Jump to content
PLC Forum


Manri

Diodi schottky

Recommended Posts

Manri

Ciao a tutti... Avrei bisogno di un piccolo grande aiuto. Devo alimentare un circuito particolare a 230 volts tramite il quale deve passare una corrente di max 10 A (mediamente sui 6).

In particolari momenti questo circuito potrebbe ricevere una fase ed un neutro di ritorno da un altro utilizzatore non desiderate che metterebbero in corto il tutto. 

Dovrei impedire alla fase ed al neutro di ritorno di far arrivare tensione / corrente al circuito cioè permettendo che in parte del cablaggio (due conduttori) la tensione / corrente "fluisca solo nel verso desiderato". 

 

Avrei pensato di usare dei diodi schottky polarizzandoli opportunamente. Si può fare? Eventualmente sapreste indicarmi la sigla dei diodi adatti? E come andrebbero polarizzati come anodo e catodo? 

 

Spero di non aver scritto idiozie e aspetto un vostro aiuto per sbrogliare la matassa. 

 

Saluti. 

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites

DavidOne71

con i diodi fai scorre una corrente unidirezionale, quindi cambieresti la natura della tensione di rete che è sinusoidale.

non ho proprio ben capito, forse uno schema chiarirebbe

Link to post
Share on other sites
patatino59
3 ore fa, Manri scrisse:

un circuito particolare a 230

In particolari momenti questo circuito potrebbe ricevere una fase ed un neutro di ritorno da un altro utilizzatore

 

Spiega meglio cosa devi fare e che tipi di apparecchi sono interessati.

Magari la soluzione è più semplice di quello che pensi.

 

Link to post
Share on other sites
Manri

Salve... Posso fare anche uno schema. Ma concettualmente il progetto è molto semplice... Abbiamo due dispositivi di pilotaggio collegati direttamente al 230 assimilabili concettualmente in tutto e per tutto a due interruttori bipolari,alla fine. 

 

Questi due dispositivi portano uno il 230 ad un circuito che è una specie di filtro che ha il compito di "eliminare" componenti indesiderate di dc presenti nella corrente alternata iniettate in rete da altri carichi non lineari e l'altro by passa il filtro portando direttamente corrente al carico finale che sono dei trasformatori toroidali. 

 

Il filtro poi porta tensione / corrente anche lui ovviamente ai toroidali. 

 

Normalmente il carico finale è alimentato tramite la chiusura di un solo bipolare o dell'altro. 

 

Si potrebbe presentare l'evenienza che entrambi i bipolari si chiudano quindi arriverebbe corrente all'ingresso del filtro tramite la sua morsettiera di input e di ritorno dalla morsettiera dei toroidali arriverebbe corrente anche alla morsettiera di output del filtro e questo andrebbe in corto. 

 

Ora io dovrei permettere alla corrente alternata di fluire solo dal filtro ai trasformatori anche se i bipolari sono entrambi chiusi impedendo in qualche modo che la corrente di ritorno dalla morsettiera dei toroidali arrivi alla morsettiera di output del filtro. 

 

Spero di essermi fatto capire. 

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
45 minuti fa, Manri scrisse:

Posso fare anche uno schema.

 

Allora fallo, così forse si capirebbe quello che desideri fare.

Magar anche un schema del "filtro" sarebbe d'aiuto.

 

I diodi Schotky sono solo più veloci ed hanno una minor caduta di tensione dei diodi normali; da quello che hai descritto non si capisce la ragione di questa scelta.

Edited by Livio Orsini
Link to post
Share on other sites
Manri

Ok di seguito schema di principio del progetto e dettaglio dello schema del filtro. 

 

Come si può vedere quando entrambi i circuiti che controllano i bipolari chiudono questi ultimi, si ha tensione contemporaneamente ai morsetti in ed out del filtro mettendo in corto tutto. 

 

Bisogna che impediscono quando entrambi i bipolari sono chiusi che ritorni corrente ai morsetti out del filtro, permettendo il flusso di corrente solo da questi morsetti verso i trasformatori. 

 

Manri. 

IMG_20210409_141017.jpg

Screenshot_20210409_140323.jpg

Link to post
Share on other sites
Francesco_54

Se ho capito bene , basta un interruttore bipolare che fa da ON/OFF per l'alimentazione + un deviatore bipolare per inserire o meno il filtro.

 Immagine.png.1007d7fca13a70c7507a254dd08d3fa2.png

 

Ma sorge una domanda: perchè escludere il filtro?

Edited by Francesco_54
Link to post
Share on other sites
Manri

No, quando il deviatore commuta si avrebbe una microinterruzione da evitare sennò sarebbe bastato inserire uno o due relè.

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
2 ore fa, Manri scrisse:

quando il deviatore commuta si avrebbe una microinterruzione da evitare sennò sarebbe bastato inserire uno o due relè.

 

Tu vorresti la botte piena con la moglie ubriaca.😀

Purtroppo avrai sempre una micro interruzione. Anche su usassi IGBT come interruttori statici, un'interruzione alla commutazione l'avresti comunque, durerebbe qulche microsecondo, invece di qualche millisecondo, ma l'avresti comunque.

Link to post
Share on other sites
Manri

Mah... Se parliamo di una microinterruzione di MICROsecondi potrebbe forse andare... Possiamo approfondire il discorso su questi interruttori? 

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
Manri

Vi chiedo troppo se mi implementate un circuito usando questi chip come deviatori per effettuare la commutazione da un bipolare dalla linea che alimenta il filtro a quella diretta verso i trasformatori? Consideriamo che il tutto funziona a tensione di rete con le sue inevitabili fluttuazioni e bisogna usare modelli in grado di reggere una corrente di 8 / 10 A. 

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
DavidOne71
4 ore fa, Manri scrisse:

Come si può vedere quando entrambi i circuiti che controllano i bipolari chiudono questi ultimi, si ha tensione contemporaneamente ai morsetti in ed out del filtro mettendo in corto tutto. 

ma che problema c'è anche se i due bipolari rimangono chiusi contemporaneamente?

Link to post
Share on other sites
Manri

Semplice... Salta il magnetotermico 🤣🤣🤣

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
DavidOne71

hai provato ad invertire fase e neutro sull'ingresso o sull'uscita del filtro?

Link to post
Share on other sites
Manri

No, ma a cosa può servire? 

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
DavidOne71

Screenshot_20210409_140323.jpg

se sul morsetto 3 dell'AC IN colleghi il neutro e al morsetto 1 dell'AC OUT colleghi la fase, quando chiudi i bipolari va in corto

Link to post
Share on other sites
DavidOne71

era sufficiente un interruttore fra 1 AC IN e 3 AC OUT per includere od escludere il filtro

Link to post
Share on other sites
Manri

Potrei provare ma ho mantenuto ben distinte fase e neutro utilizzando per il cablaggio i classici marrone e blu. 

 

Col bipolare chiuso di linea diretta includendo il filtro questo sarebbe comunque shuntato e non servirebbe a nulla. 

 

Occorre una commutazione tra linea diretta e filtro ma deve essere molto veloce.

 

Tornando al discorso fase neutro sul filtro, sullo stesso nelle morsettiere in out sono riportate le sigle L ed N ed io ho rispettato accuratamente nel cablaggio queste "polarità" per cui escludo che la fase vada in corto col neutro. 

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
DavidOne71

se il filtro è quello in figura non vedo il motivo che debba intervenire il MT

Link to post
Share on other sites
Manri

Invece interviene. 

 

Io non ho conoscenze in elettronica molto profonde... Quello che so l'ho imparato da solo. Me la cavo molto meglio con i circuiti prettamente elettrici. 

 

Riguardo al filtro l'ho testato con un piccolo oscilloscopio ed in uscita dallo stesso si ha un onda perfettamente sinusoidale e filtrata da componenti dc indesiderate ed in effetti svolge bene il suo compito. 

 

Ma ne butto qui una che probabilmente è una castroneria. Anzi sicuramente. Non è possibile che all'uscita del filtro ci sia una rotazione di fase tale che il neutro in entrata sia fase all'uscita per cui per questo si ha il corto? 

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
rfabri
5 minuti fa, Manri scrisse:

Ma ne butto qui una che probabilmente è una castroneria. Anzi sicuramente. Non è possibile che all'uscita del filtro ci sia una rotazione di fase tale che il neutro in entrata sia fase all'uscita per cui per questo si ha il corto? 

certo per motivi non specificati potrebbero averlo fatto, ma non costa assolutamente niente a provarlo, anzi è probabile che sia quello il problema.

Link to post
Share on other sites
DavidOne71

puoi fare una foto al filtro?

Link to post
Share on other sites
Manri

In effetti potrei anche facilmente verificarla con un multimetro semplicemente verificando la tensione tra fase terra e neutro terra in ingresso e quella in uscita. Se il valore fase terra che normalmente è alto in ingresso lo dovessi trovare tra neutro terra in uscita allora questa ipotesi sarebbe accertata. 

 

Però a questo punto sorge spontanea una domanda (diceva Lubrano)... Se il filtro deve funzionare così, invertendo fase e neutro all'uscita cosa succede? 

 

Manri. 

Link to post
Share on other sites
DavidOne71
14 minuti fa, Manri scrisse:

Invece interviene. 

faresti una foto dell'interruttore che interviene?

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...