Jump to content
PLC Forum


Bagno che fatica ad andare in temperatura con 50 W / mc


MarcoPau
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, il bagno del mio appartamento (anno 1969, no cappotto) presenta le seguenti caratteristiche:

 

- pianta 2,3 * 2,1 altezza 2,6 (controsoffittato)

- una finestra semplice, in legno riqualificata con vetro bassoemissivo e cassonetto riqualificato posaclima

- esposizione ad est

- frapposto tra due camere, una riscaldata e una no

 

Il radiatore della camera riscaldata è dimensionato a 25 W / mc e non vi sono problemi di sorta (ma è esposta a sud + est ed è una camera da letto). L'altra camera è esposta a nord e appunto non è riscaldata.

 

La zona giorno è un open space esposto a nord ovest sempre con riscaldamento a 25 W / mc.

 

Il bagno è riscaldato con scaldasalviette dimensionato a 50 W / mc (sono oltre 600 W), ma nonostante il dimensionamento doppio del radiatore rispetto alle altre stanze, il bagno seguita ad essere la stanza più fredda, arrivo a circa 19 gradi contro i 20 del resto della casa. Il bagno è servito da VMC: ho provato anche a tenerla quasi spenta per un giorno intero + porta sempre chiusa del bagno e ho guadagnato un grado abbondante.

 

L'impressione che ho è che le piastrelle portino un sacco di freddo, ma spero (spero!) che il tutto sia potenzialmente dovuto alla "grande" massa della camera non riscaldata a nord (dentro credo ci siano non più di 15 gradi).

 

Mi rendo conto che farò prima ad aspettare di riaprire la stanza non riscaldata (lo farò nelle prossime settimane), ma volevo chiedervi se è normalmente riscontrata questa difficoltà a tenere ben caldi i bagni.

 

Grazie

Link to comment
Share on other sites


il problema degli scaldasalviette è anche che non hanno la conformazione classica dei termosifoni che favorisce il moto convettivo dell'aria..

 

ma la temperatura dell'acqua nello scaldasalviette è la stessa degli altri ambienti?

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, reka ha scritto:

il problema degli scaldasalviette è anche che non hanno la conformazione classica dei termosifoni che favorisce il moto convettivo dell'aria..

 

ma la temperatura dell'acqua nello scaldasalviette è la stessa degli altri ambienti?

Sì, stiamo parlando di impianto centralizzato. Stessa acqua ovunque.

Link to comment
Share on other sites

In questa situazione possiamo parlare più correttamente di " Stanza riscaldata in modo indiretto". 

Gli ambienti confinanti contribuiscono al suo riscaldamento in proporzione ai metri quadri di

parete Condivisa.! 

Se vuoi evitare di riscaldare la stanza esposta a Nord e guadagnare qualche °C in Bagno,

puoi coibentare la parete interna in comune con esso. 

Link to comment
Share on other sites

Grazie piergius, mi interrogavo proprio sul quanto potesse influire la stanza fredda adiacente sul riscaldamento del bagno. 

 

Nel frattempo, ho misurato la temperatura nella stanza non riscaldata e ci sono 13 gradi. 

 

Quella stanza sarà nuovamente riscaldata tra qualche settimana: se posso prevedere un guadagno ipotetico anche solo di un grado, una volta che la stanza passerà da 13 a 19 gradi, direi che potrò ritenermi soddisfatto. 

 

Non sono consapevole di quanto possa concretamente influire una stanza non riscaldata (chiusa, ovviamente) sulla temperatura delle altre stanze. 

Edited by MarcoPau
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...