Vai al contenuto

0.0

Taglio al volo - Rapporto asse elettrico

Recommended Posts

0.0

Buongiorno,

sto scrivendo il programma per una macchina di taglio al volo.

Avendo lavorato per tanto anni quasi solo negli impianti di processo è la prima volta che mi trovo ad affrontare una macchina del genere.

 

Il mio dubbio (credo banale) è il rapporto dell'albero elettrico tra master e slave.
Il software che sto programmando dispone di una funzione che prende come ingresso il conteggio dell'encoder master, il numeratore ed il denominatore del rapporto tra gli assi.
i dati in mio possesso sono i seguenti:

Master: encoder 4096 impulsi , 1 giro encoder equivale alla avnzamento dell'asse di 700.00 mm
Slave: encoder montato sul motore 4096 impulsi, 1 giro encoder equivale alla avnzamento dell'asse di 95.626 mm

Entrambi gli ingressi encoder del posizionatore sono normalizzati a 65535 impulsi.

 

Siccome la funzione che calcola la velcotà di inseguimento dell'asse elettrico riceve come ingresso il conteggio dell'encoder master ho pensato di impostare il numeratore e denominatore come segue:
numeratore =0.010681315 (700.00mm / 65535 impulsi)
denominatore = 0.001459159 (95.626mm / 65535 impulsi)

Tuttavia viene un rapporto con numero molto bassi e tutti gli esempio/spiegazioni che ho trovato parlano di rapporti tipo 3/1 o dati del genere.

 

Vorrei sapere se sono sulla strada giusta o se sto sbagliando tutto.
Grazie

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Con i dati che dai non è possiibile capire se la strada è corretta o meno, bisognerebbe conoscere più nel dettaglio la strategia che segui.

Su che controllore stai lavorando?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
0.0

Il controllo dell'asse è fatto tramite una scheda SM-Application Plus montata a bordo di un azionamento Control Techinques. L'encoder master è letto tramite la scheda SM-Universal Encoder Plus.

 

Mi sono dimenticato (e non è poco) di dire che il software su cui sto lavorando è già esistente e funzionanto su di un'altra macchina con caratteristiche meccaniche completamente diverse.

Il software su cui sto lavorando è stato fatto da una ditta concorrente che al momento non aveva  tempo di occuparsi anche di questa.

 

Quindi il mio problema, toericamente, è solo quello di trovare il giusto rapporto dell'asse elettrico.

 

Grazie

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Se è gia tutto fatto e funzionante  per una macchina con caratteristiche meccaniche differente, la faccenda è semplice.

Hai solo 6 possibili variabili:

  • velocità massima dei 2 motori
  • impulsi giro dei 2 encoders
  • rapprto di di trasmissione motore asse.

A questo punto devi solo riconoscere dove e come vengionio inseriti qusti valori ed inserire i valori modificati.

Poi i numeri risultatniti sono quelli che sono.

 

Per mia esperienza personale (qualche macchina di taglio al volo e qualche cesoia l'ho ben fatta ;)) non è detto che un controllo perfettamente funzionante su di una macchina, funzioni egualmente bene su di una macchina simile ma con caratteristiche meccaniche completamente differenti, Molto dipende dalla strategia usata per il controllo.

57 minuti fa, 0.0 scrisse:

Il controllo dell'asse è fatto tramite una scheda SM-Application Plus montata a bordo di un azionamento Control Techinques. L'encoder master è letto tramite la scheda SM-Universal Encoder Plus.

 

Dai miei ricordi questi azionamenti avevano già le funzioni sviluppate, andavano solo parametrizzate con i dati della macchina.

Probabilmente uno studio dei manuali applicativi di questo controllo ti chiarirrebbero molte cose.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
0.0

Grazie per l'aiuto,

la scheda SM-Application ha delle funzioni (tipo PLC) dedicate al motion con cui è stato fatto il programma. Effettivamente mi pare di capire che con queste funzioni è possibile lavorare con varie unità di misura.

 

Ora mi metto al lavoro per studiare meglio il tutto.

Spero di non dover mollare tutto ed andare da un cliente per un'assistenza improvvisa come mi è successo ieri.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso


×