Jump to content
PLC Forum


Riparazione scheda madre


luigina77
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti ho chiesto in un forum di hardware ma mi hanno cacciata :D effettivamente quanto sto chiedendo il posto giusto è questo.

 

ho delle schede madri non funzionanti e volevo cercare di ripararne qualcuna. Vorrei iniziare ad imparare a riparare condensatori rilevare problemi con il tester ecc ecc insomma imparare a rilevare problemi e saldare componenti sui circuiti stampati.

 

Vorrei che mi indicaste dei corsi anche a pagamento oppure l'iter da eseguire.

 

Dal punto di vista teorico ritengo di sapere un buon 50 % ma resta la parte pratica che non sò praticamente nulla.

 

Vorrei quindi un corso completo o delle guide che ti portano pian piano ad avere a fare piccole medie riparazioni solo per hobby.

 

Su youtube vedo che chi spiega dà già tutto per scontato magari mi sarà sfuggito qualcuno boh non saprei,

 

Ad ogni modo vorrei sapere se esistono anche libri di autoapprendimento ma molto pratico oppure dei corsi di formazione veri e propri.

 

Ringrazio chi interviene.

 

 

Link to comment
Share on other sites


Io consiglierei di iniziare con PCB meno complessi , con meno densità di piste , ed ad un solo strato,  stile vecchio tv color. 

Passare successivamente al discorso smd , che richiede ben altra attrezzatura.

Suggerivo questo per il discorso solo delle saldature ;   per il discorso componenti , si apre un mondo,  ovvero gli strumenti necessari al mondo digitale

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, luigina77 ha scritto:

Ok ma esistono corsi o manuali che potresti consigliarmi? Penso esista un percorso di formazione anche dei libri di autoapprendimento

 

Difficile io non me ne ricordo alcuno.

Su vecchie riviste come Nuova elettronica, un tempo facevano dei corsi a puntate su alcuni argomenti.

Quando ero giovane io, molti decenni fa, esistevano libri che insegnavano a riparare i radio ricevitori e, poi, gli apparecchi televisivi. Ma allora erano tutti con valvole termoioniche, i circuiti erano praticemente standard e così era abbastanza facile preparare delle guide; inoltre erano grossi scatoloni dove potevi lavorare con molto spazio a disposizione.

Il tuo problema va diviso in settori.

  1. Devi acquisire la competenza per rimuovere e sostituire i componenti. Questo è un problema dove c'è poca teoria ma moltissima pratica; certe malizie le impari con il tempo e, forse, con la guida di un tutore esperto.
  2. Per la ricerca guasti bisogna avere delle buone basi teoriche circuitali e componentistiche, poi bisogna agire con molta logica. C'è chi usa il metodo "pene di molosso" facendo misure a caso e sostituendo componenti ad libitum. A volte il lato B da una mano e si ripara il guasto, più spesso si fanno altri danni.
Link to comment
Share on other sites

Quote

Ciao a tutti ho chiesto in un forum di hardware ma mi hanno cacciata 

 effettivamente quanto sto chiedendo il posto giusto è questo.

ho delle schede madri non funzionanti e volevo cercare di ripararne qualcuna

Con tutto rispetto, se per schede madri tu intendi quelle dei pc e pensi di partire da zero elettronica, zero strumenti, zero conoscenze, e per riparazione intendi cercare dei guasti hardware è una avventura praticamente impossibile. Si preferisce di gran lunga utilizzare la tecnica "usa e getta". Se è l'elettronica che ti interessa allora inizia con il costruire e far funzionare dei semplici circuiti con componenti discreti e poi vedi. 

 

Link to comment
Share on other sites

Nulla togliere alla difficoltà della materia però certo è che in Italia ci mettiamo del nostro nel non voler formare la gente. Sono d'accordo sul fatto che ci vuole esperienza infatti non ho detto che voglio riparare tutto ma pian piano imparare stop perchè come detto ho delle schede madri vecchie e volevo cimentarmi ma imparando anche attraverso delle guide anche iniziando come dite da piccoli circuiti e poi man mano crescere.

 

Sono convinta che se vado in america esiste un'altra cultura della formazione qui in Italia per alcune cose nemmeno a pagamento te le insegnano.

 

Va beh è una mia opinione su come siamo indietro rispetto ad altre nazioni. Sicuramente ci saranno dei geni in Italia come dite voi hanno fatto esperienza magari essendo laureati in ingegneria elettronica hanno saputo crearsi una strada in questo senso sensa una formazione.

 

Prendo atto delle vostre risposte però non vi nascondo che mi sento inutile ed inetta alla impossibilità di non potermi formare non gratis ma a pagamento!! Non esiste nulla a pagamento e questa cosa è spaventosa.

 

Potete condividere o no quanto scritto ognuno ha la sua opinione.

 

Grazie comunque del vostro intervento

Link to comment
Share on other sites

53 minuti fa, luigina77 ha scritto:

Sono convinta che se vado in america esiste un'altra cultura della formazione qui in Italia per alcune cose nemmeno a pagamento te le insegnano.

 

In USA è anche peggio.

Conosco abbastanza bene questa società sia perchè ci ho lavorato sia perchè ho parenti stretti che ci vivono.

Se segui un percorso di studi regolare: High School, Università first degree, eventuale master, eventuale Ph doctor trovi tutte le scuole dalle statali a alle private famosissime e costosissime. Se sei un atleta di vaglia puoi studiare gratis presso prestigiose università. Idem se sei uno studente con medie elevatissime. Puoi anche studiare a spese dell'esercito o della marina, salvo poi dover dare alcuni anni della tua vita all'esercito o alla marina.

 

Se invece vuoi fare dell'istruzione professionale ... ti devi arrangiare, anche perchè per fare il tecnico di assistenza un'azienda richiede il degree in ingegneria, che è simile alla laurea breve europea.

Alcune aziende medio grandi fanno corsi di formazione per il loro personale, ma solo al personale che interessa a loro, con determinati prerequisiti, e per le cose che interesano all'azienda.

Poi ci sono aziende come Microsoft che tengono corsi specialistici sui loro prodotti, corsi di livello molto elevato sia come formazione sia come costo.

Anche Siemens, ad esempio, offre corsi similari per i propri prodotti.

 

Una delle poche nazioni dove c'è una formazione professionale seria è la Confederazione Elvetica. Li ci sono istituti prefessionali seri, dove si pratica la scuola ed il lavoro presso aziende certificate dallo stato e, al termine del quinquennio, si può anche accedere al politecnico.

Ho sentito che anche nella Cina esiste una formazione professionale molto seria, molto competitiva, come tutto quanto in Cina.

 

Per imparare a riparare computer, visto che non ci sono laboratori di assistenza Hw delle maggiori case produttrici di PC, puoi solo provare a cercare la collaborazione di qualche laboratorio di assistenza. Ce ne sono parecchi. Nel mio paese, piccolo centro di poco più di 7000 abitanti, vicinissimo a Varese ed un'ora di treno da Milano, di questi laboratori di assistenza ce nesono due e avorano tutti e due. Però sono composti da solo titolare che si sobbarca tutto.

 

Di testi sullo Hw dei PC non ce ne sono molti, anche perchè l'evoluzione dell'Hw oggi è talmente rapida che un testo sarebbe già obsoleto prima di raggiungere le librerie.

Più di 35 anni fa avevo acquistato un testo, sullo Hw dei PC IBM, testo che ho ancora.  Però dai PC-Xt e PC-At equipaggiati con 8088 e 80186, per arrivare a quelli con 80286 passarono all'incirca 10 anni, per passare allo 80386 meno di 4 anni e meno di 2 anni per arri vare allo 80486dx, nel giro di poco più di anno si arrivo al pentium.

Con questa velocità di aggiornamento che può pensare di fare un testo per spiegare come funziona una tipica mather board?

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

Quote

Prendo atto delle vostre risposte però non vi nascondo che mi sento inutile ed inetta alla impossibilità di non potermi formare non gratis ma a pagamento!! Non esiste nulla a pagamento e questa cosa è spaventosa.

Il problema è anche l'ambiente e il concetto di formazione, in questo posso essere anche d'accordo ma tu fai un errore di fondo, (a mio parere), Pensi di partire obiettivamente subito da un livello alto. Inizia a inserirti nei forum sul tuo reale livello di capacità e con progetti sensati e realizzabili e troverai centinaia di risposte di soccorso.   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, luigina77 ha scritto:

Prendo atto delle vostre risposte però non vi nascondo che mi sento inutile ed inetta alla impossibilità di non potermi formare non gratis ma a pagamento!! Non esiste nulla a pagamento e questa cosa è spaventosa.

 

Permettimi di dissentire da una polemica che mi pare sterile e un pò faziosa. Tu stai cercando di risolvere problemi di matematica superiore senza avere le basi delle quattro operazione e stai dando la colpa al sistema? In ogni mestiere non è che ci si improvvisa e basta leggere qui è là per avere la materia in mano. E' come dire di essere un grande chef solo perchè hai letto il libro delle ricette di nonna papera. Vuoi formarti partendo dalla cima senza sapere cosa c'è sotto? Bene comincia a procurarti un'oscilloscopio, un analizzatore di stati logici, una stazione dissaldante/saldante professionale, svariati altri ammenicoli e poi cominciamo...

 

Link to comment
Share on other sites

Mi accodo agli altri. Tu che cosa vuoi, o pensi di volere? Le schede madri (se intendi quelle dei PC) si riparano in un solo modo: togliere gli elettrolitici vecchi e saldarne dei nuovi. Se va bene, sennò amen. Già solo andare a sostituire un chip è una fatica che non vale la resa. Ma anche se fosse, questo è tutto lavoro manuale che nulla ha a che vedere con l'elettronica in senso stretto e su YT ci sono svariati video (alcuni anche ben fatti) che spiegano esattamente come lavorare con saldatura SMD.
Assai diverso il discorso "voglio imparare a diagnosticare un guasto", questa richiesta (assai più sensata) ha una sola risposta: impara i fondamenti dell'elettronica (anche un libro delle superiori va bene) e cimentati nella realizzazione di svariati circuiti, siano essi didattici o "pratici" così ti ritrovi ad allestire un minimo di laboratorio e soprattutto quando avrai un circuito perfettamente funzionante (sulla carta) ma non nella pratica, comincerai con la tanto agognata diagnosi, lavorando in totale sicurezza e con circuiti di cui sai già come si dovrebbero comportare. Il resto non dico che sarà in discesa ma almeno avrai gli strumenti per capire cosa provare a fare (o cosa ti suggerisce qualche utente di qualche forum).

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...