Jump to content
PLC Forum


Filippo Berchielli

Motore trifase alimentato in monofase con condensatore

Recommended Posts

Filippo Berchielli

Salve a tutti, spero di aver selezionato la categoria adatte e il giusto forum. Ho trovato un vecchio motore trifase da poter utilizzare come mola da banco ho guardato in giro e ho visto che per farlo funzionare a 220v devo collegare un condensatore per far sì che le tre fasi siano sfasate tra loro. Una volta collegato il tutto e facendo girare il motore a vuoto è partito senza nessun problema. Come però sono andato a levigare con carta vetra l’albero per pulirlo il condensatore ha iniziato a fumare. Ora volendolo trasformare in una mola da banco dovrà sopportare sollecitazioni e sforzi sull’albero, quindi volevo sapere da cosa è dovuto la perdita di gas dal condensatore e come poter rimediare. Io ho messo un condensatore da 200uf a 250vac. Basterebbe cambiarlo con uno a 400vac???

 

grazie a tutti in anticipo 

CE40CF48-1B74-40ED-88A8-6DDDB1C1E695.png

image.jpg

Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Mancano i dati del motore,quellaè la targa della pompa.

 

Per prima cosa devi verificare il motore se può funzionare a 230 V "D" e 400 V "Y"; se è così devi collegare il motore a per 230V.

Poi il condensatore deve avere un valore calcolato in base alla potenza. Un condensatore con tensione di 250 Vac di tensione è al limite ma non dovrebbe danneggiarsi, ne tanto meno scaldare tanto da "fumare".Forse è il caso di controllare il motore.

Comunque è meglio usare condensatori con tensione di 450 Vac, perchè potrebbero verificarsi risonanze che innalzano notevolmente il valore di tensione ai capi del condensatore specialmente nelle partenze a vuoto.

Qui trovi una discussione che spiega come fare questa trasformaione, leggila.

Edited by Livio Orsini
Link to post
Share on other sites
Filippo Berchielli

Si ho controllato su vecchi manuali su internet e come vedi sotto da la possibilità di collegarlo a 230 triangolo, purtroppo la targa della pompa non c’è più c’è solo quella targhetta. Il motore è da 3kw ( 4HP) . Diresti che quindi la colpa potrebbe essere del condensatore con tensione troppo bassa ? ( quello da 250vac) 

D02D7CAE-66F6-480F-98C4-22F4743CD712.png

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Hai letto la discussione che ti ho linkato?

Hai verificato che la capacità sia corretta in base alla potenza? (come calcolarlo è spiegato già nei primi 3 messaggi).

Poi io userei decisamente un condensatore da 450Vca o più.

Link to post
Share on other sites
Filippo Berchielli

Si ho letto, il calcolo mi torna 200uf, proverò a prenderne uno da 450vac grazie. 

 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
54 minuti fa, Filippo Berchielli ha scritto:

il calcolo mi torna 200uf,

 

No per 3 HP il condensatore dovrebbe essere compreso tra 120µF e 150µF

Link to post
Share on other sites
Filippo Berchielli
54 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

No per 3 HP il condensatore dovrebbe essere compreso tra 120µF e 150µF

No come vedi qua sotto gli HP sono 4 mentre i kw sono 3 

IMG_9479.jpg

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Avevo letto male. Comunque, per mia esperienza, 50 µF/HP sono un po' troppi; possono essere necessari all'aviamento, a volte anche di più,. ma non a regime.

Comunque il motore alimentato con questa modalità rende al massimo il 60% della potenza di targa.

Link to post
Share on other sites
Filippo Berchielli

sisi quello lo sapevo ma a me basterebbe, quindi cosa consiglieresti? Da quanto lo dovrei mettere il condensatore ? 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...