, più spesso è il macchinario che cambia per vari motivi, allora serve ri - ottimizzare i parametri del regolatore. che problemi ti da esattamente il regolatore e che dimensioni ha il forno, è ad essiccazione continua o chiuso e a carica di materiale?

 

Link to comment
Share on other sites

Buon giorno, il macchinario è un forno per autocarrozzeria , ovviamente serve per essiccare la vernice con flusso di aria calda riscaldata da un bruciatore a metano  a doppio stadio di fiamma.

 

Grossolanamente:  Ci sono due temperature di esercizio impostabili 

1-  lavorazione ; tipicamente  25 °C

2- essicazione  ; tipicamente 55 °C

Entrambe le temperature sono settabili  a seconda delle esigenze.

i due targhe di temperatura relative alle fasi di lavorazione vengono selezionate  automaticamente  alla pressione dei due pulsanti , "lavorazione" - "cottura " presenti nel pannello dei accensione del forno stesso.

 

Rampe od altri parametri di salita non penso siano impostati.

 

Grazie ancora .

 

 

Link to comment
Share on other sites

Adelino Rossi

il regolatore è decisamente guasto o è il risultato dell' essicamento che non è soddisfacente?

se ci sono due pulsanti per l'impostazione della temperatura significa che il regolatore ha attivo il "remote set point" e che sul pannello di accensione del forno

ci dovrebbe essere un generatore 4-20ma oppure 0-10vdc capace di generare i due segnali di riferimento.

esiste una registrazione della temperatura del forno o è solo visualizzata?

anche la combustione del bruciatore può essere soggetta a derive di funzionamento nel tempo o a variazioni del metano.

La sonda di misura della temperatura che va al regolatore che tipo è, pt100 o altro.

La posizione della sonda di temperatura è sempre montata nella posizione originale del costruttore oppure ha avuto spostamenti?

c'è anche un ventilatore per la circolazione dell'aria all'interno oppure no.

se i problemi sono emersi ultimamente, significa che in effetti il forno aveva una condizione ottimale di funzionamento poi c'è stato un cambiamento.

il regolatore ha uno o più  display da dove puoi vedere se la temperatura indicata è corretta.

 

Link to comment
Share on other sites

Le temperature di esercizio non sono corrette ma il regolatore apparentemente funziona nel senso che si accende e risponde ai pulsanti sul suo pannello.  

la temperatura del forno è anche visualizzata, comunque dovrò fare qualche prova per valutare ed intervistare approfonditamente chi usa questo macchinario.

 

Ventilazione e posizione della sonda sono  invariate .

verificherò le altre cose.

 

Link to comment
Share on other sites

Buon giorno ! 

Ho fatto personalmente le verifiche del caso ed è emerso questo :

Il regolatore è collegato ad una termocoppia a 3 fili

la temperatura visualizzata su uno dei due display (quello che visualizza la temperatura misurata ) è palesemente superiore a quella reale.

la temperatura visualizzata non è stabile ma ha oscillazioni che a volte arrivano anche ad un grado senza motivo  e con variazioni quasi casuali.

Notato questa ultima cosa ho misurato la tensione tra il terminale bianco ed uno dei due rossi nel faston nella parte posteriore del del regolatore.

a circa 20°C è di 21.4 mV  e la tensione misurata è stabile solo che la risoluzione dello strumento che ho usato è troppo bassa per valutare variazioni che potrebbero essere di un po' di  microrvolt per °C .

 

Inizio a temere che il problema sia realmente sul controllore o sulla sonda perche' queste oscillazioni di valore del display non vi erano mai state.

Sto valutando se potrebbe essere una giunta ossidata nel cavo della sonda.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Quote

Il regolatore è collegato ad una termocoppia a 3 fili

 

Sicuro sia una termocoppia e non una PT100?

Se è una PT100 puoi misurare tranquillamente, con un ohmetro, la temperatura; ovviamente devi disconnettere la sonda dallo strumento.

Link to comment
Share on other sites

Problema risolto !

Il malfunzionamento era proprio del controller.

Ho misurato la resistenza della sonda ed ho inserito all' ingresso del controller una resistenza comunissima di valore similare.

A questo punto escludendo il possibile problema sonda la lettura rimaneva comunque instabile e ballerina quindi dedotto fosso ovviamente il controller.

Smontato e verificate le tensioni all' uscite dell' alimentatore ho trovato delle spurie di commutazione dello switching  . Sostituito un condensatore e tutto funziona.

Grazie per l' aiuto !

Link to comment
Share on other sites

A questo punto mi chiedo se questo nuovo trovato di occasione e non installato valga la pena tenerlo o renderlo perché non so se ancora in produzione questo modello.

Potrei programmarlo e tenerlo di riserva, sempre se trovo qualcuno che mi aiuta a farlo !

 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...
manutentore78

scusate se mi intrometto nella discussione; ********

 

N.d.M

 

Non ci si può accodare a discussioni amche di argomento simile perchè si crea confusione nelle risposte.

Si deve aprire una nuova discussione.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...