Jump to content
PLC Forum


marcello90

Dubbi sui quadri di distribuzione

Recommended Posts

marcello90

Salve a tutti, sono un elettricista e ho dei dubbi sui quadri di distribuzione. Vi espongo dei dubbi che mi vengono durante la sostituzione di quadri elettrici. 

1.Partendo dalla  relazione Ib<=In<=Iz presumo che la Iz deve rispettare Iz>=In

MI ritrovo quadri ad esempio con In da 100A dell interruttore generale e dei cavi da 4mmq che alimentano interruttori da 25a. Mi aspetterei un cavo di sezione minima da 16mmq.

2. Se c'è una morsettiera di distribuzione, sempre con un in del generale da100a, si può mettere un cavo da 2,5mmq per un interruttore da 6a.

3.Le spine di derivazione del blindo che alimentano il quadro hanno fusibili da 60a

Mentre la in del generale del quadro è da 100.

4.Cosa rappresenta la in di un differenziale puro

se è solo un differenziale e può essere usato per protezione contro i sovraccarichi. 

Vi ringrazio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

hfdax
3 ore fa, marcello90 scrisse:

1.Partendo dalla  relazione Ib<=In<=Iz presumo che la Iz deve rispettare Iz>=In

Esatto

 

3 ore fa, marcello90 scrisse:

MI ritrovo quadri ad esempio con In da 100A dell interruttore generale e dei cavi da 4mmq che alimentano interruttori da 25a. Mi aspetterei un cavo di sezione minima da 16mmq.

In questo caso è normativamente tollerato che la sezione sia adeguata alla corrente max del dispositivo alimentato perché si considera che un corto circuito tra i conduttori che vanno da un magnetotermico all'altro all'interno di un quadro sia una possibilità molto remota quindi si presume che il MT alimentato dal conduttore protegga il medesimo. Personalmente ho verificato negli anni che la possibilità di cui sopra non è poi così remota e quando capita di danni ne fa. Quindi nei miei quadri, nei limiti del possibile, mi sforzo di adottare sezioni adeguate alla protezione a monte.

 

3 ore fa, marcello90 scrisse:

2. Se c'è una morsettiera di distribuzione, sempre con un in del generale da100a, si può mettere un cavo da 2,5mmq per un interruttore da 6a.

vedi sopra

 

3 ore fa, marcello90 scrisse:

3.Le spine di derivazione del blindo che alimentano il quadro hanno fusibili da 60a

Mentre la in del generale del quadro è da 100.

In questo caso prevale il fusibile quindi la corrente reale max è 60A. Il sovradimensionamento del generale male non fa, anzi..

 

3 ore fa, marcello90 scrisse:

4.Cosa rappresenta la in di un differenziale puro

È solo la massima corrente che il dispositivo può sopportare

 

3 ore fa, marcello90 scrisse:

se è solo un differenziale e può essere usato per protezione contro i sovraccarichi. 

No che non può. Se è stato fatto è un errore madornale e anche pericoloso. Il differenziale non deve proteggere ma essere protetto dai sovraccarichi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Potrebbe essere una eccezione normativa, dalla blindo la conduttura alimenta un sotto interruttore più piccolo. Se, la I e quella di quest'ultimo di può fare una eccezione, fatto salvo per la ICC presunta e la it. Si vede spesso. Si risparmia in sezioni e è barre flessibili. Discutibile ma vero. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax
9 ore fa, marcello90 scrisse:

Le spine di derivazione del blindo che alimentano il quadro hanno fusibili da 60a

Mentre la in del generale del quadro è da 100.

 

5 ore fa, Elettroplc scrisse:

dalla blindo la conduttura alimenta un sotto interruttore più piccolo.

???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Blackice

1:no,come ti è stato già detto deve essere coordinata alla corrente nominale del dispositivo(MT o fusibile)alimentato.

2:si

3:se il generale è solo sezionatore nessun problema,se MT in caso di sovraccarico o corto potrebbero saltare prima i fusibili nella cassetta della blindo e lasciarti senza una o più fasi senza che intervenga l'interruttore generale.

4:la corrente nominale massima che l'interruttore può sopportare(esempio,in un 63A non puoi farci scorrere 100A)..

Edited by Blackice

Share this post


Link to post
Share on other sites
marcello90

Ringrazio per le risposte, comunque questa co dizione,all interno dei quadri, di avere una portata del cavo minore della corrente che lascerebbe passare l interruttore a monte, non la condivido anche se la normativa da la possibilità di farlo,e anche quella di avere una I di intervento a monte maggiore di quella a valle, la vedo come uno spreco ed una condizione di non selettività

12 ore fa, hfdax scrisse:
12 ore fa, hfdax scrisse:
16 ore fa, marcello90 scrisse:

se è solo un differenziale e può essere usato per protezione contro i sovraccarichi. 

No che non può. Se è stato fatto è un errore madornale e anche pericoloso. Il differenziale non deve proteggere ma essere protetto dai sovraccarichi.

16 ore fa, marcello90 scrisse:

 

 

Non riesco a capire l utilità del differenziale puro. Useri un magnetotermico differenziale

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax
7 ore fa, marcello90 scrisse:

questa co dizione,all interno dei quadri, di avere una portata del cavo minore della corrente che lascerebbe passare l interruttore a monte, non la condivido

Manco io. Se un interruttore da 6A ha i morsetti da 16mm2 un motivo ci sarà pure.

 

7 ore fa, marcello90 scrisse:

quella di avere una I di intervento a monte maggiore di quella a valle, la vedo come uno spreco ed una condizione di non selettività

Vuoi dire il contrario.

 

7 ore fa, marcello90 scrisse:

Non riesco a capire l utilità del differenziale puro.

Un magnetotermico differenziale (o un magnetotermico + un diff. puro) con a valle 4 magnetotermici costa meno di un magnetotermico con a valle 4 magnetotermici differenziali.

Ovvio che si perde in selettività orizzontale.

Edited by hfdax

Share this post


Link to post
Share on other sites
soltec
20 ore fa, hfdax scrisse:
il 14/12/2018 at 12:24 , Elettroplc scrisse:

dalla blindo la conduttura alimenta un sotto interruttore più piccolo.

???

 

il 14/12/2018 at 12:24 , Elettroplc scrisse:

Si risparmia in sezioni e è barre flessibili. Discutibile ma vero. 

Come al solito si capisce da solo.

Mi permetto perché non è possibile che a ogni intervento scriva in maniera incomprensibile. 

Ma prima di postare, Elettroplc, per rispetto di chi deve leggere, vuoi controllare quello e sopratutto come scrivi?

Certo quando possibile salto direttamente l'intervento ma a volte per seguire il discorso di chi magari risponde sono comunque costretto a leggere. 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
marcello90

10 ore fa, hfdax scrisse:
18 ore fa, marcello90 scrisse:

quella di avere una I di intervento a monte maggiore di quella a valle, la vedo come uno spreco ed una condizione di non selettività

Vuoi dire il contrario.

Si esatto volevo dire il contrario

il 14/12/2018 at 11:51 , hfdax scrisse:
il 14/12/2018 at 11:51 , hfdax scrisse:
il 14/12/2018 at 07:59 , marcello90 scrisse:

 

 

il 14/12/2018 at 07:59 , marcello90 scrisse:

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...