Jump to content
PLC Forum


pino37

Asus monitor VH246H

Recommended Posts

pino37

image.thumb.png.625750ab3985da8615f5b2ba3325c65b.pngimage.thumb.png.b69f25e15a51c59e0fbf82ec5568a8c5.png

Salve, ho lo stesso monitor che per farlo accendere devo staccare la spina di rete ogni sera. Se dovessi lasciarla attaccata non si accenderebbe. Dopo mesi di questo calvario, adesso non si accende più. Ho trovato, nella scheda alimentatore,   solo due resistenze da 3 watt circa leggermente sporche di nero vicino a K3530. Il condensatore da 150 micro farad 450 volt, il più grosso di tutti, misura ai capi ,sotto tensione, 320 volt. Che fare? grazie

 

Link to post
Share on other sites

Riccardo Ottaviucci

dovrebbero esserci una serie di resistenze smd di alto valore ohmico che scaricano il condensatore di filtro principale allo spegnimento.

Verificale

Link to post
Share on other sites
pino37

riccardo ciao, che bello leggerti. Il condensatore di filtro principale intendi il più grande di tutti ??? grazie

 

Link to post
Share on other sites
pino37

riccardo ciao, che bello leggerti. Il condensatore di filtro principale intendi il più grande di tutti ??? Non vorrei che sia il condensatore ad alta tensione 102J, 2J, azzurro, anche se in ottimo stato estetico? Le resistenze smd sono esteticamente in buono stato, nessuna carbonizzata.controllate.

 

Link to post
Share on other sites
James Bonz

Il problema potrebbe essere nel chip.di controllo del primario, probabilmente riporta delle difficoltà quando rimane in standby che va in modo a basso consumo e frequenza, li si incricca..

Link to post
Share on other sites
pino37

il chip di controllo primario? quanti piedini avrebbe? che sigla? non avendo lo schema elettrico non sarebbe facile.grazie bruce ketta!!!!

 

Link to post
Share on other sites
James Bonz

non chip primario, del primario, e' l'unico chip sul primario.

Link to post
Share on other sites
pino37
10 ore fa, Bruce Ketta scrisse:

non chip primario, del primario, e' l'unico chip sul primario.

IC601 ?? Puoi guardare lo schema sopra? grazieeee

Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci

Link to post
Share on other sites
pino37
17 ore fa, Bruce Ketta scrisse:

non chip primario, del primario, e' l'unico chip sul primario.

 

Quindi vado a cambiare solo l'integrato a 8 pin. Ero intento a mettere un micro relè che quando il monitor si trovava spento potesse mettere a massa il condensatore . 

Link to post
Share on other sites
James Bonz

si cambia IC601, prima di ordinare controlla se e' aperta la R615 da 2W accanto al mosfet Kxxxx, se lo e' e' guasto pure il mosfet. Guarda anche il fusibile in vetro o quel che e'.

Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci
5 ore fa, pino37 scrisse:

Ero intento a mettere un micro relè che quando il monitor si trovava spento potesse mettere a massa il condensatore . 

no,cambia l'ic

Link to post
Share on other sites
pino37
il 25/3/2021 at 22:12 , Bruce Ketta scrisse:

non chip primario, del primario, e' l'unico chip sul primario.

 

Quindi vado a cambiare solo l'integrato a 8 pin. Ero intento a mettere un micro relè che quando il monitor si trovava spento potesse mettere a massa il condensatore . 

 

Grazie. La prima cosa che ho fatto ,appena aperto questo monitor, è stato notare il coperchio in lamiera annerito, a livello delle resistenze da 3 watt e un pò piu a sinistra. Allego foto. Ho misurato il fusibile, ovviamente ,quello in ceramica ed era ok. Poi ho notato che sempre le due resistenze da 3 watt erano coperte da una polvere  nera molto densa, ma, tagliando un solo reoforo di ognuna  e misurandone il valore, questo corrispondeva alla sigla a colori, ossia 2,2 ohm e 68 k ohm mi sembra. quindi, ho risaldato il reoforo che avevo tranciato per misurarne il valore. Guardando lato piste della pcb, ho notato che il condensatore ceramico da 102K, sito a circa un centimetro dall IC a 8 pin, risulta con le saldature fredde,come se si fossero surriscaldate. Ma senza misurarlo, e vedendolo esteticamente intatto, l'ho lasciato stare. Ieri ho rmintato tutto, e il monitor funziona, però..se lasciato con la spina inserita nella rete il giorno dopo NON accende. Inoltre, spesso comincia a impazzire ,QUANDO IN STANDBY a mostrare colori diversi alternati: tutto lo schermo arancione, poi tutto lo schermo blu, poi tutto lo schermo rosso e poi verde. Devo premere due pulsanti all'unisono per portarlo in segno, una sorta di massaggio cardiaco .Dopo tale massaggio ritorna a rivivere...ma fino a quando?

 

Link to post
Share on other sites
James Bonz

Dall'ultima cosa che dici sembra un problema software, oppure potrebbe essere che gli elettrolitici del secondario vanno a inquinare sia la NVM che a confondere il software di standby, se hai un metro ESR misurali, se no se sono le solite marche Cinesi cambiali e lascia perdere gli integrati. Comunque tagliare le resistenze e poi risaldarle mi sembra un lavoro un po'.da maniscalchi, soprattutto su.quella che dici da 2,2 ma credo sia 0,22 o 0,33, che ne sai se con quella giunzione non aggiungi qualche decimo di ohm? Quella R è delicata, regola la corrente nel mosfet di potenza.

Edited by Bruce Ketta
Link to post
Share on other sites
pino37
il 25/3/2021 at 22:12 , Bruce Ketta scrisse:

non chip primario, del primario, e' l'unico chip sul primario.

 

Quindi vado a cambiare solo l'integrato a 8 pin. Ero intento a mettere un micro relè che quando il monitor si trovava spento potesse mettere a massa il condensatore . 

 

Grazie. La prima cosa che ho fatto ,appena aperto questo monitor, è stato notare il coperchio in lamiera annerito, a livello delle resistenze da 3 watt e un pò piu a sinistra. Allego foto. Ho misurato il fusibile, ovviamente ,quello in ceramica ed era ok. Poi ho notato che sempre le due resistenze da 3 watt erano coperte da una polvere  nera molto densa, ma, tagliando un solo reoforo di ognuna  e misurandone il valore, questo corrispondeva alla sigla a colori, ossia 2,2 ohm e 68 k ohm mi sembra. quindi, ho risaldato il reoforo che avevo tranciato per misurarne il valore. Guardando lato piste della pcb, ho notato che il condensatore ceramico da 102K, sito a circa un centimetro dall IC a 8 pin, risulta con le saldature fredde,come se si fossero surriscaldate. Ma senza misurarlo, e vedendolo esteticamente intatto, l'ho lasciato stare. Ieri ho rmintato tutto, e il monitor funziona, però..se lasciato con la spina inserita nella rete il giorno dopo NON accende. Inoltre, spesso comincia a impazzire ,QUANDO IN STANDBY a mostrare colori diversi alternati: tutto lo schermo arancione, poi tutto lo schermo blu, poi tutto lo schermo rosso e poi verde. Devo premere due pulsanti all'unisono per portarlo in segno, una sorta di massaggio cardiaco .Dopo tale massaggio ritorna a rivivere...ma fino a quando?

 

Se non fossi un maniscalco non sarei qui a chiedere lumi. Una saldatura non credo che sia poi così influente, allora la temperatura sarebbe  venti volte più influente. I condensatori sembrano esteticamente buoni, ne ho cambiato qualcuno elettrolitico ma non è cambiato nulla, se vedete lato componenti della pcb, si vede un unto tipo macchie di elettrolitico. ma non si vede nessun condensatore gonfio sopra o lato reofori. 

 

Link to post
Share on other sites
James Bonz

Sembrano buoni dall'aspetto e cambiarne qualcuno non è certo una tecnica di riparazione buona..

Edited by Bruce Ketta
Link to post
Share on other sites
pino37

Ok provvedo a dissaldarli e provarli con sonda ESR.  grazieeeee

 

Link to post
Share on other sites
pino37

l'integrato ic601  della scheda in foto ad inizio pagina, è un TEA1530AP, il raddrizzatore è un gsib4a60,  il mosfet incriminato un K3530.

Link to post
Share on other sites
pino37

l'integrato ic601  della scheda in foto ad inizio pagina, è un TEA1530AP, il raddrizzatore è un gsib4a60,  il mosfet incriminato un K3530.

Allora ho misurato i condensatori quello da 470 micro 35 volt mi da 445 micro e 0,19 ohm. Quello da 220 micro 25 volt mi da 211 micro e 0,22 ohm, quello da 47 micro 50 volt mi da 46 micro e 1,2 ohm;  SECONDO VOI SONO BUONI O DOVREI CAMBIARLI? grazie

Link to post
Share on other sites
James Bonz

Non rileggo tutto ma mi sembra che sono andato dritto per la strada sbagliata, fai questa prova, lascia ore spento ma collegato alla corrente e con la schedina tasti scollegata, poi ricollegala e accendi..

Link to post
Share on other sites
pino37

Leggo solo adesso il post di james bonz. farò domani la prova da te consigliata. Intanto vi aggiorno : ho sostituito TUTTI gli elettrolitici, mettendoli panasonic, cari cari. Ho sostituito anche il tea1530ap, ho sostituito anche il mosfet K3530, ma nulla. Per farlo accendere devo staccare la spina ,aspettare un poco e poi reinserirla. Sono demotivato, ho speso un occhio e non è cambiato nulla. quindi, credo che sia l'altra scheda, non questa di alimentazione. L'unico componente complesso che è rimasto originale sulla scheda alimentazione è il TL1451ACN. 

Link to post
Share on other sites
James Bonz

Cambiare qualche condensatore non puo' essere molto caro, certo se fai un ordine apposito da un distributore tipo RS non ne vale la pena se non sei sicuro della riuscita, non so se si e' capito ma se uno ha gli strumenti di misura li usa prima di cambiare a caso, il cambio dei cond. e' un investimento che si puo' fare ma a riparazione fatta, se non riesci al limite li togli e usi per qualcos'altro e butti il resto, secondo me se sai l'inglese fai meglio ad andare su badcaps, li c'e' una sezione monitor molto piu folta che qua e quando ripararli conveniva passavo molte ore la e facendo la ricerca con le parole giuste forse trovi il precedente e la soluzione.. qui su questo forum si risolve di meno, la tempo fa era meglio, c'era un neo ingegnere che la sapeva lunga e altri in gamba, adesso ci sono piu *irla che altro..

Link to post
Share on other sites
pino37

Ciao, ci sono andato un mese fa, non ho postato nulla. ma ho letto un articolo sullo stesso monitor e con lo stesso problema. sinceramente accusavano un diodo che fosse la causa di tutto ciò, ma il mio diodo è perfetto.

 

Leggo solo adesso il post di james bonz. farò domani la prova da te consigliata. Intanto vi aggiorno : ho sostituito TUTTI gli elettrolitici, mettendoli panasonic, cari cari. Ho sostituito anche il tea1530ap, ho sostituito anche il mosfet K3530, ma nulla. Per farlo accendere devo staccare la spina ,aspettare un poco e poi reinserirla. Sono demotivato, ho speso un occhio e non è cambiato nulla. quindi, credo che sia l'altra scheda, non questa di alimentazione. L'unico componente complesso che è rimasto originale sulla scheda alimentazione è il TL1451ACN. 

Link to post
Share on other sites
James Bonz

quando inserisci un post cancella il vecchio dall'editor, premendo editor pulito.. splendente.. non mi ricordo sulla striscia nera, se sparisce su cellulare tieni a lungo il dito nello spazio bianco, fai Seleziona tutto, poi oremi backspace e si cancella.

Su badcaps non devi cercare il modello sarà dura così, cerca "unplug power cord" o simile..

Link to post
Share on other sites
pino37

OK sei grande! Come mai questo forum dal nome strano sia così celebre per le riparazioni? e' americano? 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...