Vai al contenuto

Max_79

Pompa con black-out. Meglio gruppo elettrogeno con avviamento automatico o soccorritore?

Recommended Posts

Max_79

Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum, in caso abbia sbagliato sezione, vi prego di scusarmi e di spostare la discussione nella zona più adatta del sito.

 

Il mio dubbio riguarda l'alimentazione elettrica di emergenza, in caso di black-out, per una pompa sommersa (PN 1100 W) con galleggiante che serve a svuotare un pozzo di raccolta delle acque piovane che scendono dalla rampa del garage, ed evitare che si allaghino garage, taverna e cantina.

Ormai è innegabile che dobbiamo aspettarci fenomeni atmosferici molto violenti con una frequenza decisamente maggiore rispetto a qualche decade fa, e siccome durante l'ultima tempesta nel mio paese (Milano sud) sono caduti diversi alberi tra cui un pioppo enorme vicino ad una cabina elettrica, ho deciso di correre ai ripari. Il primo proprietario della casa non ha mai pensato ad un inconveniente di questo tipo, quindi attualmente non c'è alcun tipo di alimentazione di emergenza della pompa in caso di mancanza di elettricità.

Essendo abbastanza profano e sperando che non si presenti mai l'occasione di una reale necessità dell'alimentatore di emergenza, il mio dubbio è se optare per un generatore a benzina con avviamento automatico (con ATS) o un soccorritore antiallagamento a batterie; ho visto che l'ordine di grandezza della spesa non varia molto tra una soluzione e l'altra.

A sentimento sarei più orientato verso il motore perchè lo potrei mettere fuori, in un posto riparato dalle intemperie, ed in caso di black-out prolungato potrei utilizzarlo anche per alimentare altre robe. E' pur vero che il soccorritore antiallagamento è una soluzione più "pulita" e che sembrerebbe più naturale scegliere per lo scopo in questione; tuttavia mi porterebbe via spazio in garage e l'autonomia è inferiore.

Grazie in anticipo a tutti quelli che mi daranno il loro parere in merito e/o spunti di riflessione su argomenti che io attualmente magari non vedo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
max.bocca

Nel caso optasti per generatore a motore devi ricordarti di fare sempre la correttezza manutenzione e prove periodiche altrimenti il giorno che deve avviarsi ti lascia a piedi. Come pure le prove periodiche della scarica Delle batterie in caso di UPS.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington

Come detto da Max ed in più ogni tot anni dovrai comunque sostituire la batteria di avviamento del motore. E' vero che costa meno delle batterie di un ups, ma quello unito alle altre spese di manutenzione (cambio olio, perché l'olio si degrada col tempo anche se il gruppo non lo usi... carburante per metterlo in moto almeno una volta la settimana per la prova di funzionamento...) fanno si che alla fine il costo si equipari.

 

E' vero che con un gruppo elettrogeno puoi alimentarci anche tutta la casa volendo, mentre ad un ups oltre che la pompa al massimo puoi collegarci la linea luci per non restare al buio, ma più roba attacchi e meno durano le batterie.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Semplice 1

Ciao  Max_79

 

Generatore a benzina senza dubbio.

 

Le spiegazioni sono superflue. Per il resto è una questione di gusti e....di tasca.

 

Se non hai proprio la necessità inderogabile dell'avviamento automatico puoi anche prenderti un generatore con avviamento manuale a funicella avvolta.

Se ne trovano di ottimi CINESI ritargati con marche di fantasia che consumano pochissimo e, per un uso cosi saltuario, vanno benissimo.

 

Nel caso della tua pompa acqua, se è da 1100 Watt come sembra, ce la dovresti fare. 

Quando la pompa "attaccherà" il motore avrà sicuramente un calo di giri, ma si riprenderà immediatamente (nel giro di un secondo).

 

Vedi su Internet.....

 

Li vendevano talvolta anche alla "LIDL" con la marca PARKSIDE e sigla PSE 2800 A1.

Un Clone è marca EINHELL (o viceversa). poi ce ne sono molti altri basati sempre sullo stesso identico motore

 

Io ne ho uno acquistato nel 2012, Prezzo "LIDL" 219 € garanzia 5 anni (per quanto può valere...), motore da 6,5 CV a valvole in testa e abbastanza silenzioso.

Avviato e usato 3 o 4 volte. Avviamento al primo tentativo. Consumi benzina molto contenuti.

 

Allego il Foglio Caratteristiche :

 

555604394_MotogeneratoreelettricoLIDL-PARKSIDE.thumb.jpg.7343319d11de4d8333a1f1f322ee4a59.jpg

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington

Purtroppo quel generatore è anni che non lo vendono più  🙁 Però se ci si accontenta dell'avvio manuale, oltre ad avere una batteria in meno da cambiare, lo scambio rete gruppo si può realizzare con due contattori interbloccati.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Marcello Mazzola

Anch'io propendo per il un piccolo gruppo elettrogeno, ma con ats...se succede che non sei a casa hai speso soldi per niente se si allaga lo stesso perchè tu non eri presente. Un allagamento è una di quelle cose fastidiose a cui per rimediare se non si avevano troppe cose in garage e cantina è un conto, ma tra macchine e "compagnia bella"  diventa anche un esborso economico non indifferente. inoltre dici che avrebbe il suo posticino riparato e come hai detto in caso di blackout più prolungato non avresti patemi anche per tener alimentato la casa "surgelati e compagnia". Ti fai una schedina di manutenzione semplice con 2 procedure e le metti in pratica un paio di volte al mese.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini

Anch'io, se optassi per il generatore, ne adotterei uno con avviamento automatico. In questo modo sei sicuro che intervenga sia di giorno, se sei assente, sia di notte quando dormi e non ti svegli.:smile:

 

Qualsiasi sia la soluzione scelta hai necessità di controllare il tutto ad intervalli di tempo costanti e non troppo lunghi.

Il principio di Murphy colpisce sempre! ;)

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Semplice 1

Ciao a tutti

 

Forse precisare punto per punto quello che è abbastanza ovvio non guasta. Ok per le precisazioni.

Ad ogni buon conto avevo detto:

 

il 3/8/2018 at 18:36 , Semplice 1 scrisse:

Generatore a benzina senza dubbio.

 

Le spiegazioni sono superflue. Per il resto è una questione di gusti e....di tasca.

 

Se non hai proprio la necessità inderogabile dell'avviamento automatico puoi anche prenderti un generatore con avviamento manuale a funicella avvolta.

Se ne trovano di ottimi CINESI ritargati con marche di fantasia che consumano pochissimo e, per un uso cosi saltuario, vanno benissimo.

 

Per il Generatore che ho segnalato : si trattava di un esempio concreto accompagnato da una avvertenza :

il 3/8/2018 at 18:36 , Semplice 1 scrisse:

Li vendevano talvolta anche alla "LIDL" con la marca PARKSIDE e sigla PSE 2800 A1.

Un Clone è marca EINHELL (o viceversa). poi ce ne sono molti altri basati sempre sullo stesso identico motore

Confermo quindi che tale tipologia di Gruppi Generatori sono reperibili anche attualmente.

Ovviamente la Marca di Fantasia e il prezzo saranno diversi........

 

Per uno EINHELL (molto simile al mio, ma sono tutti molto simili) da 266 €  vedere : 

https://www.amazon.it/Einhell-Generatore-esercizio-interruttore-sovraccarico/dp/B0798FVVHN/ref=asc_df_B0798FVVHN/?tag=googshopit-21&linkCode=df0&hvadid=85525555103&hvpos=1o3&hvnetw=g&hvrand=13763004518973470600&hvpone=&hvptwo=&hvqmt=&hvdev=c&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=1008337&hvtargid=pla-424261016836&psc=1

 

Sempre all'Indirizzo di cui sopra vi sono altre offerte tra cui :  "EBERTH 3000 W" (da 274 €) anche con una uscita a 12V DC 8,3A

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
click0
Quote

EBERTH 3000 W" (da 274 €)

caxxo che differenze di prezzi :lol:

una decina di anni fa realizzammo un gruppo di soccorso per una serie di pompe per un nostro cliente

Gruppo Mosa non silenziato (6 kw) opzione avviamento elettrico + quadro di avvio automatico

attorno ai 3000 euro

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Semplice 1

Ciao  click0

 

Parlando di "MOSA",  e di qualche anno fa, non c'è paragone.

Roba di qualità per uso industriale..........

 

Nel caso dei "Cinesi Targati Fantasia" si tratta di roba "passabile" per uso  privato e saltuario.

Sono comunque fabbricati con tecniche moderne e in quantità Cinesi.......

Non possono essere articoli di prima qualità ma nemmeno da buttare, altrimenti anche i danni per i nostri Importatori sarebbero stratosferici.

 

Più nel particolare :

---Il motore è "modello unico" che non si distingue tra un paio di diversi fabbricanti Cinesi. La cilindrata di solito denunciata è di 196 o 204 cm3. I motori, presi a se stanti, sono ottimi.

---L'alternatore, anche lui, esternamente sembra identico per tutte le realizzazioni.

Però, da varie notizie incrociate, si rileva che l'avvolgimento interno anziché essere in filo di rame sarebbe in filo di alluminio.

La cosa dovrebbe avere fondamento dato che, per i Motogeneratori di maggiore prezzo (comunque sempre Cinesi) viene evidenziato "avvolgimento in rame" per cui si deduce che, se non scrivono nulla, e per certi prezzi, l'avvolgimento è in alluminio.

 

 

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Max_79

Grazie a tutti per i vostri preziosi feedback.

Sicuramente se optassi per il generatore, sarebbe completo di scheda per avviamento automatico elettrico quando manca la corrente; basta solo che succeda durante un weekend che non siamo a casa e te saludi taverna.... Comunque i prezzi indicati da Semplice 1, come ha scritto nella prima risposta, sono quelli per i gruppi ad avviamento manuale; quelli con avviamento elettrico + ATS temo costino più del triplo. E su questo punto gradirei parecchio essere smentito 😂

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Max_79

Sui controlli periodici no problem, sono abbastanza metodico 😁

Davvero dovrei far partire tutte le settimane il motore? Non bastano tipo 1-2 volte/mese?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Livio Orsini
8 ore fa, Max_79 scrisse:

Non bastano tipo 1-2 volte/mese?

 

E' un dato empirico.

Dipende molto dall'affidabilità dei componenti usati e dalla gravità delle conseguenze di un possibile allagamento.

 

Una mancata partenza del gruppo elettrogeno dipende principalmente dallo stato di carica della batteria di avviamento e dalla facilità di avviamento del motore endotermico. Più o meno come un'automobile.

Io, se volessi avere la quasi certezza di un'avviamento esagerando in prudenza, farei verifiche periodiche con cadenza mensile e userei una batteria di buona qualità tenuta sotto carica, in tampone, con un buon carica batterie.  La certezza al 100% non ce l'hai mai, però con una buona manutenzione e controlli puoi arrivare al 99.9%:smile:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
imwaiting

personalmente attivo la pompa settimanalmente, per pochi istanti, anche al fine di prevenire il blocco della girante ...  esperienza pregressa ...😪

Alcuni soccorritori prevedono in automatica questa procedura.

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Semplice 1

Ciao  Max_7

 

il 6/8/2018 at 23:07 , Max_79 scrisse:

Comunque i prezzi indicati da Semplice 1, come ha scritto nella prima risposta, sono quelli per i gruppi ad avviamento manuale; quelli con avviamento elettrico + ATS temo costino più del triplo. E su questo punto gradirei parecchio essere smentito

 

Max, leggi bene quanto è stato scritto.......

Ti è stata solo segnalata una possibile opzione, (avviamento manuale), se poteva andarti bene lo stesso, e null'altro.

 

Sui prezzi dei Gruppi con avviamento elettrico non è stato detto nulla sia da me che da altri. Anche perché tu stesso non avevi detto nulla.........

 

Comunque, per finire la carrellata, andando sugli "avviamento elettrico" e anche passando a  Gruppi con motore da 13 Cv (9,5 kW) con Generatore da 7,9/7,5 Kw  e con avvolgimenti in rame :

 

Per Generatore MONOFASE 230 V  vedere : https://www.agrieuro.com/generatore-di-corrente-75-kw-monofase-geotech-pro-ggp-9500-es-carrellato-avv-elettrico-p-11917.html?utm_campaign=criteobanner&utm_medium=remarketing&utm_source=criteo&utm_term=Generatore di corrente 7%2C5 KW monofase GeoTech Pro GGP 9500 ES carrellato - avv. elettrico

 

Per Generatore TRIFASE 400 V provvisto anche di prese MONOFASE 230V  vedere :https://www.agrieuro.com/generatore-di-corrente-75-kw-trifase-geotech-pro-ggp-9500-3-es-carrellato-avv-elettrico-p-11942.html?utm_campaign=criteobanner&utm_medium=remarketing&utm_source=criteo&utm_term=Generatore di corrente 7%2C5 KW trifase GeoTech Pro GGP 9500-3 ES carrellato%2C avv. elettrico

 

Per il Generatore TRIFASE, qualora si attinga Corrente MONOFASE dalle 2 specifiche prese (Schuco) bisogna tenere conto che da ognuna  si potrà attingere al massimo 1/3 dei 7,5 kW che sono dichiarati per la Trifase.

In Monofase si potranno avere al massimo 2,5 kW da ogni presa

Nella presentazione macchina non lo dicono ma è così. 

Dunque questo Generatore Trifase, se tu volessi farci un pensiero, non va bene per te dato che devi avviare la tua pompa che (avevi scritto) è Monofase da 1100 W (1,1 kW) e richiederà una Corrente di spunto molto alta.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington
il 6/8/2018 at 23:10 , Max_79 scrisse:

Sui controlli periodici no problem, sono abbastanza metodico 😁

Davvero dovrei far partire tutte le settimane il motore? Non bastano tipo 1-2 volte/mese?

 

Io ho lavorato in un ospedale ed in quel caso tutte le domeniche, puntuale come le tasse, alle dieci del mattino avveniva il test dei generatori: avvio di due motogeneratori diesel delle dimensioni di un container cadauno, con il simpatico rumorino che li contraddistingue, attesa per l'entrata a regime dei gruppi, fuori rete (segnalato da uno sbalzo momentaneo di tutte le linee non prioritarie, tipo illuminazione degli sgabuzzini e roba così), gruppi che reggevano allegramente tutto il carico per penso un venti minuti circa, rientro in rete, gruppi spenti.

 

Poi va da se che quello era un ambiente "mission critical" ma rimane valida la regola che più prove fai più sei sicuro che quando servirà, il tuo gruppo funzionerà a dovere.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
roberto8303

per avere una certa sicurezza è meglio optare per un motore diesel nel senso che deve partire al primo colpo. A benzina possono dare problemi di avviamento o si ingolfano.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Darlington

Credo che il gruppo elettrodiesel più piccolo che abbia mai visto fosse da 7kVA, trifase...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×