Jump to content
PLC Forum


Volutamente Anonimo

Uscita triac / relè Valvole applicazione

Recommended Posts

Volutamente Anonimo

Salve.
MI trovo a dover correggere una situazione, ma dovrei trovare una soluzione da "elettricista" in quanto rimane difficile affidarsi alla costruzione di schede elettroniche ad oc, fatto salvo che se non ci sono altre alternative si percorrerà questa strada.

Ho un regolatore per fan.coil che ha una uscita (triac) a 24VAc (e non posso variarla) che va a comandare più valvole in parallelo a 3 punti.
L'uscita triac ha una corrente massima di 300mA.
Ogni valvola (solenoide) ha una potenza assorbita di 4VA.
Ci si trova nella situazione che, in alcuni casi, una uscita del regolatore può pilotare anche 4 valvole, con potenziale danneggiamento dell'uscite del regolatore.
Le valvole possono essere comandate anche 2 volte al minuto, per un periodo di 15 h giornaliere, per almeno 250 gg/anno: ordine di grandezza 500'000 manovre annue.

Arrivo al dunque: cosa posso utilizzare come interfaccia (da elettricista?).
relè? mi pare che dopo 1 milione di manovre siano da sostituire, mi troverei ad un ciclo di sostituzione ogni 2 anni.
SSR? mi pare che sia difficile trovarli con tensione di comando 24VAC e in più mi pare di aver capito che hanno un range di tensione di comando non così elastico? E in più, ci possono essere dei problemi con l'uscita a triac?


E' ben accetto qualsiasi contributo.

Grazie.

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini

Usa un relè statico in ac con comando in ac.

Credo che nei cataloghi da case specializzate in I/O e morsettiere, come ad esempio Phoenix, ce ne siano che fanno alcaso tuo.

Inrefacci la tua uscita con uno di questi dispositivi che occupa lo spazio di un morsetto su guida DIN

Link to comment
Share on other sites

Volutamente Anonimo

Grazie per la risposta Livio, ma sembra che non esistano.

Trovo SSR con tensione di comando 24Vac (ma forse mi servirebbe anche con filtro per correnti residue, visto che a monte ho un triac), ma vedo che sulle uscite hanno un range di tensioni di lavoro che va da 100 a 240 VAC, questo perché L'SSR ha un range di tensioni di lavoro che non parte da zero??

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

In questo momento non sono in grado di consultare cataloghi.

 

Se,come affermi, non sono reperibili moduli di questo tipo, puoi facilmente costruirti l'interfaccia che ti necessita. Basta un triac ed un resistore.

24Vca come comando son sufficienti per innescare qualsiasi triac. Non è necessario alcun filtro per tensioni residue.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...