Elettrikos

Protezione pompa sommersa

20 messaggi in questa discussione

Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum, ho una pompa sommersa di cui non conosco i dati di targa, il vecchio proprietario della casa mi ha detto che è da 2cv

l'alimentazione è monofase, i muratori hanno buttato via l'interruttore che la comandava, leggendo nei vari forum di PLC mi sembra di aver capito che 2cv sono circa 1,5KW

che devo montare un condensatore (per la terza fase) da 90mf, lo schema di collegamento mi è abbastanza chiaro(grazie al vostro sito), ma non ho capito se salvamotore e relè termico sono la stessa cosa,

ossia, per la protezione della pompa basta un salvamotore da 6,3 a 10A o serve anche un relè termico in abbinamento.

Grazie per la risposta

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

il salvamotore include anche la protezione termica... se invece usi un teleruttore allora a questo sia aggiunge come accessorio il rele termico.

la taglia del salvamotore la decidi tu in base ai dati di targa della pompa, di solito riportano anche gli A assorbiti.

 

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Grazie Reka gentilissimo...scusa, il condensatore da 90mf per un pompa da 2cv è corretto?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Se l'elettropompa è effettivamente da 2 CV (1.47 kW) dovrebbe avere un assorbimento nominale di circa 8,5 - 9 A, in tal caso la selezione del salvamotore è corretta, ora devi solo tararne correttamente la soglia d'intervento. Poi, essendo la pompa sommersa, devi verificare se è già protetta contro la marcia a secco (ad es. mediante galleggiante) e, nell'eventualità non lo fosse già, provvedere a proteggerla.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Grazie mc1988, non sono molto pratico, come posso proteggerla contro la marcia a secco?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Scusa mc1988 non avevo letto bene...la pompa è a 90mt di profondità non so se ci sia un galleggiante di protezione e penso impossibile installarlo ora.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

In linea teorica puoi proteggere un'elettropompa sommersa dal funzionamento a secco attraverso il controllo di livello (sonde + relè) oppure attraverso dei quadri di avviamento, gestione e protezione già preallestiti o degli opportuni dispositivi elettronici che integrano varie funzioni (fungono anche da interruttore salvamotore con soglia amperometrica regolabile) fra cui la protezione dalla marcia a secco, ottenuta agendo però non in base al livello del liquido bensì in base alla variazione del cosphi che si riscontra passando dal regime regolare di marcia alla marcia a secco.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Grazie mc1988, puoi suggerirmi dove trovare e in caso le tipologie dei dispositivi elettronici che leggano la differenza di cosfi di cui parli...se l'installazione non è troppo complessa potrei provare.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Ok...Grazie tante e buona giornata

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Io adotterei un piccolo inverter Abb monofase-trifase, il costo non è elevato, e la longevità della pompa ne guadagna.

Un cavallo vapore è un bel reso di 735W elettrici.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Con questa soluzione, adotterai solo il MT di protezione.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Probabilmente, il prezzo di acquisto di un inverter di questo tipo può fare storcere il naso, e girare sempre sul solito condensatore sulla terza Fase e un bel Relè Termico di protezione, ma alla fine conviene per una serie di motivi che si spiegano solo col tempo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Se la pompa è vecchiotta, è possibile che il motore non sia adatto per l'alimentazione da inverter, che resta di suo un apparecchio poco diffuso in applicazioni non industriali... poi tra le alyre cose c'è da considerare la lunghezza dei cavi, che tra inverter e motore dovranno essere schermati per non dare poi noie ed economicamente peseranno.
Insomma, immaginando l'esercizio a cui sarà soggetta la pompa, personalmente non mi starei su una soluzione così "raffinata" e performante come un convertitore di frequenza.
 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Grazie per la completezza...approfitto della vs cortesia...per un pompa sommersa da 2cv 220v che tipo condensatore posso installare?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Per assicurare la presenza della terza fase considererei "nasometricamente" 70 uF (70 microfarad) per ogni kW di potenza del motore; 2 CV sono poco meno di 1,5 kW quindi stiamo attorno ai 100 uF; sono però curioso di ascoltare pareri di persone più esperte.

[Attenzione: nel tuo primo messaggio hai scritto 90 mF, occhio perchè mF sta per millifarad che significa 1000 microfarad!]

Ciao
 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

In attesa di altri pareri....grazie mc1988, anche della correzione (uF)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Perfetto...grazie ancora mc1988

ciao e buona giornata

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti...e grazie per i precedenti aiuti, relativamente alle discussioni precedenti inerenti la pompa sommersa l'idraulico ha intenzione di installare un pressostato.

Io sul quadro elettrico ho installato un salvamotore dal quale parte il cavo trfase (con condensatore) che arriva alla pompa.

Il pressostato funge da interruttore? Ossia devo montare un contattore trifase al quadro a valle del salvamotore

che viene comandato dal pressostato?

Scusate se sono stato poco chiaro.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui


Connettiti adesso