Jump to content
PLC Forum

giuserf

Info motore

Recommended Posts

giuserf

Salve vorrei testare a banco questo motore di ventola climatizzatore.come posso farlo? Grazie

IMG_20200706_182141.jpg

Link to post
Share on other sites

patatino59

E' in DC a 300 volt, occorre un ponte raddrizzatore in serie alla 220 Volt, e magari una lampadina alogena in serie al motore, per protezione.

Link to post
Share on other sites
patatino59

Da quello che vedo ha un comune U e due V, che dovrebbero essere le due velocità.

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Io non vedo proprio, haha, devo andare al monitor.... Se è così, si. 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
2 ore fa, patatino59 ha scritto:

E' in DC a 300 volt, occorre un ponte raddrizzatore in serie alla 220 Volt, e magari una lampadina alogena in serie al motore, per protezione.

 

2 ore fa, patatino59 ha scritto:

Da quello che vedo ha un comune U e due V, che dovrebbero essere le due velocità.

 

Assolutamente no!

E un motore brushell dc, ovvero brushless trapezoidale. E necessario usare un alimentatore adatto che generi la terna di tensioni sfasate.

 

Comunque la sezione corretta è la sezione inverter e motori, dove sposterò la discussione

Link to post
Share on other sites
Sandro Calligaro

Cosa intendi per "provare"?

Vuoi solo verificare che sia integro, oppure farlo funzionare (girare)?

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Se non serve farlo girare, è forse più facile controllarlo come generatore. Mette tre resistori da 10-22kOhm in configurazione stella ai tre fili di collegamento, lo fa girare e misura la tensione sui resistori. Misura poco precisa, ma indicativa. 

Link to post
Share on other sites
Sandro Calligaro

Infatti, quella misura sarebbe molto indicativa, specie se fatta con un oscilloscopio, perché direbbe:

- se gli avvolgimenti sono integri (per questo basterebbe un ohmetro, a dire il vero 🙂)

- se i magneti sono più o meno a posto (in particolare non smagnetizzati)

 

Un'altra prova facile da fare è quella di imporre una corrente DC (con alimentatore a bassa tensione) tra le fasi (ad esempio tra una presa da sola e le altre due in corto tra loro), verificando che il rotore si allinei in un una posizione e tenda a stare fermo lì, magari segnandosi la posizione di allineamento. Ripetendo la prova con diverse polarità e collegamenti, si individua anche il numero di poli.

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Giusto. 

Per il nr di poli sarebbe solo per accuratezza, altrimenti sono scritti sull'etichetta, otto. 

Quel coso credo sia fatto per andare con la "terna" ai 60 Hz. 

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Mi era sfuggito, pare che non abbia accesso al centro stella, ma si può fare lo stesso tra due" fasi" e si fermerà dalla parte opposta.. 

Edited by gabri-z
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
1 ora fa, gabri-z ha scritto:

Quel coso credo sia fatto per andare con la "terna" ai 60 Hz. 

 

Si la frequenza nominale deve essere 60Hz, visto che è un 8 poli da 900 rpm

Link to post
Share on other sites
giuserf
7 ore fa, Sandro Calligaro ha scritto:

Cosa intendi per "provare"?

Vuoi solo verificare che sia integro, oppure farlo funzionare (girare)?

Funzionare,bypassando la scheda  che non lo fa avviare

Link to post
Share on other sites
giuserf
6 ore fa, Sandro Calligaro ha scritto:

Infatti, quella misura sarebbe molto indicativa, specie se fatta con un oscilloscopio, perché direbbe:

- se gli avvolgimenti sono integri (per questo basterebbe un ohmetro, a dire il vero 🙂)

- se i magneti sono più o meno a posto (in particolare non smagnetizzati)

 

Un'altra prova facile da fare è quella di imporre una corrente DC (con alimentatore a bassa tensione) tra le fasi (ad esempio tra una presa da sola e le altre due in corto tra loro), verificando che il rotore si allinei in un una posizione e tenda a stare fermo lì, magari segnandosi la posizione di allineamento. Ripetendo la prova con diverse polarità e collegamenti, si individua anche il numero di poli.

8 ore fa, Sandro Calligaro ha scritto:

 

 

Ciao Sandro, è quello che succede al motore quando viene comandato dalla scheda, infatti l'avevo sostituito pensando che fosse guasto, ma quello nuovo fa lo stesso problema,infatti vorrei farlo partire in parallelo al compressore in maniera diretta ....volevo capire come poter fare

Link to post
Share on other sites
Sandro Calligaro
5 ore fa, gabri-z ha scritto:

Per il nr di poli sarebbe solo per accuratezza, altrimenti sono scritti sull'etichetta, otto. 

Non l'avevo nemmeno notato!😩😁

 

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
1 ora fa, giuserf ha scritto:

infatti vorrei farlo partire in parallelo al compressore in maniera diretta ....volevo capire come poter fare

 

Devi avere il suo generatore.

Leggi questa discussione; è un po' lunga, tratta un motore da lavatrice ma, potenza e numero di poli a parte, è simile al tuo. Nella discussione l'ottimo Sandro Calligaro, guida l'autore della discussione nella realizzazione di un controllo per motori Brushless in continua.

 

Invece per provare il solo motore ti è stato spiegato come fare.

Edited by Livio Orsini
Corretti errori di dattilografia
Link to post
Share on other sites
Sandro Calligaro

Grazie, Livio. Quella discussione è stata molto interessante anche per me.

Metto in guardia giuserf...

Il percorso per arrivare ad un risultato decente è molto lungo e non proprio a costo zero, oltre a richiedere conoscenze di controllo, programmazione (firmware) ed elettronica.

 

Se il problema è solo che non si avvia,  conviene sicuramente provare ad aggiustare (o far aggiustare) la scheda.

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Per farlo funzionare senza un scheda originale oppure equivalente, si potrebbe usare con una piccola modifica uno schema presente sul forum, evidentemente di Mirko, che io ho realizzato e funziona fino allo stadio finale (che io non ho avuto modo di realizzare) La cerco e la segnalo. 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
2 minuti fa, gabri-z ha scritto:

evidentemente di Mirko

 

non ricordo che Mirko avesse proposto un inverter per comando Brushless dc

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Avevo detto, con una piccola modifica... 😀

Tra poco sarò a casa. Lo cerco. 

Link to post
Share on other sites
Sandro Calligaro

Non è che si trattava di stepper? 🙂

Link to post
Share on other sites
gabri-z

Scusate il ritardo , sapevo di non essere messo così male come io stesso lo penso spesso :BRUSHLESS O QUASI byMIRKO

Scusate che non ho avuto modo di guardare e valutare le modifiche da fare , ma certamente sono prevedibili ; ci sto lavorando ,( se non muoio di fame :superlol: ) appena rientrato....

 

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

E vero, non lo ricordavo.

I cricuiti sono un po' ... vintage, perchè Mirko sapeva lavorare solo in Hw, ma funziona.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...