Vai al contenuto

ENRICO 1051

Motore idromassaggio

Recommended Posts

ENRICO 1051

Buonasera

Ho aperto un vecchio idromassaggio fuori vasca, per rifargli i filtri e sul motore ho trovato due strani componenti che non sono riuscito a identificare e a capire la loro funzione. Sono 2 accoppiati, montati in parallelo all'alimentazione e all'accensione sviluppano calore, tale da non poterci avvicinare un dito. Ho misurata la resistenza  e misuro 420 ohm a freddo e 100 ohm a caldo, subito dopo spento.  Visivamente sono due tubicini di cartone e al suo interno si intravedono due pezzi di ferro, dai quali escono due fili, separati da qualcosa che non so cosa sia. Se li stacco , nulla sembra cambiare , il motore gira normalmente.  Ho pensato a due VDR ma  non so. Parlo , comunque, di un motore di almeno trent'anni fa.

motore idromassaggio 003.JPG

motore idromassaggio 002.JPG

collegamenti motore idromassaggio 005.JPG

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
mc1988

Visto che sembrano caratterizzati da una resistenza variabile al variare della temperatura, potrebbero essere dei varistori (265 V indicherebbe la massima tensione di non intervento?) oppure dei termistori a caratteristica negativa...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z

Perché non dei condensatori guasti ?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ENRICO 1051
il 12/11/2017 at 02:29 , gabri-z scrisse:

Perché non dei condensatori guasti ?

Perché non hanno le caratteristiche di un condensatore. Sono pesanti, e dentro il tubetto ci sono due pezzi ferro. Poi, visto che le scritte non sono cancellate dovrebbero riportare la capacità. Il condensatore di filtro  c'è, non si vede perché l'ho staccato per sostituirlo, è un poliestere 250V 0,1 mF.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ENRICO 1051
il 11/11/2017 at 22:32 , mc1988 scrisse:

Visto che sembrano caratterizzati da una resistenza variabile al variare della temperatura, potrebbero essere dei varistori (265 V indicherebbe la massima tensione di non intervento?) oppure dei termistori a caratteristica negativa...

Grazie a tutti per avermi risposto.  Mi chiedevo se fossero dei varistori, non dovrebbe esserci un fusibile di protezione?  Sull'attrezzo non c'è nessun fusibile.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

EICHEN 265V ===> 265V calibrati, sembrerebbe un varistore.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ENRICO 1051
9 ore fa, Livio Orsini scrisse:

EICHEN 265V ===> 265V calibrati, sembrerebbe un varistore.

Grazie per l'interessamento. Anch'io ho pensato ad un varistore, ma c'è qualcosa che mon mi torna. Per quello che so io(so poco) un varistore , quando riceve una tensione superiore alla soglia, riduce la sua resistenza, fino a cortocircuitare e provocare la bruciatura di un fusibile o l'apertura di altro dispositivo simile, per togliere la tensione all'apparato da proteggere. Se è così , senza un fusibile o altro dispositivo simile non sarebbe dannoso?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
tesla88

Secondo me non ha molto senso che siano varistori, 2 in parallelo, montati a ridosso del motore 

Quote

misuro 420 ohm a freddo e 100 ohm a caldo

Se fosse un varistore misurerebbe "aperto"

 

A me sembrano NTC

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Si dovrebbero essere aperti, se sono ancora sani.

 

 A meno che l'indicazione di tensione si riferisca la valore massimo previsto per quei dispositivi.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso


×