Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Omar73

Motore 220-380

Recommended Posts

Omar73

Buon pomeriggio a tutti, mi sono appena presentato nell'apposita sezione e adesso vado con la prima domanda.

Premesso che gli studi in elettronica e  elettromeccanica si fermano ai primissimi anni 90 e da 18 anni non pratico più il mestiere di elettricista installatore per cui sono mooolto arruginito...

Un collega ciappinaro (termine bolognese che indica persona con la passione per svariati tipi di lavoretti) ha comprato un motore come in foto e mi chiedeva come collegarlo alla 220 anche se è abbastanza ovvio.

La mia domanda è: nel caso di collegamento alla 380 dovrei portargli solo due fasi? E come farebbe a partire il motore in quel caso?

Scusate se non ho cercato nel forum (come si dovrebbe fare, lo so benissimo) ma è talmente vasto che mi sarei perso velocemente tra le pagine 😅

IMG-20200207-WA0006.jpg

IMG-20200207-WA0007.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Hai messo le foto della morsettiera, ma sarebbe più utile poter leggere la targa con i dati elettrici.

 

Dalle indicazioni della morsettiera sembrerebbe che si possa alimentare sia a 230V che a 400V monofasi.

Nel caso di uso a 400V devi portare 2 fasi ai 2 morsetti così da avere la tensione di 400V

Share this post


Link to post
Share on other sites
Omar73

La foto mi è stata passata, non ho altro. 

Quindi esistono motori che vanno a due fasi 380?

Share this post


Link to post
Share on other sites
BoMax69

Sono tipici i motori pompe refrigerante per macchine utensili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il Dottore 88

Ho anche io un motore come quello per l'emulsione sulla sega e in 220 basta collegare la fase sulla linguetta del 220 e il neutro sullo 0. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Omar73

Si, quello l'ho capito. 

Mi interessava capire il funzionamento a 380 dato che dai miei remotissimi studi ricordavo che i motori 380 necessitano di 3 fasi. 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
3 ore fa, Omar73 ha scritto:

Mi interessava capire il funzionamento a 380 dato che dai miei remotissimi studi ricordavo che i motori 380 necessitano di 3 fasi

 

Assolutamente no!

Dopende da come èstato progettato un motore.

Ci sono MAT che lavorano a 60V ed altri che lavorano 690V, tanto per fare un esempio; poi cisono asincroni monofasi che lavorano anche a 440V.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rfabri
Il 9/2/2020 alle 12:38 , Il Dottore 88 ha scritto:

motore come quello per l'emulsione sulla sega

Se lo usi in 230 V usi lo 0 e il 230 fase e neutro indiferenti, se lo usi in 380 ormai 400 usi 2 fasi una sullo 0 e una sul 380, fai attenzione a metterci in serie dei fusibili bastano da 1A,.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...