Jump to content
PLC Forum


Impianto TV digitale nuovo terrestre + Sat


Miky986
 Share

Recommended Posts

Buongiorno sono Michele e mi sono appena iscritto a questo interessantissimo forum che seguo da un po' di tempo.

Volevo porvi dei quesiti in merito al mio nuovo impianto TV terrestre che sarà separato da un'eventuale impianto Sat.

Al momento c'è solo la predisposizione di corrugati e cassette di derivazione separate dagli impianti elettrici come da normativa.

Devo ancora acquistare tutti i componenti , ho solo acquistato un matassa da 100mt di cavo coassiale Messi&Paoloni mdn650 6,6mm, che mio malgrado leggendo i vostri post non è che sia uno dei migliori ma purtroppo il rivenditore di zona non ha di meglio(volendo lo posso restituire e prendere altro) e una matassa di circa una 80 di metri avanzata dopo il rifacimento dell'impianto di mio padre nel 2010 marca Microtek H-321 al PVC di 5mm.

L'impianto dovrà servire 8 prese TV(collegate a stella) su di un piano, di cui 3 prese di circa 10 metri ciascuna confluiscono in una cassetta di derivazione collegata ad un'altra cassetta di derivazione (13mt) dove arrivano i corrugati dal sottotetto (11mt distanza tra cassetta e antenna) e dove arrivano le altre 4 prese (11mt,5mt,3mt,10mt).

 

Volevo chiedere a chiunque voglia aiutarmi quale sia la migliore configurazione e quali componenti acquistare( antenne vhf-uhf, deviatori o partitori, amplificatori da palo o centralino da interno, cavo antenna).

Zona Pietravairano (CE);

Ripetitore Monte Vetrine 187° VHF polariz. V Ch. 09 e Fiontolaturo 178° UHF polariz. O. tutti gli altri ch.;

Distanza 10km a vista.

 

Grazie a tutti coloro che risponderanno.

Buona domenica

Michele

 

Edited by Domenico Maschio
Link to comment
Share on other sites


Finalmente, qualcuno a cui non bisogna tirare fuori le info dalla tastiera.

In questo momento sono al cell e quando sarò a casa approfondirò ma sono fiducioso che nel frattempo intervenga snipermosin o chi altri a darti supporto.

 

Link to comment
Share on other sites

Ti ringrazio per la risposta e piacere di conoscerti. Attendo con ansia i vostri consigli. 

Se avete bisogno di altre informazioni non esitate a chiedere.

Link to comment
Share on other sites

snipermosin

Benvenuto e complimenti per i dettagli, sono fondamentali per una configurazione ottimale di un impianto.

 

Dunque dici di avere i ripetitori a vista, e questo è l'elemento essenziale per una buona ricezione.

Purtroppo il cavo da te acquistato non è un cavo da considerarsi "di razza" purtroppo prendo sempre piu' piede questa tipologia di cavo con anima in acciaio ramato i quali hanno delle caratteristiche dubbie, specialmente per resistenza di loop e durata, si riconoscono dalla sigla del conduttore centrale (CCS) .... e dal prezzo molto basso.

Dici di avere la possibilità di cambiarlo, non sarebbe una cattiva idea. L'altro casvo a tua disposizione invece è un buon cavo, ha l'anima in rame puro, peccato che è da 5 mm.....

Fammi fare 4 calcoli sulle lunghezze e vediamo come si puo' risolvere. Nel frattempo butto giu' uno schemino che piu' si addice al tuo caso.

Link to comment
Share on other sites

snipermosin

E allora. Per lo schema dovremmo esserci, rimane l'incognita cavo. Io farei così, restituirei la matassa al negoziante, magari fai al cambio con qualcosa tipo alimentatore o amplificatore da palo che rispettino lo schema che adesso posto. Sempre rimanendo sul cavo, potresti adottare una soluzione, usare un buon 7 mm per le colonne, cioè antenne > amplificatore > discesa > alimentatore > uscita e tragitto per primo e secondo derivatore. Mentre potresti usare il MicroteK per le uscite dai derivatori alle prese, in modo da essere piu' maneggevole dentro i pozzetti 503 per il collegamento alla presa. A proposito di presa, non le hai menzionate, devono essere di tipo diretto a perdita zero.

 

Ecco lo schema, dovresti avere una differenza di un paio di db (entro 3 db) tra una presa e l'altra.

 

1616330041532.jpg

Link to comment
Share on other sites

snipermosin

Ho dimenticato di specificare un dettaglio, il tipo di cavo da 7 mm.  Io consiglio sempre il DG113 e in rete trovi matassine da 50 mt a prezzi onesti, anche con la striscia colorata che risparmi.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Miky986 scrisse:

L'impianto dovrà servire 8 prese TV(collegate a stella)
quale sia la migliore configurazione

Più che a stella, sarà un impianto in derivazione.

Credo che snipermosin opterà per due derivatori opportunamente dimensionati....
Vedrai che ti consiglierà al meglio.

 

2 ore fa, Miky986 scrisse:

Ripetitore Monte Vetrine 187° VHF polariz. V Ch. 09 e Fiontolaturo 178° UHF polariz. O. tutti gli altri ch.;

Vista la lista di OTGTV, ti saranno sufficienti due antenne poichè con una sola antenna UHF riuscirai a ricevere i ripetitori a 178 e 187° e la VHF sarà utile al solo mux Rai1
https://www.otgtv.it/lista.php?code=CEIH&posto=Pietravairano

 

Questo, sembra un post inutile ma solo perchè mentre scrivevo e prima di inviare ho ricevuto una telefonata per cui ho postato dopo l'intervento di snipermosin, con il quale, a quanto pare anche stavolta siamo sintonizzati sule stesse frequenze 😉

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

Grazie per lo schema

23 minuti fa, snipermosin scrisse:

E allora. Per lo schema dovremmo esserci, rimane l'incognita cavo. Io farei così, restituirei la matassa al negoziante, magari fai al cambio con qualcosa tipo alimentatore o amplificatore da palo che rispettino lo schema che adesso posto. Sempre rimanendo sul cavo, potresti adottare una soluzione, usare un buon 7 mm per le colonne, cioè antenne > amplificatore > discesa > alimentatore > uscita e tragitto per primo e secondo derivatore. Mentre potresti usare il MicroteK per le uscite dai derivatori alle prese, in modo da essere piu' maneggevole dentro i pozzetti 503 per il collegamento alla presa. A proposito di presa, non le hai menzionate, devono essere di tipo diretto a perdita zero.

 

Ecco lo schema, dovresti avere una differenza di un paio di db (entro 3 db) tra una presa e l'altra.

 

1616330041532.jpg

Ti ringrazio per lo schema molto dettagliato e preciso, ho solo un dubbio se posso mettere l'alimentatore nella prima cassetta di derivazione insieme al derivatore p4-16.

19 minuti fa, snipermosin scrisse:

Ho dimenticato di specificare un dettaglio, il tipo di cavo da 7 mm.  Io consiglio sempre il DG113 e in rete trovi matassine da 50 mt a prezzi onesti, anche con la striscia colorata che risparmi.

Ok, ma penso di prenderlo da 100 MT anche perché devo fare l'impianto sat. Posso aprire un'altra discussione nella sezione impianti sat copiando il mio primo post?tanto la predisposizione dei corrugati e cassette di derivazione è la stessa di quello tv.

 

22 minuti fa, felix54 scrisse:

Più che a stella, sarà un impianto in derivazione.

Credo che snipermosin opterà per due derivatori opportunamente dimensionati....
Vedrai che ti consiglierà al meglio.

 

3 ore fa, Miky986 scrisse:

Ripetitore Monte Vetrine 187° VHF polariz. V Ch. 09 e Fiontolaturo 178° UHF polariz. O. tutti gli altri ch.;

Vista la lista di OTGTV, ti saranno sufficienti due antenne poichè con una sola antenna UHF riuscirai a ricevere i ripetitori a 178 e 187° e la VHF sarà utile al solo mux Rai1
https://www.otgtv.it/lista.php?code=CEIH&posto=Pietravairano

 

Questo, sembra un post inutile ma solo perchè mentre scrivevo e prima di inviare ho ricevuto una telefonata per cui ho postato dopo l'intervento di snipermosin, con il quale, a quanto pare anche stavolta siamo sintonizzati sule stesse frequenze 😉

Ok grazie comunque per il tempo che mi avete dedicato.

Link to comment
Share on other sites

23 minuti fa, Miky986 scrisse:

Ok, ma penso di prenderlo da 100 MT anche perché devo fare l'impianto sat. Posso aprire un'altra discussione nella sezione impianti sat copiando il mio primo post?tanto la predisposizione dei corrugati e cassette di derivazione è la stessa di quello tv.

Vedi tu. Se intendi avere 8 prese SAT, un impianto misto tv sat, se fatto con criterio, funziona alla pari di due impianti separati.

Usando un buon cavo non avrai problemi e eviterai di tirare cavi doppi e di montare 16 prese.

Ovviamente, il capocantiere sei tu e quindi sta a te decidere...

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

8 minuti fa, felix54 scrisse:

Vedi tu. Se intendi avere 8 prese SAT, un impianto misto tv sat, se fatto con criterio, funziona alla pari di due impianti separati.

Usando un buon cavo non avrai problemi e eviterai di tirare cavi doppi e di montare 16 prese.

Ovviamente, il capocantiere sei tu e quindi sta a te decidere...

Sì sarebbe l'ideale ma forse sfrutterò solo 4 prese sat, voi cosa mi consigliate? Non ho problemi di passaggio cavi solo dal punto di vista economico quale è più conveniente e più semplice? Grazie

Link to comment
Share on other sites

snipermosin

Con questo tipo di derivatori puoi avere il segnale miscelato in tutte le prese, sono gli unici che lasciano passare la C.C. anche dalle uscite derivate, ovviamente previa attenzione nell'usare e configurare l'impianto sat nel modo corretto. Avrai risparmio di cavo e la comodità di avere il doppio segnale ovunque.

 

49 minuti fa, Miky986 scrisse:

ho solo un dubbio se posso mettere l'alimentatore nella prima cassetta di derivazione insieme al derivatore p4-16.

Certo, anzi è il posto piu' adatto.

Link to comment
Share on other sites

40 minuti fa, snipermosin scrisse:

Con questo tipo di derivatori puoi avere il segnale miscelato in tutte le prese, sono gli unici che lasciano passare la C.C. anche dalle uscite derivate, ovviamente previa attenzione nell'usare e configurare l'impianto sat nel modo corretto. Avrai risparmio di cavo e la comodità di avere il doppio segnale ovunque.

Ok, quindi cosa dovrei aggiungere per avere un impianto miscelato?la mia idea è poter vedere sia i canali con Sky che con il TV sat integrato nelle smart TV e se possibile anche il satellite Astra.

Link to comment
Share on other sites

22 minuti fa, Miky986 scrisse:

Ok, quindi cosa dovrei aggiungere per avere un impianto miscelato?la mia idea è poter vedere sia i canali con Sky che con il TV sat integrato nelle smart TV e se possibile anche il satellite Astra.

Apro una nuova discussione nella sezione impianti misti TV/sat?

Link to comment
Share on other sites

Aspetta ad aprire una nuova discussione.

Io segnalo ai moderatori per chiedere di spostare questa modificando il titolo....

 

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, felix54 scrisse:

Aspetta ad aprire una nuova discussione.

Io segnalo ai moderatori per chiedere di spostare questa modificando il titolo....

Ok perfetto e grazie...

Link to comment
Share on other sites

Bene, la discussione è stata spostata nella sezione idonea e anche il titolo è stato adeguato.

Iniziamo a vedere quali sono i pregi ed i difetti di un impianto come quello che vorresti (i limiti non sono dovuti alla miscelazione Sat-Dtt)

2 ore fa, Miky986 scrisse:

la mia idea è poter vedere sia i canali con Sky che con il TV sat integrato nelle smart TV e se possibile anche il satellite Astra.

Tra i pregi hai la possibilità di spostare a tuo piacimento i ricevitori sat su tutte le prese, cosa che con un impianto con 4 prese che avevi proposto, avresti ottenuto 4 postazioni sat fisse.

 

Tra i difetti (forse meglio dire peculiarità) c'è il problema annoso della coesistenza di un dual feed, come può essere Hotbird/Astra, insieme alla tecnologia monocavo, sia essa SCR o DCSS. Ci sono LNB con uscita DCSS e Legacy con cui potresti ottenere un dualfeed ma solo su una postazione e passando un cavo in più.
Intanto dovresti specificare cosa intendi per Sky (HD, myHD, skyq ecc.) e dovresti anche dirci se fra i ricevitori sat (sky escluso) ne hai/avrai qualcuno con più tuners che consentono di vedere un programma mentre ne registri un altro.
Da cosa ci dirai, capiremo quali saranno eventuali altri limiti

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, felix54 scrisse:

Tra i difetti (forse meglio dire peculiarità) c'è il problema annoso della coesistenza di un dual feed, come può essere Hotbird/Astra, insieme alla tecnologia monocavo, sia essa SCR o DCSS. Ci sono LNB con uscita DCSS e Legacy con cui potresti ottenere un dualfeed ma solo su una postazione e passando un cavo in più.

Per un cavo in più non ci sono problemi perché ho predisposto più corrugati che collegano il sottotetto con la scatola di derivazione principale e avrei una domanda:

l'uscita legacy, che un giorno deciderò di usare con il satellite Astra, può essere collegata a due decoder contemporaneamente sdoppiando il cavo oppure nel caso non si potesse fare esistono LNB dcss/scr con 2 uscite Legacy?

28 minuti fa, felix54 scrisse:

Intanto dovresti specificare cosa intendi per Sky (HD, myHD, skyq ecc.)

Volendo predisporre l'impianto per Sky Q, sarà compatibile con Sky hd e my Sky HD?

 

1 ora fa, felix54 scrisse:

dovresti anche dirci se fra i ricevitori sat (sky escluso) ne hai/avrai qualcuno con più tuners che consentono di vedere un programma mentre ne registri un altro.

Penso di si perché sarebbe comodo.

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

51 minuti fa, Miky986 scrisse:

l'uscita legacy, che un giorno deciderò di usare con il satellite Astra, può essere collegata a due decoder contemporaneamente sdoppiando il cavo oppure nel caso non si potesse fare esistono LNB dcss/scr con 2 uscite Legacy?

Un'uscita legacy non permette indipendenza fra due ricevitori.

sì esistono lnb dcss con più uscite legacy.

51 minuti fa, Miky986 scrisse:

Volendo predisporre l'impianto per Sky Q, sarà compatibile con Sky hd e my Sky HD?

Sì ma potrai servire, al massimo, 4 tuner in SCR.

Quindi un MYsky ne usa due e te rimangono soltanto altri due che potrai usare con due ricevitori mono tuner oppure un solo decoder pvr.

 

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, snipermosin scrisse:

Magari dicci quanti dispositivi (e che tipo di decoder) in totale potresti collegare.

 

Aveva scritto:

 

4 ore fa, Miky986 scrisse:

la mia idea è poter vedere sia i canali con Sky che con il TV sat integrato nelle smart TV e se possibile anche il satellite Astra.

 

Poi ha posto la seguente domanda:

 

1 ora fa, Miky986 scrisse:

Volendo predisporre l'impianto per Sky Q, sarà compatibile con Sky hd e my Sky HD?

 

Edited by felix54
Link to comment
Share on other sites

snipermosin

Infatti intendevo sapere se intende collegare ad ogni presa un decoder contemporaneamente, ma mi pare eccessivo.

Link to comment
Share on other sites

 

Quando intendeva fare un impianto separato ha menzionato 4 postazioni sat.

Con l'impianto miscelato, se il limite rimane quello, otterrà il vantaggio di spostare a piacimento i vari ricevitori (tranne quelli a cui vorrà destinare un utenza monocavo ed un'uscita legacy)

 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...