Jump to content
PLC Forum


tacarlo

monofase da motogeneratore trifase

Recommended Posts

tacarlo
Buongiorno a tutto il Forum,
Ho un motogeneratore da 5,5 Kva credo sia intorno ai 5 Kw, con uscita 380 volt, con uscita a presa pentapolare, RST Neutro e Massa, funsiona bene anche con monofase 220 V, il mio problema è che mi servirebbe più potenza in monofase, visto che caricando una sola fase, eltre a non erogare la potenza necessaria il motore gira sbilanciato. Ho a disposizione un trasformatore trifase a tre colonne che veniva usato in ambiente industriale per la trasformazione sempre trifase da 220v a 380v.
Volevo chiedere sapere se secondo Voi esperti di elettrotecnica se fosse possibile cambiando l'avvolgimento del suddetto trasformatore si potesse avere un secondario a 220 monofase, anche con due fasi in tensione in modo da avere una 220V da usare in maniera da usare le normali utenze monofasi in modo da non sbilanciare il motore.
Tenete conto che mi serve circa 3,5 Kw di potenza per poter usare una saldatrice, sapendo bene che questa ne assorbe poco meno di 3Kw in monofase, premetto che la saldatrice è a trasformatore non a inverter.
Ringrazio in anticipo chi proverà ad aiutarmi, tenendo conto io ho qualche base di elettrotecnica, ma non sono esperto in materia.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Questa non è la sezione adatta alla tua richiesta.

La sezione adatta è la sezione "motori" e generatori del forum di automazione industriale.

Visto che il tuo primo messaggio la sposto io, però in futuro presta più ttenzione alla sezione incui vai ad aprire la discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ctec

Devi farti fare un trasformatore ingresso trifase - uscita monofase, che comunque non è mai bilanciato al 100%, oppure un trasformatore ingresso bifase - uscita monofase.

Share this post


Link to post
Share on other sites
tacarlo

Grazie, mi informo sui prezzi, ma secondo Voi lo sbilanciamento può essere trascurabile, tenendo conto che io uso apparecchi non elettronici, ( compressori, saldatrice, trapani, mole).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ctec

A mia rimembranza (auguri...) nel trifase si ha un avvolgimento che viene "caricato" il doppio rispetto agli altri due. Il bifase ovviamente non carica per nulla la terza fase. Come sbilanciamento, quindi, sarebbe meglio il trifase. Ma credo costi anche di più. Fatti consigliare dal trasformatorista, spiegandogli le applicazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington

inanzi tutto bisognerebbe vedere quanta potenza eroga sulla singola fase, se non ricordo male non mi sembra che basti dividere la potenza trifase per 3 ma su questo passo la parola a Livio che è più esperto.

 

Lo sbilanciamento è prima di tutto un problema del generatore, non tanto dell'utilizzatore... la saldatrice che usi non può essere alimentata a 400V? Se si ti colleghi a due fasi e hai almeno tamponato il problema, credo che un trasformatore adeguato ti costerebbe quanto una saldatrice nuova (che è sempre un trasformatore...) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
2 ore fa, Darlington ha scritto:

ma su questo passo la parola a Livio che è più esperto

 

Non sono un gran esperto di problemi simili però ci si può ragionare sopra con i numeri.

 

5 ore fa, tacarlo ha scritto:

credo sia intorno ai 5 Kw, con uscita 380 volt,

 

Considerando cosphi 1 la massima corrente che può erogare per ogni fase risulterebbe 7.6A.

Sempre a cosphi 1, con 220V di tensione, fase e centro stella, si otterrebbero 1673 W massimi; ovviamente senza considerare possibili malfunzionamenti del generatore per carico completamente squilibrato.

 

Una saldatrice, siae di tipo elettromeccanico che elettronico, ha un cosphi comunque inferiore ad 1, quindi la potenza disponibile è anche minore, quindi abbaimo meno della metà della potenza necessaria.

Credo che anche usando il trasfo non si riuscirebbe a sfruttare tutta la potenzadel generatore.

L'unico modo per averla è ..... raddrizzare con ponte trifase per alimentare direttamente il dc bus di una saldatrice ad inverter.

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites
Darlington
22 ore fa, tacarlo ha scritto:

Grazie, mi informo sui prezzi, ma secondo Voi lo sbilanciamento può essere trascurabile, tenendo conto che io uso apparecchi non elettronici, ( compressori, saldatrice, trapani, mole).

 

Se gli apparecchi elettrici che intendi usare non hanno assorbimenti esagerati secondo me potresti pensare ad una motosaldatrice, la cui funzione primaria è saldare ma ha a disposizione anche una o due prese monofase.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...