Jump to content
PLC Forum

Spiddy1

gestione barriera fotoelettrica con plc safety

Recommended Posts

Spiddy1

Buona sera

Ho un plc 1214 fc e 1 modulo ingressi fc e di uscita fc

Devo fare la gestione di una barriera di un'uscita di un'isola...

I canali ossd della fotocellula andranno nel modulo di ingressi safety,la mia domanda e' se il pulsante di uscita operatore (pulsante non luminoso posto all'interno dell'isola) e quello esterno di reset barriera(luminoso) li posso collegare ad input e output(x la lampadina) standard...

MI hanno detto si fa cosi,quindi chiedo anche a voi anche perche mi sorge un'altra domanda i pulsanti devono avere il doppio contatto lo stesso se vanno su ingressi std?

Grazie mille

 

 

Link to post
Share on other sites

batta
41 minuti fa, Spiddy1 ha scritto:

...il pulsante di uscita operatore (pulsante non luminoso posto all'interno dell'isola)...

Ma c'è un pulsante per poter uscire? Di solito, quando si è all'interno non si dovrebbero poter chiudere le porte.
In quanto all'uscita nel caso comunque la porte fosse stata bloccata, io ho sempre visto un pulsante che agisce meccanicamente sulla serratura.

Comunque, la normativa non obbliga ad utilizzare ingressi safety né per il pulsante di sblocco porta, né per il pulsante di ripristino. E non serve il doppio contatto.

 

Non serve che il pulsante di ripristino sia "sicuro", perché la sicurezza è data dal fatto che la porta sia chiusa. Se la sicurezza funziona, non si può ripristinare, anche in caso di malfunzionamento del circuito di ripristino. Il ripristino poi, viene fatto sul fronte (di solito fronte negativo, anche se non sono mai riuscito a trovare l'articolo esatto che imponga di usare il fronte negativo) del segnale di ripristino, quindi, in caso di pulsante bloccato premuto, il ripristino non avviene.

Link to post
Share on other sites
Spiddy1

Grazie Batta

Forse mi sono spiegato male

e un'isola robotica che non c'e una porta ma e una baia di carico scarico materiale...quindi all'interno dell'isola viene messo un pulsante chiamato Uscita operatore (di solito temporizzato 5s) per poi uscire dalle barriere poste a circa 6mt (1200 passa mano) e il pulsante luminoso esterno per il reset(messo di solito nel pulpito)

Allego un'esempio fatto al volo con paint

Qundi basta anche che il pulsante sia monocanale di prereset e reset barriere?

Esempio_Batta.png

Link to post
Share on other sites
ken

Con un sistema a filo come avresti fatto? Avresti avuto "centraline" di sicurezza e vari relè. Il pulsante di ripristino, i feedback, gli edm sono a singolo canale.

 

In ogni caso come gestire le sicurezze e come progettare l'architettura del sistema dipende sempre e solo dalla valutazione del rischio.

 

On line trovi esempi Siemens. Dai una guardata.

Edited by ken
Link to post
Share on other sites
PlcPro

Spiddy,

a rigor i logica anche il pulsante reset ed "uscita operatore" andrebbero a doppio canale e cablati quindi su schede safety.

Non puoi rischiare (specie nel caso di uscita operatore) che il pulsante si blocchi, bypassando quindi le sicurezza in eterno.

Se metti tutto sulla safety è molto più "a norma"

Link to post
Share on other sites
ken

Solitamente si valuta il fronte di salita o discesa di un pulsante di ripristino quindi se resta premuto non succede nulla.

Se il pulsante si blocca lo fa sia se è a singolo che doppio canale.

Link to post
Share on other sites
batta
9 ore fa, PlcPro ha scritto:

a rigor i logica anche il pulsante reset ed "uscita operatore" andrebbero a doppio canale e cablati quindi su schede safety.

No, il ripristino non deve essere cablato su ingressi safety, e non ha bisogno del doppio canale.

Per l'uscita operatore, non ho ancora capito come possa esserci una persona all'interno della barriera con sicurezze ripristinate.

Link to post
Share on other sites
PlcPro
3 ore fa, batta ha scritto:

No, il ripristino non deve essere cablato su ingressi safety, e non ha bisogno del doppio canale.

 

 

Invece SI.

La normativa EN ISO 13849-1: 2015 afferma che il reset è una funzione di sicurezza.

 

Inoltre la IEC 62046 (capitolo 5) dice espressamente :

Resetting a restart interlock of an ESPE application is always a safety-related function. Measures shall be provided to reduce the probability of the restart interlock being reset by a transient or steady-state fault condition. Such measures can in clude, for example, requiring both a rising and falling edge signal within a defined time (e.g. between 150 ms and 4 s) from a manually actuated reset device.

 

 

Sul doppio canale dipende da tipo di impianto, raramente si usa ma non è una bestemmia metterlo.

 

Link to post
Share on other sites
batta

Non dice assolutamente che il pulsante di reset vada cablato su un ingresso safety, dice solamente che si devono adottare misure tali da evitare un ripristino causato da una condizione di guasto. Ad esempio, la richiesta di un fronte di salita e di discesa entro un tempo definito. Che poi, è solo "for examlpe", ma si potrebbero adottare altri metodi, anche se non me ne vengono in mente.
Se fosse obbligatorio il cablaggio su ingresso sicuro, significherebbe che tutte le ditte per le quali ho lavorato, e tutti i responsabili della sicurezza, hanno sempre sbagliato.
Se poi si vuole cablare anche il ripristino su un ingresso sicuro, ovviamente lo si può fare, ma non è un obbligo.
Non dimentichiamo poi che il ripristino lo posso premere mille volte ma, se le sicurezze sono ancora aperte, non avverrà nessun ripristino. Il ripristino può avere effetto solo se sono in condizioni sicure.
Del resto, è infinitamente più probabile che un ripristino inopportuno avvenga per mano dell'operatore, che per un guasto elettrico.
Esempio classico: un operatore apre la porta, entra in zona pericolosa, e non mette il lucchetto per impedire la chiusura della porta. Un altro operatore chiude la porta, e ripristina. Questo è il vero rischio, non il guasto del circuito di ripristino.

 

Edited by batta
Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
3 ore fa, batta ha scritto:

evitare un ripristino causato da una condizione di guasto.

 

La norma, quasi certamente, va intesa per evitare che, dopo che le condizioni di allarme siano scomparse, ci possa essere un ripristino non volontario

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...