Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Francesco1284

Cali di tensione su abitazione di nuova costruzione

Recommended Posts

Francesco1284
12 minuti fa, Elettroplc scrisse:

Cosa strana...fpcon i carichi maggioritari non hai calo?

 

Non è che e collegata alla sezione luci..

....... E se fosse bisognerebbe staccare le orecchie all'impiantista.

Però può essere perché adesso che mi ci fai riflettere mi ricordo di un caso simile, accorso qualche anno fa ad un mio amico....

 

Però non saprei come controllare tale aspetto; nel senso, sò dove si trova l'interruttore nel quadro generale ma non saprei rilevare se questo è allacciato al settore luce o prese.

Share this post


Link to post
Share on other sites

hfdax

Nel quadro generale dovrebbe esserci un interruttore dedicato al circuito luci, se abbassandolo la pompa continua a funzionare hai la conferma che non è collegata a tale circuito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Giusto..... grazie mille.

Tra un ora faccio la prova

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Eccomi di nuovo qui.

Allora vi posto alcune immagini del quadro generale e dei due cavi, quello che va dal contatore al quadro generale e quello che va dal generale alla pompa.

 

Dunque ho provato a fare il passaggio consigliato da hfdax ma solo dopo essere arrivato davanti al quadro generale mi sono ricordato che l'interruttore LUCI non c'è poiché oltre l'interruttore generale, ho due interruttori distinti che mi riportano al quadro del piano interratoe a quello della del piano terra, dove sono predisposti gli interruttori luci, prese, ed altri.

 

Ho quindi provato a staccare i due interruttori LUCI dei due quadri ma la pompa parte ugualmente. 

Evidentemente non era questo il passaggio da fare.

 

Una domanda; il difetto potrebbe derivare da una errata taratura del pressosrato-autoclave?

 

In merito alla foto relativa ai cavi, quello con la scritta blu in risalto é quello che va dal generale alla pompa 

20190213_182801.jpg

20190213_183233.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

quello piccolo con scritto 3g2,5 spero si per la pompa.. 

 

cerca lo stesso tipo di dicitura su quell'altro, essendo più grande se è a due corde potrebbe essere un 2x4 o 2x6 .. comunque un po' scarso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

In quel quadro vedo un errore.e pure moduli abb un Po datati.sei certo che questo è un impianto nuovo.?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Esattamente. Il cavo 3 G 2,5 è quello del pozzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
leleviola

Scusate ma stiamo scherzando? 10-16mm per comandare una pompa 1,1kw, al limite 6mm² sul quadro generale, 2,5-4mm² per le connessioni al motore, se c'è tale calo di tensione è più che ragionevole, la pompa quando spunta assorbe 4-5 volte la corrente nominale, semmai prova a verificare di che entità è la corrente di spunto ma ci vuole un amperometro a pinza e verificare che spunto hai se stai sui 15-20A ci può stare oltre bisognerebbe provare a cambiare la capacità del condensatore abbinato alla pompa, magari aumentandone la capacità. Il calo di tensione ci può stare ma può dipendere da vari fattori, se il calo lo hai anche al contatore Enel mi sa che ci puoi fare ben poco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Se non si rispettano I parametri di posa della pompa, essa potrebbe partire in sovraccarico meccanico, tanto da provocare una sovracorrente di in-rush maggiore, così come una medesima corrente anche in regime ordinario.

Quel quadro...rispecchia qualcosa che non mi convince….innanzitutto, se non è un impianto trifase non si adotta il S202L con il neutro ritardato all'innesto e anticipato in apertura.

Mah...elettricista vero, o amico tuttofare..???

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284
1 ora fa, Elettroplc scrisse:

In quel quadro vedo un errore.e pure moduli abb un Po datati.sei certo che questo è un impianto nuovo.?

Sul fatto che sia nuovo non ci sono dubbi, nel senso che ho visto "spacchettare" davanti ai miei occhi tutti gli elementi poi montati. Sul fatto che tali elementi o non siano idonei ad una nuova abitazione qui magari ditemi voi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284
1 ora fa, Elettroplc scrisse:

Se non si rispettano I parametri di posa della pompa, essa potrebbe partire in sovraccarico meccanico, tanto da provocare una sovracorrente di in-rush maggiore, così come una medesima corrente anche in regime ordinario.

Quel quadro...rispecchia qualcosa che non mi convince….innanzitutto, se non è un impianto trifase non si adotta il S202L con il neutro ritardato all'innesto e anticipato in apertura.

Mah...elettricista vero, o amico tuttofare..???

No no, è una ditta di elettricisti. Tra l'altro anche considerata competente e stimata. Però, se puoi, spiegami meglio il tuo dubbio. Tra l'altro ti confermo che si tratta di una fornitura monofase e non trifase

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Sisti

Salve a tutti io alimenterei la pompa con un inverter ,avvio con rampa

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka
12 ore fa, leleviola scrisse:

Scusate ma stiamo scherzando? 10-16mm per comandare una pompa 1,1kw, al limite 6mm² sul quadro generale

 

credo sian usciti in riferimento alla linea principale quei valori, comunque il 2,5 con una linea da 60m è al limite come CDT calcolando i 1100W è normale che allo spunto ci sia un calo avvertibile. Quindi o cambia il cavo o prova con il condensatore come dici tu oppure ci mette un softstarter SSD e via.

 

però son curioso di sapere con che linea arriva dal contatore al generale.. con 6kW che possono arrivare a 8 senza distacchi anche un 2x6 è tirato per me.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Un condensatore da 30 uF, 425V-475V potrebbe essere una soluzione? quanto meno a livello di "prova"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Scusa, Francesco. Ma io ho più di un dubbio. Io richiamare questi signori.poi, quelle pompe sono ad immersione e non in emersione ..credo che sia installata pure male.se a casa mia montano un S202L abb che non è più nemmeno commercializzato ora , io li caccio.ce una cosa che non mi torna e nessuno ha preso in considerazione:il tuo impianto e una derivazione di un impianto trifase. ? Hanno montato tutti moduli NA.??

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax
7 minuti fa, Elettroplc scrisse:

Hanno montato tutti moduli NA.??

Che sarebbero...?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284
39 minuti fa, Elettroplc scrisse:

Scusa, Francesco. Ma io ho più di un dubbio. Io richiamare questi signori.poi, quelle pompe sono ad immersione e non in emersione ..credo che sia installata pure male.se a casa mia montano un S202L abb che non è più nemmeno commercializzato ora , io li caccio.ce una cosa che non mi torna e nessuno ha preso in considerazione:il tuo impianto e una derivazione di un impianto trifase. ? Hanno montato tutti moduli NA.??

Scusami Elettroplc, ammetto la mia scarsa competenza in materia.

Cerco però di descrivere meglio qualche aspetto.

Gli elettricisti sono ancora all'opera, non è che sono scomparsi. Sicuramente però a me fa bene ricevere conferme, smentite ed altre info utili anche in un ottica di gestione futura dell'abitazione.

 

Ciò detto:

- la pompa è (chiaramente) ad immersione, mai parlato (se lo avessi scritto chiedo scusa) di pompa emersa;

- la pompa l'ho installata (o meglio calata nel pozzo) io circa 2 anni fa, prima di iniziare i lavori;

- la presa schuko rappresenta il primordiale collegamento che avevo fatto al momento dell'immersione della stessa; sicuramente va rivisto in meglio questo aspetto;

- Il mio impianto nasce in monofase, è sempre stato pensato in monofase, mai avuto idea del trifase;

- per quanto riguarda gli interruttori magnetotermici ABB S202L, non pensavo fossero stati tolti dal commercio, ti dico questo perchè due settimane fa ne ho comprati un paio io in un negozio di rivendita materiale elettrico (e ne ho trovati anche in rete ma ciò significherebbe poco);

- in funzione dei moduli N.A. ...... Anche qui ammetto la mia ignoranza .... cosa sono.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Ridormulo:

Il primo modulo abb a sinistra non è più commercializzato, e un recupero da altri impianti, quasi certamente.

Tutti i moduli sono serie NA, con neutro ritardato all'apertura e inverso per la chiusura. Non si montano nel tuo impianto.punto.

Non ti sei accorto che sono rimasugli di altri lavori.

Solo il C10 pozzo e attuale in commercio, con le finestre di stato rosso o verde.

Ci sono altre cose che non tornano li in quel quadro, io farei attenzione a questo.

La pompa, mi pare del tipo che f

Va ad immersione ad 1 metro dal fondo e non all'imbocco del pozzo.

Vedo pure un C32A per un generatore, se hai un GE devi avere anche un quadro di scambio e non un C32A in quadro.

Per il pozzo era meglio un MTD ..e un carico che puo determinare difetti di isolamento.

Dalla pompa abbiamo scoperto altro, io chiederei spiegazioni.se ci puoi fare una foto del quadro senza Portella possiamo capire anche il resto.

a fortuna.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284
8 minuti fa, Elettroplc scrisse:

Ridormulo:

Il primo modulo abb a sinistra non è più commercializzato, e un recupero da altri impianti, quasi certamente.

Tutti i moduli sono serie NA, con neutro ritardato all'apertura e inverso per la chiusura. Non si montano nel tuo impianto.punto.

Non ti sei accorto che sono rimasugli di altri lavori.

Solo il C10 pozzo e attuale in commercio, con le finestre di stato rosso o verde.

Ci sono altre cose che non tornano li in quel quadro, io farei attenzione a questo.

La pompa, mi pare del tipo che f

Va ad immersione ad 1 metro dal fondo e non all'imbocco del pozzo.

Vedo pure un C32A per un generatore, se hai un GE devi avere anche un quadro di scambio e non un C32A in quadro.

Per il pozzo era meglio un MTD ..e un carico che puo determinare difetti di isolamento.

Dalla pompa abbiamo scoperto altro, io chiederei spiegazioni.se ci puoi fare una foto del quadro senza Portella possiamo capire anche il resto.

a fortuna.

 

Ti ringrazio Elettroplc per le preziosi info.

Sugli interruttori chiederò spiegazioni al responsabile dell'impresa.

Per la pompa, come già detto, è ad immersione e si trova nel pozzo a 27 metri di profondità. Il pozzo è profondo 29 metri.

 

Ciò detto, a tuo avviso, aver utilizzato interruttori magnetotermici di questo tipo, possono essere la causa del calo di tensione oggetto di discussione?.

 

In ultimo; l'interruttore casa-generatore è al momento non utilizzato ma riguarda un aspetto futuro, tengo comunque in forte considerazione la tua osservazione su questo aspetto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Chiedi alla ditta di posare almeno  60 microfarad di capacita in parallelo alla pompa.per il resto non va bene.vedi tu. Non si mette un C32A per il generatore a quadro, e roba che si faceva impropriamente  un tempo.

E bene che verifichi quello che fanno per bene, sento puzza di imperizia .

Share this post


Link to post
Share on other sites
leleviola

Ma visto che c'è una ditta di elettricisti c'è qualcuno che ti controlla l'assorbimento della pompa all'atto dello spunto tramite una pinza amperometrica? Se non misuri oggettivamente la corrente assorbita non ti renderai mai conto se la pompa ha problemi di funzionamento o no altrimenti se ha problemi a breve dovrai salutarla, vero è anche che deve essere alimentata con una linea adeguata in quanto la linea stessa fa parte dell'impianto e se non adeguata crea solo problemi all'atto dello spunto, comunque ripeto misura l'assorbimento e cerca di capire se la pompa ha difficoltà ad avviarsi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Già in programma; domani mattina con la ditta farò ciò che è necessario per verificare e risolvere il problema.

Vi tengo aggiornati

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Esiste la pinza amperometrica con memoria di in-rush per le correnti di spunto, con quella si puo misurare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...