Vai al contenuto

ansape

Gruppo elettrogeno 30kw motore VM

Recommended Posts

ansape

Buongiorno a tutti e chiedo scusa se sbaglio sezione per postare. 

Dopo almeno una decina di anni, abbiamo spolverato questo gruppo elettrogeno, pensando che non partiva in nessun modo!!! Invece appena collegato la batteria, mezzo giro e subito messo in moto. Per√≤ non eroga correnteūüė•.¬†

Premetto che all epoca era totalmente funzionante, vi posso chiedere una mano di aiuto per consigliarmi prove e risalire al problema, facendolo funzionare nuovamente???? Grazie a tutti, buon pranzo. 

IMG_20181019_095945.jpg

IMG_20181019_100016.jpg

IMG_20181019_100118.jpg

IMG_20181019_100022.jpg

IMG_20181019_100144.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
roberto8303

a parte che hanno utilizzato il filo di terra come neutro  e il blu una fase 400v, i problemi possono essere tanti, dalla smagnetizzazione del circuito eccitatrice, la scheda elettronica regolatrice corrosa, o qualche corto o dispersione dell avvolgimento statorico principale. Chi lo fa di mestiere deve provare tutto ciò e perderci del tempo. Nei messaggi è come vincere la lotteria a poter indovinare il problema.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ansape

Buonaserata e scusate se continuo a batter la testa.... Nel caso si siano smagnetizzati i magneti, si devono cambiar tutti gli avvolgimenti? 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
leleviola

Perchè dover rifare gli avvolgimenti? I magneti o vanno o non vanno se davvero ci sono dei magneti permanenti a meno che non ci sia un circuito di magnetizzazione direttamente innescato dal circuito di batteria e che una volta innescato viene direttamente alimentato dall'alternatore stesso

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ansape

Buongiorno a tutti, ciao leleviola e grazie per l interesse.in pratica noi lo abbiamo messo in moto con i cavi, una volta andato in moto, abbiamo aspettato un po', e poi abbiamo collegato una lampadina con un filo al W ed un altro al N, e la lampada faceva proprio un filo di luce, non si accendeva bella pimpante.... 

Che prova potremmo fare, magari per vedere se è in corto o se ci sono dispersioni. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
leleviola

Le prove di isolamento devi pure farle visto che è molto che è fermo ma forse il problema sta sul circuito di eccitazione, non vorrei ci sia qualche roblema su quella scheda elettronica, sai che funzione ha? E' forse una scheda di regolazione del circuito di eccitazione? Se l'eecitazione è fatta senza magneti permanenti il problea potrebbe esser li

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Elettroplc

Quella scheda controlla l'avviamento ed i  Giri. Ma vi sono tracce di. Umidità. Il giallo verde sul N potrebbe essere il polo di terra o massa. Con tutta quelle ruggine che si vede.. E quasi un corto. Cforse non raggiunge la rotazione corretta. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
roberto8303
Quote

Quella scheda controlla l'avviamento ed i  Giri

che significa avviamento e giri?  

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Elettroplc

Significa che attiva l'eccitazione di avviamento e mantiene costante la frequenza ed i Giri dell'indotto.. Probabilmente..vi molta ruggine sopra quella scheda. Una nuova sarebbe il caso. Anche i collegamenti mi paiono manomessi.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Elettroplc

Il conduttore blu dovrebbe essere a suo posto. Il polo Massa o terra al telaio. Se i cavi che escono sono loro.. Ovvero non scambiati.. Sopra bisogna correggere. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ansape
3 ore fa, Elettroplc scrisse:

Il conduttore blu dovrebbe essere a suo posto. Il polo Massa o terra al telaio. Se i cavi che escono sono loro.. Ovvero non scambiati.. Sopra bisogna correggere. 

Ciao buonasera a tutti, come andrebbero i 4 fili? Prima di staccarlo, era montato in quel modo.... Buh ūüė•

La scheda come posso pulirla e provar  a vedere se da corrente? Grazie a tutti per l interesse. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Marcello Mazzola

secondo me quella scheda ormai è andata...comunque su google c'è ancora chi le vende nuove...

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ansape
7 ore fa, Marcello Mazzola scrisse:

secondo me quella scheda ormai è andata...comunque su google c'è ancora chi le vende nuove...

Buongiorno, te ne sarei grato se mi indicassi qualcosa di pi√Ļ preciso, grazie.¬†

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z

Scusate l'ignoranza, volevo domandare cosa sarebbe di sbagliato nel collegare il centro stella del generatore a terra? 

Grazie. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Elettroplc

Nulla ma il neutro è su una fase attiva.. Se la memoria non mi inganna.. Quella scheda regola la tensione con inserzione di avvolgimenti. Non interviene sul gruppo endotermico. Se si trovasse una scheda funzionante di ricambio Si potrebbe provare. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z

Grazie. 

Non parlavo dei colori utilizzati nella connessione di questo generatore, evidentemente fuori dal normale. 

Era perché collegandolo a terra ho fatto licenziare l'elettricista di una ditta che per quasi tre mesi tornava ogni giorno (saltava il differenziale su tutte le utenze) e ci stava tre quattro ore... a guardare come salta ogni volta che accendeva. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ansape
2 ore fa, Marcello Mazzola scrisse:

in google ce ne sono un po di queste schede, bisognerebbe capire il codice se si legge...

http://www.fictron.net/index.php?ws=showproducts&products_id=409012&cat=Power-Line-Modules&subcat=MARKON

questa assomiglia tanto alla tua...

19 ore fa, Marcello Mazzola scrisse:

 

Grazie infiniteūüí™ūüí™ūüí™

Ho provato pi√Ļ volte, ad inviare la mail per informazione, ma mi dice sempre indirizzo mail non valido. ūüė•

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
leleviola
3 ore fa, gabri-z scrisse:

Grazie. 

Non parlavo dei colori utilizzati nella connessione di questo generatore, evidentemente fuori dal normale. 

Era perché collegandolo a terra ho fatto licenziare l'elettricista di una ditta che per quasi tre mesi tornava ogni giorno (saltava il differenziale su tutte le utenze) e ci stava tre quattro ore... a guardare come salta ogni volta che accendeva. 

Scusa perchè se colleghi il centro stella a terra è normale che scatti il differenziale?

Dipendi come lo colleghi il differenziale,

è ovvio che se lo metti a monte del collegamento a terra scatti, se lo metti a valle del collegamento a terra il differenziale non deve scattare, a meno che non sia troppo sensibile nei transitori di avviamento del gruppo di continuità e le varaizioni delle tensioni sulla terna possano creare delle variazioni repentne di flusso all'interno del toro del differenziale che poi lo facciano scattare, al limite basta metterne uno meno sensibile. Mi sembra sempre utile mettere un differenziale, le eventuali dispersioni vanno protette

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
roberto8303

si puo provare con un altro tipo di scheda ma bisogna misurare gli avvolgimenti.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
gabri-z
37 minuti fa, leleviola scrisse:

Scusa perchè se colleghi il centro stella a terra è normale che scatti il differenziale?

O mi sono espresso male , oppure mi hai capito male.

Il generatore che alimentava l'azienda (unica fonte di energia ) , serviva sei '' baracche '' allevamento polli , ognuna con il suo quadro ed impianto interno. Per motivi di umidità eccessiva , dal fine settembre in poi fino all'estate , saltavano i differenziali appena partiva il generatore , verso le sette del mattino , ora di '' nutrire '' i pennuti ...uno due , sessanta giorni ...fino a che per aggiungere una lampada extra , mi sono accorto che sul neutro avevo tensione , non cinque , ne trenta volt , ma proprio 230 V rispetto a terra.

Sono andato amonte , al generatore , non collegato a terra , una fase a potenziale terra  , neutro a 230 V , e le alte , bilanciate ma rispetto al neutro alto .

 La presa di terra era locale per ogni impianto .

 

Piantato il dispersore e collegato il centro stella a terra , spariti i problemi ,  con loro anche l'elettricista , causale non definito ladro/incapace ...

Per cui i differenziali scattavano senza il collegamento a terra .

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Adelino Rossi

C'è gente che infila differenziali dappertutto per il gusto sadico di farlo senza avere la minima idea del perchè. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ansape

Buonasera a tutti, oggi mi son messo a smontare per iniziare a pulire qualche eventuale ossidazione.... Come posso fare a testare se son in corto i vari avvolgimenti? O provare altro, prima di arrivare alla scheda, che mi sa che sarà dura da trovare? Grazie ancora a tutti voi. 

il 25/10/2018 at 18:12 , Marcello Mazzola scrisse:

in google ce ne sono un po di queste schede, bisognerebbe capire il codice se si legge...

http://www.fictron.net/index.php?ws=showproducts&products_id=409012&cat=Power-Line-Modules&subcat=MARKON

questa assomiglia tanto alla tua...

 

IMG_20181027_173253.jpg

IMG_20181027_173309.jpg

IMG_20181027_173257.jpg

IMG_20181027_173528.jpg

IMG_20181027_173532.jpg

IMG_20181027_173714.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Elettroplc

Dal esame visivo non emergono segni evidenti di danno.. Strano caso quello della terra.. Forse era flottante e non collegata, vi era una tensione parassita tra neutro e PE. Se c'è lo spiega di nuovo sarà memoria per questo forum. Io punto sulla scheda. Per il test di funzionalità sostanziale  del GE  bisogna avere un particolare strumento. L'isolamento come test potrebbe trarre in inganno. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunit√†. √ą facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×