Jump to content
PLC Forum


Lizzeru83

Opinione per cella frigo frutta e verdura

Recommended Posts

Frigorista modena

Devi lavorare sulle pressioni, sulla carica, sul surriscaldamento, sulla condensazione, non è una cosa facile da spiegare, e poi tu quanto te ne intendi?

Link to post
Share on other sites

Lizzeru83

Purtroppo ben poco.. però quando mi è capito di confrontarmi con i frigoristi che con cui ho parlato ...(con le mie poche nozioni che ho imparato solo leggendo tra i vostri commenti) non mi sembrano che siano tanto esperti pure loro..

ovviamente io non ho le attrezzature necessarie... 

 

 
Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Ah allora è molto dura...

Link to post
Share on other sites
DavidOne71
Quote

però quando mi è capito di confrontarmi con i frigoristi che con cui ho parlato ...(con le mie poche nozioni che ho imparato solo leggendo tra i vostri commenti) non mi sembrano che siano tanto esperti pure loro

quanto vero c'è nelle tue parole, molti si fanno chiamare frigoristi ma aime in pochi lo sanno fare..

Link to post
Share on other sites
Lizzeru83

Secondo voi per quanto riguarda il consumo in bolletta potrei fare qualcosa... che so un tramezzo... in modo da arrivare prima in temperatura? O pensate sia solo una cosa non fattibile? O addirittura una perdita di tempo? Un altra cosa.. mi consigliate di cambiarli i 4 motori di ventole dei vaporizzatori?

 

 
Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Prima arriva in temperatura prima si asciuga la merce, più lento ci arriva più rimane bella, scegli tu, velocità e qualità insieme non si possono avere.

Link to post
Share on other sites
Lizzeru83

Allora considera che la merce nella cella ci deve stare di norma 3 giorni.. tranne qualche raro caso di frutta , che può starci anche una settimana... quindi per quanto mi riguarda preferisco risparmiare in bolletta almeno per ora... sinceramente non ho idea di quanto potrei andare a pagare di bolletta.. è una vecchia cella che usava mio padre 15 anni fa.. vorrei sapere da voi se avrà veramente un consumo eccessivo come mi dicono tutti i frigoristi con cui ho parlato. E che mi hanno detto che non si poteva fare nulla. Ecco il motivo per cui avevo deciso di comprarne una nuova... ma se con poca spesa risolvo il problema della bolletta, mi tengo per ora quella di mio padre... ho trovato già i motori delle 4 ventole a 30 € l'uno... ora ho provato ad accenderla per l'esattezza l'ho accesa alle 17:20 e ora la temperatura misurata con un termometro a mercurio è scesa a 14 gradi... considerate che fuori ci saranno 32 gradi.

 

 
Link to post
Share on other sites
Lizzeru83

Ora la temperatura nel termotro e 12 non ha ancora staccato,io l'ho impostata a 6 gradi però se la imposto a 8 si stacca.

 

 
Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Lizzeru però io non ho capito una cosa, a te interessa tenere la frutta e verdura al meglio, che non si asciuga, che non si secca ecc, o t'interessa consumare poco?

Se mi dici che della merce non te ne frega nulla siamo a posto, se t'importa solo il consumo è un altro discorso ancora.

Link to post
Share on other sites
Lizzeru83

purtroppo in questo momento devo trovare un giusto compromesso. Ora ti faccio un esempio: lunedi carico merce per una spesa di 1000€ ,la vendo in 3 giorni. 3 giorni in cui la cella è accesa. Ora il mio guadagno pulito tolte tutte le mie spese senza bolletta della cella è di 300€. Sono sicuro che in 3 giorni con la cella come è ora vado a spendere almeno 80 o 100 € di corrente. Ora le scelte sono 2 senza cella lavoro male e la roba si secca per il caldo, oppure accendo la cella lavorò tranquillo la copro con dei teli la merce non si guasta e ci risparmio 30 o 50 € di bolletta. Quindi facendo il punto: primo caso mi rimangono denari per 200€ in 3 giorni. Secondo caso rimangono 250€ . Quindi ho risparmiato 50€ che alla settimana diventano 100€ , perché carico 2 volte, e al mese ben 400€. Detto questo direi che ovviamente tu sei frigorista e mi dai consigli per una cella ottimale per la conservazione di frutta e verdura. Ed è giusto sia così... però io che sono commerciante devo guardare e rapportare frutta vs corrente elettrica ?

 

 
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Frigorista Modena, per favore controlla i tuoi MP e verifica se sei arrivato ad avere la memoria piena.

Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Grazie Livio ?

Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Ah ho capito Lizzeru, non so che dirti allora, il consumo se è quello dipende dal compressore e dall isolamento della cella e dagli altri fattori, perché devi spendere tot watt per arrivare in temperatura e altri per ogni avviamento e marcia dovuto alle entrate di calore in cella.

Per me puoi intervenire solo su quelle.

Link to post
Share on other sites
Simone Baldini

Frigorista modena, hai un mio MP

 

Ciao

Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Letto Simone, ciao.

Link to post
Share on other sites
Lizzeru83

Ok e qui ci siamo... io però vorrei capire se rimpicciolendo la cella con quei motori riesco a risparmiare la bolletta per il fatto che stacca prima oppure sottopongo il tutto a qualche sforzo?

 

 
Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Ah certo se la rimpicciolisci raffredda prima.

Link to post
Share on other sites
Erikle

il consumo dipende dall'isolamento della cella in pratica è come una casa se è poco isolata spendi di più per scaldarla e poi dipende dall'efficienza del sistema di raffreddamento cioè l'impianto

 

Questo dipende in pratica dall'efficienza dei compressori ma sopratutto degli scambiatori di calore se condensi molto alto cala l'efficienza del sistema e idem per l'evaporazione ma quì sei più limitato perchè se devi avere in cella 4 gradi ovviamente sei costretto ad evaporare almeno 6 o 7 gradi sotto

 

Poi subentra anche la questione degli sbrinamenti sbrinamenti solo a tempo e magari inutilmente ravvicinati influiscono sui consumi

 

Per ultimo c'è l'efficienza dei motori dei ventilatori i classici motosi per refrigerazione i cosidetti pentavalenti nella loro esecuzione standard sono poco efficienti

 

Chiaro che se restringi la cella a pari isolamento hai una superfice disperdente minore e quindi ti serve meno energia per raffreddare la parte di cella che mantieni

Link to post
Share on other sites
joule 70

Ma rimpicciolendo  la cella ed eliminando ad es.un evaporatore il compressore non diventa troppo potente?In questi casi si utilizzano delle valvole limitatrici di portata?Ma la carica di gas dev'essere diminuita ed inoltre bisognerà ribilanciare l'impianto a valori accettabili di surrisk. e sottorafrreddamento giusto?

Link to post
Share on other sites
Lizzeru83

Ma io non voglio eliminare un evaporatore... sarebbe troppo complicato per me... comunque i motori sono quelli in foto io non sono un frigorista.. quindi mi affido  a voi per dirmi se sono di buona marca e di qualità... la temperatura che devo tenere e 6 gradi. Oggi sono riuscito a farla scendere a quella temperatura e posso dirvi che da quando parte mette 10 min circa a staccare e riparte ogni 5 min tutto questo considerando che oggi la cella non è stata aperta niente..

 

 

 
Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Riparte perché la sonda del termostato sente il rialzo della temperatura, i casi sono due, o la cella è praticamente vuota, e allora risale in pochissimo tempo, o la sonda è posta in un posto sbagliato.

Link to post
Share on other sites
joule 70

Ma lasciando i tre evaporatori funzionanti e rimpicciolendo la cella avrai un numero di avviamenti maggiori deleteri per il compressore e consumo di corrente.Secondo me ti conviene lasciare tutto com'è in attesa di tempi migliori si spera.

Link to post
Share on other sites
Lizzeru83

Dove dovrebbe essere posizionata la sonda? Posso verificarlo... 

per quanto riguarda la merce ci saranno circa 4 quintali di merce... più casse vuote e altri materiali che devo sgomberare . Diciamo che era diventata una sorta di ripostiglio di materiale in disuso.

poi quoto joule per aspettare tempi migliori e vedere come va cambiando i 4 motori delle ventole?. Comunque i tempi di attacco e stacco sono cambiati ... 4 min accesa e circa 8 spenta...

 

 

 
Link to post
Share on other sites
Frigorista modena

Il concetto è questo: quanto ci mettono 400 kg di merce ad arrivare alla temperatura di set point?

Ci mette il tempo che serve, se volessimo fare un paragone con i forni o gli abbattitori di temperatura, in questi c'è "la sonda al cuore", ossia la temperatura effettiva è quella dello spillone infilzata nell arrosto, che NON è quella dell'aria ATTORNO alla merce.

Per quello ci sono continui attacca e stacca, perché la sonda NON sente la temperatura della merce ma quella dell'aria attorno ad essa.

Col tempo questa coinciderà con la temperatura della merce, e gli avvii saranno sempre meno frequenti.

 

Link to post
Share on other sites
joule 70

Comunque rimanendo accesa 4 min. e 8 spenta non mi sembra male.Ma da quanto mi pare di capire che la cella funziona per te è solo un problema di consumi vero?

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.


×
×
  • Create New...