Vai al contenuto

Schepis77

Elvox 887b - apertura automatica scrocco portone

Recommended Posts

Schepis77

Buongiorno a tutti

Ho la necessità che il portone del mio palazzo si apra al momento in cui viene fatto il numero del mio interno, quando cioè suona il cicalino del citofono.

Cito alcuni dati in mio possesso:

Citofono digibus Elvox 887B

Condominio con tastierino numerico per contattare i vari interni.

Leggendo e altre discussioni precedenti (riguardanti altre tipologie di citofoni) mi è sembrato di capire che la soluzione possa essere la seguente:

In parallelo alla suoneria del citofono metto la bobina di un relè, il contatto normalmente aperto lo metti in parallelo a quello dell'apriporta.

Chiederei cortesemente se tale soluzione si può applicare anche al mio caso e quale relè dovrei acquistare.

Inserisco infine le immagini dell'apparecchio aperto.

Ringrazio anticipatamente!

 

IMG_20190106_165601.jpg

IMG_20190106_171526.jpg

IMG_20190106_165550.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
marco.caricato

non mi sembra la soluzione più ortodossa.

Essendo un sistema digitale è probabile che la casa produttrice possa mettere a disposizione un relè da programmare sulla tua chiamata (altre marche lo fanno) ma io non conosco le caratteristiche dei sistemi elvox. Sicuramente più tardi passerà qualcuno più esperto di me(Roby73 se non sbaglio è molto ferrato su questo marchio) che ti darà le informazioni giuste.


Messaggio editato da marco.caricato

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73

Ciao Schepis77,

2 ore fa, marco.caricato scrisse:

Sicuramente più tardi passerà qualcuno più esperto di me(Roby73 se non sbaglio è molto ferrato su questo marchio) che ti darà le informazioni giuste.

sinceramente il sistema DigiBus della Elvox non è il mio forte, è una tipologia di impianti che non ho quasi mai usato, (avevo un ex collega che lo conosceva a memoria, ma purtroppo per disgrazia non c'è più, ma è un'altra storia e quindi lasciamo perdere), ma credo che dovrai prendere un  Dispositivo multifunzione programmabile

art. 6949 (397,98€ di listino IVA esclusa):

https://download.vimar.com/irj/go/km/docs/z_catalogo/DOCUMENT/S6I_694_900_R03.75812.pdf

collegarlo all'alimentatore e attraverso i morsetti F1 o F2 (funzioni ausiliarie) programmarlo per la chiamata sul tuo interno.

Mi dispiace non esserti più utile, ma ti conviene sentire l'amministratore e/o l'impiantista del condominio o direttamente l'assistenza Vimar numero-verde-pos.png

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Schepis77

CIao a tutti

Vi ringrazio per le risposte e per il tempo che mi avete dedicato.

Mi piacerebbe capire come mai la soluzione da me prospettata, che ho dedotto da altre discussioni su questo forum, non potrebbe fare al caso. 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
archimede57
Quote

In parallelo alla suoneria del citofono metto la bobina di un relè, il contatto normalmente aperto lo metti in parallelo a quello dell'apriporta.

Il poblema sta proprio li. Non hai una suoneria ma un altoparlante, il segnale che fa emettre un suono all'altoparlante solitamente non riesce a pilotare correttamente un relè direttamente come intendi fare.

ciao

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
13 ore fa, Schepis77 scrisse:

Mi piacerebbe capire come mai la soluzione da me prospettata, che ho dedotto da altre discussioni su questo forum, non potrebbe fare al caso. 

Ma a quali schemi e impianti ti riferisci?   Almeno potremmo darti una spiegazione più precisa in merito.

Non è detto che siano tutti uguali, anzi cambia molto da marca a marca e ogni costruttore ha almeno 3 o 4 tipologie / serie di evoluzioni di impianti / modelli.


Messaggio editato da ROBY 73

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Schepis77

Buongiorno

12 ore fa, ROBY 73 scrisse:

Ma a quali schemi e impianti ti riferisci?   Almeno potremmo darti una spiegazione più precisa in merito.

Non è detto che siano tutti uguali, anzi cambia molto da marca a marca e ogni costruttore ha almeno 3 o 4 tipologie / serie di evoluzioni di impianti / modelli.

Mi riferivo in particolare ad una vecchia discussione che si riferisce ad un impianto differente:

Quello che pensavo  è che , in definitiva, qualsiasi sia il sistema , se ho un "input" da sfruttare (come ad esempio il segnale elettrico che aziona il ronzatore) intercettandolo con un relè, posso utilizzarlo per azionare l'apriporta, sempre tramite lo stesso relè, dimensionando il relè in base alle tensioni rilevate sul citofono e collegando il tutto nella maniera corretta.

23 ore fa, archimede57 scrisse:

Il poblema sta proprio li. Non hai una suoneria ma un altoparlante, il segnale che fa emettre un suono all'altoparlante solitamente non riesce a pilotare correttamente un relè direttamente come intendi fare.

ciao

Se questo citofono Elvox 887b non ha un ronzatore ed il segnale dell'altoparlante non è utilizzabile allora il mio ragionamento cade.

A questo punto, non volendo rinunciare senza provare altre strade, mi chiedo se, al momento della chiamata sul citofono, non c'è comunque un possibile segnale che possa pilotare il relè, magari posso provare a verificare le differenze di tensione tra i vari cavi collegati al citofono e come variano tali differenze quando arriva la chiamata.

Dico qualcosa di assurdo o potrebbe essere una possibilità?

Se posso completare il quadro della situazione con dei dati sarei felice di fornirli, per adesso, oltre al tipo di citofono non ho ma se mi arriva l'indicazione dei dati da fornire cerco di indicarli, comprese le misurazioni che posso svolgere sul campo.

Grazie a tutti per il tempo che mi state dedicando

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
marco.caricato
2 ore fa, Schepis77 scrisse:
il 5/2/2019 at 11:30 , archimede57 scrisse:

 

Se questo citofono Elvox 887b non ha un ronzatore ed il segnale dell'altoparlante non è utilizzabile allora il mio ragionamento cade

Esatto, è proprio così!

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Misura con un tester quanta e di che natura (=/~) la tensione sui capi dell’altoparlante quando suona.

Cercando ho trovato questo schema che dice di collegare un altoparlante supplementare tra 3 e 6, misura anche qui che tensione trovi.

90573C48-1B3C-45A0-B5F8-4DBF8AAFB829.png


Messaggio editato da Roberto Garoscio

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Schepis77
22 minuti fa, Roberto Garoscio scrisse:

Misura con un tester quanta e di che natura (=/~) la tensione sui capi dell’altoparlante quando suona.

Cercando ho trovato questo schema che dice di collegare un altoparlante supplementare tra 3 e 6, misura anche qui che tensione trovi.

 

 

Farò le misurazioni il prima possibile, vi terrò aggiornati.

Grazie ancora

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
13 ore fa, Schepis77 scrisse:

Mi riferivo in particolare ad una vecchia discussione che si riferisce ad un impianto differente:

Quello è un impianto 4+n con chiamata in Corrente Alternata ed è tutt'altra cosa rispetto al DigiBus della Elvox.

 

10 ore fa, Roberto Garoscio scrisse:

Misura con un tester quanta e di che natura (=/~) la tensione sui capi dell’altoparlante quando suona.

Tentar non nuoce e costa poco.

 

10 ore fa, Roberto Garoscio scrisse:

Cercando ho trovato questo schema che dice di collegare un altoparlante supplementare tra 3 e 6, misura anche qui che tensione trovi.

La suoneria supplementare è questa:

https://download.vimar.com/irj/go/km/docs/z_catalogo/DOCUMENT/S6I_002_841_R06.37627.pdf

e se guardi i vari schemi potrai notare che per ogni tipologia di impianto è collegata su morsetti diversi.

 

Però ora guardando meglio potresti vedere la possibilità di prendere un relè Art. 0170/101

https://download.vimar.com/irj/go/km/docs/z_catalogo/DOCUMENT/S60_170_101_R09.37630.pdf

collegando i morsetti 1 e 2 dello stesso relè ai morsetti 3 e 6 del citofono 887B, poi il contatto NA (morsetti 3 e 4) dello stesso relè lo colleghi in parallelo al contatto del pulsante supplementare di apertura della porta che come da schema dell'alimentatore che dovrebbe essere il 6948:

https://download.vimar.com/irj/go/km/docs/z_catalogo/DOCUMENT/49400628a0_R01.78596.pdf

va collegato ai morsetti 0 e S1, vedi pagg. 33 e 48 del pdf, Variante 4A.

Sul relè ricordati di fare il ponti indicate nello schema C-2  (mentre 4-RC non dovrebbe essere necessario, vedi le note sul manuale), e non badare al fatto che è indicato per far funzionare suonerie a timpano, una volta che riceve la chiamata dal citofono sul contatto puoi collegare quello che vuoi perché è un contatto di scambio pulito.

 

Naturalmente dovrai passare qualche filo in più dall'alimentatore (dicci se è un articolo diverso dal 6948 come ho ipotizzato) fino al tuo citofono e se decidessi (se puoi per regole condominiali) te ne basterebbe solo uno e cioè quello che va collegato al morsetto 6 del citofono, mettendo il relè 0170/101 nello stesso quadro condominiale assieme all'alimentatore.

Se invece decidi di mettere il relè in casa tua ti servono almeno 2 fili e cioè quelli da collegare sui morsetti 0 e S1 dell'alimentatore.

 

Altri metodi non ne vedo e per sicurezza ti conviene chiamare prima la Vimar.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Schepis77

Grazie per la risposta estremamente dettagliata, utilizzerò il weekend per studiare i vari schemi e cercare eventualmente il relè 0170/101.

 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
2 ore fa, Schepis77 scrisse:

utilizzerò il weekend per studiare i vari schemi e cercare eventualmente il relè 0170/101.

Facci sapere allora

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Non capisco questo masochismo circuitale...🤔

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
37 minuti fa, Roberto Garoscio scrisse:

Non capisco questo masochismo circuitale...🤔

In effetti il DigiBus della Elvox non è proprio delle migliori riuscite per semplicità, ma perché dici lo definisci "masochismo circuitale"?  Infondo si tratta di acquistare un relè e passare un paio di fili in più.

Certo anch'io "litigo" con Urmet e se posso lo lascio a chi lo usa tutti i giorni, poi come si dice: <<Se lo conosci non ti uccide>> :P

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Masochismo circuitale inteso come; perché infilare fili in più se la tensione che esce per la suoneria supplementare è (sicuramente) sufficiente ad alimentare un mini relè con il quale cortocircuito, come già aveva accennato Schepis, il pulsante apriporta?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
6 minuti fa, Roberto Garoscio scrisse:

Masochismo circuitale inteso come; perché infilare fili in più se la tensione che esce per la suoneria supplementare è (sicuramente) sufficiente ad alimentare un mini relè con il quale cortocircuito, come già aveva accennato Schepis, il pulsante apriporta?

Perché in teoria non funziona, ripeto il DigiBus non è il mio forte, però ho già provato con altri impianti come ad esempio il Sound System e non funzionava, poi se Schepis77 vuole provare a spendere 20€ del relè e dello zoccolo per fare un test nessuno glielo vieta, anzi scoprirei anch'io una cosa nuova.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Sicuramente un relè su zoccolo magari 12Vac non si eccita, io ho detto mini relè cioè quei relè che si utilizzano sui sensori infrarosso degli antifurti o di alcune fotocellule per automazione, sono alimentati in continua e hanno un bassissimo assorbimento, tipo 10mA a 12Vdc,

intendo roba del genere:  https://www.futurashop.it/componenti-elettronici/bobinerelè


Messaggio editato da Roberto Garoscio

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73

Ah ok sì è vero, per quello che costa tentar non nuoce.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73

Ma adesso penandoci meglio, anche se andassi ad alimentare il relè che dici, da dove lo prenderesti?  Forse dai morsetti 3 e 6 come avevi indicato per la suoneria?  E poi il contatto del relè, dove agirebbe?

Se guardi lo schema del DigiBus a pag. 33:

https://download.vimar.com/irj/go/km/docs/z_catalogo/DOCUMENT/49400628a0_R01.78596.pdf

sui citofoni non c'è il ritorno della serratura che arriva invece solo da un'uscita dell'alimentatore, e seguendo i collegamenti dei morsetti sono così descritti:

3: Linea di chiamata e fonica. Il morsetto è utilizzato per inviare il segnale di chiamata lungo il montante e per segnalare la presenza di apparecchi inseriti con microtelefono sollevato. Quando viene attivato il morsetto CH, dal morsetto 3 esce il segnale modulato di chiamata e si accende il LED L5. Nel caso in cui il morsetto CH è inattivo, la linea del morsetto 3 segnala che c’è la presenza di uno o più citofoni (monitor) inseriti con microtelefono sollevato tramite l’accensione del LED L5.

4: Linea negativo per alimentazione circuito digitale.

5: Linea +13,5Vcc 0,5A a ciclo continuo 0,5A a ciclo intermittente per alimentazione circuito digitale.

Poi sul citofono 877B c'è anche il morsetto 1 e se guardi lo schema di un posto esterno della stessa serie:

https://download.vimar.com/irj/go/km/docs/z_catalogo/DOCUMENT/49400620A0_R00.40440.pdf

1: Morsetto per il segnale digitale verso il montante citofoni/monitor.

 

Posso anche sbagliare, bo non so, "non ci metto la mano sul fuoco", anzi sarei contento per Schepis77 se funzionasse così.


Messaggio editato da ROBY 73

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Premesso che, premendo il tasto di apertura anche a cornetta appesa il circuito di apertura funziona sempre (prerogativa essenziale), collego la bobina del mini relè al morsetto della suoneria supplementare è il contatto NO di quest’ultimo con due saldature lo collego ai capi del pulsante apriporta, volendo gli interpongo un interruttore per disattivare la funzione apriporta automatico, fatto ciò succede che, alla chiamata il relè si eccita, chiude il NO sul pulsante chiave e la serratura si apre, non mi sembra difficile da capire.

8 ore fa, ROBY 73 scrisse:

Se guardi lo schema del DigiBus a pag. 33:

https://download.vimar.com/irj/go/km/docs/z_catalogo/DOCUMENT/49400628a0_R01.78596.pdf

sui citofoni non c'è il ritorno della serratura che arriva invece solo da un'uscita dell'alimentatore, e seguendo i collegamenti dei morsetti sono così descritti:

3: Linea di chiamata e fonica. Il morsetto è utilizzato per inviare il segnale di chiamata lungo il montante e per segnalare la presenza di apparecchi inseriti con microtelefono sollevato. Quando viene attivato il morsetto CH, dal morsetto 3 esce il segnale modulato di chiamata e si accende il LED L5. Nel caso in cui il morsetto CH è inattivo, la linea del morsetto 3 segnala che c’è la presenza di uno o più citofoni (monitor) inseriti con microtelefono sollevato tramite l’accensione del LED L5.

4: Linea negativo per alimentazione circuito digitale.

5: Linea +13,5Vcc 0,5A a ciclo continuo 0,5A a ciclo intermittente per alimentazione circuito digitale.

Poi sul citofono 877B c'è anche il morsetto 1 e se guardi lo schema di un posto esterno della stessa serie:

https://download.vimar.com/irj/go/km/docs/z_catalogo/DOCUMENT/49400620A0_R00.40440.pdf

1: Morsetto per il segnale digitale verso il montante citofoni/monitor.

Ecco, questi sono masochismi circuitali.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
ROBY 73
12 ore fa, Roberto Garoscio scrisse:

Premesso che, premendo il tasto di apertura anche a cornetta appesa il circuito di apertura funziona sempre (prerogativa essenziale), collego la bobina del mini relè al morsetto della suoneria supplementare è il contatto NO di quest’ultimo con due saldature lo collego ai capi del pulsante apriporta, volendo gli interpongo un interruttore per disattivare la funzione apriporta automatico, fatto ciò succede che, alla chiamata il relè si eccita, chiude il NO sul pulsante chiave e la serratura si apre, non mi sembra difficile da capire.

Adesso ho capito quello che vuoi dire :wallbash:, sì può funzionare, però bisogna andare a smontare l'elettronica del citofono e saldare due pezzi di filo sul retro della scheda, io pensavo che intendessi di fare i collegamenti sui normali quattro morsetti di collegamento del BUS.

 

12 ore fa, Roberto Garoscio scrisse:

Ecco, questi sono masochismi circuitali.

Eh ognuno ha i "masochismi circuitali" che si merita :superlol:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Schepis77

Buon lunedì a tutti.

Innanzitutto ancora grazie per l'impegno profuso, la fiducia che riponevo nel forum è stata ampiamente confermata!

Nel weekend ho effettuato le misurazioni, il multimetro posto ai morsetti 3 e 6 del citofono misura, al momento della chiamata, una tensione di 11,2 V e una corrente di 0,5A.

DIrei che ci sono le premesse per continuare, vi chiederei un ulteriore aiuto riguardo la scelta del relè da collegare ai due morsetti. Sul sito consigliato da Roberto ho individuato questi due, potrebbero fare al caso?

https://www.futurashop.it/componenti-elettronici/bobinerelè/relÈ-ultra-miniatura-12v-5210-mini12?limit=100

https://www.futurashop.it/componenti-elettronici/bobinerelè/relÈ-dil-singolo-scambio-12-vdc-5210-nx12bc?limit=100

Grazie e buona giornata!

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

Vanno bene entrambi, la corrente sopportata dal contatto NO è più che sufficiente, essendo un digitale il contatto di apertura deve solo generare uno stato logico, la potenza viene espressa altrove.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×