Jump to content
PLC Forum


Sasa1976

Normativa riguardo la pulizia dei quadri elettrici

Recommended Posts

Sasa1976

Buongiorno a tutti voi. Mi chiamo Salvatore e lavoro presso un'azienda produttrice di premiscelati. Vorrei porvi una domanda in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro; cioè, quando si effetta la pulizia del quadro elettrico, esiste qualche normativa che sancisca la possibilità  di effettuarla anche con le apparecchiature in tensione? E quindi con impianto in marcia?  Io personalmente penso di no, tassativamente. Però desidererei la fonte tale normativa. Grazie di cuore a tutti e buonagiornata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Microchip1967

Con pulizia cosa intendi?

L'uso di un aspirapolvere o una straccio per pulire i pannelli o intendi proprio la pulizia interna?

Nel primo caso nno devi usare liquidi, nel secondo è tassativametne vietato eseguire lavori su quadri in tensione a meno che tu non sia PEI, dotato di idonei DPI e semprechè non ci siano impedimenti gravi che non ti permettano di mettere fuori tensione le apparecchiature

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sasa1976

Buonasera, sì, effettivamente usiamo aspirapolvere per effettuare la pulizia interna. Sono un PEI. Però stamattina mi è capitata una situazione sgradevole. Perché, mentre pulivo il PLC S7 300 sulla parte superiore,  tutto ad un tratto il PLC è andato in stop. Credo di aver sfiorato  il cavo di rete, penso!!!. Fortunatamente sono riuscito a ripristinarlo riportando il selettore da Run-stop-Run ed è partito. Tenendo in considerazione il fatto che si depositata molta polvere. Però non capisco come sia potuto succedere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
leleviola

è successo perchè hai sfiorato il selettore per mettere in Run il PLC,

non penso proprio ci sia normativa che permetta di lavorare con i requisiti di sicurezza, che poi lo si faccia o no è un altro par di maniche,

io sconsiglio fortemente di fare tutto ciò, anche la persona esperta può andar incontro a banali errori e i quadri in ambiente industriale non hanno protezioni adeguate ai contatti diretti, in quanto la normativa non lo prevede, anzi prevede tarature delle protezioni ben più alte di 30mA che è una taratura già abbstanza alta per l'essere umano (già 10mA possono essere letali), perciò in caso di tale eventualità non saresti protetto da contatti diretti e saresti sottoposto a folgorazione non protetta o almeno non protetta in maniera sufficiente da salvarti la vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BLIZZY

l'aspirapolvere sul plc  ? ? ?  secondo me sei stato fortunato . io non lo avrei fatto . 

Considerazione : l'aspiratore muove velocemente particelle che in molti casi si caricano elettrostaticamente ;si corre il rischio di provocare micro scariche che se avvengono nel punto giusto .(rottura assicurata ) . Quello che mi chiedo è , che grado di protezione ha il quadro che lo contiene ?  io mi preoccuperei di come entra la polvere da rendere necessario l'aspiratore ; proprio preoccupante .

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilsolitario

Magari un bel quadro pressurizzato per lasciare fuori la polvere oppure spostarlo in un luogo più idoneo..  

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0
7 minuti fa, leleviola ha scritto:

perciò in caso di tale eventualità non saresti protetto da contatti diretti e saresti sottoposto a folgorazione

se uno opera su un quadro in tensione guanti isolanti, maschera, ecc ?! <_<

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sasa1976

I quadri non tengono bene la chiusura ermetica delle ante. C'è un progetto in corso per la sistemazione delle ante e speriamo al più presto. Però nel frattempo la pulizia vogliono che venga fatta! Anzi, mi hanno chiesto di effettuare il serraggio in tensione mentre l'impianto è in produzione. Mah!!! Dovrei riprendere le dispense del corso PEI per rendermi bene conto di ciò che chiedono di fare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
BLIZZY

Non credo che chi decide sul da farsi sempre sia cosciente di cio che impone . fare manutenzione in un sistema che stia lavorando ,nel caso di un guasto provocato per imperizia cosa può succedere ? . 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marcello Mazzola

lavorando in fonderia ti capisco...ma il mio capo non si permetterebbe mai di dirmi di serrare dei bulloni mentre un impianto è in produzione. Se proprio con calma ci si predispone il DPI ed alla prima "sosta utile" si fa il lavoro in 2 sotto sorveglianza...Per la polvere ho perso speranza qualsiasi quadro non ci sono c...i ma si riempie di polvere nonostante mille arcottezze. Quando capita mascherina occhiali e si soffia c'è poco da fare. Comunque nonostante tutto l'hardware industriale l'ho visto lavorare in condizionial limite...polvere alta 2 dita umidità...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
14 ore fa, Sasa1976 ha scritto:

Anzi, mi hanno chiesto di effettuare il serraggio in tensione mentre l'impianto è in produzione. Mah!!!

 

Di solito i più irresponsabili son proprio i manutentori qui, invece, sembra che sian proprio i "responsabili" ad essere irresponsabili! Sembra un bisticcio di parole ma è la triste realtà.

A parte il fatto che la pulizia in un quadro ben fatto, si dovrebbe eseguire solo in occasione di manutenzione straordinaria.

Però non ci vuole motlo per avere l'interno quadro pulito, è già sufficiente avere il quadro in pressione con aspirazione di aria da ventilatori adeguatamente filtrati.

Meglio agire sulle ventole di aspirazione da subito, piuttosto che agire poi sulle porte. Avere le porte a chiusura ermetica, senza avere filtri adeguati sull'aria di raffreddamento è inutile.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sasa1976

Grazie a tutti voi. Grazie infinite!

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco1278

Se il quadro si riempi di polvere dovete agire sulla risolizione di questo problema.

 

Modificate la ventilazione e inserite gli appositi filtri sui ventilatori. Solitanente montavo i ventilatori nella parte bassa in modo da spingere l'aria dentro al quadro e mantenerlo in leggera sovrappressione. 

 

A quadro spento fate una pulizia generale e poi ripartite. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sasa1976

Grazie Sig.Marco. sulla faccia superiore del quadro c'è un ventilatore che aspira dell'aria dall'interno del quadro. Ed è pilotato da un termometro il quale quando rileva una temperatura superiore ai 30° si attiva questo ventilatore. Poi, alla base dell'anta frontale c'è solo una finestrella con un filtro tipo spugna, senza ventola, il quale attira molta polvere. Infatti, quando la pulisco c'è tanta polvere. Comunque, mi sto documentando; Ho acquistato da TuttoNormel un libro " Manutenzione Lavori Elettrici" e fin ora non ho trovato niente in riferimento alla procedura operativa della pulizia dei quadri. 😔

Share this post


Link to post
Share on other sites
marco1278

Quando facevo quadri per clienti nell'alimentare mi imponevano di montare la ventola in basso che aspirasse da fuori e soffiasse dentro al quadro. 

Poi su tutte le griglie ci sono i filtri da pulire regolarmente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...