Jump to content
PLC Forum


Corrente maligna o campi magneti distruttivi?


fantasiusman
 Share

Recommended Posts

 

Salve, mi chiamo Giuseppe Palmisano ho un piccolo laboratorio di riparazione computer a salo’ da circa tre mesi sono chiuso al pubblico sto lavorando da casa, sto diventando matto nella ricerca di una soluzione al mio problema : 

 

In corrispondenza entrata del negozio  i computer dei clienti smettono di funzionare , il Problema si presenta  in modi differenti se vengono attaccati alla corrente i computer fissi si sente inizialmente puzza di bruciato e le porte usb non funzionano più alcuni durano ore altri dopo 10 min e successivamente la piastra madre non da più segno di accensione( per problema alle porte usb intendo che non vengo più alimentate o non rilevano più le periferiche) altri pc fissi partono subito si sente una leggera puzza di bruciato su alcuni , se sono computer più datati sembra che durino di più.  Gli alimentatori atx dei fissi sembrano funzionare correttamente mentre le piastre non presentano a occhio nudo nessun segno di bruciatura. Questo problema avviene sia collegati a multiprese che anche collegati ad un gruppo di continuità doppia conversione che mi è stato prestato apc surt3000xl

 

Mentre invece i portatili ho notato che anche non collegati alla corrente perciò con la loro batteria tenendo il contatore spento dopo un po non caricano bene il sistema operativo poi partono le porte usb e poi smettono di funzionare  , quando provo a dare il power il pc non da segno di vita, altri computer ho notato che solo schiacciando il tasto power già non funzionavano più senza mai averli provato ad accendere.  Queste cose avvengono anche stando in vicinanza del negozio stando fuori come se ci fosse anche un problema di campi magnetici.

 

Ho sentito quelli di una unareti mi hanno cambiato contatore, spostato di torretta, cambiato la fase perché ho notato comunque che la tensione non è stabile ma loro dicono che entro il 10 percento ci può stare , per fare altri cambiamenti dicono di mettere un registratore attaccato al contatore per vedere malfunzionamenti .

 

Una  giornata ho provato a staccarmi dal mio quadro elettrico e tirare una cavo diretto dal mio contatore fino a dentro il negozio escludendo il quadro elettrico del negozio con una ciabatta fatto andare tutta la notte un portatile e router wifi acceso e il giorno dopo funzionava tutto .

 

Ho riattaccato un cavo volante questa volta dal quadro elettrico e non diretto dal contatore collegato un portatile al gruppo a doppia conversione sembrava funzionare tutto correttamente ,provato per ore con un solo computer collegato al gruppo di continuità;  il pomeriggio ho provato ad attaccare al ups un fisso e un portatile e mi sono morti i due computer dopo 15 min . 

 

Sembra ci sia sia un problema a livello di corrente che a livello di cambi magnetici che danneggiano piastra madre dei pc .

 

 Il mio problema e che mi sono morti un sacco di computer e non ho più cavie per fare le prove.

 

Ho bisogno di qualcuno che possa capirmi e unire insieme le forze per venire fuori da questo incubo che non mi sta uccidendo.

 

Confido nella vostra sapienza e cultura se qualcuno può chiamarmi al ************  così da poter spiegare tutte le prove fatte in questi mesi. 
 

 

Ormai sono abbattuto e demoralizzato sto cercando qualcuno che possa darmi una mano nella risoluzione di questo problema penso di campi elettrici o magnetici che influenzano la corrente.

 

Grazie.

 

Ps ho fatto venire due elettricisti a controllare impianto ma non sono stati in grado di risolvere il problema premetto che il negozio si trova sotto il livello della strada e ha problemi di umidità hanno trovato una dispersione di corrente di 7ma ma fino a 30nil magnetotermico non scatta mi hanno staccato questi cavi con dispersione dagli altri ma nulla é cambiato.

 

Edited by Domenico Maschio
vietato da regolamento mettere numero telefono
Link to comment
Share on other sites


gli elettricisti hanno provato con un analizzatore di rete e un rilevatore di campi magnetici senza trovare nulla?

o hanno solo controllato la tensione e la terra?

Link to comment
Share on other sites

Se  nei pressi di un Radar, in zona militare ?

Hai nelle vicinanze dei forni a microonde guasti ?

Hai un deposito di grossi magneti in casa ?

Se non risolvi devi chiamare Capitan Ventosa

 

Link to comment
Share on other sites

Partiamo dal presupposto che non essendo ne carnevale ne il primo di aprile, tutto questo non sia uno scherzo.

 

Non conviene fare altre prove con pc "cavia".

 

Dalla prova che hai fatto sembra  che i malanni derivino dalla connessione al contatore del laboratorio.

Il fatto che hai tirato un cavo da casa fa supporre che casa e laboratorio siano vicini, quindi probabilmente entrambi i contatori sono connessi alla medesima linea elettrica, l'unica differenza probabilmente è la fase a cui sono allacciati.

A questo punto dovresti far fare 2 verifiche:

  1. Analizzare la rete che parte dal contatore del laboratorio con un analizzatore di rete serio e certificato, registrando per almeno 48 ore la rete.
  2. Analizzare l'ambiente del laboratorio con un analizatore di spettro collegaato ad antenna a larga banda.

La seconda misura è solo per scrupolo di coscenza, perchè da quello che hai scritto è evidente che i "disturbi" siano condotti dalla rete elettrica.

 

 

Se il presupposto iniziale fosse errato e tu fossi un buontempone che si diverte a porre quesiti assurdi, saresti solo da compiangere. In questo caso

il mio cosiglio è: rivolgiti ad un buon psichiatra, perchè ha un problema serio.

Link to comment
Share on other sites

16 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

Partiamo dal presupposto che non essendo ne carnevale ne il primo di aprile, tutto questo non sia uno scherzo.

 

Non conviene fare altre prove con pc "cavia".

 

Dalla prova che hai fatto sembra  che i malanni derivino dalla connessione al contatore del laboratorio.

Il fatto che hai tirato un cavo da casa fa supporre che casa e laboratorio siano vicini, quindi probabilmente entrambi i contatori sono connessi alla medesima linea elettrica, l'unica differenza probabilmente è la fase a cui sono allacciati.

A questo punto dovresti far fare 2 verifiche:

  1. Analizzare la rete che parte dal contatore del laboratorio con un analizzatore di rete serio e certificato, registrando per almeno 48 ore la rete.
  2. Analizzare l'ambiente del laboratorio con un analizatore di spettro collegaato ad antenna a larga banda.

La seconda misura è solo per scrupolo di coscenza, perchè da quello che hai scritto è evidente che i "disturbi" siano condotti dalla rete elettrica.

 

 

Se il presupposto iniziale fosse errato e tu fossi un buontempone che si diverte a porre quesiti assurdi, saresti solo da compiangere. In questo caso

il mio cosiglio è: rivolgiti ad un buon psichiatra, perchè ha un problema serio.

 


non ho tirato un cavo da casa ma ho staccato il mio impianto dal contatore e tirato un cavo volante dal contatore a dentro il negozio escludendo il mio impianto .

C’è una ditta Eurocemis di Treviso chiede una cifra alta senza certezza di risoluzione problema chiedo qui come ultima spiaggia qualche buona anima mi può salvare da questo incubo .

analizzatore di rete me hanno messo solo per un ora degli elettricisti senza vedere niente secondo loro.

Grazie per il tempo che mi state dedicando , ho fatto venire la società elettrica , mi hanno cambiato la fase , spostato la torretta del contatore  ultimo miglio dei cavi che vanno dal contatore al loro cavi sottoterra, ho provato tre strumenti diversi trovati su amazon che misurano alte frequenze Extech 480836 Misuratore di Intensità Emf da 3.5 Ghz , Extech 480846 Misuratore di Intensità di Campo Elettromagnetico Rf da 8 Ghz e altro che misura gauss Cornet ed88t , non ho riscontrato nulla né dentro il negozio ne fuori nei pressi della mia entrata, aumentano valori solo nelle vicinanze cordless o Wi-Fi o alimentatori, se faccio rimanere le auto più sotto nella mia via tenendo il computer in auto senza avvicinarsi al negozio si salvano. Non capisco se i due problemi corrente del mio impianto che brucia le porte usb dei pc e le piastre e il problema dei pc che non si accendono più anche appena fuori dal negozio sono legati o sono due problemi diversi. Sono disperato. È da maggio che ho questo problema è gli incubi la notte dei computer dei clienti che non si accendo più quando arrivano in negozio, vado in negozio per tenere lontano la gente senza poter lavorare ,la tranquillità non so più cos’è, tutti gli altri componenti funzionano solo piastre madri dei portatili e fissi smettono di funzionare ma dopo mi tocca cambiare tutta la piastra , nessuna bruciatura sulle piastre . Se qualcuno della zona di brescia se la sente di aiutarmi …..grazie.

Link to comment
Share on other sites

Collegherei subito una lampada spia al neon tra Neutro e Terra di una presa; se si accende,

ha problemi l' impianto. 

Varie Ipotesi da vagliare :

-altra utenza senza Differenziale con guasto a Terra oppure promiscuità Neutro  -  Terra. 

-esistenza di vecchi impianti elettrici "ad anello" negli edifici circostanti e interruzione di un conduttore;

provocano  campi magnetici a 50 Hz + armoniche. 

Necessiterebbero interruzioni del Servizio Elettrico mirate. 

-Correnti vaganti di varia natura nel terreno attorno all' edificio o in condotte metalliche, gabbie calcestruzzo, discendenti grondaie etc. 

Edited by piergius
Errore di battitura
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, fantasiusman ha scritto:

on ho tirato un cavo da casa ma ho staccato il mio impianto dal contatore e tirato un cavo volante dal contatore a dentro il negozio escludendo il mio impianto .

 

Avevo capito male allora. Comunque è ancora più significativa questa prova, perchè esclude che il problema derivi dalla linea esterna.

Questa prova evidenzia che il problema si genera nel montante e nell'impinato, quindi dovrebbe essere più facile individuarlo.

 

Quando hai fatto questa prova, l'impianto del negozio era ancora alimentato o avevi anche aperto i magnetotermici del centralino?

 

6 ore fa, fantasiusman ha scritto:

aumentano valori solo nelle vicinanze cordless o Wi-Fi o alimentatori,

 

Quali valori aumentano?

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Maurizio Colombi
7 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

Comunque è ancora più significativa questa prova,

io terrei in considerazione anche quest'altra prova

Il 29/10/2021 alle 16:58 , fantasiusman ha scritto:

provato per ore con un solo computer collegato al gruppo di continuità;

... che sia il gruppo di continuità?

Link to comment
Share on other sites

21 ore fa, Maurizio Colombi ha scritto:

io terrei in considerazione anche quest'altra prova

... che sia il gruppo di continuità?

accade sia con che senza , mi hanno prestato un apc professionale on line da 2,8kw doppia conversione apc surt3000xl

Link to comment
Share on other sites

Il 31/10/2021 alle 02:16 , piergius ha scritto:

Collegherei subito una lampada spia al neon tra Neutro e Terra di una presa; se si accende,

ha problemi l' impianto. 

Varie Ipotesi da vagliare :

-altra utenza senza Differenziale con guasto a Terra oppure promiscuità Neutro  -  Terra. 

-esistenza di vecchi impianti elettrici "ad anello" negli edifici circostanti e interruzione di un conduttore;

provocano  campi magnetici a 50 Hz + armoniche. 

Necessiterebbero interruzioni del Servizio Elettrico mirate. 

-Correnti vaganti di varia natura nel terreno attorno all' edificio o in condotte metalliche, gabbie calcestruzzo, discendenti grondaie etc. 

mi puoi spiegare meglio per piace?

con un gruppo di continuita non doppia conversione che avevo messo all'inizio mi dava un valore di 50.1 hz  ma mi dicono che ci puo stare questo valore.

dove posso trovarla questa lampada che dici?

quanto ti intendi di questi problemi? di dove sei puoi aitarmi ?

grazie intanto .

Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, fantasiusman ha scritto:

dove posso trovarla questa lampada che dici?

 

La trovi da rivenditori di materiale elettrico.

Però puoi benissimo fare la misura con un voltemetro. Teoricamente terra e neutronon dovrebbero avere differenza di potenziale. 10V - 20V di differenza di potenziale sono ancora ammissibili, ma non oltre.

Comunque se tu dici che i PC smettono di funzionare non appena varcano la soria del laboratorio, non può essere solo un problema di rete. C'è qualche cosa che l'impianto capta e diffonde.

Link to comment
Share on other sites

Il 30/10/2021 alle 08:17 , Livio Orsini ha scritto:

Partiamo dal presupposto che non essendo ne carnevale ne il primo di aprile, tutto questo non sia uno scherzo.

 

Non conviene fare altre prove con pc "cavia".

 

Dalla prova che hai fatto sembra  che i malanni derivino dalla connessione al contatore del laboratorio.

Il fatto che hai tirato un cavo da casa fa supporre che casa e laboratorio siano vicini, quindi probabilmente entrambi i contatori sono connessi alla medesima linea elettrica, l'unica differenza probabilmente è la fase a cui sono allacciati.

A questo punto dovresti far fare 2 verifiche:

  1. Analizzare la rete che parte dal contatore del laboratorio con un analizzatore di rete serio e certificato, registrando per almeno 48 ore la rete.
  2. Analizzare l'ambiente del laboratorio con un analizatore di spettro collegaato ad antenna a larga banda.

La seconda misura è solo per scrupolo di coscenza, perchè da quello che hai scritto è evidente che i "disturbi" siano condotti dalla rete elettrica.

 

 

Se il presupposto iniziale fosse errato e tu fossi un buontempone che si diverte a porre quesiti assurdi, saresti solo da compiangere. In questo caso

il mio cosiglio è: rivolgiti ad un buon psichiatra, perchè ha un problema serio.

 

2 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

La trovi da rivenditori di materiale elettrico.

Però puoi benissimo fare la misura con un voltemetro. Teoricamente terra e neutronon dovrebbero avere differenza di potenziale. 10V - 20V di differenza di potenziale sono ancora ammissibili, ma non oltre.

Comunque se tu dici che i PC smettono di funzionare non appena varcano la soria del laboratorio, non può essere solo un problema di rete. C'è qualche cosa che l'impianto capta e diffonde.

Grazie, Livio del tuo supporto la differenza di potenziale spazia tra 5 e 8 volt, sto cercando di chiedere alla società elettrica un tester di linea , non so se questo apparecchia guarda solo il movimento della corrente o guardano la qualità del segnale THD in questi mesi mi sono fatto una mezza cultura elettrica e di campi magnetici ma sinceramente sono esausto e sconfortato , è brutto ricevere un computer per ripararlo invece questo muore tutto va contro di me e il mio livello di stress e incubi dopo quattro mesi lo puoi capire da solo  possiamo sentirci telefonicamente? Se mi collego direttamente con un cavo dal contatore facendolo arrivare dentro il negozio senza attaccarlo al Ups attaccando una ciabatta e se collego uno solo pc un po rimane vivo ma se invece collego due computer dopo poco muoiono cosa può voler dire? Due computer consumano pochissimo. Altra variante e se uno sta appena fuori dal negozio con pc recenti non dagno più segni di vita solo qualche strano led che indica che la piastra è andata . C’è qualcuno del gruppo che si intende di campi magnetici che può aiutarmi con spettro e antenna prima di fare uscire quelli di Treviso .

Link to comment
Share on other sites

34 minuti fa, fantasiusman ha scritto:

Se mi collego direttamente con un cavo dal contatore facendolo arrivare dentro il negozio senza attaccarlo al Ups attaccando una ciabatta e se collego uno solo pc un po rimane vivo

 

Ma avevi scritto:

 

Il 29/10/2021 alle 16:58 , fantasiusman ha scritto:

Una  giornata ho provato a staccarmi dal mio quadro elettrico e tirare una cavo diretto dal mio contatore fino a dentro il negozio escludendo il quadro elettrico del negozio con una ciabatta fatto andare tutta la notte un portatile e router wifi acceso e il giorno dopo funzionava tutto .

 

Le due cose sembrano in contraddizione.

 

Io non so che dire, ho esaurito le idee. inoltre senza poter essere sul posto per fare prove e verifiche è piuttosto difficile fare ipotesi ragionevoli.

 

A questo punto l'unica soluzione possibile è cambiare posto al laboratorio.

 

Comunque io a certi misteri credo poco.

Potrei capire difetti di funzionamento in presenza di forti campi elettrici e/o magnetici.

Potrei capire anche la moria dei PC in presenza di forti radiazioni nucleari, però si avrebbero anche conseguenze sugli esseri viventi.

Il fatto che anche i portatili smettano di funzionare anche se scollegati dalla rete sembrerebbe che il problema dipenda da cempi magnetici/elettrici irradiati, però non spiegherebbele porte USB bruciate.

Link to comment
Share on other sites

15 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Ma avevi scritto:

 

 

Le due cose sembrano in contraddizione.

 

Io non so che dire, ho esaurito le idee. inoltre senza poter essere sul posto per fare prove e verifiche è piuttosto difficile fare ipotesi ragionevoli.

 

A questo punto l'unica soluzione possibile è cambiare posto al laboratorio.

 

Comunque io a certi misteri credo poco.

Potrei capire difetti di funzionamento in presenza di forti campi elettrici e/o magnetici.

Potrei capire anche la moria dei PC in presenza di forti radiazioni nucleari, però si avrebbero anche conseguenze sugli esseri viventi.

Il fatto che anche i portatili smettano di funzionare anche se scollegati dalla rete sembrerebbe che il problema dipenda da cempi magnetici/elettrici irradiati, però non spiegherebbele porte USB bruciate.

Inizialmente si sente puzza di bruciato quando i pc si accendono poi in base se sono computer vecchi o recenti cambia il tempo di morte ma le porte usb partono su tutti , qualcuno mi spiegava che c’entra il quarzo e il clock delle porte usb parte il quarzo. Alcuni portatili non si accendono neanche la prima volta . Chiedevo se c’è qualcuno del gruppo che si intende di campi magnetici che tu sappia . Non capisco se legare i due problemi insieme o se sono due cose isolate.

Link to comment
Share on other sites

Il 31/10/2021 alle 14:32 , Maurizio Colombi ha scritto:

io terrei in considerazione anche quest'altra prova

... che sia il gruppo di continuità? 
piacere Maurizio sono Giuseppe PALMISANO , se hai letto i vari post puoi darmi un tuo consiglio su cosa fare o venire a trovarmi a pagamento sono molti mesi che ho incubi nel far venire gente in negozio e sto lavorando da casa (malissimo) 

Link to comment
Share on other sites

Sentendo parlare dei Quarzi, mi sono tornate alla memoria 2 situazioni occorse25÷30 anni or sono:

1) Nel Centro Storico di Perugia venne aumentata la potenza di un trasmettitore ad Onde Medie. 

Da quel momento, qualsiasi circuito avente caratteristiche non lineari, captava i programmi  in O. M. 

Andavi a rispondere al Citofono o al Telefono e sentivi la Radio, con l' interlocutore in sottofondo.!

Mi ricordo che provando a collegare condensatori di filtro verso Terra si acuiva il fenomeno.

Soltanto interponendo Bobine di blocco R. F. si attenuava il problema. 

2) Qualche anno dopo, dentro un ufficio, in alcuni telefoni spariva la voce dell' interlocutore ; attirò la 

mia attenzione un rack da cui partiva un grosso Cavo Coassiale, vicino alla scrivania della Segretaria.

  il Capufficio orgoglioso: "È la Base del nuovo Cordless del mio numero interno, ho sempre il portatile

con me, posso rispondere da qualunque punto della Città.! "

Avevo capito: I telefoni circostanti restano senza parole dallo stupore. 

Per concludere il discorso, penso che sia l' impianto Elettrico e di Terra che i Computer  si vengano

a trovare in prossimità di un   trasmettitore radio talmente potente da interferire con gli oscillatori al quarzo dei PC mandandoli in fumo. Darei uno sguardo verso i tetti e terrazzi circostanti. 

 

 

 

 

Spoiler

 

 

Edited by piergius
Tolto righe vuote + errori battitura
Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, piergius ha scritto:

Sentendo parlare dei Quarzi, mi sono tornate alla memoria 2 situazioni occorse25÷30 anni or sono:

1) Nel Centro Storico di Perugia venne aumentata la potenza di un trasmettitore ad Onde Medie. 

Da quel momento, qualsiasi circuito avente caratteristiche non lineari, captava i programmi  in O. M. 

Andavi a rispondere al Citofono o al Telefono e sentivi la Radio, con l' interlocutore in sottofondo.!

Mi ricordo che provando a collegare condensatori di filtro verso Terra si acuiva il fenomeno.

Soltanto interponendo Bobine di blocco R. F. si attenuava il problema. 

2) Qualche anno dopo, dentro un ufficio, in alcuni telefoni spariva la voce dell' interlocutore ; attirò la 

mia attenzione un rack da cui partiva un grosso Cavo Coassiale, vicino alla scrivania della Segretaria.

  il Capufficio orgoglioso: "È la Base del nuovo Cordless del mio numero interno, ho sempre il portatile

con me, posso rispondere da qualunque punto della Città.! "

Avevo capito: I telefoni circostanti restano senza parole dallo stupore. 

Per concludere il discorso, penso che sia l' impianto Elettrico e di Terra che i Computer  si vengano

a trovare in prossimità di un   trasmettitore radio talmente potente da interferire con gli oscillatori al quarzo dei PC mandandoli in fumo. Darei uno sguardo verso i tetti e terrazzi circostanti. 

 

 

 

 

  Rivela contenuti nascosti

 

 

oggi mi installa la società elettrica un tester voltmetro e lo lasciano qualche giorno per escludere che ci siano problemi sul impianto o viceversa, un elettricista mi ha trovato nei giorni scorsi una dispersione su alcuni cavi del mio impianto di circa 7ma per scrupolo me li staccati dall'impianto e  ora alcune prese luci e prese corrente non funzionano o riprovato con un pc cavia VECCHIO attaccandolo direttamente alle prese e non al gruppo di continuita doppia conversione , il pc portatile si è acceso dopo poco ho sentito puzza di bruciato quando entrato dentro il sitema le porte usb non davano segni di vita mentre il pc continua a funzionare, in base alla tipologia di computer puo cambiare il sintomo che varia dalla non accesione del computer se è recente e basso consumo ormai sono tutti plasticoni , ho provato con strumenti presi da amazon Extech 480836 Misuratore di Intensità Emf da 3.5 Ghz , Extech 480846 Misuratore di Intensità di Campo Elettromagnetico Rf da 8 Ghz e altro che misura gauss Cornet ed88t , essendo un condominio sono andato anche ultimo piano con questi strumenti ma non ho notato valori strani, e neanche fuori da me in prossimita entrata negozio dove accadono fenomeni sembra di campi magneti, sembra che se arrivano davanti al negozio e dopo prendo in carico subito il pc lo metto in macchina vado a casa per lavorarci il computer non dia segno di vita o lampeggiano il led di accensione come se ci fosse un problema di piastra madre , o comunque fanno puzza di bruciato sulla piastra, se invece faccio stare piu lontana la gente stando di vedetta fuori dal negozio e fancedomi dare i pc a debita distanza riescono a salvarsi. non so piu se collegare il prroblema corrente interna al negozio e il problema fuori. se vuoi darmi una mano cerca il numero su google clinica computer salò grazie. ormai sono disperato , amareggiato e livello di stress che puoi capire da solo. dopo la prova tester non rimane prova con spettro e antenna per rilevazione campi con strumentazione costosa . e ditte che si fanno pagare un occhio. essendo orami chiuso al pubblico da maggio giugno un disastro.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, fantasiusman ha scritto:

piu lontana la gente stando di vedetta fuori dal negozio e fancedomi dare i pc a debita distanza riescono a salvarsi. non so piu se collegare il prroblema corrente interna al negozio e il problema fuori

 

da quello che scrivi sempra un problema da radiazioni.

 

2 ore fa, fantasiusman ha scritto:

quando entrato dentro il sitema le porte usb non davano segni di vita mentre il pc continua a funzionare,

 

 

suppongo che alle porte USB non sia stato collegato alcunchè.

Forse si potrebbe ricavare un'indicazione capendo cosa si è bruciato sulle porte.

Link to comment
Share on other sites

Informati se per caso davanti al negozio transitino cavi ad alta tensione, anche sotto il piano

stradale. 

Nel frattempo potresti esplorare i luoghi mediante un' " Antenna di Hartmann"  oppure 

" Antenna Lecher", eventualmente contattando un esperto in Geopatia. Potrebbe consigliare

delle soluzioni sul posto o trovare ambienti privi di interferenze magnetiche. 

Intanto ti conviene delimitare la zona, indicando un recapito alternativo. 

Edited by piergius
Correzioni
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, piergius ha scritto:

Informati se per caso davanti al negozio transitino cavi ad alta tensione, anche sotto il piano

stradale. 

Nel frattempo potresti esplorare i luoghi mediante un' " Antenna di Hartmann"  oppure 

" Antenna Lecher", eventualmente contattando un esperto in Geopatia. Potrebbe consigliare

delle soluzioni sul posto o trovare ambienti privi di interferenze magnetiche. 

Intanto ti conviene delimitare la zona, indicando un recapito alternativo. 

ti ringrazio per i consigli Pier, hanno funzioni diverse gli strumenti che mi accennavi rispetto a quelli che ti ho menzionato io? che differenza ce tra i due che mi hai consigliato? tutto questo è diventato un incubo non dormo piu la notte. tu di dove sei?

Link to comment
Share on other sites

Un ultima cosa per comprendere meglio, se possibile, il fenomeno.

Questi problemi li hai da quando hai il laboratorio o sono iniziati a partire da una certa data. In questo caso ci sono stati eventi/lavori nelpalazzo o nella via ?

Link to comment
Share on other sites

secondo me' dovresti chiamare una ditta specializzata che misuri i campi magnetici presenti, con strumenti che misurano dal campo statico  a quello ad  alta frequenza,

se i campi sono a bassa  frequenza devono avere un valore parecchio elevato per far   danni del genere. pero' a questo punto si puo' ritenere a ragione sia l'unica causa plausibile. Altri apparecchi come i monitor subiscono danni?

comunque per quanto costoso e' l'unico modo di essere sicuro di cio'.  mi stupisce un elettricista  che si preoccupa  di una dispersione di qualche milliamper  considerandolo possibile nesso con simili danni

Edited by ivano65
Link to comment
Share on other sites

Il 3/11/2021 alle 15:26 , Livio Orsini ha scritto:

Un ultima cosa per comprendere meglio, se possibile, il fenomeno.

Questi problemi li hai da quando hai il laboratorio o sono iniziati a partire da una certa data. In questo caso ci sono stati eventi/lavori nelpalazzo o nella via ?

Buongiorno Livio, sono in negozio dal 2009

 

Il 3/11/2021 alle 21:02 , ivano65 ha scritto:

secondo me' dovresti chiamare una ditta specializzata che misuri i campi magnetici presenti, con strumenti che misurano dal campo statico  a quello ad  alta frequenza,

se i campi sono a bassa  frequenza devono avere un valore parecchio elevato per far   danni del genere. pero' a questo punto si puo' ritenere a ragione sia l'unica causa plausibile. Altri apparecchi come i monitor subiscono danni?

comunque per quanto costoso e' l'unico modo di essere sicuro di cio'.  mi stupisce un elettricista  che si preoccupa  di una dispersione di qualche milliamper  considerandolo possibile nesso con simili danni

Grazie per la risposta, elettricista a fatto solo per scrupolo ma questa campi magnetici a bassa frequenza posso influenzare i pc quanto li attacco alla corrente? possono dare piu o meno corrente oltre a quella del mio impianto elettrico causando il fenomeno di morte piastri madre sia pc fissi che portatili, in alcuni casi non si accendono fin da subito in altri casi puzza di strino e successivamente porte usb non piu funzionanti, una cosa strana se assemblo un pc nuovo con piastre mai attaccate alla corrente in negozio ovviamente senza attaccarlo alla corrente non accade nulla, invece con altri pc fissi entrati in negozio senza neanche collegarli e poi provati a casa non davano segno di vita ,cosa che appena prima di portarli mi dicevano funzionanti a casa di clienti. con altri problemi ma funzionanti. domanda i campi magnetici posso attenuarsi quando ce brutto tempo perche sembra che ieri con il brutto tempo , ieri mi sono arrivati clienti ficino alla porta con pc anche se ho messo un cartello scritto ormai davo per scontato che pc portatili erano morti , vado a casa li provo e vanno. sto diventando matto.

Link to comment
Share on other sites

Il 3/11/2021 alle 15:26 , Livio Orsini ha scritto:

Un ultima cosa per comprendere meglio, se possibile, il fenomeno.

Questi problemi li hai da quando hai il laboratorio o sono iniziati a partire da una certa data. In questo caso ci sono stati eventi/lavori nelpalazzo o nella via ?

Buongiorno Livio, sono in negozio dal 2009 , problema ce da maggio/giugno , non ci sono stati particolari lavori, ho notato solo un rele luci parti comuni che è stato cambiato e sotto ha un segno di bruciatura ma le luci funzionano correttamente. elettricista mi dice che non centra con il mio problema.

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, fantasiusman ha scritto:

problema ce da maggio/giugno , non ci sono stati particolari lavori

 

Escludendo un intervento del maligno (in questo caso forse solo un esorcista potrebbe risovere il problema), ci deve essere stata una variante, un cambiamento, un'installazione di qualche cosa nelle vicinanze del negozio.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...