Jump to content
PLC Forum


aniellos

tubo t8 led ...modifica con starter per led

Recommended Posts

aniellos

buonasera a tutti ...devo fare il passaggio a led in un garage al posto dei tubi fluorescenti...i punti luce ne sono 15 ..e 30 tubi florescenti ne sostituisco con t8 a led ..mi sono arrivate led t8  con attacco G13  ma in dotazione con starter per led 1Ampere 250 volt... mi dicono che lo starter lo inserisco al posto del vecchio starter fluorescente .e senza alpirtare nessuna modifica  cioe' senza eliminare il reattore  ..volevo una spiegazione piu tecnica da voi...ho aperto lo starter a led e ho visto che e un fusibile smd... grazie sempre

 

 

 

Link to comment
Share on other sites


patatino59
17 ore fa, aniellos scrisse:

volevo una spiegazione piu tecnica

L'assorbimento del Tubo Led, alimentato a 220 Volt AC, è irrisoria rispetto ad un tubo al Neon

Il Reattore risulta in serie al Tubo Led, anche grazie al fusibile messo al posto dello starter

Grazie anche al tipo di alimentazione interna al nuovo tubo Led, la caduta di tensione sul reattore è compensata da un circuito stabilizzatore.

Tutto questo semplicemente per evitare di manomettere una plafoniera al Neon, e (per assurdo, ma possibile) di avere la possibilità di ripristinarne il funzionamento originale, con un nuovo tubo al Neon e il suo Starter.

Personalmente preferisco svuotare la plafoniera originale e alimentare semplicemente il Tubo Led direttamente a 220 V, facendo attenzione al collegamento di ingresso previsto dal costruttore (Alcuni tubi Led hanno L e N dallo stesso lato, e un cortocircuito dal lato opposto, mentre altri tubi Led hanno L da un lato e N dall'altro)

Link to comment
Share on other sites

DavideDaSerra

I primi erano che ho montato erano dei cortocircuiti, mantieni comunque il reattore per non  perdere la 'conformità' dell'impianto, specialmente se è l'impianto ha il progetto, inoltre potrai sempre rimettere i tubi neon (a me è successo di doverlo fare per uno scaffale che era mal illuminato perché pari alla plafoniera e il tubo led dirigeva molto in basso).

 

Io preferisco mantenere il reattore, il consumo in più è trascurabile e non possono lamentarsi perché ho modificato l'impianto.

Edited by DavideDaSerra
Link to comment
Share on other sites

Erikle

la mia esperienza dice che se fai come dicono..cioè lasci il reattore e il cablaggio originale i tubi led non durano

 

il fatto è qeusto collegati allo stesso interuttore ho 2 tubi led da 120 cm e altri due in una plafoniera doppia da 60 cm

 

La plafoniera da 60 cm è di quelle vuote per led che quindi non ha nulla nessun reattore e nessun starter mentre quelli da 120 sono stati montati in plafoniere col reatore elettromeccanico staccando solo il condensatore di rifasameto e messo lo starter per led in dotazione col tubo led

 

Risultato i primi due tubi led da 120 presi al lidl sono durati circa 2 anni..poi sono morti nello stesso modo hanno iniziato a lampeggiare a metà prima uno e poi a distanza di qualche meseanche l'altro..io penso saranno stati tubi di scarsa qualità e li rimpiazzo entrambi con tubi led della osram morale uno di questi che avrà circa un anno ha inziiato a lampeggiare anche lui ma solo per circa 1/3

 

Gli altri due tubi da 60 cm nella plafoneira senza reattore sono cinesi manco mi ricordo la marca e sono ancora li che funzionano

 

Ergo stavolta ricablo le plafoniere e tolgo tutto tranne il fusibile mi sono pure procurato dei portalampada G13 per eliminare il portastarter e non metterci manco il falso starter e spero che stavolta i tubi durino

 

La teoria dice che il tubo led assorbe meno corrente del tubo fluorescente quindi il reattore elettromagnetico non è più lui a limitare la corrente ed essendo attraversato da una corrente inferiore non provoca caduta di tensione

 

Per me i problemi però li crea all'accensione evidentemente provoca la rottura prematura di qualche componente elettronico del tubo led

Link to comment
Share on other sites

rimonta

Ma non fate prima a comprare una nuiva stagna led? Così avete anche la copertura in policarbonato nuiva e non ingiallita. A meno che il vostro tempo non valga un euro, alla fine riaparmiate

Link to comment
Share on other sites

DavideDaSerra

In negozio noi abbiamo i primi tubi led dal 2013 montati e funzionanti, con il reattore è presente.

La marca dei tubi è Maurer (il marchio di FerrItalia).

 

Per il discorso comprare la placca stgna a led la risposta è no: l'impianto se è soggetto a firma e nell'impianto a progetto sono indicate x placche per tubi neon.

 

Link to comment
Share on other sites

ceschino

Secondo me sostituire i tubi, eliminare i reattori o sostituire l'intera plafoniera non inficia né su dichiarazioni di conformità né su eventuali progettazioni esistenti purché restino invariate tutte le caratteristiche dell'impianto compresi il grado di protezione degli apparecchi, il livello di illuminamento, temperatura del colore ecc...

Mi sembra un po' come sostituire vecchie lampadine. Direi trattasi di manutenzione ordinaria.

Del resto la vedo dura ritornare ai tubi fluorescenti.

Link to comment
Share on other sites

Erikle

si probabilmente si faceva prima a cambiare l'intera plafoniera anche perchè quelle vuote per tubi led costano veramente poco ma il fatto è che si parte in un modo e poi i fatti portano a cercare di risolvere ora con l'esperienza che ho fatto alla prossima occasione cambio tutto

 

la mia convinzione è che se fai poche accensioni al giorno tipo accendi la mattina e spegni di sera probabilmente reggono mentre nel mio caso è un locale di passaggio e ci si passa diverse volte per cui vengono fatte svariate accensioni e per un motivo che non conosco la presenza del reattore porta a deteriorare qualcosa nei tubi led..perchè non si rimpono i led ma evidentemetne il circuito che li alimenta

 

Giusto come si possono aprire questi tubi led per guardarci dentro?? il tubo non mi pare sia di vero vetro

Link to comment
Share on other sites

Microchip1967

giusto per chiarire, la sostituzione dei tubi fluorescenti con tubi a led fa decadere automaticamente la dichiarazione di conformità del corpo lampada in quanto la curva di illuminamento viene variata a causa della diversa diffusione dei tubi a led (risposta ottenuta da piu' marche di costruttori di corpi illuminati, a domanda precisa)

Inoltre il retrofit è sempre un accrocchio.

Lasciare il reattore (e relativo condensatore di rifasamento) con la sola sostituzione del tubo comporta uno squilibrio capacitivo della corrente assorbita dal corpo lampada con incremento dei consumi anche del doppio.Inoltre difficilmente si troveranno dei tubi retrofit a basso costo con la stessa resa di un tubo fluorescente.

L'eliminazione comporta il ricablaggio della lampada con relativa ricertificazione del corpo illuminante da parte di chi esegue il lavoro

Fate due prove con analizzatore di rete collegato e luxmetro e vi renderete conto che se un corpo lampada 1x58 con reattore  ferromagnetico bassissime perdite fornisce il 100% del flusso e consuma 65w, con la sostituzione del solo tubo fluorescente con un retrofit troverete un flusso (se va bene) dell'80% e un consumo vicino ai 100W.

 

Io preferisco di gran lunga cambiare le plafoniere con modelli nati appositamente con il led.Molti meno problemi (e alla fine spendi praticamente  un 5% in piu' rispetto al retrofit, considereando la vita utile delle lampade) anche relativamente alla manutenzione nel tempo

In questi casi il tutto viene inquadrato come manutenzione straordinaria (con rilascio di relativa ddc) relativa ai soli corpi illuminanti, verificando che il risultato finale sia equivalente a quanto previsto da progetto iniziale.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Erikle

ma usi plafoniere per tubi led oppure plafoniere che hanno anche i led montati (non i tubi a led dentro ma proprio i led come nei pannelli a led o faretti)?

 

Sui consumi mi suona strano perchè il condensatore se resta attaccato ok sfasa la corrente e determina una corrente maggiore questo semmai è un problema per la taglia degli interuttori e per la potenza reattiva se si paga

 

il principio dei tubi led non è di fare lo stesso flusso luminoso dei fluorescenti ma lo stesso illuminamento in lux si presume dove serve e quì ovviamente si apre un discorso lungo

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...