Vai al contenuto

-emanuele-

Attenuatore segnale audio H-PAD

Recommended Posts

-emanuele-

Ciao, sto cercando di capire come realizzare un attenuatore di segnale audio, che poi nella pratica è un partitore di tensione. Ne esistono molti già realizzati, ma vorrei adattarli alle mie elettroniche.

Per dimensionare correttamente le resistenze, sono necessari tre parametri, come richiesto da tutti i tool trovati online:

Impedenza della sorgente, impedenza della destinazione e valore di attenuazione.
 
  • Come impedenza (di uscita del PRE) mi ritrovo sulle caratteristiche dichiarate 150 ohm.
  • Come impedenza (di entrata del FINALE) mi ritrovo sulle caratteristiche dichiarate in bilanciato 300k.
  • Come attenuazione vorrei provare con un 15db.
 
Il problema è che sembra che ci sia qualche problema di impedenze e i vari tool restituiscono valori fuori soglia!
Ecco uno tra i tanti tool che si trovano:

 

 

Cosa mi sfugge?

Grazie mile

 

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88

L'impedenza di uscita del PRE è sostanzialmente l'impedenza MINIMA che è in grado di pilotare correttamente, è buono che sia bassa di modo che puoi pilotare facilmente qualunque amplificatore, inoltre l'impedenza bassa di uscita garantisce una bassa influenza della capacità del cavo.

 

L'impedenza di ingresso del finale è l'impedenza MASSIMA che può avere la sorgente,è  alta di modo che possa esser pilotato facilmente da qualsiasi sorgente. 

Considera che generalmente i finali hanno ingressi con impedenza tra 10 e 47 K ohm, il tuo 300 K è esageratamente alto.

 

L'importante è che Z preamp <= Z finale

 

L-Pad e H-Pad son spesso usati negli studi di registrazione, qui tipicamente l'impedenza è 600 ohm perchè molti dispositivi hanno ingressi isolati tramite trasformatore con impedenza 600 ohm.

Tieni conto che anche quando si parla di applicazioni PRO si considera l'impedenza di ingresso , quella di uscita è sicuramente più bassa, inferiore a 100 ohm

 

Se dovessi progettare l'H-pad considererei la medesima impedenza di ingresso e di uscita, sceglierei un valore non troppo basso per non caricare troppo il PRE, non troppo alta per non avere troppa influenza dei cavi sulle alte frequenze e anche per limitare il rumore introdotto dal partitore (rumore termico, proporzionale alla resistenza).

 

Un valore tra 1K e 10K , scelto in modo da avere resistori facili da reperire, dovrebbe andare bene se hai cavi con capacità bassa e/o lunghezze brevi, se la lunghezza è molta o i cavi hanno una capacità/metro elevata, starei fra 300 e 1k

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
-emanuele-

Prima di tutto grazie per la spiegazione.

Il collegamento tra pre e finale è bilanciato, e non supera il metro di lunghezza.

Non si tratta però di apparecchiature PRO, ma di prodotti HOME.

La necessità di inserire questo attenuatore deriva dal fatto che c'è un problema di compatibilità sul gain tra PRE e Finale, che non mi permette di dosare agevolmente il potenziometro del volume.

Il mio unico requisito è provare (per quanto possibile) a mantenere alta la qualità, evitando di degradare il segnale. 

Chiaro è il discorso sul rapporto segnale rumore, che in teoria con un attenuatore di questi tipo non dovrebbe creare problemi (se non migliorare rispetto ad una attenuazione della sorgente), ma cosa potrebbe succedere a livello di risposta in frequenza? Potrebbe esserci alterazione, intesa come passa basso/alto?

 

Grazie

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88
Quote

Non si tratta però di apparecchiature PRO, ma di prodotti HOME.

l'avevo intuito data l'impedenza del finale, era per farti capire il perché molte volte trovi 600 ohm come riferimento

 

Quote

Il mio unico requisito è provare (per quanto possibile) a mantenere alta la qualità, evitando di degradare il segnale.

 cosa potrebbe succedere a livello di risposta in frequenza? Potrebbe esserci alterazione, intesa come passa basso/alto?

Beh usando un H-pad , dato che il segnale è bilanciato, essendo composto solo di resistori non c'è un cambiamento di risposta in frequenza, diciamo che se il tuo preamp ha una Zout 150 ohm stando sopra tale valore non c'è il rischio di tagliare le basse, e io starei almeno 5-10 volte sopra tale valore, l'effetto passa basso è solo legato al R-C che si viene a formare dove R è la Rserie del pad e C è la capacità del cavo. Se stai attorno al kOhm di impedenza servono 10nF per avere -3dB a 15kHz , il tuo cavo non avrà mai 10nF, in genere anche un cavo di bassa qualità non ha più di 100pF / mt.
Riassumendo io starei attorno a 1 - 5 Kohm cercando un valore comodo per le resistenze.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso


×