Vai al contenuto

Cris_T

Apricancello su impianto videocitofonico Urmet condominiale

Recommended Posts

Cris_T

Buongiorno sono nuovo nel forum anche se vi seguo da parecchi anni, solo ora mi accingo a scrivere perchè a differenza di altre volte non sono riuscito a trovare risposta al mio caso specifico.

 

Sono in un condominio dotato di impianto videocitofonico Urmet un pò vecchiotto, con 2 pulsantiere esterne per la chiamata, una in giardino dotata di telecamera dove sono presenti i pulsanti di tutti gli appartamenti di 3 scale, e una pulsantiera (solo voce) per ogni scala (con ovviamente i soli pulsanti degli appartamenti di quella scala, max 12). Le postazioni interne credo siano degli Urmet Scout di cui allego la foto della morsettiera, mentre gli alimentatori che ho trovato nella mia scala sono Urmet 7073/1 e Urmet 786/1, poi c'è una scatola di derivazione chiusa dove non sò se c'è qualcosa d'altro dentro per l'impianto citofonico.

Nella postazione interna all'appartamento ho un unico pulsante collegato, che a seconda che si suoni dalla pulsantiera in giardino o dalla pulsantiera della scala, apre una o l'altra elettroserratura.

Quello che ho notato è che il pulsante apre sempre l'elettroserratura anche senza chiamata, ma apre una delle due, a seconda da dove proveniva l'ultima chiamata, come se la chiamata facesse commutare un relè su un elettroserratura o sull'altra.

 

Mi chiedevo se era possibile poter aprire entrambe le elettroserrature indipendentemente dalla chiamata (che credo sia elettronica visto che sento due toni diversi a seconda da dove proviene la chiamata), agendo sulla postazione interna evitando di scomodare tutto il condominio.

 

P.S. allego anche foto di quello che ho trovato quando ho aperto il citofono, forse è già una risposta lasciata dal simpatico elettricista dell'epoca? ahah

 

Grazie

IMG_20190206_192408.jpg

IMG_20190206_191751.jpg

IMG_20190206_191742.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
marco.caricato

No! Bisogna necessariamente agire sulle apparecchiature condominiali e tirare anche dei fili fin dentro casa.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Cris_T

Grazie per la celere risposta. Di fili ho visto che ne ho in abbondanza non usati nel multifilare che arriva in casa ma non vorrei che poi l'intervento diventi troppo oneroso per il condominio per un "capriccio" solo mio.

 

Una strada più semplice eventualmente potrebbe essere quella di mettere un relè radiocomandato in parallelo al pulsante apriporta vicino alle serratura (un relè per ogni pulsante)?

Di quelli che si trovano su internet a una 30ina d'euro l'uno che si alimentano direttamente con l'elettroserratura

 

Grazie

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
marco.caricato
7 ore fa, Cris_T scrisse:

che si alimentano direttamente con l'elettroserratura

questa cosa non l'ho capita. Come fai ad alimentarli dalla serratura? 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio
1 ora fa, marco.caricato scrisse:

questa cosa non l'ho capita. Come fai ad alimentarli dalla serratura? 

Sfruttano il passaggio di corrente dalla bobina della serratura, avendo un’alta impedenza e un basso consumo, la serratura non scatta ma il circuito si alimenta a sufficienza per operare la ricezione e attuare la chiusura del contatto con un transistor open collettor.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Cris_T

Esatto, sulla descrizione di questi relè radiocomandati viene riportato:

"Non necessita di alimentazione, si serve della corrente di scarto della tua elettroserratura"

 

Quindi potrebbe essere una soluzione o vado a causare problemi di impianto? Da persona poco esperta non ne vedo problematiche in questa installazione, a parte il consenso del condominio.

 

Roberto, in una tua risposta di qualche tempo fa in cui un utente chiedeva se si poteva aprire anche senza fare una chiamata dicevi quanto segue:

 

Credi che possa essere attivabile l'autoinserzione nella mia situazione?

Lunedi ho l'assemblea condominiale, e magari se è una modifica non troppo onerosa e che risolve i problemi di apertura posso proporla come miglioria per tutti (anche perchè ad oggi il video rimane acceso pochi secondi e devo sempre correre al citofono se voglio vedere chi è prima che si spenga).

 

Grazie

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Roberto Garoscio

La mia risposta era per un sistema digitale che non corrisponde al caso tuo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
marco.caricato
10 ore fa, Cris_T scrisse:

Credi che possa essere attivabile l'autoinserzione nella mia situazione

Bisogna tirare un filo dall'alimentatore fino ad ogni monitor.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Cris_T
il 8/2/2019 at 19:51 , marco.caricato scrisse:

Bisogna tirare un filo dall'alimentatore fino ad ogni monitor.

Ho capito. Nel mio caso il filo sarebbe già a disposizione visto che il multifilare che arriva in casa ha almeno 3 fili non collegati. Quindi si tratta solo di far venire il tecnico e di far collegare il filo (sperando non serva far cambiare alimentatore o altri apparati). A questo punto valuterò con l'amministratore di condominio e il tecnico che ci fa assistenza.

 

Grazie a tutti per il supporto.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×