Vai al contenuto

gianlucaco

INVERTER POWERFLEX 4M

Recommended Posts

gianlucaco

un  saluto  a  tutti, questo  tipo  di  inverter  può  comandare  due  motori  trifasi  400V? i  due  motori  devono  avere  caratteristiche  di  funzionamento  uguali  oppure  possono  essere  differenti? in  commercio  ci  sono  inverter  speciali  per  questi  tipo  di  impianto? gli  inverter  più  comuni  sono  i  powerflex, quelli  più  usati  dalle  aziende, grazie.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Scusa sarà che son diventato vecchio ma una denominazione "powerflex" come tipologia di inverter proprio non l'ho mai sentita.

Questo è il nome commerciale di un noto costruttore USA. Non è certo il più usato in Europa e nemmeno nel mondo.

 

Gli inverter attuali sono tutti del tipo a modulazione PWM con interruttori costituiti da IGBT. Un tempo c'erano anche i "3 steps" con interruttori a SCR, ma son circa 30 anni che non si usano più.

 

Un inverter in modalità controllo scalare (V/f) può alimentare uno o più motori, quasi fosse una normale linea elettrica. La condizione è che la corrente totale assorbita sia eguale o minore alla capacità dell'inverter.

 

Se i motori sono sempre connessi all'inverter e partono tutti in contemporanea è un'applicazione abbastanza semplice.

Differente è il caso dell'inserimento di un motore quando ce ne è almeno un altro gia in rotazione.

 

In alcune macchine tessili, ad esempio, si usa alimentare con un solo grosso inverter decine di piccoli motori asincroni o anche asincroni sincronizzati, sul tipo dei motori per godet.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gianlucaco

grazie  per  il  consiglio, altra  cosa: come  si  sceglie  un  inverter  per  un  motore  trifase? basta  vedere  solo  l'assorbimento? 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Gli inverters si dimensionano sempre in base alla corrente che devono erogare. Devono poter erogare, in modo continuativo, almeno la corrente di targa del motore.

 

In casi particolari una persona molto esperta, può valutare che si possa anche usare un invrter sotto dimensionato in corrente, oppure che l'applicazione richieda un inverter sovra dimensionato.

Però sono casi particolari che non fanno testo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso


×