Jump to content
PLC Forum


Magnetizzazione misteriosa


Pappardella
 Share

Recommended Posts

Pappardella

Ciao a tutti, su una macchina automatica per qualche motivo che non riesco a capire si crea un fenomeno di magnetizzazione di alcuni suoi elementi.

La macchina lavora del tondino metallico  che viene prelevato da una bobina e portato dentro da una motorizzazione.

Lo stesso tondino viene poi tagliato ed assemblato insieme ad altri materiali sia metallici che non.

A macchina spenta non notiamo alcun fenomeno di magnetizzazione, dopo aver acceso la macchina, il supporto su cui viene appoggiato il tondino dopo il taglio si magnetizza, il tondino non cade nel vano per il proseguimento della lavorazione e la macchina va in blocco.

Quale può essere la causa?

Nella macchina vicino la zona incriminata sono presenti due grossi motori brushless che azionano delle presse. Potrebbero essere i loro la causa?

 

Grazie come sempre a chi vorrà aiutarmi.

 

Link to comment
Share on other sites


Bellissima domanda, soprattutto interessante. Innanzitutto io mi rivolgerei a chi la macchina l'ha costruita per sapere se casomai hanno avuto già episodi simili. Dopodiché opterei per un gaussimetro, in modo da poter fare qualche misura. Da lì poi si studia una soluzione.

Link to comment
Share on other sites

Ciao,  il tondino viene tagliato per deformazione plastica ? (tranciatura)
Se si, probabilmente è il tondino ad essere magnetizzato, proprio a causa della deformazione.
Il problema è sorto a seguito cambio fornitore/materiale?

Link to comment
Share on other sites

Pappardella
1 ora fa, maxmix69 ha scritto:

nnanzitutto io mi rivolgerei a chi la macchina l'ha costruita per sapere se casomai hanno avuto già episodi simili.

Purtroppo non è possibile, sono mezzi falliti ed inoltre ci hanno lasciato una macchina che è una vera schifezza, a parte le magnetizzazioni misteriose...

 

Link to comment
Share on other sites

56 minuti fa, boip ha scritto:

probabilmente è il tondino ad essere magnetizzato, proprio a causa della deformazione.

Il problema è sorto a seguito cambio fornitore/materiale?

Serve un gaussimetro per avere risposte certe. Però l'osservazione è corretta.

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao Pappardella

 

A parte le indagini con il Gaussmetro che potrebbero portare oppure no ad una soluzione (scoperta della fonte di magnetizzazione che potrebbe anche non essere eliminabile).

 

Potresti provare a far passare il pezzo di tondino che sporge oltre alla trancia (e che poi risulterà tagliato e magnetizzato) a contatto con una spazzolina di rame o acciaio che dovrebbe essere collegata ad un filo di  elettrico di Terra o, in alternativa, al telaio della macchina (che dovrebbe di norma essere già collegato alla Terra per ragioni di sicurezza).

 

Può anche darsi che ottieni qualche risultato.

 

Altrimenti ci sono gli "smagnetizzatori" ma bisogna rivolgersi ad esperti del ramo.......

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
12 ore fa, Pappardella ha scritto:

il supporto su cui viene appoggiato il tondino dopo il taglio si magnetizza,

 

Quindi è il supporto che si compora da elettromagnete?

Se è così l'indagine sulla causa si semplifica un poco.

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Semplice 1 ha scritto:

Ciao Pappardella

Potresti provare a far passare il pezzo di tondino che sporge oltre alla trancia (e che poi risulterà tagliato e magnetizzato) a contatto con una spazzolina di rame o acciaio che dovrebbe essere collegata ad un filo di  elettrico di Terra o, in alternativa, al telaio della macchina (che dovrebbe di norma essere già collegato alla Terra per ragioni di sicurezza).

 

Può anche darsi che ottieni qualche risultato.

Se è magnetizzato per deformazione vuol dire che il reticolo cristallino del metallo è stato modificato, non dovrebbe esserci nessuna carica macroscopica però.

Link to comment
Share on other sites

Pappardella

Grazie a tutti. Stasera con un po' di calma a macchina spenta ho usato (per caso😬) la pinza amperometrica come Gaussometro. L'ho messa in misurazione di corrente e l'ho passata sulla superficie della macchina. Ho scoperto che tenendo le ganasce vicino la superficie metallica, rileva una corrente in prossimità di zone magnetizzate. Con un po' di pazienza ho trovato una piastra metallica magnetica vicino l'ingresso del tondino. Tenedo la pinza vicino alla sua superficie leggo circa 1 A in cc.

In altre zone della macchina tutto a 0.

La prossima settimana cerco di smagnetizzare la piastra con uno smagnetizzatore da officina, e vedere se la stessa piastra dopo un po' torna a magnetizzarsi...

Link to comment
Share on other sites

Ottimo. Pensandoci bene, comunque la macchina nei pressi della cesoia dovrebbe utilizzare acciaio antimagnetico, se possibile.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
9 ore fa, Pappardella ha scritto:

La prossima settimana cerco di smagnetizzare la piastra con uno smagnetizzatore da officina, e vedere se la stessa piastra dopo un po' torna a magnetizzarsi...

 

Ottimo

Link to comment
Share on other sites

Il 10/7/2020 alle 21:58 , maxmix69 ha scritto:

Ottimo. Pensandoci bene, comunque la macchina nei pressi della cesoia dovrebbe utilizzare acciaio antimagnetico, se possibile.

Anzi, in tutto il percorso del tondino dovrebbe essere così. Acciao antimagnetico oppure materiali non magnetizzabili,

Link to comment
Share on other sites

Per maxmix... gli acciai amagnetici, oltre ad essere costosi, hanno di norma caratteristiche meccaniche poco soddisfacenti.

Se andiamo sulla serie HY (60-70 etc.) che hanno buone caratteristiche meccaniche, la lavorabilita' e' pessima ed i costi molto alti.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Francamente in tutte le linee di taglio vergella che ricordo non ho mai visto l'uso di acciai amagnetici ... ma son passati almeno 20 anni, può darsi che sia cambiato qualche cosa.

Link to comment
Share on other sites

In effetti non è il mio campo, ma ricordo un problema di magnetizzazione non voluta quando facevo l'elettricista industriale (25 anni fa circa...) e il problema fu risolto dai meccanici rifacendo alcuni pezzi in acciaio antimagnetico. Delle caratteristiche meccaniche e del prezzo non ne ho idea. Era una fabbrica di barattoli.

Link to comment
Share on other sites

Mario Maggi

Ritengo che si tratti di un fenomeno di magnetoelasticità. 

Per suggerire una soluzione, sarebbe utile una foto del pezzo che si magnetizza, con lo spezzone attirato. 

Ciao 

Mario 

Link to comment
Share on other sites

Pappardella
Il 10/7/2020 alle 21:58 , maxmix69 ha scritto:

Pensandoci bene, comunque la macchina nei pressi della cesoia dovrebbe utilizzare acciaio antimagnetico, se possibile.

Ciao maxmix, grazie del suggerimento. Non sapevo dell'esistenza di tale tipo di acciaio. Però posso dire che è presente in stabilimento un'altra macchina, più semplice, che fa lo stesso mestiere, cioè trancia per deformazione del tondino identico per 8 ore filate, e mai abbiamo riscontrato problemi simili.

Dubito che sia realizzata con acciai speciali, si tratta di una macchina economica di circa vent'anni. Il sistema di taglio è il medesimo, con una cesoia attaccata al pistone di un cilindro pneumatico.

2 ore fa, Mario Maggi ha scritto:

Per suggerire una soluzione, sarebbe utile una foto del pezzo che si magnetizza, con lo spezzone attirato. 

Buonasera Mario, ecco la foto:

 

 

Tondino_1.JPG

Chiedo scusa è un po' sfocata, ma si vede bene il meccanismo di caricamento del tondino già tagliato...

Link to comment
Share on other sites

Pappardella

La piastra che ho rilevato essere magnetica a macchina spenta è subito prima del cilindro di taglio, appena riesco posto una foto nel dettaglio magari.

Una possibile spiegazione del fenomeno penso possa essere che la magnetizzazione della piastra sia tale che si trasmetta tramite la struttura al meccanismo a uncini di caricamento. Dato che il tondino è leggero ed accede alla pressa per caduta, basta poco per trattenerlo in sede e impedire il caricamento corretto...

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
13 ore fa, Pappardella ha scritto:

possa essere che la magnetizzazione della piastra

 

Quello che è da capire è come possa essersi magnetizzata la piastra.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Pappardella

 

Non si sa quale sia la precisa funzione della piastra metallica che si magnetizza e nemmeno se sia più o meno facilmente sostituibile.

 

Comunque potresti vedere se è sostituibile con una "piastra" in Nylon (commercialmente Poliammide 6.6).

 

Link to comment
Share on other sites

Il 12/7/2020 alle 11:53 , Colonial54 ha scritto:

Per maxmix... gli acciai amagnetici, oltre ad essere costosi, hanno di norma caratteristiche meccaniche poco soddisfacenti.

Se andiamo sulla serie HY (60-70 etc.) che hanno buone caratteristiche meccaniche, la lavorabilita' e' pessima ed i costi molto alti.

Esattamente 👍

1 ora fa, Semplice 1 ha scritto:

Comunque potresti vedere se è sostituibile con una "piastra" in Nylon (commercialmente Poliammide 6.6).

Per cui è improbabile che si possa sostituire la piastra metallica con un polimero.

Comunque bella pensata quella della pinza amperometrica in CC! 👍👍

Edited by boip
Link to comment
Share on other sites

Ciao boip

 

3 ore fa, boip ha scritto:

Per cui è improbabile che si possa sostituire la piastra metallica con un polimero.

 

Non si tratta di "carica elettrostatica" ma di magnetismo (cosi ha detto Pappardella) acquisito dalla "piastra metallica" attraverso non si sa bene quale quale indesiderato e sconosciuto processo.

 

Per quanto ne so le normali materie plastiche possono assumere cariche elettrostatiche ma non si magnetizzano.......

Link to comment
Share on other sites

Ciao, io parlavo della parte prettamente resistente.

Il nylon a memoria ha resistenza sui 70 MPa, un acciaio avente basse caratteristiche sta sui 300 MPa. Per questo dicevo che probabilmente non è sostituibile.

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
9 ore fa, boip ha scritto:

Per questo dicevo che probabilmente non è sostituibile.

 

Se non ci fossero problemi di resistenza meccanica avrebbero usato direttamente il nylon, se non altro perchè è di più facile lavorazione.:smile:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...