Jump to content
PLC Forum


Alternatore LEROY SOMER


renanto
 Share

Recommended Posts

Buongiorno sono alle prese con un alternatore Leroy Somer da 5KW di vecchia costruzione , montato su gruppo elettrogeno , siccome é stato cannibalizzato chiedo se qualcuno mi può aiutare con lo schema elettrico dell' eccitazione composta  da unTA trifase  ponti diodi ecc. Premetto che qualcuno prima di me ha tentato di risolvere con un AVR di nuova generazione con il risultato di cuocerlo ,penso dovuto alla resistenza rotorica di soli 2 Ohm , l' alternatore alimentato con alimentatore esterno  a 13/15 volt funziona corretamente.

ringrazio chi mi può aiutare e saluto cordialmente   Renanto

Link to comment
Share on other sites


Salve, le prestazioni migliori di quel alternatore le hai ripristinando il regolatore originale che funziona cosi: 

1) il regolatore è alimentato  da un avvolgimento separato di  statore dell'alternatore .

2) quello che tu chiami TA è un trasformatore trifase con un circuito voltmetrico con più prese alimentato dall'avvolgimento sopra detto e un circuito amperometrico  percorso dalla corrente del carico, chiamato circuito di compensazione.

3) la funzione di regolazione della tensione si ottiene facendo lavorare questo trasformatore sul ginocchio della saturazione, la compensazione del carico va a indebolire il flusso magnetico.

se i tre avvolgimenti voltmetrici sono integri, tutti i diodi da 1 Amper sulla schedina sono efficienti, l'avvolgimento della dinamo ausiliaria brushless è a posto (attenzione perché alcune hanno due avvolgimenti uno con bassa R e uno di circa 10 Ohm) tutto dovrebbe funzionare egregiamente.

l'AVR elettronico non dà mai le prestazioni dell'AVR elettromagnetico, soppiantato solo perché costa molto di più. 

Se è necessario  regolare la tensione pubblica la foto di questo trasformatore e ti spiego, (ci vogliono le chiavi esagonali da 13  !!!)

BYE

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
10 ore fa, a321680 ha scritto:

, (ci vogliono le chiavi esagonali da 13  !!!)

 

Si vede che lo conosci proprio bene questo alternatore.🙂

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno intanto grazie ,ti vedo molto preparato,ma il mio generatore non è di tipo brushless ma più vecchio con rotore avvolto anelli e spazzole, l'eccitazione è data da 3 prese a circa 13 volt sull' avvolgimento statorico, da un trasformatore trifase con primario in serie all'avvolgimento statorico lato centro stella e secondario che non so come collegare perchè non ho lo schema e come dicevo qualcuno lo ha cannibalizzato. ti sarei veramente grato se mi puoi aiutare perchè a questo punto è una sfida tra me e la bestia.

cordiali saluti  Renanto

Link to comment
Share on other sites

Salve, hai un alternatore diverso da quello che pensavo e che normalmente si trova, avendo gli anelli la corrente di eccitazione non è più nell'ordine di 1 - 2 Ampere , ma potrebbe arrivare su una decina, un AVR elettronico costerebbe parecchio. Nella versione brushless la corrente di 1-2 Ampere fornita dall'AVR viene amplificata dalla dinamo brushless, raddrizzata dai diodi rotanti e fatta circolare nel rotore. Detto questo, nel tuo caso penso che il secondario del trasformatore altro non è che il circuito  che compensa le cadute di tensione dell'alternatore dovute al carico, l'uscita  va collegata a un raddrizzatore a diodi la cui uscita va  a  sommarsi all'uscita dell'altro raddrizzatore collegato a quelle prese a 13 Volt che hai descritto. Purtroppo al momento non ho la conoscenza se i ponti raddrizzatori trifasi siano a onda intera o mezza e quindi non ti posso aiutare di più. Se pubblichi la targhetta del generatore  forse riusciamo a recuperare qualcosa. 

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...