Jump to content
PLC Forum


Regolatore di tensione con LM317T


Neofita_2003
 Share

Recommended Posts

Neofita_2003

Buongiorno a tutti,

Mi chiamo Leonardo e sono nuovo nel forum. Chiedo la vostra attenzione perchè ho difficoltà nel realizzare un piccolo circuito di regolazione di tensione con LM317T. A breve dovrò affrontare l'esame di stato e, come progettino, sto costruendo un piccolo ventilatore dotato di regolatore di velocità. Purtroppo mi sono arrestato proprio su questo punto, ovvero: come posso costruire un buon regolatore di tensione che possa variare la velocità della ventola che è alimentata da un alimentatore per stampante 3D a 12V? Ho letto in lungo e largo sul web e soprattutto visto alcuni video, tra cui questo che voglio postarvi. Senza nulla togliere agli altri video, questo sembra il più interessante a mio avviso, ma vorrei chiedervi delle delucidazioni maggiori proprio sulla costruzione, ad esempio, se tale circuito può sopportare una regolazione di corrente derivante da un tipo di alimentatore come citato in precedenza e se il mio disegno, che ho ricavato dal video stesso, sia corretto oppure no. Lascio qui di seguito sia il link del video in questione quanto l'immagine allegata del circuito che ho ricavato.

Ringrazio anticipatamente chi vorrà darmi una dritta e risolvere questi miei dubbi.

 

Link: Stabilizzatore di tensione regolabile LM317
 

Regolatore_di_tensione.jpg

Edited by Neofita_2003
Link to comment
Share on other sites


Ledjacopo

Ciao!
Credo ti convenga utilizzare un regalotore a PWM poichè più prformante in termini di regolazione di velocità e Consumo di corrente. Non conosco i dati relativi del ventilatore, ma nel circuito che tu hai postato bisognerà aggiungere almeno un 2N3055 in parallelo all' IC per poter erogare più corrente.

Link to comment
Share on other sites

Prima di tutto, bisogna partire dal carico. Il ventilatore da quanti volt è e quanto assorbe?

Se per esempio il ventilatore fosse da 24V e l'alimentatore da 12V come dici, quel circuito non funzionerebbe, ci vorrebbe uno step-up.

Se la corrente assorbita dal ventilatore è sopra 1A, si tenderebbe a tirare il collo al 317.

Se la dissipazione del LM317 supera i suoi dati di targa, andrà bufferizzato con un transistor esterno, magari PNP.

Come vedi, in sostanza, servono i dati di progetto, e da quelli poi si parte a fare considerazioni e scelte.

Link to comment
Share on other sites

Neofita_2003
1 ora fa, Ledjacopo scrisse:

Ciao!
Credo ti convenga utilizzare un regalotore a PWM poichè più prformante in termini di regolazione di velocità e Consumo di corrente. Non conosco i dati relativi del ventilatore, ma nel circuito che tu hai postato bisognerà aggiungere almeno un 2N3055 in parallelo all' IC per poter erogare più corrente.

Grazie mille per avermi risposto 😃. Nel caso del 2N3055, ponendolo in parallelo al LM317?

 

 

54 minuti fa, Ctec scrisse:

Prima di tutto, bisogna partire dal carico. Il ventilatore da quanti volt è e quanto assorbe?

Se per esempio il ventilatore fosse da 24V e l'alimentatore da 12V come dici, quel circuito non funzionerebbe, ci vorrebbe uno step-up.

Se la corrente assorbita dal ventilatore è sopra 1A, si tenderebbe a tirare il collo al 317.

Se la dissipazione del LM317 supera i suoi dati di targa, andrà bufferizzato con un transistor esterno, magari PNP.

Come vedi, in sostanza, servono i dati di progetto, e da quelli poi si parte a fare considerazioni e scelte.

Certamente. La ventola lavora a 12V ed assorbe 0,22A. Come potrei quindi ipotizzare un buon circuito di regolazione? Hai detto PNP. Puoi gentilmente chiarirmi al meglio, magari anche tramite schema di esempio, come lavora un PNP con LM317? Grazie 😃

P.S.: datemi quante più informazioni possibili, perchè ho interesse a capire sia a livello teorico quanto soprattutto pratico la realizzazione di questo progetto che per me vale l'esame e lo stress e l'ansia di questo periodo la fanno purtroppo da padrone. Più che il circuito, sono io ad essere... sotto tensione!!! 😁

Link to comment
Share on other sites

Ci sono un paio di cose da considerare. Primo, andare a guardare il datasheet: da qui si vede che essendo da 1,5A max, 220mA non sarebbero un problema. Va vista poi la dissipazione.

E qui si viene al secondo punto: la tensione di ingresso del LM317 deve essere almeno 3V più alta di quella in uscita. Al che si evince che con 12V in ingresso non riuscirai a regolare per 12V in uscita.

Il 2N3055 era un oggetto da anni '70, obsoleto, ingombrante e oramai poco prestazionale. Comunque, per il problema della tensione in ingresso, non lo potresti usare.

A questo punto, ci sono due soluzioni:

- usi un alimentatore che dia almeno 15Vdc per alimentare lo LM317, dopodiché farai le considerazioni sulla dissipazione (quindi vedere se basta lui o serve un booster)

- usi un circuito PWM, come consigliato da Ledjacopo, che ti consentirebbe di pilotare il ventilatore con buona efficienza e discreto rendimento. Occhio solo che sotto il 30% di duty cycle la coppia erogata dal motore diminuisce drasticamente...

Link to comment
Share on other sites

Neofita_2003

Ok. Poniamo di sostituire l'alimentatore da 12V con uno da 19V per computer portatile. Avrei una tensione in uscita presumo e correggetemi se sbaglio, tra i 14V ed i 16V. Però il dubbio mi sovviene sull'amperaggio. Di solito, ricordo che gli alimentatori per portatili, tale intensità di corrente è pari a 4,7 A circa. Potrebbe aumentare il rischio di sovraccarico della scheda che andrei a realizzare? E se si, come posso parzializzare la corrente in gioco per ottenere un maggiore controllo del flusso senza danneggiare i componenti? Bisognerebbe aggiungere dei diodi?

Link to comment
Share on other sites

DavidOne71
2 ore fa, Neofita_2003 scrisse:

Di solito, ricordo che gli alimentatori per portatili, tale intensità di corrente è pari a 4,7 A circa.

nessun rischio

 

2 ore fa, Neofita_2003 scrisse:

Avrei una tensione in uscita presumo e correggetemi se sbaglio, tra i 14V ed i 16V.

la tensione in uscita sarà in funzione delle resistenze usate

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...