Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
aniellos

invertire senso rotazione motore con condensatore

Recommended Posts

aniellos

buon pomeriggio volevo chiedervi se e possibile invertire senso rotzione un motore elettrico 220v alternato  con avvolgimento di spunto a condensatore ,,grazie sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites

dnmeza

il condensatore è collegato da un lato ad un filo di linea e dall'altro lato alla matassa (avvolgimento) basta scambiare sul condensatore il filo di linea, Se è collegato alla fase si cambia e si collega al neutro o viceversa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
Quote

Se è collegato alla fase si cambia e si collega al neutro o viceversa.

Sicuro?

Share this post


Link to post
Share on other sites
dnmeza

Dipende dal motore, non su tutti funziona. sarebbe opportuno conoscere il tipo di motore

Share this post


Link to post
Share on other sites
archimede57
Quote

volevo chiedervi se e possibile invertire senso rotzione un motore elettrico 220v alternato  con avvolgimento di spunto a condensatore

E' possibile solo se si dispone di tutti e 4 i fili sulla morsettiera.

Si invertono i capi dell'avvolgimento di spunto (quello che ha maggior resistenza) e così si inverte il senso di rotazione (molte foto in internet......navigare...........).

Se si dispone in morsettiera di soli 3 fili  (motore pompe autodescanti) non è possibile.

un ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
eliop
Quote

Dipende dal motore, non su tutti funziona. sarebbe opportuno conoscere il tipo di motore

 

Danilo

Veramente a me non risulta, ti figuri un apparecchio alimentato tramite spina ,che cambia senso di rotazione a seconda di come inserisci quest'ultima?

Share this post


Link to post
Share on other sites
dnmeza

eliop, non parlavo di girare la spina, ma di cambiare collegamento, se l'immaginazione Ti porta a queste conclusioni, le indicazioni generiche,  possono portare a suggerimenti non applicabili a questo caso

Share this post


Link to post
Share on other sites
eliop
Quote

il condensatore è collegato da un lato ad un filo di linea e dall'altro lato alla matassa (avvolgimento) basta scambiare sul condensatore il filo di linea, Se è collegato alla fase si cambia e si collega al neutro o viceversa.

Ma ,da come leggo io ,quello scritto equivale di fatto ad invertire la spina o sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
dnmeza

sicuramente non sono uno scrittore della letteratura italiana e neanche un docente d'italiano, se scrivo di "scambiare il filo di linea" che va al condensatore non scrivo di girare la spina, ma forse non è il "gergo" esatto, forse un disegno spiegava meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aniellos

grazie per le risposte il motore in questione  serve per manovrare valvole motorizzate,,apri e chiudi a distanza  passaggio acqua  dai pozzetti,,,,,,e un motore 220v  3 fili di uscita con condensatore ,grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
dnmeza

aniellos non è che cosi spieghi molto, una foto del motore la marca ed il tipo avrebbero evitato qui-pro-quo, sei riuscito a farlo girare al contrario, se è un motore che comanda valvole motorizzate di una certa grandezza sarà almeno da 1/4 di CV, quindi dovrebbe avere un comando che inverte la marcia (relè), controlla che non vi siano contatti sui relè brasati o rotti, finecorsa rotti, o che il comando non funzioni. Piu opportuno è controllare da schema il funzionamento e poi ricercarne il guasto

Share this post


Link to post
Share on other sites
archimede57
Quote

il motore in questione  serve per manovrare valvole motorizzate,,apri e chiudi a distanza  passaggio acqua  dai pozzetti,,,,,,e un motore 220v  3 fili di uscita con condensatore

Io non ho capito bene lo scopo di questo motore, è il motore di una valvola, e quindi è una valvola motorizzata e nulla più, o non capisco lo scopo di un motore che comanda una valvola gia motorizzata?

Come ti ho gia detto, un motore 220 v con 3 fili in morsettiera non può subire inversione di marcia, classico di alcune pompe acqua, non hai la possibilità di invertire l'avvolgimento secondario o di spunto, uno è il comune tra avvolgimenti, uno è di marcia e uno porta il condensatore, inotre se inverti il flusso acqua sulla girante cosa pensi di ottenere.....................

 Se fai collegamenti a casaccio bruci la pompa, vedi con strumento e te ne rendi conto.....

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Ma benedetta gente! Stiamo rasentando l'impossibile!

Leggete quello che è scritto... o no?

 

images.jpe

Share this post


Link to post
Share on other sites
dnmeza

Grazie Maurizio, i disegni che hai inserito esprimono il mio concetto iniziale, poi se i motori non sono di ...... quel tipo è opportuno capire meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
Quote

i disegni che hai inserito esprimono il mio concetto iniziale,

Beh Danilo, non l'hai espresso nel migliore dei modi! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
aniellos

grazie a tutti ,,come sempre ,,,,ho fatto  come amico maurizio colombi e sono riuscito ,,grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites
archimede57

Le foto postate sono le foto di un motore trifase alimentato in monofase e non sono nello specifico l'inversione di rotazione di un motore monofase.

Il motore monofase ha 2 avvolgimenti con differente resistenza statorica, l'avvolgimento di marcia e l'avvolgimento di spunto o mantenimento del campo tramite sfasamento con condensatore.

La mia osservazione riguarda il motore monofase.

Il cambiare solo il condensatore in morsettiera vuol dire alimentare l'avvogimento di marcia con il condensatore e alimentare direttamente l'avvolgimento di spunto con la tensione di rete.

Questo è sbagliato, basta un controllo con pinza amperometrica e si vede che il motore non assorbe il dato di targa ma ha un assorbimento diverso. Il concetto che avete espresso vale solo se i due avvolgimenti hanno la stessa resistenza statorica, ma nel monofase non è così.

5174fa77ca87ba6faae67be947f0df44.PNG

Za = avvolgimento di marcia.

un ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

La condizione di utilizzare un motore per "ruotare" una valvola, impone il fatto di poter invertire il senso di rotazione... 

Un banalissimo attuatore da automazione, rappresenta il classico esempio di un motore trifase progettato e costruito per essere alimentato in monofase e per cambiare senso di rotazione.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
archimede57

Forse tutto questo dibattere nasce dal capire esattamente quello che "aniellos" voleva fare e a mio avviso non ha descritto chiatramente, quando si scrive che "un motore serve a manovrare valvole motorizzate" non mi era molto chiaro, se è il motore della valvola che deve aprire e chiudere la valvola, hai ragione, non stiamo parlando di un motore monofase classico........... in questo caso si deve conoscere il capo comune....................

ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
aniellos

BUONASERA,,,sis il motore  accoppiato ad un asse serve per aprire e chiudere la valvola ,,,,,comandato da una scheda a distanza  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...