Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Francesco1284

Cali di tensione su abitazione di nuova costruzione

Recommended Posts

Francesco1284

Buon giorno a tutti.

Apro questa nuova discussione per chiedere un Vostro parere su quanto riportato in oggetto.

 

Vi spiego meglio la questione.

Abitazione appena costruita con impiantistica elettrica ed idraulica nuova di zecca; Impianto idraulico composto da Pompa ad immersione (su pozzo) da 1,1 kW, pressostato ed autoclave da 200 litri.

Capita questo.

Quando parte la pompa cala la tensione in casa, ciò si nota nettamente osservano le lampadine (a led) dei lampadari in casa.

 

Ora; per avere un quadro ancora più completo, vi dico che la mia abitazione ha 6 kW di fornitura ed il cavo di alimentazione al contatore enel è stato sostituito (dal palo di fine linea al contatore stesso) circa un anno e mezzo fa dai tecnici di enel.

Inoltre, la pompa del pozzo è collegata alla rete elettrica di una abitazione tramite una presa schuko, situata direttamente nel locale ricavata nel pozzo stesso, la quale poi è collegata al quadro generale dell'abitazione, che riporta il collegamento all'interno del locale tecnico dove è collegato l'autoclave il pressostato ec.

 

Vi riporto un'immagine del collegamento elettrico della pompa.

 

Vi ringrazio anticipatamente

 

Francesco

 

20190210_112929[1].jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

leleviola

Il fatto che cali tensione o che ti sembra che cali visivamente a causa della diminuzione dell'intensità della luce può essere in effetti che cali la tensione ma non è proprio detto che ciò sia causato dall'impianto dell'abitazione, anzi è molto più facile che derivi dal fatto che la linea di alimentazione della tua fornitura non è buona oppure può essere invece molto più facile che la tua fornitura sia lontana dalla cabina Enel o sia in fondo a una linea e la tua fornitura ne soffra perchè prima magari ci sono molte altre forniture, lo spunto della pompa poi certo non aiuta, considera che il motore al momento dell'avvio può assorbire momentaneamente anche 4-5 volte la corrente nominale, quindi lo sbalzo di tensione può esserci se le linee non sono adeguate

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Quindi, diciamo, ciò che si può fare è segnalare ad Enel tale situazione di disagio (tra virgolette ovviamente)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Però voglio fare una ulteriore precisazione.

La mia abitazione è provvista di una pompa di calore che asserve l'impianto di riscaldamento e la produzione dell'acqua sanitaria. 

In fase di spunto di quest'ultima, non osservo lo stesso abbassamento di tensione che riscontro invece nella fase di spunto della pompa

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

La pompa di calore potrebbe essere ad inverter quindi lo spunto è gestito dallo stesso.

Verificare al punto di consegna, al quadro di distribuzione e alla presa della pompa la tensione in fase di spunto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Infatti pensavo di fare una cosa forse banale ma utile; un cavo con una lampadina "allacciata" direttamente al contatore Enel. Se in fase di spunto della pompa del pozzo noto un calo di tensione allora va da se che il problema risiede nella fornitura, se invece non accade ciò allora il problema va ricercato altrove.

 

Può essere un idea accettabile pur semplicistica che sia?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marcello Mazzola

Bisognerebbe sapere anche che sezione di filo hai a quella presa. Se fosse per me metterei un 4mm2 e aggiungerei un condensatore per "mitigare" lo spunto della pompa. il valore bisognerebbe calcolarlo, ma c'era non tanto tempo fa una discussione qui sul forum dove per lo stesso problema (abbassamento momentaneo delle luci) si era consigliato quanto sopra. in quella discussione la causa era un trapano a colonna nello stanzino fai da te...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Forse allora potrebbe essere utile rivedere anche il cavo che va dalla pompa sommersa alla presa.

Vi dico questo perché, se ben ricordo, il cavo che scende nel pozzo era composto da due cavi uniti tra loro.

Non ricordo o meglio non sò quale sia la sezione del filo.

 

Preciso però che tale situazione di abbassamento di tensione la riscontro solo al momento dello spunto della pompa del pozzo; ad esempio, utilizzo di frequente un martello demolitore da 2000 Watt, collegato ad una qualsiasi presa schuko di casa, e non rilevo alcun calo di tensione.

 

Per questo ritengo che il problema risieda nella linea pompa-quadro elettrico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Daniele Orisio
Quote

Infatti pensavo di fare una cosa forse banale ma utile; un cavo con una lampadina "allacciata" direttamente al contatore Enel. Se in fase di spunto della pompa del pozzo noto un calo di tensione allora va da se che il problema risiede nella fornitura, se invece non accade ciò allora il problema va ricercato altrove.

 

Secondo me ti conviene fare una misura con un tester. Una lampadina potrebbe aiutarti nel capire dove è il problema, ma un tester ti da delle misure oggettive molto più precise rispetto a quello che si può dedurre osservando la lampadina.

 

Quote

Per questo ritengo che il problema risieda nella linea pompa-quadro elettrico

 

Se la linea pompa-quadro elettrico alimenta soltanto la pompa, un eventuale caduta di tensione su quest'ultima sarà avvertibile soltanto dalla pompa. Secondo me il problema è in una delle linee a monte (o il montante che va dal contatore al centralino oppure la linea a monte del contatore) che, oltre ad alimentare la pompa, alimenta i carichi che danno problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Una misura con un tester serio potrebbe aiutare.....sarebbe utile sapere se capita quando la pompa di calore è attivata o meno...

A parte eventuali difetti di rete o del tuo impianto....si può adottare una soluzione particolare....

Associare in loco a quella pompa una scatola di derivazione stagna con due condensatori da 60 microfarad, essi, garantiranno la corrente di spunto in fase di avviamento della pompa, in regime ordinario, produrranno una potenza reattiva in eccesso che a sua volta genera una sovratensione in loco ai capi della pompa.

La sovratensione garantirà alla pompa la  forza per mantenere il regime di giri ottimale anche sotto carico, causa spesso di sovracorrenti.

PS: Quella presa posata così non è un bel vedere, esistono le spine stagne IP66 con guscio trasparente che consentono di usare la presa con spina inserita in tutta sicurezza.

Così non si guarda.

 

Se hai un amico con un multimetro serio, fai fare una misura ai morsetti  del Gem con e senza pompa calore inserita, capiremo come sei messo in pratica.

Se la tua casa è in periferia o campagna a kM dalla cabina di zona, credo che litigare con l'ente distributore possa essere tempo perso, meglio ottimizzare i carichi con il rifasamento in loco, che però deve essere valutato da un installatore con analizzatore di rete alla mano, e non a caso. Un set di pompa di calore può richiedere anche dai 6kW ai 9kW in genere. Ne ho misurato uno di un amico...

 

Il trucco che ho inserito non è di certo una tecnica impiantistica, ma se non si può fare di meglio, meglio così.

 

Saluti...e fai sapere.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marcello Mazzola

elettroplc credo che l'autore del post abbia problemi con la pompa sommersa del pozzo, non con la pompa di calore del riscaldamento che dovrebbe avere l'inverter...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Leggi cosa gli ho consigliato per limitare la corrente Ib in loco di quella pompa sommersa. Certo che con la pompa di calore in azione può esserci un calo sostanziale della che si somma agli altri. Utilizzatori. Altro non posso fare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilsolitario

La casa potrebbe essere molto distante dal contatore e la sezione del montante del tutto inadeguata... ma senza saperlo :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ivano65

la misura va' fatta al contatore con tester o analogico  o se digitale con barra grafica  . il digitale puro e troppo lento per dare risultati comprensibili.

comunque anche se rilevi che l'abbassamento si verifica  gia' ai morsetti del contatore puoi far ben poco , enel non cambia certo linea per cose del genere.

in caso contrario  se al contatore non si abbassa la tensione ti conviene far tirare una linea dedicata CON LE OPPORTUNE PROTEZIONI dal contatore alla pompa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adolfo62

A casa mia quando parte la pompa dell'acqua 1, 1kw 230V si sentivano gli UPS collegati a 2 pc che ho in stanze diverse intervenire per un attimo. Considerare che il contatore Enel e' attaccato al quadro generale e non ho lesinato sulle sezioni deiconduttori, misurato con analizzatore di rete collegato alla uscita del contatore sono riuscito a vedere che alla partenza della pompa avevo un picco negativo di tensione ed un piccodi corrente corrispondente a 6 volte la potenza di targa della pompa. Molto probabilmente la causa e' dovuta al fisiologico spunto di corrente all'avviamento della pompa ma soprattutto alla lunghezza / sezione / eventuali connessioni del cavo Enel. Ho risolto installando un soft start alla pompa

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

se le sezioni dei cavi sono buone per la portata nominale ma un po' tirate come CDT per via della lunghezza potrebbe pensare di inserire un softstarter invece che sostituire tutti i cavi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Vi ringrazio di cuore per tutte le vostre risposte e per le preziose informazioni che mi avete dato e che mi state dando tutt'ora.

Allora, in funzione dei vostri post, cerco di essere un pò più preciso.

Il contatore enel è situato nell'apposito box posto lungo la recinzione. La distanza dello stesso dal quadro generale di casa è di circa 30-35 metri. dal contatore enel parte il cavo principale (come dicevo non sò la sezione dei cavi) il cui diametro è assimilabile ad un dito mignolo (scusate per la rudezza del paragone, diciamo 1 cm). 

Dal quadro generale parte il cavo di collegamento al pozzo; quest'ultimo è situato tra l'abitazione ed il contatore alle seguenti distanze:

- circa 25-30 metri dall'abitazione (o meglio dal quadro generale),

- circa 5-7 metri dal box in cui è posto il contatore.

Non sò se tale info serve ma in metri lineari parliamo di circa 60 metri, considerati tra: contatore enel-quadro generale, quadro generale pozzo.

A questi dobbiamo aggiungere circa 27 metri di cavo per arrivare all'effettiva quota in cui si trova la pompa.

 

Ora, come detto nel post iniziale, la pompa è azionata dal pressostato, il quale è posto all'interno del locale tecnico dove è collocato anche l'autoclave da 200 litri. il gruppo pressostato-autoclave è situato a circa 4 metri dal quadro generale.

 

Non sò se sono riuscito a descrivere in maniera chiara (se pur spartana) la disposizione degli "attori" chiamati in gioco. Questa sera, quando riesco, conto di postarvi un piccolo schema tecnico.

 

A dire il vero, l'elettricista aveva anche avanzato l'ipotesi di collegare la pompa direttamente al contatore enel ma poi non avrei avuto modo di gestire tale carico a livello di quadro generale.

A giusto, mi dimenticavo. Il calo di tensione avviene anche quando la pompa di calore (unità esterna) risulta non funzionante

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
3 ore fa, Francesco1284 scrisse:

il cui diametro è assimilabile ad un dito mignolo

Il mio dito mignolo assomiglia ad un cavo circa 2x2,5... il tuo non lo so!

Se il cavo da 35 metri è circa un centimetro di diametro, non può essere più di 4 mm (ad occhio) che mi sembrano un po' pochi per il carico e per la distanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
reka

un FG16 2x2,5 è già un 13mm di diametro, e sarebbe scarsissimo come conduttore per un 6kW!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Un amico con un multimetro è possibile averlo…?

 Scusa...ma quando azioni la pompa calore cosa accade..? saranno almeno 6kW..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Francesco1284

Vi ringrazio ancora per le informazioni.

Domani, al massimo venerdì, torna l'elettricista per verificare tale aspetto con tester, multimetro e quanto necessario. Credo che sia la cosa più corretta da fare.

Allora quando parte la pompa di calore (ma questo vale, come scritto in precedenza, per un martello demolitore da 2000 watt che ho in casa) non accade nulla, non c'è abbassamento di tensione. Niente.

 

La cosa è riscontrabile solo quando parte la pompa del pozzo; l'unico elemento che crea questo disagio è appunto questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marcello Mazzola

adesso che hai spiegato bene le distanze così a naso sei scarso di sezione...farei almeno un 10mm2 se non 16 addirittura da contatore enel a quadro generale, e almeno un 4mm2 se non 6mm2 da quadro generale a locale pozzo...al posto di quella scatola inguardabile come accennato da qualcuno più sopra metterei una di queste, ma non so se riesci a collegare direttamente il filo così grande. Forse il 4 ce la fa...

 

 

contenitore-ip66-2-moduli-matix-26066-P-3211308-10556477_1.jpg

images.jpg

Edited by Marcello Mazzola

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Cosa strana...fpcon i carichi maggioritari non hai calo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Cosa strana...fpcon i carichi maggioritari non hai calo?

 

Non è che e collegata alla sezione luci..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...